giovedì 22 settembre 2011

Scatti 11 - Fulmini !!!


Quanto dura un fulmine?
Quanto dura un attimo?
Quanto tempo ci vuole per immortalare l'attimo di un fulmine?

Mi sono fatto queste domande l'altra sera, proprio mentre fuori si stava preparando la prima tempesta di fine estate e attraverso i vetri osservavo il cielo che a tratti si frantumava.

Cosa occorre per fissare l'attimo di un fulmine?

Tempo fa ho provato a fissare gli attimi che l'occhio normalmente non riesce a percepire: vi ricordate le gocce di latte? E le gocce di acqua? E la modella tutta rossa?

Ma questi fenomeni li avevo causati volutamente io, sapevo più o meno quando scattare e con quali modalità.

Ma il fulmine non ti avverte. Il fulmine è imprevedibile. Il fulmine non sa dove va a cadere e con quale forma presentarsi. Il fulmine improvvisa!

Puoi stare lì in attesa minuti, ore, e al momento cruciale non esser pronto, o scattare un attimo dopo.

E invece dovresti scattare un attimo prima, quell'attimo che può far la differenza.

Si, ma come?

Prima regola: non avere fretta. La fretta è nemica di ogni cosa.

Così, mentre i fulmini imperversavano nel cielo, io con tutta calma ho pensato allo scatto: obiettivo, strumentazione, tempi, diaframma...

Ho montato il cavalletto. Poi la reflex. Poi ho alzato lo specchietto.
Poi ho fatto il primo scatto: 50mm, f/22, 20 secondi. Niente.

La macchina ci mette circa 20 secondi per elaborare una foto di questo tipo, le lunghe esposizioni richiedono tempi lunghi e nel frattempo la macchina è inutilizzabile...e nel frattempo il fulmine...ti frega! Swamp! Il cielo si illumina e tu sei lì, fermo, come un imbecille.

Seconda regola: non ti incazzare! I nervi tesi non aiutano a trovare le soluzioni

Ci riprovo. Stesse impostazioni. Stesso rituale. Stesso risultato.Ma questa volta il fulmine è stato più clemente: non si è degnato neanche di darmi una seconda fregatura...ha deciso di non umiliarmi.

Ma non potevo tirar avanti così tutta la sera. A conti fatti stavo facendo meno di due scatti al minuto.

Terza regola: riflettere!

I tempi di elaborazione non sono gli stessi del tempo di scatto, ma diminuiscono molto più rapidamente al diminuire dei tempi di scatto. Abbassando i tempi di esposizione avrei anche abbassato di gran lunga i tempi di elaborazione. E così ho scoperto che per una foto di 10 secondi la macchina mi restituiva il risultato in un secondo...quindi per ogni 12 secondi circa avevo un tempo di copertura di 10 secondi. Il fulmine, se proprio sono sfigato, può fregarmi in quei 2 secondi!

...e infatti così è stato!!!

Passati i 10 secondi, la macchina ha chiuso l'otturatore e il fulmine mi si è materializzato sotto i miei occhi (ricordati la seconda regola!).

Caspita, ci vogliono scatti continui....

Quarta regola: sapersi organizzare.

Ho così impostato lo scatto in automatico, scoprendo che ne potevo fare fino a 10 consecutivi. In pratica 10 secondi di esposizione, 1 di elaborazione, altri 10 di esposizione, 1 di elaborazione ...e così via, senza perdere altro tempo tra uno scatto e l'altro: ci pensava l'autoscatto a raffica a lavorare per me.

10 scatti, 100 secondi complessivi di esposizione su 110 secondi totali. Non male come copertura. Peccato che il fulmine non risponda alle stesse precise regole matematiche....però....però....

Quinta regola: fai finta di niente

Anche i fulmini hanno un'anima. Anche i fulmini "sentono". E ho scoperto che se li ignori...poi sono loro che ti vengono a cercare!

Schiaccio il pulsante e mi vado a fare un giro, tanto ho ben 2 minuti di tempo.
Dopo 2 minuti torno e schiaccio ancora. Ripeto questa semplice operazione un po' di volte.
Qualcosa dovrà pure accadere, e se non accade, accadrà.

...e alla fine è accaduta!

Si, il fulmine è stato immortalato, per ben tre volte. E a mia insaputa!

Non mi vedeva più....e allora è' venuto a cercarmi... prima timidamente...

(Fai click sulla foto per ingrandirla)
 poi ha provato a spostarsi sull'altro versante della casa, apparendo in maniera più severa, insistente:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)
...e infine si è dichiarato nella sua più completa violenza:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)
Nella zona lo hanno visto tutti, ma nessuno aveva capito che era venuto da me....

Che ne dite?

Ne è valsa la pena?

Vi confesso che quando ho visto questi risultati....be', si, mi sono emozionato non poco!!!


Ciao e alla Prossima

Lo Ziopiero



35 commenti:

  1. Le persone di coccio ma con una anima sono le mie preferite...e tu per entrambi i versi non difetti affatto!
    GrandeZioPiero, serio! :)))))
    PS
    Io mi sarei fermato alla seconda regola! :P ahahahahaha

    RispondiElimina
  2. ciao Piero,
    foto bellissime, si vede che ci metti passione.
    Io ho iniziato da poco. Nel mio blog le foto sono mie e di mio marito. Mi farebbe piacere un tuo parere.
    Dimenticavo.....anche le tue ricette non sono niente male
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  3. Uh... in effetti per i fulmini ci vuole proprio tanta tanta pazienza. Complimenti, belle foto!

    RispondiElimina
  4. Molto interessante questa tua lezioncina zio!!! e come al solito divertente! Buona giornata!

    RispondiElimina
  5. Impressionante! è come vedere la corrente elettrica! veramente belle ZioPiero

    RispondiElimina
  6. ecco dove andavano quei tuoni dell'altra sera.....ero sicura che li stava chiamando qualcuno!!!
    ahahahahha, sono degli scatti bellisssimi zio!

    RispondiElimina
  7. visti cosi fanno un pochino paura! Zio ma desso attiri pure i fulmini?? Allora è pericoloso starti vicino ;)

    RispondiElimina
  8. Ma che belleeee! Queste sono foto da professionista, altrochè!!! Bravo Zio, sono colpita, come al solito ci sai stupire e devo dire che non mi aspettavo neppure questa tua vena sentimentale, che è troppo bella!! Un bacione, ci sentiamo presto
    Barbara G

    RispondiElimina
  9. e tuoi scatti sono emozionanti perchè si sente la passione che ci metti per fare uno scatto...
    come e emozionante vedere un fulmine in tutto lo suo scenario "senza fare danni ovviamente"
    un abbraccio da lia

    RispondiElimina
  10. I tuoi post fotografici sono quelli che preferisco: ogni volta più emozionanti!

    Immagini davvero splendide!

    RispondiElimina
  11. zio, che dirti.
    Non ho parole.

    Io l'ultima volta che ci ho provato mi sono fermata al punto 2.
    ma era ancora anno scorso, prima della reflex, del cavalletto e di tutti i tuoi consigli...

    baci

    RispondiElimina
  12. Quindi, a conti fatti, hai dovuto scattare circa un centinaio di foto per riuscire a immortalare questo attimo ... pazienza, sopratutto pazienza
    stefania P&S

    RispondiElimina
  13. @Gamby: …è vero, so de coccio!!!
    :D :D :D

    @duebionde: Ti sono già venuto a trovare a tua insaputa…di commenti ne lascio pochissimi in giro. Vuoi un parere sulle tue foto? Sicura? Guarda che mi chiamono “Il Temutissimo” … :D :D :D

    @nico: Grazie, Nico. Un tuo complimento vale doppio! :)))

    @Giulia: Il divertimento qui non deve mai mancare. Il blog è anche un gioco!
    :))

    @titty: …è corrente elettrica!!!
    :))

    @Cranberry: ahahah, vero eH? Li stavo chiamando io! :))

    @Cleare: …ti dici? Mmmm, non credo ;)

    @Barbara G: Bentornata! ;)
    Bacioni

    @Lia: Grazie, Lia. :))

    @Virò: Ecco perché non mi commenti più i piatti….
    :D :D :D

    @Gaia: Dai, ti mando su un paio di fulmini?

    @Stefania: ..di più, di più…la sfiga quel giorno ci vedeva benissimo!!!
    :D :D :D

    RispondiElimina
  14. Ganzissime queste foto!! mi sarei emozionata tantissimo anche io! Grande il mio zietto preferito! Bacioni

    RispondiElimina
  15. Ma Grandissimo!!! Io son di quelli che si incazzano, quindi foto cosi' belle mi limito a guardarle! Ciao

    RispondiElimina
  16. Belle zio!!! Peccato solo il paesaggio con le gru...Il massimo sarebbe stato un bel paesaggio collinare o montuoso come sfondo, illuminato dal fulmine...
    Posso suggerire un'altra cosa per immortalare il fulmine? Uno scatto remoto...Sicuramente saprai cos'è, ma per chi leggesse e non lo sapesse è un cavetto che va collegato alla macchina che può esere lungo anche un metro e che all'estremo ha un apparecchietto con un tasto con cui si effettua lo scatto...Tu tieni piagiato il tasto per il tempo che vuoi e lo lasci quando è il momento....Il mio ha anche una funzione che permette di bloccare il tasto in modo da non doverlo tenere premuto a lungo...Questo ti permette di startene seduto senza stare gobbo a guardare attraverso il mnirino..Un'altra astuzia può essere quella di calcolare tot secondi dopo aver sentito il tuono in modo da sapere quando cadrà il fulmine...Certo non è matematico, perchè la latenza indica la lontanaza del tempoirale e se quello si sta avvicinando il tempo tra tuono e fulmine si accorcia...Comunque complimentissimi per i risultati! Non ho ancora mai provato a fotografare un fulmine, ma le foto sono sempre magiche!

    RispondiElimina
  17. Pellegrine: ...ma dai? Ti saresti pure emozionata?!?!
    :D :D :D
    Bacioni :)

    Kat: ...e mica vale! :))

    Martina: ...be', il cavalletto "impone" lo scatto remoto. E infatti avevo iniziato così, ma poi i lunghi tempi di esposizione ti impongono altre regole (rumore sul sensore, tempi lunghi di elaborazione, ecc).

    Le gru? Pensa che a me non dispiacciono! Sanno di...tetro! :))

    RispondiElimina
  18. Zio Piero che bella lezione!!
    Le tue foto bellissime, guardandole ho avuto i brividi!
    Sembrano i fulmini che hanno illuminato il cielo sopra la mia casa la notte di venerdi, da brividiiiiiiiiiiiiii
    Ciao

    RispondiElimina
  19. E non c'è una regola per una che vive in un posto dove i temporali ci sono una volta l'anno??? :-)

    Scherzo, bellissimi scatti!

    RispondiElimina
  20. Che belli questi scatti! io sono proprio una pietra con la mia compatta.. ma in realtà non mi ci sono mai messa veramente d'impegno.. quando deciderò di imparare posso venire a ripetizioni da te???

    RispondiElimina
  21. Non dirmi che erano queste le foto misteriose di cui mi parlavi??? Bellissime! La prima è quella che preferisco! Cmq ero passata anche per invitarti a guardare questo...:) Ma quanto è bravo questo ZIO!
    http://laricettadellafelicita.blogspot.com/2011/09/tutto-il-buono-della-semplicita-le.html

    RispondiElimina
  22. Il tuo talento comunicativo-didattico-divulgativo non cessa di stupirmi. E le tue storie sono sempre bellissime. Complimenti!

    RispondiElimina
  23. ... le foto, beh, quelle, si sa! ;-)

    RispondiElimina
  24. In effetti, sai che riguardando le foto, sono d'accordo sul fatto che le gru ci stiano bene! In effetti, hai ragione, aggiungono inquietudine!
    Quanto allo scatto remoto, intendevo di usarlo comunque anbche se il tempo di esposizione è di 1/10...Calcolando approssimativamente quando sta arrivando il fulmine, ma forse non è fattibile...So che io facevo così per i fuochi di artificio...

    RispondiElimina
  25. @sorbyy: …saranno mica gli stessi?!?!!?
    :)))

    @araba: …le regole so le stesse. Piuttosto tocca fa’ un decalogo sulle tempeste di sabbia…
    :)))

    @Commis: …guarda che come insegnate so tosto ed esigente…
    :)))

    @Fujiko: uuuhhhhh, le freselle!!! Dopo leggo con calma!
    :)))

    @Pellegrina: …così mi fai squagliare…come un gelato al sole!
    :)))

    @Martina: …le foto vanno sempre guardate e poi riguardate in momenti diversi…

    Quanto ai fuochi d’artifico….be’, la tecnica è la stessa, i tempi di arrivo completamente diversi…questi li puoi prevedere, i fulmini decisamente NO! :)))

    P.S. Scatto quasi sempre in remoto. ;)

    RispondiElimina
  26. non solo ricette buonissime, ma anche foto bellissime! complimentissimi ( è vero che non si dice, ma volevo esagerare)

    RispondiElimina
  27. Sono sempre molto belle le tue foto e particolari. Hai provato a vedere qui?
    http://www.lab.leica-camera.it/jspleica/progetto.jsp

    RispondiElimina
  28. @Las: Grazissime! (se po' di', se po' di')
    :D :D :D

    @Mamma Nuvola: Grazie anche a te.

    p.s. grazie anche per la segnalazione: non amo i contest con votazione su FB o simili...esprimono più il valore numerico dei contatti che uno ha piuttosto che il valore dell'opera che vi partecipa... ;)

    RispondiElimina
  29. Lo so che è corrente zio Piero ma in genere non la vedi..la usi e a volte la senti hiihih

    RispondiElimina
  30. vabbé, ma allora dimmelo che mi vuoi far stramazzare al suolo.
    sapessi quanti ne ho visti oggi di fulmini mentre camminavo nei boschi vicino a firene.
    se avessi avuto i tuoi suggerimenti... anche se... pioveva a dirotto, e avevo ben altro a cui pensare che alla macchina :-)

    comunque la tua competenza mi stupisce ogni giorno di più

    che dire?

    Bravò!

    RispondiElimina
  31. @Gaia: ...ma infatti! Nella tua situazione non mi sarei certo messo a fotografare. Queste foto le ho fatte da dentro casa, comodamente al riparo! ;)

    RispondiElimina
  32. E in effetti è arrivato anche quello... da squagliarsi anche da questa parte del monitor :-)

    RispondiElimina
  33. fulminata da queste foto!
    sei tremendo sei....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fulminata tipo i personaggi dei cartoni animati? Che si vedono tutte le ossa? :D :D :D

      BaScioni! :)))

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails