venerdì 19 febbraio 2010

Quel giorno che lo Ziopiero fece le Piadine…

Non mi stancherò mai di parlarvi di quelle due splendide giornate che Antonia e Paoletta hanno passato a casa mia.

Vi dico solo che l’una non sapeva che ci sarebbe stata anche l’altra e che le quattro persone di Roma invitate a cena (Mariella, Silvia, Martina, Stefania) non sapevano nulla della loro presenza!!!

E’ stato tutto uno “Ziopiero, che sorpresa!” (mi mancava solo la parrucca gialla!!!)

Sapevo che Antonia avrebbe portato le mozzarelle di bufala da Fratta Maggiore (giuro le migliori che io abbia mai mangiato!) Prego notare:



…ancora ci sbavo sopra!!!

…e sapevo anche che la cena non sarebbe stata a base di brodino, per cui per pranzo ho pensato di di preparare una cosettina semplice, tipo qualche piadina….giusto per gradire.

Così, mentre Paoletta scattava a raffica (alla fine della giornata erano 750 le fotografie!!!!), io ho iniziato a impastare…

Le dosi che uso per le piadine sono queste:

Per ogni 100 gr farina 0 (zero)
18 gr strutto
20 gr acqua calda
20 gr latte caldo
2 gr sale 1 gr di bicarbonato



Ovviamente anche qui esistono numerose varianti a questa ricetta, tutte validissime; ma questa è quella che preferisco, anche perché me l’ha data una romagnola DOC coi fiocchi ;-)

Iniziate con lo sciogliere lo strutto scaldandolo in acqua e latte. Impastate.


Poi date una forma a cilindro e tagliate a fette:


..schiacciate quindi con le mani e lasciate riposare una ventina di minuti sotto un canovaccio.



Col mattarello stendete all’altezza che prefetite e cuocete sulla piastra bella arroventata.



Farcite a piacere. Noi, come avete letto, ci abbiamo schiaffato dentro prosciutto di Parma e mozzarella di bufala…ancora gocciolante…
A me piacciono molto con lo squacquerone e i fichi caramellati, ma anche con spinaci lessati e stracchino, o con la crema di nocciole cioccolatosa, con la marmellata di arance…insomma, le varianti per il ripieno sono veramente infinite!!!


Reggggi, sei stata con noi durante tutta la preparazione.
Questo post lo dedico tutto a te ;-)

Alla prossima

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:




40 commenti:

  1. Ma che buona colazione! Io amo piadina!
    ciao e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  2. Piero,
    appena ho letto squacquarone e i fichi caramellati ho subito pensato alla Reggggì!

    Mi sa che stasera le offriro' per cena agli ospiti, queste piadine!!
    grazie e un bacio

    RispondiElimina
  3. i fichi caramellati e lo squacquarone?????
    muoio!!!

    RispondiElimina
  4. Da romagnola approvo pienamente questa ricetta, è uguale a quella che usiamo noi. Checche se ne dica nella piadina ci va lo strutto! piadina e squacquerone...un appuntamento immancabile di casa mia nelle fredde serate umide e uggiose. Mi hai proprio fatto venire voglia...mi sa che questa sera si va di piadina :)

    RispondiElimina
  5. ciao... complimenti per il tuo blog.... ^_^
    ti ho segnato nei miei link... sul mio blog... sei proprio da tenere d'occhio... un cuoco bravissimo come te...
    ... a presto...

    RispondiElimina
  6. Madòòòò Zio! Quella mozzarella posso confermare che è favolosa! Me ne so magnata mezzo quintale! ;) Immagino nella tua piadina com'era....

    RispondiElimina
  7. Chiedo scusa, io non sono bravissima con queste cose ma ho voglia di imparare. Quando dici sale e bicarbonato, come devo regolarmi con le quantità?
    Grazie

    Alessandra

    RispondiElimina
  8. buone!!! Ho un'amica romagnola doc che quando andiamo a casa sua ci gusrda e ci dice "piadine" e con tuttta naturalezza tira fuori il suo asse, in due minuti impasta e dopo un po' piadine per tutti! Io certe cose devo programmarle almeno due giorni prima...
    Lo strutto è in frigo, per usarlo per i panzerotti di Paoletta, proverò anche le piade
    PS dopo lo zabajone ho fatto la meringhe (senza sac a poche...) sono venute ottime anche con lo zucchero normale! Ciao!

    RispondiElimina
  9. ma che buone!!!con le dosi che hai indicato all'incirca quanto ne vengono??scusa la domanda ma vorre cimentarmi nell'impresa e vorrei iniziare con poche tipo 4 al massimo..(2 a testa)mio marito fa volentieri la cavia se ci sono le piade..ahahaah grazie in anticipo per la risposta..

    RispondiElimina
  10. che bina la piada!! rigorosamente con lo strutto, e, scusa ma essendo parmigiana doc squacquerone si, ma col prosciutto crudo!!!! fichi caramellati?? troppo buoni, mi diresti pressapoco come? nel senso, io i fichi quando li faccio per accostarli ai formaggi li caramello con vino rosso, tu?? aiuto, mi sa di aver fatto un casino con le parole...mi hai capita si?? ciao e grazie!!

    RispondiElimina
  11. ops, volevo dire che buona....bina non so da dove mi è uscito!!!

    RispondiElimina
  12. La dedica mi emoziona!!! GRAZIE!!!
    Direi perfette!!!! (ma quelle mozzarelle che vogliaaaa!!)
    Ebbravo il mio Re!!!
    La Reggì

    RispondiElimina
  13. @Nanny: grazie. Se passi da queste parti fai un fischio :))

    @Angela (e Giuseppe): ve vojo bene! Diversamente non avrei VI mai concesso di fregarvi tutta quella mozzarella sotto i miei occhi!!!

    @Alessandra: 2 gr di sale e 1 gr di bicarbonato ogni 100 gr di farina. Hai fatto bene a chiedere, dopo correggo. Grazie.

    @Lucia: ma che bello che provi le ricette dello Zio :)))))

    @Scarlett: ogni 100 gr di farina ci puoi fare una bella piada!!! Quelle delle foto, però, sono più piccole ;-)

    A dopo

    Lo Ziopiero

    RispondiElimina
  14. Che delizia!!!!!!
    Sei un cuoco eccellente, complimenti!!
    Ciao, Laura ;)

    RispondiElimina
  15. @Reggì: te le porterò, quelle mozzarelle: te le meriti ;-)

    @dauly: per i fichi dovresti chiedere a Reggì, me li fornisce lei... così come mi ha fornito quella splendida padella! :))

    RispondiElimina
  16. p.s.
    Grazie di avermi messo in contatto con Loredana, è veramente una ragazza dolcissima!!
    Baci ;)

    RispondiElimina
  17. Ciao! buonissime! anche la nostra ricetta è molto simile! ci piacciono davvero tantissimo!! e fantastiche con la mozzarella che cola!!
    baci baci

    RispondiElimina
  18. Che fameee poi a quest'ora. Le provo di sicuro una di queste sere. Grazie Zioooo!!!
    Baciotti, Laura

    RispondiElimina
  19. Belle le piadine e non di meno le mozzarelle che vedo affettate!!
    Devo però chiederti una cosa..."dove hai trovato la spatola tagliapasta in acciaio che vedo in foto??". E'almeno un anno che la cerco ma non la trovo!
    In ogni caso le foto e la tua piadina rendono in pieno l'idea che in cucina non servono necessariamente i 'salti mortali' per gratificarsi alla grande!!! ehehehehe

    RispondiElimina
  20. Ciao buonissima...sia dolce che salata...la adorooo....un bacio e complimenti...

    RispondiElimina
  21. Questo Piero fa sembrare paradisiaca anche una semplice piadina... ma un momento... la piadina è paradisiaca già di suo... e poi con tutta quella mozzarella... mmmmmmmmm...
    ma perchè io non sono mai invitato zio???
    piesse: grazie di essere passato da me... mi fanno molto molto piacere i tuoi commenti...
    Buona cucina..

    RispondiElimina
  22. Ho tutti gli ingredienti (si fa per dire, la mozzarella di Antonia me la sogno! Ma che buona che era, sigh!): stasera me le faccio.
    Mo mi meni... ma perché non ti vengono tonde?!!!
    Cat

    RispondiElimina
  23. Cat, ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!! :))))))))))))
    :P:P:P

    RispondiElimina
  24. @Laura: adesso dobbiamo incontrarci tutti e tre. Sabato 27, ok? sssshhhhhhh, che qui so gelosi!!! :))))

    @Gambetto: la spatola? quella in particolare su una bancarella, ma si trovano un po' ovunque

    @Cuoco: qui tutti sono invitati. Quando passi da Roma fammi un fischio ;-) (anche se Padova come meta non mi dispiacerebbe, Paole'?)

    @Cat: Cat..ttttepossino!!! Ma che non lo sai? Io anche gli Skunzi faccio quadrati!!! E per il pandispagna ho comprato lo stampo quadrato!! E tu non c'eri a casa del Maestro quando feci pure le pizze quadrate... ahahaahahahahh
    Paole', racconta un po'...

    RispondiElimina
  25. Si si si ... venite a padova a trovarmi...
    Scambio culturale.. scambio culturale...

    RispondiElimina
  26. Paoletta, gli ho fatto compagnia mentre friggeva i cannoli e mi ha graziato!
    Comunque le ho fatte: buone! Ci ho messo cicoria ripassata e mozzarella.
    Cat

    RispondiElimina
  27. Son contento ti siano piaciute, Cat. :))

    Pensa che dopo i cannoli ho fatto pure le frappe...a buon intenditor.... ;-)

    Piesse: vi prego, non mi dite che Carnevale è finito che ho ancora il vestito da zorro da esibire!!! ahahaahahah

    RispondiElimina
  28. delizioseeeee e poi con quella mozzarella che invidia nera!!!! ciao Ely

    RispondiElimina
  29. Non ci sono parole ...ottime, complimenti a te e PAOLETTA per le foto .

    RispondiElimina
  30. che dire...veramente complimenti...

    RispondiElimina
  31. da romagnola romagnola piadina dipendente l'applauso per il colore, la forma lascia a desiderare ma, è giustificata dall'ansia di cuocerla e mangiarla! io ho smesso di mettere latte. se non metti lievito prova. un bacio e bravò! silvia

    RispondiElimina
  32. da romagnola esule all'estero....ah la piadino con lo squacquerone!!! Come mi manca!Al prosciutto ci siamo arrivati (quindi sforno piade a tutto spiano) ma i formaggi molli qua non esistono!Uffa!E anche di mozzarelle ci si deve un po' accontentare.E' proprio vero comunque, di piadine ci sono mille ricette, una piu' buona dell'altra!Martina

    RispondiElimina
  33. @moglie: lo so, la forma non è perfetta. Volevo farle quadrate e mi son venute mezze ovali!!! ahahaahahaahh

    Vorrà dire che andrò a prendere ripetizioni dalla Regina ;-)

    RispondiElimina
  34. accidenti Zio, sarà pur vero che ne esistono tante varianti, ma questa a vederla è indubbiamente LA signora piadina!

    RispondiElimina
  35. CIAO PIEROOOOOOOO!!!!!!!
    Sono molto felice di ritrovarti, sono Sonia, alias mammina golosa, alias Puffetta (su coqui). Ho trovato il tuo blog curiosando su quello di Adriano: Bravissimo!!!
    Ho perso il tuo numero perchè ho cambiato scheda del telefono, ma adesso ti ho ritrovato, romanaccio!!!
    Salvo subito il tuo blog, se tu hai ancora il mio numero chiamami o mandami una mail, io non ho più il tuo indirizzo perchè il pc si era fuso!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  36. Romagnola DOC di dove??? Perchè pure mia nonna è romagnola, ma il latte non ce lo mette... Ne esistono davvero un sacco di versioni!!

    RispondiElimina
  37. Devo smettere di leggerti di notte.. mica mi metterò a a fare la piadina a ques'ora... madonnina che voglia..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e perché no? Mica c'è un'orario per le piadine! :)))

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails