lunedì 28 marzo 2011

La Ziopierocchi ®

Ogni promessa è debito.

Vi ricordate? Gaiuccia mi fece omaggio di questa delizia:

(Fare click sulla foto per ingrandirla)
la famosa Torta Pistocchi, e mi disse:
"Zio, me la devi fa' uguale uguale!"

Ora riprodurre qualcosa fatto da altri non è mai impresa facile, soprattutto quando non si conoscono dosi e procedimento: a volte ci si riesce, a volte viene peggio, a volte viene meglio...

Finché si tratta di foodblogger, riprodurre un qualcosa è fonte di piacere, ma anche di orgoglio da parte del blogger da cui si attinge. Almeno a me fa piacere leggere che la mia Setteveli è stata riprodotta con piacere e successo da tantissimi di voi, senza nulla togliere al vero inventore a cui mi sono ispirato.

Quando poi si tratta di un prodotto con un marchio, allora il discorso è leggermente diverso.

Ho fatto la Ziopierella, ispirandomi alla ben nota Nutella

Ho fatto gli Ziocruscoro, ispirandomi ai Cruscoro

Adesso ho fatto la Ziopierocchi ®
:

(Fare click sulla foto per ingrandirla)

ispirandomi, appunto, alla Torta Pistocchi.

Non me ne voglia l'inventore, anche perché di certo non caleranno le vendite per questo mio tentativo di riproduzione. Anzi forse gli sto facendo pure un po' di pubblicità!!! ;-)

Così l'altra settimana, mentre lievitavano i Baba, mi son messo all'opera e ho proporzionato gli ingredienti fino ad arrivare a queste dosi:

130 gr panna
25 gr burro
150 gr cioccolato 70% di ottima qualità
2 cucchiaini di liquore aromatico (io ho usato il limoncello)

Scaldate la panna fino quasi all'ebollizione e scioglieteci dentro il burro.
A parte fondete il cioccolato in modo che venga tutto omogeneo. Non salite mai sopra i 48-50°.
Unite poi i 4 ingredienti e mescolate con cura fino ad ottenete un composto cremoso ed omogeneo.
Questa è la parte più importante. Non fermatevi fino a quando il composto non sarà perfettamente omogeneo.
A questo punto versate il composto in una formina (io ho effettuato tutta la lavorazione in una ciotola di vetro e lì l'ho lasciato), mettete in frigo a lasciate rassodare per almeno 3 ore.

30 minuti prima di servirla, toglierla dal frigo.

Per un confronto visivo vi affianco le due foto:

(Fare click sulla foto per ingrandirla)


Sul confronto gustativo non mi posso esprimere...perché potrei sembrare di parte....ma vi lascio immaginare come è finito il derby.... ;-)
:))))))))))


Ciao e alla Prossima

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

64 commenti:

  1. Ecco come svenire subito di prima mattina o farsi trovare dal collega delirante davanti al piccì!!!
    Quando me ne mandi una fetta :D?
    Buona settimana ZioTentatore :)))

    RispondiElimina
  2. eh eh eh secondo me vince la tua ;)
    che qualita' di cioccolato hai usato??
    in pratica la torta pistocchi non è altro che una ganache? :O

    RispondiElimina
  3. Mamma mia che meraviglia vedono i miei occhi di mattina..e non ho neanche mangiato!! Provvedo o svengo qui davanti al pc e questo spettacolo!! Complimenti!!

    RispondiElimina
  4. Ma grazie Ziopiero!!! Ho anche il contenitore di vetro!!! Che bel regalo stamattina!! :-D

    RispondiElimina
  5. Piero è spettacolare, ho segnato la ricetta che appena ho ospiti a cena la voglio proporre... poi ti farò sapere...

    RispondiElimina
  6. Questa ricetta è un attentato alla linea...pazienza come direbbe mio padre di qualcosa si deve morì..ehe alla toscana maniera

    RispondiElimina
  7. questa me la fai e me la mandi...autru chi!...ed è anche senza glutine! :D

    RispondiElimina
  8. Sei un benemerito dell'umanità!!! ...e ora tutti a rifarla, la Ziopierocchi... ;-))

    RispondiElimina
  9. Eh, no... così non si fa!!!
    ;-)

    ora mi tocca proprio ripassare dal Pistocchi e poi dal super, mettermi all'opera e ingrassare un po'...

    grazie!

    RispondiElimina
  10. complimenti e' appetitosa.
    buona giornata

    RispondiElimina
  11. Vabbe', lo sai che oggi gli acquisti di cioccolato e panna subiranno un picco verso l'alto, vero? ;-)

    RispondiElimina
  12. A vederla la consostenza sembra identica, ma non ho mai assaggiato la Pistocchi e ovviamente manco la Ziopierocchi, ma il derby promette bene...;)
    A proposito, ti è scomparsa la lista dei "Quando posso ci vado": se non è una cosa voluta dacci un occhio....Grazie zio!

    RispondiElimina
  13. volevo scrivere GRANDE ZIO!, ma va benissimo anche grazie...;)

    RispondiElimina
  14. Ritratto...lista ricomparasa....SCUSAAAAA

    RispondiElimina
  15. ..intanto mi segno la ricetta...

    RispondiElimina
  16. ma io, però, non riesco mica ad immaginarmelo, come è finito, 'sto derby... eppure mi sforzo, sai? mi immagino le consistenze, i profumi, la panna mischiata al cioccolato, il retrogusto del liquore... ma niente. Mi sa che mi ci vuole l'assaggio. Mi sa..:-)
    ciao!!!
    ale

    RispondiElimina
  17. E la famosa dieta del lunedì, ne vogliamo parlare?? (ma non quella per perdere peso, quella della coscienza!)Vabbè dai iniziamo lunedì prox!!(coscienza a posto)
    Già ieri a pranzo ho servito la tarte al cioccolato ed è venuta, grazie alle ottime spiegazioni, uno Schianto..capirai il cioccolato..
    adesso tocca fare anche questa, gli ingredienti ci sono...Il problema è che uno dei miei figli durante la Quaresima non mangia dolci e ci guarda male, come farò a sopportare il suo sguardo? Un abbraccio e buon inizio di settimana, Sabrina

    RispondiElimina
  18. @Federica: ahahaha, sei rinvenuta?
    Questa la devi fare. Ci vogliono pochissimi minuti. ;-)

    @Fortunazero: Anche secondo me! Ahahah
    Diciamo che gli ingredienti sono quelli della ganache, ma le proporzioni e la conservazione non proprio.

    @Agata: Mamma quanti svenimenti sto causando!
    :)))

    @Fiorella72: La farai? :))
    Fammi sapere, eh?

    @raffy: …perché aspettare? Io fossi in te farei prima un test!
    ;-)

    @Simona: Ma noooo! Basta mangiarne poca (seee) e solo quella (qui già se po’ fa’)

    @Fujiko: Ma dai, che ti mando! Questa è forse la preparazione più semplice che io abbia mai pubblicato. Clona, clona!!! ;-)

    @Francesca: Benemerito! Aahahha Grazieeee
    :)))

    @Gaia: Hai ragione…me tu lo sai…quando passo alla fase produttiva non mi ferma più nessuno. Rimedieremo ;-)
    :)))

    @Antonella: Grazie. Buona giornata anche a te! :)

    @Araba: …e infatti ho appena investito in azioni “cioccolatose”
    Ahahahaha

    @Martina: …il risultato del derby ormai l’ho svelato…
    P.S. “Grazie Zio” – Mica male come titolo di un film! ahahahah

    @Mirtilla: Guarda, fai prima a farla che a segnarla! ;-)

    @Alessandra: …mi sa! Ahahahah
    ;-)

    @Sabrina: …la tarte al cioccolato secondo me non si batte!!!
    ;-)

    Contento ti sia piaciuta.

    Lunedì prossimo post di fotografia senza cibo?
    :)))

    RispondiElimina
  19. Non puoi postare queste cose qui..non solo super goduriose ma anche apparentemente semplici da fare..solo n ho capito una cosa: l'hai messo in una ciotola di vetro..quindi poi l'hai sformato ed è venuto tipo zuccotto? Che dici lo potrei mettere nello stampo con le fette già divise in silicone o non va bene il silicone?

    RispondiElimina
  20. Sì, la farò! Ho il cioccolato fondente uno al 67% e uno al 75% che faccio metà e metà? :-D
    La panna quella fresca da montare vero?
    Liquore io ci metto la crema di whisky, col cioccolato lo preferisco,
    ma....lo zucchero? zero?
    Poi ho notato una cosa: le quantità sono piccolissime... ma che ciotola hai usato? che diametro?

    RispondiElimina
  21. Proprio ieri a pranzo ho mangiato la Torta Pistocchi! Non mi resta che provare la Ziopierocchi adesso!

    RispondiElimina
  22. Che la base fosse una ganache era venuto in mente anche a me, ma come consistenza è venuta proprio uguale? Confrontando le foto pare proprio di si!
    Bravissimo!!

    RispondiElimina
  23. è perfetta, dalla foto sembrano uguali! ...certo dovrei assaggiare di persona ;-P eh sì!

    RispondiElimina
  24. Sono molto "ignuranta" e non ho mai assaggiato la Torta Pistocchi ma a giudicare dall'ultima foto al taglio sembra proprio uguale uguale. Ma e' tipo un budino?

    RispondiElimina
  25. Che meraviglia! Quale modo migliore per iniziare la settimana!?!

    RispondiElimina
  26. Ma meno male che ci sono le foto di questi capolavori... soprattutto il lunedì!!!Ed hai perfettamente ragione: la tarte non si batte; infatti mio figlio l'ha decretata la torta + buona!!! Viva la tarte e viva lo zio!!!!

    RispondiElimina
  27. @Cleare: A me interessava soprattutto il sapore, per cui non ho badato alla forma.
    Cmq si, ciotola di vetro e poi l’ho rigirato. Il silicone va benissimo ;-)

    @Fiorella72: cioccolato 75% ;-) (da quel che ho capito sei molto filocioccolatosa), panna fresca da montare, lascerei stare la crema al whisky, semmai usa un po’ di rum, niente zucchero (bleah!), ciotola piccolissima. Le dosi che ho indicato sono state quelle usate per una prova.. tu proporzionale a tuo piacimento ;-)

    @Angela: Falla subito, così potrai fare un confronto immediato! ;-)

    @Nanni: Consistenza uguale, sapore…ehehehheheh, tu lo sai, si, che è migliore…anche perché ho usato il tuo cioccolato!!!! ;-)

    @Acquolina: …lo so, tutti vorrebbero assaggiare di persona…. :)))

    @elenuccia: E’ più dura rispetto al budino.

    @lerochelhotel: …effettivamente… ;-)

    @Anonimo: …non so chi tu sia, cmq grazie! :)

    RispondiElimina
  28. mamma mia zio Piero!!! immagino il momento in cui il cucchiaino incontra le papille gustative! Ci vuole il termometro zio piè per quando si scioglie il cioccolato? altrimenti come mi regolo con i gradi?

    RispondiElimina
  29. OHHHHHHH bbbono finalmente ´na roba che nun deve lievitá, nun deve 'stressá er glutine....(anche tu con l'MTC...eh eh..)...
    Questa é mia...vero? Gluten gluten free free...o yeah...

    RispondiElimina
  30. bella idea questa Ziopierocchi eh eh eh :)
    davvero golosa! ottima invenzione!

    RispondiElimina
  31. La voglio azzannare, questa delizia!!

    RispondiElimina
  32. Mi sa che ci provo.
    Se va male fo un salto dall'originale, che ce l'ho a due passi... che disgrazia, vero?

    RispondiElimina
  33. Ecco....io anche se di corsa...anche se con un pò di vergogna...anche se con una certa remora dovuta ad una malcontenuta educazione...posso dire che l'ho assaggiata e NON c'è paragone!!! :DDDD
    Facciamo una premessa, conosco bene l'originale che effettivamente stupisce chi non si è mai messo ai fornelli...ma poi si intuisce che se hai mente e talento irrequieto come quello dello ZioPiero il successo goloso è certamente a portata di mano! Bravo lo ZioPiero ma sopattutto OTTIMA la sua ZioPierocchi :)))

    RispondiElimina
  34. Zio, l'anonimo sono sempre io, Sabrina solo che nella fretta di lasciare la postazione non mi ero firmata. Ciao

    RispondiElimina
  35. Caro Ziopiero, da consumatrice e toscana che si è fatta più volte del male con la Pistocchi, ti comunico che visivamente è molto simile se non fosse che dovresti coprire la torta con abbondante spolverata di cacao amaro e questo darebbe il tocco finale della botta di estasi al primo morso. Amo la Pistocchi (sempre a piccole dosi), proverò la ZioPierocchi e ti saprò dire. Intanto complimentoni. Pat

    RispondiElimina
  36. @titty: Puoi fare tranquillamente a meno del termometro. Regolati così: man mano che il cioccolato inizia a sciogliersi, toglilo dalla fonte di calore (microonde o bagnomaria) e mescola per bene per una ventina di secondi. Se rimangono dei rimasugli interi, rimettilo sulla fonte di calore. Diciamo che gli ultimi pezzetti di cioccolato devono sciogliersi fuori dalla fonte di calore, mentre giri. OK?

    @Gluty: ..è vero che non deve lievità...il fatto poi che lievitamo noi che se lo magnamo!!!
    ahaahahahh

    @Gio: :))

    @Cinzia: ...e mica è un coscio di tacchino!!!
    ahahahaha

    @Perladarsella: ...vuoi mettere, pero', la soddisfazione di farla a casa? (oltre al netto risparmio economico!!!)
    :))

    @Gamby: "Talento irrequieto"!!!!
    Ma come te vengono ste definizioni!!!!
    Sei un grande!
    :)))
    Mamma come sto ridendo de core!!
    (vero, eh?)

    @Sabrina: :)))

    @Patty: Vero, ci andrebbe il cacao. Ma ti dirò...preferisco senza (de gustibus...)
    Mi raccomandi, prima di mettere in frigo sciogli tutto benissimo e amalgama a lungo.
    ;-)

    RispondiElimina
  37. c'è un posto dalle mie parti dove la torta pistocchi è un classico dell'affamato notturno... quello che per intenderci esce verso le 10 senza aver cenato e si ritrova per una birretta con gli amici e per stuzzicare qualcosa e si mangia nr. 1 hamburger+patatine, sgabei (che sono delle pagnottine fritte davvero bbbuone) e torta pistocchi con caffè per coronare il tutto... però la suddetta affamata notturna non ha presente questa versione così morbida e davvero attraente... mi viene voglia di sperimentare...

    RispondiElimina
  38. Nooo non puoi farmi questooo. ora dovrò provarlaa. Ma quando??? Ci sono mille ricette che aspettano, ma le tue hanno precedenza (ruffiana io?? Noooo ahahah)
    Baciotti zietto.
    Laura

    RispondiElimina
  39. @n. :...e si, DEVI sperimentare, così poi mi farai sapere che ne pensi!
    :))

    @Farfallina :...io SO che la proverai!
    E anche molto presto!
    ...e mi farai sapere anche tu, vero?
    :))

    RispondiElimina
  40. Appena la provo ovviamenteee ti faccio sapere ;D
    Baciii,Laura

    RispondiElimina
  41. Maestro sei un mito....posso riprodurre anche io :)))un abbraccio Francesco

    RispondiElimina
  42. Conosco la torta Pistocchi.....l'ho mangiata all'amarena e all'arancia.....e al cioccolato naturalmente.....Buonissima!!!
    ....e la tua ZioPiero deve essere superlativa....da provare....Grazie..... :-)

    RispondiElimina
  43. ZioPiero....sei troppo bravo!!!...che panna hai usato? Panna fresca già zuccherata?
    La Pistocchi l'ho assaggiata e devo dire che la tua meravigliosa, la consistenza è simile (almeno dalla foto) A me la inviarono in una confezione termica (era giugno), la ordinai su Internet collegandomi al sito...Nota dolente: il costo.....Quindi vale la pena farsela in casa....Grazie a te...... :-)

    RispondiElimina
  44. @Farfallina: :))

    @Francesco: Vedrai che ti verrà benissimo!
    ;-)

    @Giovanna: Grazie a te per la fiducia!
    ;-)

    @miskelly: Panna fresca non zuccherata.
    Fattela in casa e poi non la comprerai mai più!
    ;-)

    RispondiElimina
  45. la ziopierocchi è un colpo bassissimo.
    una meraviglia del creato.

    ma la ricetta è davvero così semplice o c'è qualche segreto che non ci hai svelato?

    mi tocca di farla al più presto...

    RispondiElimina
  46. Ho avuto un picco di zuccheri solo a guardarlo...però...però...mamma mia quanto mi ispira!

    RispondiElimina
  47. ....non amo il cioccolato ma questa deve essere una Favola.:)))
    ciaooo Vania

    RispondiElimina
  48. @Gaia Celiaca: Nessun segreto. :))
    Che senso ha tenersi questi segreti?

    Il bello è sempre condividerli e confrontarsi!
    :))

    @Francesca: ...vai! Lasciati condurre dall'ispirazione...

    @Vania: ...be', se non mami il cioccolato, come fai ad amare questa...?
    Però è una favola!!!
    :))

    RispondiElimina
  49. ciao, vengo spesso a curiosare le tue godurie!!! complimentissimi..............
    la dose che hai postato per quante persone è?
    non conosco la torta originale, ma da quel che ho capito è una vera bomba..... da servire in piccole dosi.... con che cosa di più light l'accompagneresti... per fare un bel piattino molto ok...
    hai usato le fruste o hai fatto a mano?
    ciao un salutone
    anto

    RispondiElimina
  50. @Anto: Tutto a mano, con una spatolina.
    La dose postata è per 4 persone.
    Non l'accompagnerei con nulla. Va mangiata pura!

    Bacione :))

    RispondiElimina
  51. Fatta! Domani l'assaggio... Poi ti dico...;-)))

    RispondiElimina
  52. Superlativa e ... più buona dell'originale!!! Facile, velocissima da fare e di sicuro effetto!!! Certo, con i 33 gradi di oggi a Milano forse non era il dolce ideale, ma NESSUNO si è lamentato! Sbafata all'istante! Sei un mito!!! ;-))))))))))

    RispondiElimina
  53. @Barbara: Grazie, troppo buona. So che le tue parole sono sincere :)))

    RispondiElimina
  54. ciao ziopiero :-) ti seguo silenziosamente da non so piu quanto... da quando ho cominciato a sbavare sulla tastiera vedendo le tue ricette probabilmente!!
    e ho deciso di fare questa squisitezza per la mia metà... però ho una domanda...
    lo so che quelli che chedono "ma come potrei sostituire questo con quell'altro" son proprio una palla, ma in casa mia di liquori nemmeno l'ombra, quindi... come lo risolvo??? che ci metto al posto del limoncello?????
    ti ringrazio sin da ora e complimentissimi per tutto, continua cosi!!!!! :-)

    RispondiElimina
  55. @maktuub: Ciao e benvenuta. Puoi tranquillamente omettere il liquore; sarà ugualmente buona. :))
    L'importante è la qualità del cioccolato ;-)

    RispondiElimina
  56. eccomi qui... che dire... fatta e sparita in un baleno, non so come ringraziarti :-)))
    anche il piccolo dei miei nani di casa che non ama il fondente s'è sbafato le sue due fettine, non poteva andare meglio!
    ... che poi già che c'ero a cena avevo fatto anche le patate coi tagliettini sopra, belle belline... ehh... quelle le rifarò presto, il cioccolatoso non so, questione di calorie!! ehehe
    comunque.. grazie ancora e un bacione!

    RispondiElimina
  57. @maktuub: Bene! Son conteto! Visto quanto è facile?
    :))

    RispondiElimina
  58. Ciao zio......ho appena fatto la tua crema e anche pappata.....dire goduriosa è dire poco.....però c'è un però.....spero sia dovuto ad un mio errore......quando ho unito il ciocco alla panna (va unito ancora caldo?), non mi sono accorta che avevo ancora il gas accceso e la crema si è come dire raggrumata e ha rilasciato dell'olio che in frigo si è indurito diventando bianco......può essere colpa del mio errore oppure c'è qualche altro motivo?Comunque ho scartato la parte bianca e mangiato tutto il resto.....divina!!!E l'interno era assolutamente liscio, un velluto.

    RispondiElimina
  59. @Zia Caua: Mi fa piacere ti sia piaciuta.
    L'operazione di unire ciocco e panna va fatta fuori dai fornelli, altrimenti puo' succedere..quello che è successo!!!
    Dai, riprovala! :)))

    RispondiElimina
  60. Carissimo Ziopiero, rieccomi a leggere il tuo blog! Ma questa delizia mi ricorda un po' la ganache...secondo te posso usarla come farcitura di una torta? Ad esempio per farcire una chiffon o del pan di spagna? Che dici, provo? Altra domanda...deve stare in frigo? Posso tenerla fuori? La ganache si puo', ma è preparata un po' diversamente....Ciao e compliemnti ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti alla fine è una specie di ganache, dosata diversamente. Di solito si conserva in frigo.
      A mio avviso usata come farcitura è un po' duretta.

      Elimina
  61. buona buona! testata e super gradita da tutti!!! bravo lo zio anche stavolta! Martina

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails