giovedì 18 marzo 2010

Peperoni Cruschi e Baccalà

....diceeee, ma la ricetta originale parlava di "Baccalà e Peperoni Cruschi". Mica vorrai fare come gli americani?!?!?

....diceeeee: "ma che c'entra?".
Si, si, c'entra benissimo e ve lo spiego pure:

Avete presente gli americani che invertono tutte le accoppiate di parole? Un esempio? Come dite voi "Bianco e Nero"?
"Bianco e Nero", giusto?
Loro no! Nero e Bianco (Black and White)
Come dite voi "Sotto sopra"? "Sotto sopra", giusto?
Loro no! Dicono Sopra Sotto (Upside Down). Grrr
Ne volete sapere un'altra?
"Vivo o Morto" e loro "Morto o Vivo" (Dead or Alive).

Così ho invertito anche il "Baccalà e Peperoni Cruschi" :))), ma non per fare un'ammerrecanata, ma perché per me il pezzo forte di questo piatto è proprio il Peperone Crusco, e quindi è corretto conferirgli la giusta importanza!

La prima volta che sentii parlare di Peperoni Cruschi risale a qualche tempo fa, proprio da Tinuccia in questo suo post.
Poi, visto che ancora non conoscevo Angela e le sue innumerevoli ghiottonerie, sempre Tinuccia me ne portò un paccone in regalo direttamente da Potenza e da allora, con la parsimonia di una formichina, ogni tanto ne sfriggo un po', rendendoli i protagonisti del piatto, come è stato in occasione del Contest Puglia e Basilicata in tavola, dove mi sbizzarrii e li misi addirittura nell'impasto degli gnocchetti!!!

L'altra sera li ho sfritti per l'ennesima volta, accostandoli proprio al baccalà.



Questo è un piatto che in origine era povero, in quanto il baccalà rappresentava il pesce dei poveri (a tal proposito vi consiglio di leggervi le parole di Riviello riportate da Tinuccia sempre nel suo post); ora il baccalà se lo fanno pagare profumatamente...

...eeehhhh come cambiano i prezzi in funzione dei gusti e delle richieste. Ma perché non mettiamo in giro la voce che il baccalà non ci piace ;-)

Grazie, Tinuccia. Come avrai capito questo post è dedicato a te e alla tua simpatia.

Ciao e alla prossima

Lo Ziopiero

Piesse: ce li vojo vede' li ammerrecani e invertì l'accoppiata "Pizza e Fichi" o "Birra e Salsicce" ahahahaha
:)))))

Guardate anche le altre realizzazioni:

14 commenti:

  1. Buon giorno zio piero, il piatto è speciale. Il baccalà lo mangerei "in capo ai tignosi" da quanto mi piace e, pensare che da piccola, quando la mia mamma ce lo propinava lesso con i ceci o le papate, un venerdì si ed uno, lo odiavo. Adesso è uno dei miei piatti preferiti ed oggi vado al mercato, compro i peperoni e lo faccio. Chi lo mangia lo mangia! Il resto lo mangio io. Come sempre bravo! deny

    RispondiElimina
  2. Un piatto semplice, ma caspita...che ricco di gusto!!!
    baci baci

    RispondiElimina
  3. Pieruccio, grazie a te!!! Un abbraccio forte:)

    RispondiElimina
  4. Purtroppo il baccalà proprio non mi piace ma i peperoni cruschi siiiii. Li ho trovati per miracolo in un negozietto mentre cercavo in giro per la raccolta di Paoletta. Con cos'altro potrei abbinarli, invece del baccalà?

    RispondiElimina
  5. Ammazza che bello! e che classe...complimenti!
    A presto,
    Alessandra

    RispondiElimina
  6. A Zi' Pie' allora non sei solo un pasticcione, sei pure uno scief completo! Bono, 'sto piatto, ma devo tornare in Italia per mangiare i cruschi...qua i peperoni sono tondi e grassi...si si..

    RispondiElimina
  7. Buono zio! Lo adoro questo piatto!
    Ma...hai visto come hai scritto "cruschi" nel titolo? ahahahahah :D

    RispondiElimina
  8. Ciao Zio Piero,
    sono Eliana e sono nuova del mondo dei blog. Anch'io vivo a Roma ma sono una calabrese doc e cerco di riportare sempre in quello che cucino un po' della mia terra...
    Anch'io ho partecipato al contest di Paoletta e Sapore dei Sassi, proprio con una ricetta che somiglia molto a quella che hai postato qui.
    La mia è un'Insalata di baccalà crudo e "pipi arruscati" con crostini al patè di pomodori secchi... dal titolo sembra quasi una cosa complicata ma è una ricetta popolare tramandatami da mia nonna... Sperando ti possa interessare ti aggiungo qui l'indirizzo.
    A presto e complimenti.
    Eliana

    http://ilgamberetto.blogspot.com/2010/03/insalata-di-baccala-crudo-e-pipi.html

    RispondiElimina
  9. @Alessandra: grazie. Vedo che sei di Roma anche tu

    @Glu.fri: scief completo...? Troppo buona. :))
    Certo è che quando finisco di preparare un primo o un secondo mi ritrovo tanto tempo libero in più!!! ahahahah

    @Angela: e mica solo il titolo! Anche l'etichetta!!! ahahahah Mo' provo a correggere :)

    @Eli: grazie, Eli. Altra romana. :)) Ho dato una rapida sbirciatina al tuo nuovo blog. In bocca al lupo :))

    RispondiElimina
  10. si, sono proprio bboni.
    ;-)

    RispondiElimina
  11. Bellissimo piatto,purtroppo non amo particolarmente il baccalà, secondo te posso sostituirlo con qualcos'altro? I peperoni cruschi li adoro.
    Bravo zio Piero:)

    RispondiElimina
  12. @patty: certo che puoi sostituire il baccalà, chi te lo impedisce!!:))

    E secondo me con quasi qualsiasi pietanza (poi pero' cambiaci il titolo, eh?) :)))

    RispondiElimina
  13. Caro zio Piero, se vai sul mio blog, ti faccio vedere il risultato di oggi. Grazie per la visita deny

    RispondiElimina
  14. Ma quanto mi piace il baccalà...cmq il merluzzo in tutte le sue manifestazioni...
    peperoni cruschi come si dice a ROma "da paura"

    ahah come sempre bravo

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails