AVVISO
Amici lettori, mi prendo un lungo periodo di riposo.

Nelle prossime settimane continuerò, come da mia abitudine, a rispondere a tutti i vostri commenti, anche se non sempre sarò tempestivo. Abbiate pazienza. ;)

Ci rivediamo a settembre con i resoconti di viaggi e... tante nuove ricette dello Ziopiero!

Ciao e... BUONE VACANZE A TUTTI!!!

martedì 21 settembre 2010

Un salto in padella

Allora, ieri vi avevo parlato degli Spaghetti con i Pomodorini lasciandovi con una promessa...

Non voglio certo avere la pretesa di insegnare come far saltare la pasta in padella, ma visto che quando ho fatto saltare gli spaghetti di cui sopra avevo chiesto a mia figlia di fare delle riprese, ho ritenuto un peccato non pubblicarle. Pochi secondi e voilà!



Allora, piaciuto?

:)))

Grazie e alla Prossima

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

20 commenti:

  1. per corroborare di prima mattina ci voleva proprio questa musichetta molto dance... hey, ma c'è un pomodorino che fa un doppio avvitamento tra un salto e l'altro!!! utilissima la sequenza al rallenty ma se non mi riesce mi aiuti poi a imbiancare la cucina? :)

    RispondiElimina
  2. Zio piero sei un acrobata ! Ci proverò ma mi viene già da ridere ! Buona giornata !

    RispondiElimina
  3. Ahaaha fantastico! :D
    Io però al momento del rallanty avrei messo questa di canzone:
    http://www.youtube.com/watch?v=TYJzcUvS_NU
    Fa molta più soddisfazione!!! :D

    RispondiElimina
  4. Ho guardato il video due volte...il ralenty mi ha emozionato...mi sono rivisto in pieno farlo eh...non centrare la padella ma il fornello, il pavimento, la parete di fronte di rimbalzo da schizzi di sugo, me stesso e la mia ragazza che mi riprende ahahahahaha...ed ho visto il video poi...sempre di me tumefatto di "mazzate" che pulisce tutto chino sul pavimento reo di aver voluto emulare lo ZioPiero.
    Se la mia ragazza non mi permetterà più di vedere il tuo sito...sappi che la colpa è mia di certo...ma anche tua che istighi alla "condotta spericolata" ai fornelli :PPPP

    RispondiElimina
  5. Chiaro è chiaro...chiarissimo a vedersi ma difficilissimo e rifarsi ;-) quoto Gambetto, vedo già il sugo volare per casa, sui fornellim sui mobili, sul divano e magari pure sul tappeto candido!!

    RispondiElimina
  6. C'ho provato un paio di mesi fa... su un piano cottura in cristallo!!! L'arma del delitto erano spaghetti con sugo di mare. La scena delle vongole e datteri che volano fuori dalla padella e si spargono con fare untuoso (e delittuoso) sul ripiano di cui sopra è stata impagabile. E mentre pulivo (con sommo sudore) il ripiano (difficilissimo da pulire) vedevo il salto magistrale del condimento al rallentatore. Senza musica.
    Adesso ho capito dove sbagliavo.
    Grazie Zio ^-^

    RispondiElimina
  7. ah, ecco il segreto! la musica unz unz unz!
    un amico cuoco mi ha suggerito di esercitarmi con del riso (crudo) o dei fagioli (crudi), che al massimo, se vanno dappertutto, una passata di aspirapolvere. e se dopo alcuni tentativi, il riso è ancora spalmato su fornelli e pavimenti, si torna a mescolare con il cucchiaio di legno :)))))
    elena-eileen

    RispondiElimina
  8. @Zucchero: visto che forza quel pomodorino?!?!? pensa che nella sequenza a velocità normale quasi non si nota!

    @Rossella: Dai, prova, poi ci racconti e ridiamo tutti insieme! :D: D: :D

    @Margherita: Bellissimo quel pezzo dei Vangelis, lo adoro. Ma per poterlo apprezzare in pieno a mio avviso il filmato sarebbe dovuto essere più lungo...qui in realtà avevo solo pochi fotogrammi, tanto è vero che ho inserito molte scritte. Ho cercato di giocare più sul ritmo e sul testo della canzone ;-)

    @Gamby: Dai, che quando riuscirai a far compiere al pomodorino il doppio salto mortale all'indietro le tue pareti saranno ormai di un bel rosso uniforme!
    :))

    @elenuccia: ma scusa, sotto metti un padellone enorme e tutto, alle brutte, finirà lì...:)))

    @Pasticcere: ...e dove sbagliavi?

    @eileen: Sai una cosa? Anche io ho provato con il riso crudo, ma la prima volta che poi decidi di farlo veramente ti accorgi che il vero errore è la paura di sbagliare...Fallo e basta. Con grinta! Ti verrà alla grande! ;-)

    RispondiElimina
  9. Copriamo definitivamente la strisciata blu...hai ragione!! :DD ahahahahah

    RispondiElimina
  10. Ciao Zio!
    dove sbalgliavo? Soprattutto nel preventivo spostamento del contenuto della padella verso il bordo. E devo specializzarmi nel colpo di polso.

    Simone

    RispondiElimina
  11. @Gamby: ...non volevo rivelare particolari intimi....ma tanto ho notato che si intravede anche nelle foto che hai pubblicato oggi...:D :D :D

    @Simo: Allenati con un litro di acqua. Quando riuscirai a farla saltare senza farla uscire, allora sarai pronto anche per pomodorini e molluschi
    :)))

    RispondiElimina
  12. @ Zio: Me lo dici adesso che sta passando l'estate e si va per i freddi? mi devo premunire di impermeabile o muta da sub.
    Come avrai capito penso velatamente a una bella inzuppata d'acqua, magari la morte sua sulla frisella ma poco si adatta a me ^^'
    Simo

    RispondiElimina
  13. Ok forse dopo aver rivestito i fornelli e la parete ci proverò anche io!

    Per quanto riguarda le crèpes bisogna usare la stessa tecnica?

    RispondiElimina
  14. Zi Pie' bello il video, a mi fija le é venuta voglia de ballá
    ..ma io l'ho fatto una volta 'sto salto in padella..credo che ci siano dei pomodorini che stanno germinando nel cortile interno del palazzo in cui sto abitando..
    E' er porso che me manca...peró ce riprovo..in romamesco antico te dico repita iuvant. Baci (bello anche il post di ieri, adoro i pomodorini nella pasta tirano su anche quella senza glutine)

    RispondiElimina
  15. ahahaha zio piè... ora vogliamo tutte le ricette con il video... mio fratello (chef..beato lui) dice che è tutta questione di polso.. peccato che non mi abbia mai realmente insegnato...
    baci
    Terry

    RispondiElimina
  16. @Cuocapasticcina: Ovviamente scherzi, vero? Le crepes non vanno fatte saltare ;-)

    @Gluty: Oddio, mi hai fatto morir dal ridere!!! Ormai il tuo romanesco è perfetto (e pure quello antico!!! ahahahah)

    @Terry982: ...ma io molte ricette le ho fatte con il video...sbircia nella colonna di sinistra.. ;-)

    RispondiElimina
  17. A questo punto dopo questa prova.... zio chef...
    Buona notte zio...

    RispondiElimina
  18. Ho guardato e riguardato. Bisogna lavorare di polso e sopratttutto far scendere la pasta giù per poi farla risalire col magistrale colpettino. Insomma ci vuole pratica, non viene a prima botta

    RispondiElimina
  19. @Viaggi: Grazie!!!

    @Mariafatima: Esattamente così!
    (quasi nulla viene alla prima botta)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails