Corso Bologna 7-8 marzo

lunedì 27 settembre 2010

Parfait di Mandorle


Avete presente quando vedete una ricetta in rete, la salvate pensando di farla, e poi fate passare un anno, due, tre, quattro (!!!) e la ricetta sta ancora lì, sprofondata nel vostro hard disk?

E' quello che praticamente è successo con questo Parfait di Mandorle.



L'avevo trovato qui, inserito in un lungo elenco di leccornie, e mi ero detto: "Si puo' fare! Ora lo salvo sull'hard disk".

E lì è rimasto per 4 anni!

Nel frattempo ho cambiato 2 pc, una macchina, la casa, sfasciato 2 compatte, ma ancora non avevo provato questo Parfait....

Perché? Non lo so mica, sa?

L'unica cosa che posso dirvi è: non fate come me! Fatelo subito. Peraltro si fa abbastanza rapidamente.

Per 12 porzioni circa occorrono:

gr 200 di mandorle
5 uova
gr 300 di zucchero semolato
gr 115 di zucchero a velo
500 gr panna
Un bicchierino di Passito di Pantelleria o liquore equivalente

In una padella antiaderente mettete le mandorle con 100 gr di zucchero semolato e un terzo di bicchiere d’acqua.



Fatele tostare:



Quindi fatele freddare e tritatele grossolanamente.

A parte montate i tuorli con 200 gr di zucchero e uniteli alle mandorle.
Unite quindi il passito.
Montare la panna
Montare gli albumi con lo zucchero a velo.
Incorporate la panna alle mandorle
Incorporate poi gli albumi.
Freezer per almeno 12 ore.


Come salsa di copertura di solito faccio questa:

1/2 litro di latte
50 gr di cacao
120 gr di cioccolato fondente tritato
100 gr di zucchero
30g di fecola

Mescolate bene gli ingredienti in polvere, schiacciando eventuali grumi.
Aggiungete a poco alla volta il latte bello caldo e poi mettete sul fuoco, mescolando sempre finchè la crema non comincia a bollire. A questo punto spengete il fuoco e aggiungete il cioccolato.
Fatela raffreddare mescolando spesso.
Prima di usarla dategli una bella mescolata con le fruste elettriche, così viene bella liscia e spumosa.

...intendiamoci, se non vi va di preparare la salsa potete  tranquillamente gustarlo "nature":




Vi piace la versione "come lo ziopiero l'ha fatto?"
ahahahahahaahah

...

Ora chi mi conosce a fondo sa che molto raramente partecipo ai contest, ma quando l'organizzatrice è una persona a me cara e a cui voglio bene, non mi tiro certo indietro.
Ginestra, questo post è per la tua prima raccolta. Un caro e affettuoso abbraccio. P.



Grazie e alla Prossima

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

32 commenti:

  1. Avrei tutto per rifarlo...tranne il passito...mumble mumble...lo faccio lo stesso, gia' lo so :-))))

    Bella la piramide di CheoPiero...

    RispondiElimina
  2. e mò pure Egiziano me l'hai fatto diventare ù parfè di mennule? :DDD
    Comunque è uno dei miei dolci preferiti! ;)

    RispondiElimina
  3. Che buona Piero e senza burro!!!!!!!Questa è proprio da fare subito,senza aspettare tanto tempo.ho tutto anche la mia amica Gudrun che è tanto golosa......Buona giornata deny

    RispondiElimina
  4. Mi dimenticavo che non ho la coppetta per fare la piramide, mi consigli di non farla? Aspetto e compro la coppetta?...........???????La tua presentazione come al solito è fantastica. Ciao deny

    RispondiElimina
  5. Hai utilizzato gli stampi in silicone? Io con quelli piccoli mi sono trovata bene, con quelli grandi meno...

    RispondiElimina
  6. Bello bello!
    Non ho mai fatto un parfait... sarà forse ora di provare?? :))

    RispondiElimina
  7. Non è che non avevi fatto il parfait perchè ti mancava l'ispirazione per la forma e poi appellandoti alla conoscenza di ZioPiero sciamano nello Yucatan...hai pensato che la piramide maya famosa potesse essere un buon riferimento estetico?! :P ahahahahaha
    Bella la preparazione, davvero da plauso...una unica remora da parte mia però...ho il modo per bypassare il fatto di mettere gli albumi crudi?
    Meringa italiana o svizzera pastorizzate?
    Grazie come sempre :)

    RispondiElimina
  8. @Arabaubau: Amaretto? Rhum...manco a parlarne da quelle parti...anche nulla ;-)

    @Cinzie': ...senti, almeno noi lo vogliamo chiamare "semifreddo"? ahahahaah

    @Deny: Perché il burro? Va benissimo qualsiasi contenitore, anche quello da plumcacke (anzi forse pure meglio, così opi lo tagli a fette). La piramide l'ho usata solo perché mi piaceva l'idea della foto,con quelle due colate aperte di cioccolato....

    @Virò: Il silicone lo uso solo in queste occasioni. Non mi ci trovo molto bene, soprattutto con gli stampi grandi.

    @Tery: Certo ceh devi provare. Comunque quello che i francesi chiamano parfait, noi lo possiamo chiamare tranquillamente semifreddo...quello è ;-)

    @Gamby: ahahahah. Sempre simpaticissimo.
    Albumi crudi con meringa italiana? Poi ti sanno un po' di caramello, che potrebbe non guastare. Ogni tanto faccio così in altri semifreddi. Oppure puoi comprare gli albumi pastorizzati ;-)

    RispondiElimina
  9. x zio - ohì mio vate, secondo te se elimino la prima fase di tostatura e utilizzo farina di mandorle... se po ffà?

    x araba - arabba, se non hai il passito puoi farlo al passato:
    "avevo tutto per rifarlo tranne il passato, lo farò lo stesso, lo so già..."

    ps - oggi lascio certi commenti che se li legge qualcuno della neuro, lo faccio felice...

    RispondiElimina
  10. Beh dai 4 anni di attesa, la pasta frolla la sto rinviando da più di 1 e pure la cheesecake!
    Sta paura di fallire... ;-)

    Comunque a me la forma ed il colore ricordano qualcosa di esotico-egiziano. Forse ci starebbe una salsa alla frutta? :D

    RispondiElimina
  11. azzio oggi ti sei proprio superato. Questo è proprio super, e le foto sono da urlo. Io preferisco la versione "si vede non si vede" ;)

    RispondiElimina
  12. Uhhhh adorooo i parfait. Io lo faccio leggermente diverso (cioè a come mi gira, a volte non faccio caramellare le mandorle)...ma è troppo buono. Va bene anche una salsina fatta con cioccolato fuso, latte e un pizzico di cannella!!!
    Bravo Zio...ci sta benissimo nella raccolta di Sandra!!!
    Bacii

    RispondiElimina
  13. mmmm, è proprio quello che mi ci vorrebbe ora!!!
    aspetto con impazienza la ricetta del gelato al pistacchio... lo faccio anch'io e sono curiosa di vedere come lo fai tu! ;-)

    RispondiElimina
  14. Mmmmmmm,questo semifreddo(e chiamiamolo cosi dai!)è pura libidine,ottima la versione "nature",spettacolare con quella colata di cioccolato.Che dirti delle foto??Sei insuperabile,un vero maestro,sembra di ammirarlo da una vetrina e non dallo schermo di un pc.Sei grande zio!!!!!!!!
    PS i commenti di spaz mi fanno morire,troppo simpatico!!!!!!!!!!!!
    Baci.
    Marina.

    RispondiElimina
  15. @Sapz: no, nun se po' ffa'. O devidafa così come t'ho scritto! :D :D :D

    @Nico: La pasta frolla la devi fare. Se hai pazienza tra poco ci sarà una sorpresina dello zio proprio a tal proposito...Poi pero' la farai immediatamente, eh? :))
    Personalmente la frutta non ce la vedo, ma nessun impedisce di provare ;-)

    @elenuccia: cioè, che dovrei fare? Gli infilo un accappatoio? :D :D :D

    @Farfallina: Grazie. Niente a che vedere con il tuo capolavoro della stessa raccolta, veramente bello! Ti rinnovo i complimenti anche qui. ;-)

    @Lisa: ..e poi mi dovrai dire come invece lo fai tu... ;-)

    @Marina: Sempre troppo gentile.
    Ti meriti un bacio: SMACK!
    Piesse: Se avessi visto la sequenza delle foto della colata...12 scatti a 1/500 di secondo...moment by moment...

    RispondiElimina
  16. ma grazieeee! Fra te e Laura è una una gara di meravigliose golosità! grazie mille mio caro, non pensavo davvero di vederti partecipare, ne sono strafelice, quasi quasi pubblico un ricettario vero di delizie!
    ho visto il link... mmm è "uno serio" il tipo... preferisco sempre il tuo modo di raccontare la ricetta, mi diverte molto di più... la forma a piramide è, manco a dirlo, azzeccatissima!
    un bacio

    RispondiElimina
  17. Accidenti quante sfiziose ricette ci sono nel tuo blog! Ci son oapsstaa per caso ma adesso mi segno subito tra i tuoi sostenitori perchè non me ne voglio perdere più neanche una! E questo parfrait... beh, a dirla tutta, un pò mi spaventa il nome... però tu ci hai messo anche le foto del procediemnto, le spiegazioni... insomma, non sembra impossibile da realizzare. Ci proverò, ok?!? Poi ti faccio sapere! Tu nel frattempo se vuoi passare dalla mia cucina... la porta è sempre aperta! ^-^

    RispondiElimina
  18. Totalmente deliciosos, esto tiene que estar divino con la almendra.

    Saludos

    RispondiElimina
  19. Bella zio! Non sai quante ricette ho salvato anch'io...e quando le farò?!?!?!? Boh?!

    RispondiElimina
  20. Mìììììì... ma è l'unico dei gelati che non mi hai fatto assaggiare! te piombo in casa entro la fine della settimana... la versione nude look la preferisco, è molto più scecsci della versione con la mantellina nera eppoi io le mennule le devo sentire al naturale...

    RispondiElimina
  21. @Angela: ...e certo, se continui a fa' le frittatine..ahahahaah
    (si scherza, eh?) ;-)

    @zucchero: Guarda che l'hai magnato...e che ormai stavi ubrica de gelati...ahahahaah

    /mejo coaa mantellina da zoro, poi semmai a scanzi...;-)
    :D :D :D

    RispondiElimina
  22. Zio Piero, è da tanto tempo che sto cercando una ricetta per un parfait ai pistacchi che mi convinca, secondo te la tua ricetta è sostituibile con i pistacchi?

    RispondiElimina
  23. Toc Toc è permesso... MMM sembra davvero goloso... complimenti Zio Piero ogni volta che passiamo pasticci sempre alla grande... più che pasticci sono vere golosità :)))
    Ciao a presto...

    RispondiElimina
  24. @Stella: Si, ma toglici le pellicine ;-)

    @Goloso: ahahah, grazie. Quando poi in uno dei vostri viaggi reali passerete da Roma mi verrete a trovare, ok? ;-)

    RispondiElimina
  25. perché mi tratti così? non mi vuoi più bene come una volta... sob...

    RispondiElimina
  26. E lo rifaccio, e´senza glutine e poi adoro le mandorle...e cor cioccolato...nun te posso spiegá..!

    RispondiElimina
  27. @Ginestra: ...deve essere saltata la mia risposta al tuo commento....Mannaggia!!!

    /Cmq la torta di Laura è di gran lunga migliore ;-)

    @Spaz: ahahahahahah
    Vienimi a trova' con le arancine... ;-)

    @Gluty: ...ma io te posso capì! ;-)

    RispondiElimina
  28. Scusa Piero, ma a che punto lo aggiungi il passito????

    RispondiElimina
  29. @Anonimo: Monto i tuorli, aggiungo le mandorle e poi il passito. Grazie per la segnalazione, ora correggo. ;-)

    /Sarebbe bello ringraziarti anche per nome.
    La prossima volta non ti dimenticare di firmarti ;-)

    RispondiElimina
  30. Piero, sono angela, ricordi? ti ho mandato anche la foto della Setteveli che ho realizzato.......ricordi?
    Il problema è che quando gli dò il nome poi mi dice che l'URL è sbagliato e non mi fa postare il commento........ecco perchè ho deciso di selezionare anonimo!

    RispondiElimina
  31. @Anonimo/Angela: Ok. Puoi sempre scriverlo nel testo chi sei, come hai fatto ora o come fanno tutti gli Anonimi ;-)

    /Certo che mi ricordo! Lunghissimo carteggio ;-)

    Poi mi farai spere del parfait, ok?

    RispondiElimina
  32. Ma certo!!! Piero, sappi che ti seguo sempre, apro il tuo blog ogni giorno, mi piace anche il tono dei post, devi essere un tipo vermante spassoso!!!!
    Senti, già che ci siamo, ma come si formano le focaccine farcine a occhio di bue? hai presente? ho cercato in rete ma non trovo niente........
    Angela

    P.s. ricominciamo a carteggiare? ;-D

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails