lunedì 25 marzo 2013

Kugelhupf a 4 mani

Pie', vojo fa un lievitato tosto, impegnativo! Trovane uno e poi lo facciamo insieme!

Miché, tu mi inviti a nozze! Lo sai che con certi impasti io ce sguazzo!

Appunto. Se non chiedo a te a chi chiedo....?

.....
(toccato nell'orgoglio, sa come stuzzicarmi, l'Allieva eh?)

Senti, fammece penza' mpochetto e poi ti faccio sapere.

...in realtà dopo questo scambio di battute avevo già in mente cosa.

E' un pò che infatti avevo preso di mira questo Kugelhupf di Paoletta, ma avevo sempre rimandato per motivi di tempo.

Poi arriva lei, fresca fresca e mi provoca....e allora...

TA-DAAA!

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Miché, ho trovato! Facciamo il Kugelhupf

....

Oi? ci sei?

Scusa, non ho capito bene...cosa dovremmo fare io e te?

Il Kugelhupf

Uhm

Vai a guardarti il blog di Paoletta e poi mi dici.

Qualche ora dopo...

Pie', ho stampato tutto ora studio.

Per chi ancora non lo sapesse, Michela quando dice che stampa in realtà si ricopia tutto sul suo quadernino e se dice che studia vuol dire che ha già chiaro quello che vuole fare...e infatti:

Allora ci sono. L'unica cosa è che uvetta e canditi non piacciono a molti della mia famiglia. Penso di metterci il cioccolato.

OK. Vada per il cioccolato.
Io lo faccio come da ricetta, ok

in realtà poi ho cambiato qualcosina:

Ingredienti
300 g manitoba
150 g burro (io 120 g)
75 g zucchero
10 g Lievito di Birra fresco (io 8 g)
50 g Latte
75 g Acqua
2 Tuorli
2 Uova
6 g sale
1 cucchiaino di miele
Zeste arancio
 

A scelta
25 g uvetta (io 60 g)

25 g arancia candita (io 120 g)
oppure
100 g cioccolato tagliato a quadratini piccoli


Si parte con una Biga fatta con l'Acqua, Lievito di Birra, 75 g manitoba e il miele.
Si impasta e si lascia riposare 45’-60’.

Poi si passa all'impasto vero e proprio. Si uniscono i rimanenti ingredienti tranne il burro, l'uvetta e l'arancia candita (o il cioccolato). Si incorda.
Ci vorrà un po' di tempo, l'impasto è di quelli molto liquidi, ma voi non dubitate: l'impastatrice saprà fare il proprio dovere. Basta aver pazienza. ;)

Una volta incordato, si inizia ad inserire il burro un pezzo per volta, sempre continuando ad impastare per non perdere l'incordatura.

Infine si aggiungono l'uvette e i canditi (o il cioccolato)
Si mette l'impasto in un contenitore con chiusura ermetica e si lascia riposare 30’.
Quindi si ripone l'impsto in frigorifero, a 4°, per minimo 6 ore e un massimo di 24.


Una volta tolto si aspetta una mezzoretta, poi si fa un giro di pieghe al centro e si lascia riposare 15'.

Si forma bucando al centro con le dita infarinate e sistemandolo in uno stampo da ciambelloni o da Kugelhupf, imburrandolo e posizionando sul fondo un po' di mandorle.


Si lascia lievitare fino a quasi triplicare.

Si inforna a 180° per 20-30' Controllate con il solito metodo dello stecchino.

Sformate quando l'impasto si è raffreddato e apritelo solo dopo qualche ora:


(Fai click sulla foto per ingrandirla)
Miché, allora? Come ti è venuto?

A Pie, è divino. Guarda qua! Lo devi prova' al cioccolato! Secondo me è ancora più buono!

....

Pie', ci sei? Piero? Pieroooooo?

Lo confesso: ero già con le mani in pasta per fare la versione al cioccolato!

E visto che c'ero ho pure fatto un piccolo filmato col cellulare; questa volta ve lo propongo senza musica e senza scritte, abbiate pietà per la qualità:


Sul risultato finale, invece....

(Fai click sulla foto per ingrandirla)
mmmmmmmmmmmm
Decisamente divino!!!!!

Se dovessi consigliarvi quale tra i due, non avrei dubbi: cioccolato forever!

Vi lascio con queste due fette...amichevolmente unite; a sinistra il classico, a destra quello al cioccolato.

Scegliete voi....

(Fai click sulla foto per ingrandirla)


Chiudo con una nota tecnica, doverosa dopo aver scritto il post:

Il Kugelhupf è più facile a farsi che a scriversi.

Davvero! Non so quante volte ho dovuto correggere la grafia! :D :D :D



Ciao e alla Prossima.E non dimenticate di andare a vedere anche il Kugelhupf di Michela! ;)

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

96 commenti:

  1. se po' fà! sì.. da un pezzo lo guardo e ammiro da lontano, un dolce buonissimo ma.. ma nulla, è da provare ed ora che ho il tuo post che mi porta a passo a passo per mano verso il risultato ci provo! ora corro a sbirciare quello di Michela!
    il risultato fa incantare davanti allo schermo!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi raccomando, facci poi sapere! :)))
      (Lui', qui è quasi indispensabile un'impastatrice; non mi ricordo se ne possiedi una)

      Elimina
  2. ahhahaha...ci abbiamo messo più tempo a capire come si scrive, che a farlo :D
    Bellissime le tue due versioni a confronto :))
    Il cioccolato però vince, su questo siamo d'accordo.

    Quel sapore leggermente povero di zucchero, che risalta la consistenza dell'impasto...mmmm....mi piace questa cosa! :))

    Ottimo lavoro :))
    Ciao Gianni :D :D :D

    (un dolce saluto a Rosalba :*)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao a te,
      dolcissima del web!
      Sei sempre più brava!
      (Che il Temutissimo tra un po' abbia da... temere da te?):)))
      Nell'ultima foto vedo voi due, Gianni e Pinotto in posa, però più tipo 007: Bond a braccia conserte, la sua Girl che gli si appoggia alle spalle e una pistola ancora fumante che avvisa, "Ho colpito ancora!" :DDD

      Mi scrivete, per favore, come si pronuncia 'sto Kugelhupf?



      Elimina
    2. @Michela: ahahahaahah, ma lo sai che ogni volta che lo scrivevo sbagliavo!!!!
      Ciao, Pinotta :D :D :D

      p.s. me piace che ti scrivi con Rosalba qui, ancor prima che lei passi! :)))

      @Rosalba: Aho, ma che me usate per scrivervi tra de voi? ahahahahahaha
      (scherzo, eh? Sapete che mi fate piacere :* :* :* )

      Per me Bond è stato un mito (interpretato solo da Sean, però eh?), quindi l'immagine che hai dato mi ha fatto sbellicare dalle risate (chissà cosa ne pensa però la Girl!).
      In ogni caso da oggi quando mi presenterò dirò: "Il mio nome è Piero, Zio Piero" :D :D :D

      ah, si pronuncia cughelumpfupskjghs :)))))

      Elimina
    3. @Rosalba, mi hai strappato un sorriso rumoroso :D mi ci vedo bene con la pistola fumante :D ahahahahhahah
      (si pronuncia cughelumpfupskjghs :D :D :D)
      @Piero (o Gianni? :D), te vojio vedé vestito da 007 :D ahahahah
      :* :* :*

      Elimina
    4. Se lo zio si traveste da 007 so' disposta a mettere da parte la mia passione per Sean...:)!


      @ZioPiero;@Michela: Cughelumpf...chè?!?

      @ZioPiero:
      Quando arrivo da te, l'immagine e la sensazione che ho è sempre la stessa, ricordi?:
      Una immensa tavolata dove tutti noi, tuoi ospiti ed amici, virtuali e non, godiamo del piacere della Buona Tavola e di una amabile conversazione con te e tra di noi...magari in primavera e magari sotto gli ulivi di Michela!
      Che paradiso!


      Elimina
    5. @Michela: Si, magari mentre esco da una cucina che va a fuoco, mi tolgo la parannanza e sotto ho lo smoking (qui il cappa ci va, eh?) :D :D :D
      (o anche mi tolgo lo smoking e sotto ho la parannanza! aahahahahah

      @Rosalba: Mamma che immagine bucolica....mi piace! :)))

      Elimina
    6. @Rosalba, che bellissima immagine, sotto i miei ulivi :')Sei TE il paradiso!!!!
      @Pié, mettete la parannanza che è mejo :D ahahhahahahah

      Elimina
  3. Più facile a farsi che a scriversi a patto di non infilare una mano nell’impasto mentre lo infili nello stampo come ho fatto l’anno scorso. Ho sfornato una specie di “bocca della verità”!!! La verità è che la ricetta di Paoletta è spettacolosa (cioccolato anche me) solo che l’aspetto era un po’...inquietante!
    Ma lo rifaccio, mica gliela dò vinta ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forza, Calimero! Non mollare!!!! Facci vedere che cosa sai fare con questo kugelhumpjsksdfòlkj!
      :))))

      Elimina
  4. Ehehehe ... cioccolato forever! E ci credo! Il cioccolato rende più morbido l'impasto, anche se è solo in gocce o a scaglie, anche se io sono innamorata profondamente dell'uvetta in grande quantità (senza caditi!)
    Fichissima l'idea di impastare a quattro mani, seppur virtualmente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella sicula, quand'è che impastiamo anche noi a 4 mani? Ti aspetto! ;)

      Elimina
  5. Mmmmm, sembra davvero sofficissimo e super buono!! Bravissimi a tutti e due!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Lara! Ci proverai? :))

      Elimina
    2. Lo stampo ce l'ho, chissà!!! Sicuramente!!

      Elimina
  6. wow! vengo da un we di colomba, questo mi sembra proprio facile facile! soprattutto la possibilità di aspettare in frigo, lo posso fare anche durante la settimana!
    e mo stampo pure io! (davvero però, ché scrivere scrivo solo le ricette "raccontate":)

    (stesso Kugelhupf, stesso commento, me pare giusto no?:):)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vojo vede le foto della colombaaaaaaa!!!!! :))))

      Certo dopo che hai fatto la colomba questo a confronto lo fai in un attimo! E poi, come hai giustamente notato, una volta impastato il grosso è fatto: lo piazzi in frigo e lo tiri fuori e lo cuioci quando vuoi (ma entro 36 ore)


      Elimina
    2. mandata :)))
      c'è lo zampino della Michi, anche qui :))
      disceeeee, quasi quasi sto we faccio la colomba......le butta lì, lei, no??? e m'è venuta voglia pure ammè, nonostante avessi fatto croce dopo i panettoni :) (ma che soddisfazione!)
      famme sapè :))

      Elimina
    3. Aho, sta Michi mette zampe ovunque! :D :D :D
      p.s. t'ho fatto sape'! :))

      Elimina
  7. Eheheh!vengo dritta dritta dal blog di Michela.Il Kugwhatsit piu' facile da farsi che da scrivere?! Dopo le mie esperienze direi proprio di no.Ritentarlo mi fa' piu' paura di Suspiria.Forse,quando andranno via I muratori da casa e con un po' di meditazione,ci potrei ritentare!
    Nel frattanto mi gusto sto capolavoro.Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be', effettivamente è un lievitato impegnativo. Pero' se non lo riprovi non lo dominerai mai...
      Piuttosto, se hai i muratori in casa fatti prestare la loro impastatrice: con quella incordi che è una meraviglia!!! :)))

      Bacioni!

      Elimina
  8. Ti leggo da una vita ma non ti ho mai commentato, ho sempre apprezzato ciò che fai eppoi sei amico di Paoletta...perciò è tutto dire! Complimenti, per tutto, sei un esempio (almeno per me) Ho visto che sarai un galletto nel pollaio e sarò felicissima di conoscerti, finalmente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Sabry. Ben venuta tra i commentatori, allora. Spero di esserci, nel pollaio. Non so ancora se in quel periodo sarò a Roma.
      Alla prossima! :))

      Elimina
  9. Eccomi anche di qua... sono appena stata da Michela e sto ancora con gli occhi sgranati di fronte a 'sì tanta meraviglia! Per me poi i lievitati hanno un fascino particolare e non posso rimanere indifferente di fronte a questo Kugelhupf...)))))
    Sto solo studiando quale impastatore devo prendermi (un KA o un Ken)ma le idee non sono troppo chiare!
    Un grazie anche a te Piero, c'è sempre da imparare!!!!
    m.t.

    p.s. bello il dialogo fra te e Michela: mentre leggevo, mi sembrava di sentirvi!!!!
    pp.ss. hai visto??? un'altra lettrice ha rotto il ghiaccio...:))))))))))))))))))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella, Emmetti! Visto che roba?

      Sull'impastatrice ti posso dare delle dritte, semmai ti scrivo o ti chiamo appena possibile.

      p.s. ...e pensare che non ci siamo mai incontrati di persona!!!
      pp.ss. visto, si. E ho pensato a te! :))

      Elimina
    2. Ok! Allora tengo le mani legate (...) fino a quando non avrò ricevuto le tue dritte!!!;)
      Intanto oggi ho comperato l'ennesimo frullatore a mano che già mi guarda con occhi pietosi perché gli ho detto: "forza ciccio che questa settimana ti tocca lavorare duro"!! A presto!
      m.t.

      p.s. dimmi che non sono la sola a parlare con gli attrezzi e con gli impasti...:/

      Elimina
    3. p.s. parlare solo? Io il ken me lo bacio e me lo accarezzo!!! :D :D :D

      Elimina
    4. Addirittura???? Ahahahahahahahahahahahahaha!:)))))
      Bene, mi consolo allora!

      Elimina
    5. ehm...anch'io parlo con gli attrezzi e gli impasti, di solito agli attrezzi rivolgo parolacc, ehm paroline atte ad invogliare i tapini a lavorare senza lamenti, con gli impasti invece parlo con gli occhi, con le mani, con le poesie, li vezzeggio, li coccolo, li...ok vado :))))))
      vi sorrido :))

      Elimina
    6. Pure con l'impasto della pizza sei così amorevole....?
      mmmmmmmm, ti ricordi qual è la regola dello Ziopiero a tal proposito....
      :)))))

      Elimina
    7. ahahahahahahahahah! je devo menà!! ahahahahah! ed in effetto, je meno, eccome se je meno! ed ogni volta che lo sbatto sul marmo gli dico tesoro perdonami, ma lo devo fare! e zacchete! scusascusascusa impasto amore mio, ma lo faccio per te, credimi. quando crescerai (mi raccomando, almeno fino al raddoppio:) mi darai ragione! e zacchete!
      ahahahahahah! mi fai morire :)

      Elimina
    8. Oddio, vorrei vederti all'opera!!! Mi immagino già la scena! :D :D :D

      Elimina
  10. anche con l'uvetta nn deve essere male..cavolo ho anche lo stampo! Dovrei farlo ma questa settimana di dolci direi ke ne abbiamo troppi da fare..
    A proposito: ma tu l'uovo di Pasqua lo fai?? Dai facci un videoooooo, secondo me da te posson venire tante delucidazioni sul come farlo, tante precisazioni (in sti gg sto vedendo tante schifezze in giro..dico io che fai a fare un uovo di Pasqua se poi usi il cioccolato ke fa schifo e nn lo tempei nemmeno? e compra il kinder ke è meglio a sto punto)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'uovo non lo faccio...che senso ha fare l'uovo di pasqua? E' cioccolato. Tanto vale mangiare il cioccolato direttamente, no? Quello bono, si intende!
      Quanto al video....aspetta...a breve avrai una sorpresa superlativa... sssshhhhhh

      p.s. in giro non ci vado...non ho tempo e voglia di vedere schifezze. Se voglio vedere cose serie so dove dirigermi ;)

      Elimina
  11. Buondì! MA CHE BUONOOOOO!
    Finalmente un collega foodblogger maschio :)
    Volevo farti i mie complimenti per il blog, mi sono appena iscritto ai tuoi lettori fissi così da poter essere sempre aggiornato sui tuoi nuovi post :)

    Passa da me e fammi sapere cosa ne pensi
    p.s. Io sono nuovo nel mondo del foodblogging quindi ogni parere/critica/complimento sono ben accetti per capire se sto facendo le cose nel modo giusto :)

    Un caro saluto
    Alessandro
    fancyfactorylab.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimneti, Alessandro.
      Mentre aspetti i nuovi post puoi sempre curiosare tra i vecchi...di roba ce n'è tanta! ;)

      Appena avrò tempo farò un salto anche da te.
      Intanto in bocca al lupo! :))

      Elimina
  12. lo provo subitissimo... complimenti..

    RispondiElimina
  13. Mmm... che bontà! E se viene così bene dici che posso fare anche delle monoporzioni? O si gonfia troppo in cottura??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be...dipende da quanto sono piccole le mono porzioni.
      In cottura si gonfia un 20, massimo 30%. Regolati tu.

      Elimina
  14. e che bello avere qualcuno con cui condividere l'esecuzione di una ricetta!
    e le foto sono davvero invitanti,ne vorrei una fetta!!!!
    e tutto sommato...con non troppo tempo potrei riuscire a farlo...
    dopotutto arrivo da un sabato e domenica di "duro lavoro" per fare due colombe con lievito madre...ricetta di adriano...e cavoli che fatica far incordare il secondo impasto(e mi sa che alla fine non l'ho incordato proprio bene...).sono venute strabuone! ma quanto lavoro!

    per il kugelhupf,non saprei scegliere tra cioccolato e uvetta e canditi...amo tutto!
    quando proverò dovrò farli entrambi. :-)
    ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ele, se hai fatto le colombe il kugelhupf ti sembrerà una passeggiata.

      Ma fammi capire...le colombe le hai già aperte?!?!?! Non le hai fatte riposare i canonici 3/5 giorni?


      Elimina
    2. ...una è chiusa nel suo sacchetto per essere gustata dopo la giusta maturazione...
      la giusta attesa per gustarla al meglio...

      una HO DOVUTO assaggiarla stamattina!!!!! :-)))

      Elimina
  15. Non ti preoccupare per l'ortografia, scrivilo come ti pare e se qualche pignolo ha qualcosa da ridire
    digli che la tua versione é quella della Bassa Sassonia. Ha un sacco di versioni ortografiche, neanche fosse una parola araba. Gugelhupf per i tedeschi, kougelhopf per gli alsaziani, kuglof per me che sono ungherese, ecc... Penso che ti piacerebbe la ricetta dell'alsaziano Christoph Felder, 65 grammi di burro per 275 grammi di farina. Da parte mia spada tratta per l'uvetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. OK! Allora scriverò: cugheloff, me piasce.... :))))
      E dirò che è un dolce romano! :D :D :D

      Elimina
  16. Ma quanto mi piacciono le vostre ricette a 4 mani!!!
    Siete fenomenali, mi piace tanto 'sta cosa!
    Mi sa che prima di provarci mi devo 'fare' la planetaria Piero!! Che dici?
    Son' un po' rovescia, ho a casa l'abbattitore ma non ho ancora la planetaria..ma che cavolo di blogger di cucina sono??? ah!ah!ah!...
    Anch'io cioccolato 4ever! Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai l'abbattitore???? INVIDIA!!!!!
      Senti, perché la prossima non la facciamo a sei mani? :))))

      Elimina
  17. Per me versione con cioccolato!! Mi piace proprio questo dialogo e preparazione a 4 mani anche se sono gelosissimaaaaa;-)))
    Cmq ricetta di paoletta collaudate da te (che se non tagli qualche gr di burro non sei contento !!) e' una garanzia.
    Ps quando ci vediamo, ti dico anche la corretta pronuncia ;) (hehe conosco anche il tedesco!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quante lingue conosci??? Hai il mondo in mano!
      p.s. intanto continuo a pronunciarlo alla romana: cugheloff e quando ci vedremo ti farò sentire l'esatta pronuncia! :D :D :D

      Elimina
  18. Lo fatto pur'io a Natale er Kugelhopf...é venuto bbbono pure senza glutine me immagino con..é che come dici tu l'impasto é molliccio e s'adatta bene senza glutine

    Ahó nun m'hai penzato 'sti gggiorni..??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...non oso pensare cosa sia uscito fuori senza glutine... :D :D :D

      p.s. perché te dovevo penza'? K'hai combinato..??

      Elimina
  19. ...Er papa...é argentino !! Oh, io nun c'entro nulla ma sta de fatto che in 2000 anni hanno scelto un argentino quando 'sto a vive in argentina...praticamente adesso semo una succursale der vaticano. Se parla solo der papa-argentino.......e praticamente solo vemo Roma ar TIGGGI....


    Ahó guarda che é bbbono er kuge-quello senza glutine..se lo so magnato direi spazzolato e nun ce potevano crede.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aaahh, siii! Se è per quello ci ho pensato.
      Forte 'sto papa! Me piasce! Daero! Pensa che io so anticlericale inzaid, ma la prima domenica che c'era lui moooso' voluto vede aaaa televisione! (che ppoi pure aaaaa televisione n'aaa vedo mai!)

      Ok, dopo questo monologo in dialetto (so che ogni tanto hai bisogno di risciacquare i panni ner Tevere) te dico pure: nun ce credo che er cugheloff senza glutine è bono!!! :D :D :D

      Elimina
  20. Così mentre io "colombo" a tutto spiano voi vi date alle "tedesche"? Che è sto kugel...quella roba là? Mi sembra una cosa goduriosa a mille!!
    Mi sa che me la segno ... come faccio?? Ho già un sacco di ricette da fare ma una fettina di questo dolce al cioccolato me lo mangerei proprio!! Bravissimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, Terry. Dopo aver fatto tutte quelle colombe e colombine questo kugelcoso lo fai in un attimo, davvero! E vai di cioccoalto! ;)

      Elimina
  21. Dopo due anni di tentativi vari di colomba mi arrendo e preferisco provare la tua ricetta. Io l'ho sempre fatto con un'altra ricetta, ma se questa dici che merita,va provata subito. Zio, quando ne hai voglia, dai un'occhiata da me per darmi qualche consiglio? Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be, questa non è ricetta di colomba, eh? Son due cose piuttosto diverse.

      In ogni caso il kugelhupf merita, ma sappi che l'impasto non è dei più facili.

      Passerò da te; la voglia c'è, è il tempo che manca sempre!

      Elimina
    2. ahahahah, no certo, mi sono espressa male, basta tentare di fare le colombe, cambio genere ! :)

      Elimina
    3. Ho sbirciato il tuo blog: mi piace. Belle le foto e le realizzazioni. :))

      Elimina
    4. Grazie , sono all'inizio, ma spero di migliorare . :)

      Elimina
  22. Il nome non l'imparerò mai!
    Voto per il cioccolato, sia chiaro :-)

    Perchè non sono stupita del paio di modifiche che hai apportato????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zitta che ho appena imparato a scriverlo alla prima botta (a pronunciarlo ancora no!).
      Cioccolato forever, si intende.

      p.s. già, perché non sei stupita...? :)))))

      Elimina
  23. fantastico! e voto anch'io per il cioccolato :)
    per la pronuncia ti aiuto volentieri, così ricambio il favore della lezione sul caramello (oggi ti ho nominato nel mio post, spero sia ok)...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son passato da te: grazie! :))

      p.s. come facciamo per la pronuncia...? Mi mandi un emmeppitre? :)))

      Elimina
  24. Spicciati per favore con i cannoli di pasta frolla che son curiosa. Un'altra cosa, mi puoi indicare un negozio ben fornito di spezie a Roma?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emporio delle Spezie - Via Luca Della Robbia 20 ;)
      I cannoli? Dopo Pasqua! Ce la farai?

      Elimina
    2. Ce la farò con fatica. Grazie dell'indirizzo. Mi rendo conto adesso che gli italiani sono molto più amanti delle erbe che delle spezie.

      Elimina
    3. :))

      Mi son dimenticato di aggiungere che all'Emporio puoi trovare anche le stesse farine che uso io.

      Elimina
  25. Risposte
    1. Mi inchino davanti all'alveolatura. Veramente complimenti!

      PierGianni! :D :D :D

      Elimina
    2. minchia!!! ehm.....mon dieu... wow! questa me la incornicio!!!

      anzi, me la sono incorniciata!!!!!!!!!

      e appesa in cucina, savansandir :)))
      :-DDDDDDD

      Elimina
    3. Neeeeaaaaa!!!
      Tu sei troppo forte!!!! :D :D :D :D :D

      ...oddio quelle due sedie sono uno spettacolo!!!
      Ma quanto è grande la tua cucina?!?!?! :))))

      Elimina
    4. ahahahaaha!
      eh, la cucina è la stanza più grande dei casa, 6,60x4 m. :))))
      vero son belline le sedie? amore a prima vista fu, le vidi in una vetrina, abitavo in una casa che sapevo non sarebbe stata la definitiva, e feci un colpo di testa. le comprai, e le tenni imballate qualche anno perché dov'ero non avevo spazio. quando ho progettato la cucina ho previsto prima lo spazio delle poltroncine, e poi tutto il resto :)))))

      Elimina
    5. ...ehmmm, diciamo solo che ci toglierei quei cuscini che non ci azzeccano una minchia! (ops!)
      :D :D :D

      Elimina
    6. ci azzeccano sì, invece :) con l'arredo della stanza intera che non si vede, ma soprattutto con la mia schiena quando mi ci siedo :)

      Elimina
    7. ...se lo dici tu che la conosci! :))

      Elimina
  26. Risposte
    1. Concordo, Michotta (!!).

      Questa sta fuori di testa! :D :D :D

      ...però ci adora!!! In meno di un mese ha praticamente rifatto tutte le nostre ultime realizzazioni!

      ...E questo la rende altrettanto adorabile! :)))

      Elimina
    2. Tamà, ci adori?
      eddai dillo dillo dillo :D

      :')

      Elimina
    3. vi adoro vi adoro vi adoro VI ADORO!!
      adovo :)

      Elimina
    4. @Michela: Visto? Ci adova :)))

      @Tama': Certo se unissimo tutte le nostre energie in un'unica realizzazione (magari nella tua mega cucina!) non so cosa ne verrebbe fuori! ahahahahaha

      Elimina
    5. ne verrebbe fuori una "ammazzata di risate" a non finire :))))))

      Elimina
    6. :D :D :D
      Dai, prima o poi dobbiamo organizzare!

      Elimina
  27. finito di impastare qualche ora fa!!cosi è bello pronto x domani!!!avevo una domanda a proposito...ho notato che mettendo la pellicola e facendo lievitare in frigo mi fa la condensa all'interno!!!non penso debba farla giusto???non mi annacqua l'impasto cadendo??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ma non dovevi fare l'opéra....?
      Tu hai messo la pellicola, ma io non ho parlato di pellicola...
      Con la pellicola potrebbe fare la condensa...come è capitato a te.
      Se cade, ovviamente ti annacqua un po' l'impasto.
      E se l'impasto cresce, ti si appiccica alla pellicola...

      Elimina
    2. quello per la festa della mamma :) :) :)siccome questi giorni ho lavorato domani mattina mi preparo il biscuit :) ho ospiti domani e volevo far qualcosa :)a dir la verità ho sostituito già con il coperchio...a volte però in alcune ricette dicono di coprir l'impasto con pellicola..quindi meglio il coperchio che chiude bene ermeticamente ;)

      Elimina
    3. questo del gugelhupf è un impasto davvero fantastico...una volta incordato sembrava davvero di tenere in mano un foglio di pellicola trasparente :) :) domani poi le foto :) le faccio veder pure a paoletta sul suo gruppo su facebook!

      Elimina
    4. Bene! Aspetto le tue foto qui. (su facebook non sono iscritto)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails