Corso Bologna 7-8 marzo

giovedì 9 dicembre 2010

Quantistica Culinaria

Allora, finito il lavorone da temutissimo e consegnato il messaggio in busta chiusa all'Araba per la pubblicazione ufficiale,  oggi  vi sottopongo un quesito di Quantistica Culinaria...
(è inutile che gugglate, il termine non esiste, l'ho inventato io...almeno credo!).

Voi potete applicare liberamente tutte le nozioni che sicuramente sapete sulla teoria dei quanti, tipo: quanti grammi ce vonno pe' fa sta cosa, quanti semo a cena, quanti minuti deve sta sur foco.... e abbinarle alla Culinaria!
OK? Avete così fatto la Quantistica Culinaria

Allora:

Lo Ziopiero ha nel frigorifero 300gr di Lievito Madre che tira come una Ferrari.

E' tardi e Lo Ziopiero è stanco e vuole andare a dormire e non ha tempo per i rinfreschi del LM
Inoltre Lo Ziopiero non ha voglia di fare troppi calcoli.
Il giorno dopo (domenica) Lo Ziopiero deve uscire alle 9 per recarsi a 50km da casa e partecipare ad una Master di 3 ore di Spinning. Rientro previsto a casa: ore 14.30 circa.
Tenendo presente quanto appena detto e che:
  • nel frigorifero, oltre a quei due barattoli di marmellata home made (a sinistra una di Pesche e menta e a destra una di Ananas, aromatizzata con zenzero e rosmarino) ci sono latte, formaggi, pomodorini, uova e barattoli di tutti i generi di preparazioni dello Ziopiero
  • fuori dal frigorifero Lo Ziopiero possiede almeno 12 tipi di farine diverse:
 
  • nella dispensa ci sono aromi di tutti i tipi e di tutti i colori
Domanda:
come sfruttare al meglio il LM senza troppo dispendio di energia, di idee e di tempo, compatibilmente con gli orari di uscita dello Ziopiero ed eventuali imprevisti.....?

Bene! Vediamo come avreste fatto voi.....puo' tornare sempre utile!!!

Grazie per i suggerimenti e alla Prossima ...dove vi svelerò la soluzione da me adottata!

:))

Lo Ziopiero

Piesse: ma secondo voi, Marx Planck, quanti cucchiai di zucchero metteva nello zabaione?  :))))


Guardate anche le altre realizzazioni:


17 commenti:

  1. x questo è morta e sepolta la mia pm! ahahaha! :-D :-D!! ok, avrei organizzato semplicemente una treccia rustica con i formaggi (ke faccio spessissimo)e un panbriosche da tagliare e riempire di marmellata! più veloce di così!
    devo rifare la pm.. in estate mi muore sempre!

    RispondiElimina
  2. @Vicky: ...troppo generica come risposta. Così ero bono pure io a rispondermi!!!
    Qui si parla di Quantistica Culinaria...mica di pizza e fichi. :))

    Avanti: spremiti/spremetevi le meningi. Dosi tempi e incastri con le varie attività...
    :))))

    RispondiElimina
  3. Zio.... non hai imparato niente dalle mie sperimentazioni?? hahahahahaha
    Allora, ti copio i link:
    1)http://peperoniepatate.blogspot.com/2010/11/panini-golosi-di-pasta-madre.html
    2)http://peperoniepatate.blogspot.com/2010/11/la-pizza-rapida-di-pasta-madre.html
    3)http://peperoniepatate.blogspot.com/2010/11/ricette-rapide-per-pasta-madre-la.html
    e aggiungo (ancora non l'ho postato sul blog) di provare a fare gli gnocchi fritti o i panzerottini (golosissimissimi!!!).
    Tutto fattibile dolce e salato....
    Tempi di preparazione: Zero
    Golosità: 1000! :P

    RispondiElimina
  4. @Tery: Ma come no!
    Ti vengo a trovare tutti i giorni e le tue ricette le conosco bene :))
    In particolare quella pizza (la prima da linkata) la faccio sempre, e pure prima di te (ahahah!!!), visto che con Gaia abbiamo un canale diretto e ci scambiamo di continuo informazioni ;-)

    Ma qui si parlava d'altro: non di come usare il LM, ma di come incastrare tempi e impicci vari..insomma qui si parla di Quantisca Culinaria!!!
    :D :D :D :D

    Bacioni
    ;-)

    RispondiElimina
  5. Allora vediamo:
    300 gr di lievito madre vuol dire che se lo usassi tutto ti occorrerebbe circa 900 gr di farina (più o meno la dose LM farina è 1/3).
    Ora se:
    250gr LM :1,5kg di pane pronto= 300gr:X
    quindi dalla proporzione risulta che
    X= (300*1500)/250 =1000
    quindi otterrai all'incirca 1kg di impasto cotto.
    Siccome quando si fa il pane puoi togliere il lievitino direttamente dal primo impasto, io direi che prima di uscire prepari un impasto con tutti i 300 gr di LM con una farina forte ( facciamo dei panini dolci con marmellata di zenzero( mi piace quella).Quando torni dallo spinning ( ma che ce vai a fà?!) riprendi l'intruglio e impasti con quello che ti serve per i panini, rimetti a lievitare fino a sera, prima di cena fai le forme , io direi delle belle pagnottine a lue lembi con in mezzo una striscia di marmellata che poi arrotoli su se stessa così che ci sta tutto un ghirigoro di marmellazza in mezzo.( uau che figo immagino tutto)
    Formi le pagnottine , ci metti qualcosa sopra tipo granella, nocciole mandorle...boh, fai rilievitare; alle 10 inforni, alle 11 esce il profumo!
    Il giorno dopo me ne porti un po ad assaggiare!

    ps...non ho mai fatto una cosa del genere e mai usato la marmellata negli impasti del pane...nè tantomeno fatto pani dolci ( per ora) quindi zio...se ci provi ti faccio una statua! CHissà che ne esce!ahahhahaha

    RispondiElimina
  6. @Cranberry: ...mmmmmm, mi stuzzica questa idea....!!! Magari la replico senza passare dallo spinning, che dici? :)))

    /Domani dirò cosa invece ho fatto io!
    :))

    RispondiElimina
  7. Cacchio ho toppato! :PP hihihihihihih
    Comunque di solito io mi organizzo tra l'impasto al mattino prima di uscire, eventuali pieghe, trattamenti particolari o cose del genere in pausa pranzo e cottura a sera se si può fare in giornata...
    Eventualmente alle 9 prima di uscire fai un rinfreschino al lievito madre.
    Quando torni alle 14.30 si potrebbe fare un impastino salato per farlo focaccioso, magari al latte o perchè no, un'impasto "briochato" con le uova.
    Anzi, farei un impasto brioche con uova e manitoba (tanto lo vedo che c'è tra le farine della foto :P). Impasto e lievitazione, poi a sera senza troppi lavori dividerei l'impasto in 2 parti. Con il 1° rivesto una teglia come se fosse la base di una crostata e la riempirei come una torta salata: verdure, formaggio, uova, affettati... quel che c'è.
    La seconda parte la stenderei in rettangolo, la farcirei di marmellata di pesche e menta e scaglie di mandorla. Do' la forma di uno strudel, spennello di uovo e zucchero di canna e poi in forno.
    Che ne pensi? Questa volta ci ho preso? :)

    RispondiElimina
  8. Si ma con 300 gr di LM viene 1,8 kg di pane, non 1 kg, magari dividi in 2 ricette!!!
    Mai lavorato con LM non so consigliarti non conosco i suoi tempi però.. vabbè oggi non c'entra ma te lo volevo dì.. ho pandorlizzato.. presto lo pubblico e te lo linko così mi dici che te ne pare!

    RispondiElimina
  9. sulla quantistica qualcosa so, vista la mia formazione universitaria.
    sulla culinaria ci stiamo lavorando parecchio ultimamente.
    fino alla cucina molecolare posso aiutarti, ma sulla quantistica culinaria sono veramente in difficoltà

    però però... fammi pensare... ecco!
    c'è sempre il principio antropico che ci può venire in aiuto in aiuto: se con una briciolina di energia, una trascurabile singolarità nello spazio-tempo, è saltato fuori nientepopodimeno che questo casino che si chiama universo, 300 g di LM a noi ci fanno un baffo!

    E quindi, siori e siore, ecco a voi il Principio antropico versione zio Piero:
    abbiamo un vasetto di LM, poco tempo a disposizione ma un intero zio Piero: qualcosa di fantasmagorico sarà venuto fuori di sicuro!
    Su dai, che ci posti domani? ;-)

    RispondiElimina
  10. ................
    era meglio se facevo i calcoli a mano e non con la calcolatrice rotta ( non visualizza alcuni pezzetti) ahahahahah
    e quindi il risultato è 2250!
    auauauauau
    Ma era logico, perchè se con 250 grammi si ottengono 1,5 kg con 300 se ne otterranno di più!
    Sono i quanti quantistici!
    aahahhaha

    RispondiElimina
  11. Mai usato il Lievito Madre e al momento se mi metto a pensare mi scoppia la testa...Però una cosa certa la so. 12 tipi di farine e non ne ho nemmeno uno uguale alla tua!!!Caspita!!!
    A domani per la soluzione dell'enigma...Lo so così è troppo semplice e pensare che io sono una da settimana enigmistica perchè è l'unica rivista senza le soluzioni in fondo, però adesso proprio non ce la faccio...:-|...sorry

    RispondiElimina
  12. Mi intrometto solo per dire che a guardarlo in faccia Marx Planck avrebbe necessitato di molto zucchero nello zabaione...:-)

    RispondiElimina
  13. @Tery: Ecco, ora va molto meglio...solo che io avrei voluto mangiare dopo la Master di Spinning...a sera non ci sarei arrivato...tu hai idea si di cosa sono 3 ore di seguito di spinning? :))))

    @Vicky: Grande!!! Fammi sapere, eh?

    @Gaia Celiaca: :D :D :D
    Troppo divertente!!! "Un intero Ziopiero" ahahaahah

    @Cranberry: Ecco, vedo che sei proprio dnetro l'argomento! I Quanti Quantistici, Culinari però!!!

    @saretta: ahahaaha! Ma lo sai che anche io una volta ero un patito della Settimana Enigmistica?

    @Araba:
    Ahahahaahah, oddio, ma come te vengheno?!?!!? Tooo immagini io e te a Crocavia? Dai, com'è che fai l'imitazione del b....?
    :))))
    (Carlo Verdone - Un sacco bello - 1980)

    RispondiElimina
  14. ...nn avevo capito! :-p ok! ritorno cn pesi e misure!

    RispondiElimina
  15. 11, ne conto 11 :) (farine dico...chissà che rumore fanno)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...mamma cosa mi hai fatto rileggere!!! E quanto tempo è passato!

      Pensa che adesso avrò una ventina di farine di diverso genere (giuro! le ho contate bene!), ma tutte della stessa marca...

      Ne hanno fatta di strada ste farine... A rivedere quell'accozzaglia di pacchetti quasi mi viene tenerezza...! :)))

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails