martedì 19 marzo 2013

E con oggi son 51!

Lo scorso anno il mio compleanno lo festeggiai con le zeppole, senza sapere che di lì a poco avrei  ricevuto un regalo bellissimo da parte di molti di voi.

Ne rimasi commosso. Ogni tanto mi vado a rileggere qualche vostro post di quel giorno, di cui conservo un ricordo molto particolare, anche perché poi il regalo fu doppio!!! :)))

I ricordi, si sa, fanno parte integrante della nostra vita.

E più si ....ehm...cresce, più se ne hanno.

Poi si arriva ad un certo punto della vita in cui i ricordi diventano talmente tanti che fai fatica a tenerli tutti a mente.
Episodi, svolte, storie, amori, avventure, viaggi...quanti ricordi ognuno di noi ha nella propria memoria...?

E quanti ricordi abbiamo in comune?

Oggi mi son fatto aiutare. Ho ripreso un vecchio testo da internet e ve lo ripropongo qui.

Intendiamoci, l'avrebbe potuto scriverlo chiunque di noi, con le stesse parole, gli stessi ricordi o altri ancora...se volete nei commenti ritenetevi liberi di fare delle aggiunte, che dite?

Buona lettura e...buoni ricordi! :)))

Noi, che...

Noi, che le nostre mamme mica ci hanno visti con l'ecografia.
Noi, che a scuola ci andavamo da soli e da soli tornavamo.
Noi, che la scuola durava fino alla mezza e poi andavamo a casa per il pranzo con tutta la famiglia (si, anche con papà).
Noi, che eravamo tutti buoni compagni di classe, ma se c’era qualche bullo, ci pensava il maestro a sistemarlo sul serio.
Noi, che se a scuola la maestra ti dava un ceffone, mamma a casa te ne dava 2.
Noi, che se a scuola la maestra ti metteva una nota sul diario, a casa era il terrore.
Noi, che quando a scuola c'era l'ora di ginnastica partivamo da casa in tuta, tutti felici.
Noi, che avevamo le tute lucide acetate dell’Adidas che facevano fico, ma erano pure le uniche.
Noi, che la gita annuale era un evento speciale e nelle foto delle gite facevamo le corna ed eravamo sempre sorridenti.
Noi, che le ricerche le facevamo in biblioteca, mica su internet.
Noi, che la vita di quartiere era piacevole e serena.
Noi, che andare al mare nei sedili posteriori della 850 di papà o nella 1100 di nonno era una passeggiata speciale e serbiamo ancora il ricordo di un bagno “pulito” a Rimini, Ostia o all’Idroscalo
Noi, che non avevamo videogiochi, né registratori, né computer. Ma avevamo tanti amici lo stesso anche senza s. n.
Noi, che per cambiare canale alla TV dovevamo alzarci e i canali erano solo 2.
Noi, che andavamo a letto dopo Carosello.
Noi, che sapevamo che era pronta la cena perché c'era Happy Days e Fonzie.
Noi, che guardavamo allucinati il futuro con “Spazio 1999” .
Noi, che se la notte ti svegliavi e accendevi la TV vedevi solo il monoscopio Rai con le nuvole o le pecorelle di interruzione delle trasmissioni.
Noi, che ci sentivamo ricchi se avevamo 'Parco Della Vittoria e Viale Dei Giardini'.
Noi, che i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il piede cresceva.
Noi, che chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici era il più fico e che se anche andavi in strada non era così pericoloso.
Noi, che dopo la prima partita c'era la rivincita, e poi la bella, e poi la bella della bella.
Noi, che avevamo il 'nascondiglio segreto' con il 'passaggio segreto'.
Noi, che giocavamo a nomi-cose-animali-città.
Noi, che ci divertivamo anche facendo Strega-comanda-colori.
Noi, che ci mancavano sempre 4 figurine per finire l'album Panini (celò, celò, celò, celò, celò, celò, mi manca!).
Noi, che suonavamo al campanello per chiedere se c'era l'amico in casa, ma che a quelli degli altri suonavamo e poi scappavamo.
Noi, che compravamo dal fornaio pizza bianca e mortadella per 100 £ire (= € 0,050!) e non andavamo dal dietologo per problemi di sovrappeso, perché stavamo sempre in giro a giocare.
Noi, che bevevamo acqua dalle fontanelle dei giardini, non dalla bottiglia PET della minerale ed un gelato costava 50 £ire (pari a € 0,025!).
Noi, che le cassette se le mangiava il mangianastri, e ci toccava riavvolgere il nastro con la Bic.
Noi, che sentivamo la musica nei mangiadischi sui 45 giri vinile (non nell’Ipod) e adesso se ne vedi uno in un negozio di modernariato tuo figlio ti chiede
cos'è.
Noi, che al cinema usciva un cartone animato ogni 10 anni e vedevi sempre gli stessi tre o quattro e solo di Disney.
Noi, che non avevamo cellulari (c’erano le cabine SIP per telefonare) e
nessuno poteva rintracciarci, ma tanto eravamo sicuri anche ai giardinetti.
Noi, che giocavamo a pallone in mezzo alla strada con l'unico obbligo di rientrare prima del tramonto.
Noi, che trascorrevamo ore a costruirci carretti per lanciarci poi senza
freni, finendo inevitabilmente in fossi e cespugli.
Noi, che ci sbucciavamo il ginocchio, ci mettevamo il mercurio cromo, e più era rosso più eri fico.
Noi, che giocavamo con sassi e legni, palline e carte.
Noi, che le barzellette erano Pierino, il fantasma formaggino o c’è un francese-un tedesco-un italiano.
Noi, che c'era la Polaroid e aspettavi che si vedesse la foto.
Noi, che la Barbie aveva le gambe rigide.
Noi, che l'unica merendina era il Buondì Motta e mangiavamo solo i chicchi di zucchero sopra la glassa.
Noi, che il 1° Novembre era 'Ognissanti', mica Halloween.
Noi, che il Raider faceva concorrenza al Mars.
Noi, che a scuola le caramelle costavano 5 £ire.
Noi, che si suonava la pianola Bontempi.
Noi, che la Ferrari era Lauda e Alboreto, la McLaren Prost , la Williams Mansell , la Lotus Senna e Piquet, la Benetton Nannini e la Tyrrel a 6 ruote!
Noi, che la penitenza era 'dire-fare-baciare-lettera-testamento'.
Noi, che ci emozionavamo per un bacio su una guancia.
Noi, che il Ciao e il Boxer si accendevano pedalando.
Noi, che nei mercatini dell'antiquariato troviamo i giocattoli di quando eravamo piccoli e diciamo "guarda! te lo ricordi?" e poi sentiamo un nodo in gola.
Noi, che vivevamo negli anni di piombo, in mezzo ad inaudite violenze per lotte sociali e di classe.
Noi, che votavamo per i partiti della 1° Repubblica: MSI, DC, PRI, PLI, PSI, PCI, e non per 70 diversi gruppi dai nomi fantasiosi.
Noi, che trovammo lavoro tutti e subito.
Noi, che siamo ancora qui e certe cose le abbiamo dimenticate e sorridiamo quando ce le ricordiamo.

......... Noi, che siamo stati tutte queste cose e tanto altro ancora....

Noim che...Vi saluto con una foto.

(Fai click sulla foto per ingrandirla)
Fotografare le colonne mi ha sempre affascinato. Sono un simbolo di stabilità, ma anche di continuità, a volte infinita...

Ciao e alla Prossima

Lo Ziopiero

121 commenti:

  1. Noi che...TANTI AUGURI ZIO ^_^

    RispondiElimina
  2. Maestro mio, tanti auguri di buon compleanno, di cuore!!
    Sul noi che è difficile non riconoscersi anche se io sono cresciuta in un'epoca diversa dalla tua. Ci sono tante cose del passato che mi mancano e di cui ho nostalgia, compresa quella cicatrice che oggi guardo sul mio ginocchio e su cui ricordo una chiazza rossa di mercurio cromo.
    Ma oggi c'è un sole stupendo tutto per te!
    Auguri :')

    Ps: la foto delle colonne mi piace, lo sai si?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Miche'.
      Le cicatrici visibili son sempre lì, a ricordarci i dolori fisici che abbiamo patito.
      Quelle invisibili, che ognuno di noi porta dentro, sono quelle più subdole: non si fanno mai vedere ma quando vogliono si fanno sentire...eccome!

      Ma, come hai detto tu, oggi c'è un bel sole! E non voglio prendermelo tutto per me, ma condividerlo con tutti voi! :)))

      p.s. lo so, si! :)))

      Elimina
  3. Pierooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!
    Auguri infiniti. Passa una meraigliosa giornata!!! :))))))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!
      :)))))))

      Elimina
    2. Oh la peppa!!!! Non ho fatto caso stamattina del tuo voler condividere il sole con tutti noi... ma che bel pensiero! Grazie.
      E... comunque, incuriosita dalle tue zeppole dello scorso anno, sono andata a rileggermi il post e, oltre ad aver sgranato gli occhi davanti a quella meraviglia (ho creduto di poterle praparare per il mio papà stasera ma... temo non riuscirò) mi sono resa conto di una cosa...: a Piè in realtà io il silenzio l'ho rotto l'anno scorso proprio in ooccasione dei tuoi 50... ma meno male per te che poi per quasi un anno sono ricaduta in silenzio stampa!!! Hihihihihi...

      Elimina
  4. ma pensa te, mi sono collegata col pensiero di mandarti una foto e....coincidenza incredibile!!!
    tanti auguri a teeeeeeeee
    tanti auguri a teeeeee
    tanti auguri a Pierooooooooo
    tanti auguri a teeeeeeeeeeeee!
    (ti ho graziato la torta:))))
    tantissimissimi baSci!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo, ma tu sei unica!!!!
      Quasi quasi prendo il treno e vengo ad abbracciarti direttamente!!!
      :))))))

      Elimina
  5. Ah, gia'.
    Oggi è il tuo compleanno...
    ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..e già....ma tu non hai aspettato il post! ;)
      Grazie, anche da qui.
      Bacioni!

      Elimina
  6. Caro Zio Piero,
    per ogni riga che leggevo mi dicevo: è vero! Bei tempi! Tempi che non torneranno più, purtroppo.
    Auguroni e grazie per questo bellissimo ricordo!

    RispondiElimina
  7. a punto ieri rileggevo quel tuo post di un anno fà ^__^
    ti auguro tutta la felicità che uno può immaginare..
    ti abbraccio forte anche se virtualmente ma ti auguro un buon compleanno carissimo kkkz
    in tutti quei noi mi ricordano tante cose e molte verità che oggi haimè non sono così i giovani .....
    tempi che sfiorano le nostre menti ma che durano e vivono dentro noi...
    AUGURONI piè..
    lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Cara.
      Effettivamente "Noi, che..." è un po' cattivello: ci fa ricordare che non siamo più ragazzini e che certe cose non esistono più...
      L'importante è che esistiamo noi, però! :)))
      Bacioni!

      Elimina
    2. ma ragazzini si è dentro, mica fuori!!!!!!!! ;)
      io ad esempio sono una 40enne "regazzina" come dite voi a Roma! :))))))))))))

      Elimina
    3. Be...come dire..ci sono diverse età: quella anagrafica, quella che uno si sente dentro, quella che uno dimostra, quella che uno crede di dimostrare...diciamo che nel mio caso non vanno mai d'accordo! :D :D :D

      Elimina
  8. Noi che ...sorridiamo a ogni frase che hai messo perchè la sentiamo nostra!
    Tanti auguri caro zio, adesso che so che sei anche vicino a me anagraficamente, l'abbraccio è ancora più caloroso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehehe, tra "vecchiarelli" ci si stringe più forte, eh?
      :))))))

      Elimina
  9. Manco tempo di accendere il pc e non sono nemmeno la prima a farti gli auguri ... ahiahiahiahiahia
    Tanto auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, ma tu arrivi a giorno fatto! Qui gli sms sono iniziati alle 0.01...
      Bacioni!

      Elimina
  10. Zio,ti faccio gli auguri delle cose piu' belle.Non ci hai detto che torta vuoi per il compleanno!
    Ma i pattini che si allungano quando cresce il piede non esistono piu'?
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Torta? Una che non ho mai fatto...a sorpresa! Magari una di quelle gigantesche in cui dentro ci siete tutte voi! :)))

      Elimina
  11. Noi che mettiamo il burro nelle torte, e tu che lo togli.
    Auguri, zio, una volta ancora ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi che mettete i chili di lievito e io che vi kazzio!
      :D :D :D
      Grazie, Stefa'. Anche da qui! :))))

      Elimina
  12. Grazie per i ricordi della mia infanzia, per avermi fatto sorridere anche se da 45 minuti ero in fila per un parcheggio, per le ricette che condividi con tutti e soprattutto auguri!! Buon compleanno e buona festa del papà da una neofita food blogger! Ciao, Hoda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi che...si posteggiava sotto casa
      Noi che...il grattino erano le coccole sulla testa e non il ticket del posteggio
      Noi che...
      :)))

      Elimina
    2. Noi che pagavamo il pieno di miscela del boxer con il prezzo di un biglietto metro!! :-(
      :-))

      Elimina
    3. Il boxeeeeeeer!!!! E' vero!!!!
      Noi, che sul boxer si andava in due
      Noi, che pure sul ciao si andava in due e quello dietro si schiacciava regolarmente i santissimi
      Noi, che si andava senza casco
      Noi, che avevamo il piumino blu con le due strisce bianche sulla manica
      Noi, che..."che sciai cento lire?" :D :D :D

      Elimina
  13. Augurissimi!!! Che bello essere nati il giorno della festa del papà <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. be...per me era ancor più bello quando era pure festa, il 19 marzo....

      Elimina
  14. Noi che non vediamo l'ora di curiosare nel tuo blog per leggere qualche magnifica ricetta!! AUGURONI Piè!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Lara. Questa la possiamo aggiungere!
      Oggi però niente ricetta!
      :)))

      Elimina
    2. Ma oggi sei giustificato!!! AUGURONI!!

      Elimina
  15. Noi, che conoscevamo solo la Befana e Babbo Natale non esisteva.
    Noi, che ci siamo adeguati, modernizzati,informatizzati e...
    chiacchieriamo via internet col mitico Zio Piero!

    Che giornata splendida oggi...
    fuori è primavera!
    E' il giorno della festa del papà;
    è il giorno della festa di San Giuseppe;
    è il giorno dell'incoronazione di Papa Francesco.
    Oggi è...
    il giorno del TUO compleanno!
    Auguri,Piero!

    "Cattura" questa meravigliosa giornata...splende per te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia quante cose tutte insieme!!!

      Grazie, Ros!

      :)))

      Elimina
  16. non ho un blog.... amo cucinare e tu ZioPiero sei un mito.
    Ho letto della mia terra (nei tuoi racconti) e l-ho amata ancora di piu'. vorrei cosi' unirmi a tutti i tuoi Amici e sentirmi una di loro oggi per dirti grazie delle tue ricette e augurarti buon compleanno! ciao Stella Sicula

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei già con noi, Stella.
      Torna sempre quando vuoi!
      :))))

      Elimina
  17. Auguri ZioPiero, da una lettrice fedele ma quasi sempre silente!!
    Sei una vera forza!!!

    RispondiElimina
  18. p.s. una volta ho visto una persona, mi eri sembrato tu. sono stata tentata di chiamare "ziopierooooo", ma poi il buon senso ha vinto sull'istinto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E perché non lo hai fatto?!?!?!?! Magari ero io davvero!!!!
      :)))))

      A presto, ripassa e riscrivi, dai!
      E se per strada ritrovi un mio sosia...fermalo!!! :))))

      Elimina
  19. Noi che vediamo quel 51 indelebile, ma nel cuore sappiamo che non ne dimostri più di 15: come un ragazzino ancora pronto ad imparare dal mondo, occhi luminosi e curiosi che cercano la scintilla e spesso la trovano, capace di stupire senza troppi fronzoli (perché si sa, i ragazzini non sono macchinosi ed arzigogolati, ma semplici e candidi nella loro giovinezza), inconsapevole della propria saggezza acquisita a mano a mano che incontra un nuovo giorno.
    Tanti auguri di buon compleanno, Zio Piero!
    Felice di averti incontrato! u_u

    Caspita 51 sò tanti, eh! *_*

    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Cara. Che belle parole per me...

      E si, 51 so tanti...anzi no: so pochi!!! :)))))

      Elimina
  20. Noi che...quando ti facevamo gli auguri...tu ci rispondevi:"...annatevene!!!...Ma li mortacc@ vostra!!!..." :P ahahahhahahaaha
    Auguri ZioPieroooooo!!
    PS
    Non provare a sconfessare questa cosa, perchè Nanni ed Araba possono testimoniare che rispondevi così!! :P eheeheheeheh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A bello, guarda che posso risponderti ancora così! :D :D :D

      Ti abbraccio! :))

      Elimina
    2. E noi vogliamo SOLO risposte così, vero Gambetto???? :-)

      Elimina
    3. Assolutmente vero!!
      Daje Piè!!!!! :P ahahahahaahah

      Elimina
    4. Malimort@@@sadkjhskadgh... vostri!!!! :D :D :D
      (e di chi non ve lo dice saltellando!!!)

      Vabbene così? :)))))))))))))))

      Elimina
  21. In molti "noi che" non posso riconoscermi, ma tanti altri mi fanno sorridere e malinconicamente pensare a quanto si stanno perdendo i nostri figli, alle cose vere, a quelle realmente importanti. Quello che sento un enorme compito come madre è questo, aiutare i miei figli a distinguere l'importante dal banale, il bene autentico dal bene che illude.
    Tanti auguri caro zio, per i tuoi 51 e per il tuo essere un papà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Valeria.
      Purtroppo in questo compito nessuno ci aiuta, anzi sembra che tutti remino contro.
      Troppo superfluo, troppo banale, troppe illusioni...

      Elimina
  22. Noi che scopiazziamo le tue ricette prendendoci il merito coi parenti delle tue bontà!! Auguri Zio Piè, un bascio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah, bella! Questa mi piace!!! :))))

      Elimina
    2. Ahahahahahahahahaha!!!! E' vero...ma, a dirla tutta, a casa mia tutti sanno chi è LO zio Piero...!:)))))))))))))))))))

      Elimina
    3. ...e vorrei vedere!!!
      :))))

      Elimina
    4. Bella questa patty! Ma sai che giusto 5 minuti fa ho digitato su google :" i past" e subito mi è uscito il sito di zio Piero! Cioè anche google ti adora :-)
      Noi che..abbiamo sempre avuto un po di soggezione a commentare ad un post del mitico Zio Piero, ma quando l'abbiamo fatto, siamo entrate in un mondo strepitoso.. ^___^
      Perdonami la spudoratezza.. Ma per me e' stato così!

      Elimina
  23. Nonostante sia un po' piu' piccola (non troppo...) mi riconosco in molto del "noi che" (forse perche' sono cresciuta in una realta' piu' provinciale di Roma.
    Mi ricordo dei palloni incastrati sotto le 127 (come ricorda Bersani - Samuele Bersani!) e di tutte le volte che scavalcavamo la rete per riprendercelo il pallone. E quando i lecca lecca frizzanti all'uva erano una novita' (e ancora non solo di una nota marca) e con il budino davano le figurine di Heidi... mo' e' molto che col budino non ti dicono "nuoce gravemente alla salute" :D
    Auguri Zio,
    qua ormai sei di casa!!!
    Martina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evviva. Ormai sono di casa un po' ovunque! :))))

      Elimina
  24. Noi che sbaviamo dietro al tuo blog, e che ci sentiamo un pochetto tuoi nipoti!!! Auguri Zio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Ormai mi sento lo zio di tutti! :))))))

      Elimina
  25. Noi che se volevamo parlare con il ragazzo/a del cuore dovevamo telefonargli a casa e chiedere alla mamma o al papà di passarcelo....com'era difficile! E com'era bello.. :) Non voglio pensare che oggi sia tutto da buttare però mi chiedo quanto si perdano delle cose semplici e bellissime della vita i ragazzi di oggi... tra l'altro, hai notato sui mezzi pubblici? Tutti persi si iphone, ipad, inonloso e chi più ne ha più ne metta... che tristezza questa alienazione!! Insomma, vabbè in realtà ho scritto solo per farti gli auguri,ma l'elenco di "noi che" mi ha dato da pensare! Caspita, x per un paio di giorni non sei ariete come me!! Un abbraccio caro zio e mi raccomando a presto le foto della tua torta di compleanno (perchè mica vorrai farci credere che non ti sei fatto la torta da solo?? beato chi la assaggia)!! ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, hai proprio ragione. E non so se facciamo queste affermazioni perché ci stiamo facendo ehm... grandi o perché proprio non sopportiamo alcuni moderni fenomeni generazionali...
      Il fatto è che troppo spesso vedo spippolare su iphone o ipad gente dell'età mia...e questo mi mette più tristezza. E' così bello vedersi o ricevere una telefonata...
      Vabbe'....

      Vuoi sapere con che torta festeggio? Con l'Opera! :)))

      Elimina
    2. Mmm sarà mica un messaggio subliminale della serie...fai l'operà, fai l'operà, fai l'operaaà :) eheh Chissaà tanto tra poco ho qualcosa da festeggiare anch'io..probabilmente sarà la volta buona!! ;))

      Elimina
    3. Fai l'operà! Fai l'operà! Fai l'operà! :)))

      ...e fanne tanta, così la congeli e la usi in due occasioni! ;)

      Elimina
  26. Me la sono presa comoda visto che vanto il primato su altri schermi! :)
    ancora super auguroni Ziopiero!!
    questo noi che mi ha lasciato "il nodo in gola", anche se ci separano 23 anni mi ricordo molti di questi punti e ne rimpiango molti altri.
    Ehhhh (sospiro :D) niente malinconia solo gioia oggi.
    Che cucini per cena?? Se mi dici che vai a cena fuori non ci credo :D
    un abbraccio a presto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E si, tu sei stata la prima in assoluto, oggi! :)))
      Cena fuori? MAI SIA!!! :))))
      Stasera mi farò un brodino e poi mangerò una mela... ahahahahaahha
      Bacioni! :)))

      Elimina
  27. Noi che anche se non sempre commentiamo, ti ammiriamo moltissimo!!!!!!
    Auguri...

    RispondiElimina
  28. buon compleanno piero, un bacio
    antonia- rimmel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Antonia. Un bacione anche a te!
      :)))

      Elimina
  29. Tanti tanti auguri ... mi è piaciuto molto il NOI CHE ... anche perché io sono una blogger della tua età (no, dai alcuni meno!!!! Sono una donna vuoi che mi aumenti l'età???Non sia mai!!!) e quelle cose lì le ho vissute ... ed alcune un po' le rimpiango!!! Un bacione di buon compleanno!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Sabrina. Siamo coetani, dentro! :)))

      Elimina
  30. Tanti auguri !!!! Oggi ti ho scritto 3 volte senza ricordarmelo, scusa . Anch'io buona parte delle cose qui sopra le ho fatte e senza falsa modestia , non mi sembra di essere venuta così male . ;) . Auguri Zio Piero !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te. Siamo una bella generazione, dai!
      ;)

      Elimina
  31. Auguri Zio! Cento di queste Colonne!!!! E quando comincerà a far un po' più bel tempo (ma non troppo) una capatina dalle tue parti la voglio fare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eddai che ti aspetto, Simo' ;)
      A presto!!!

      Elimina
  32. Noi che...Grazie per i ricordi!

    Buon Compleanno
    Anto

    RispondiElimina
  33. Noi che ... si attendeva l'arrivo del postino per la fatidica lettera degli amici "di penna". E si inserivano i gettoni per le telefonate extraurbane...
    Oggi, per fortuna ho avuto il piacere e privilegio di sentire la tua voce (non più malatuccia ;) e di farti gli auguri senza l'ansia dei gettoni (un po' in ritardo ma so già che mi hai perdonata^_*) .
    E così mi rendo conto che gli anni passano si, per la tecnologia e per i pattini (io ce li avevo quelli che si allungavano ma con me non erano di alcuna utilità , il mio piede si è fermato a .. 34!!) , ma non per certe persone, che rimangono con un cuore verace e genuino, proprio come quello dei fanciulli. E tu sei uno di questi.
    Tantissimi auguri di cuore Piero,
    Da una piccola ammiratrice dal lontano oriente..
    che ha promesso a se stessa che un giorno rifarà,a tua favolosa pizza.
    <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Vaty. I tuoi auguri arrivati direttamente dalla tua voce mi hanno fatto tanto piacere. :)

      Ti aspetto a Roma per portarti in giro...purché tu stia attenta a non incastrare quel piedino tra i sanpietrini! :))))

      Bacioni!

      Elimina
    2. ahahha, se per quello, mi capita sempre! perchè io cammino solo con i tacchi!

      Elimina
    3. ...mmmm, non te conviene: guarda che te faccio trottà, eh? :)))

      Elimina
  34. Oh che onore essere dello stesso mese e segno dello ziopiero! (io 9 marzo :) )
    E che tenerezza essere nati il giorno della festa del papà :))))
    Il NOI CHE è più giusto per i miei genitori che per me (infatti l'hanno molto apprezzato, soprattutto la parte delle sgommate il papo), però i pattini allungabili li ho avuti anche io! Erano ereditati dalle cugine maggiori, e dopo essere stati pattini di 5 persone prima di me erano così scassati che avevano le rotelle quadrate e si allungavano da soli anche mentre ero in corsa perchè la levetta non teneva più! Che storia!
    Io che..non sono della vostra generazione ma probabilmente sono meno tecnologica di voi (e il tamagotchi che avevano i miei amichetti mi faceva tristezza perchè noi a casa avevamo i pulcini veri!)
    Io che..se il moroso a natale mi regala un'ipad e uno stampo in silicone per fare i cioccolatini natalizi sono più felice per lo stampo da 9 euro che per il regalo 'importante' (e lo sa pure lui)
    Io che..quando finalmente andrò a Roma sarà prima per andare a pranzo dallo ziopiero e solo POI per vedere il colosseo =P (questa è del moroso, ma è vera eheh!)
    Io che..quando apro questa pagina ho gli occhi sberluccicanti come una bimba che si lecca le dita piene di cioccolata
    Io che..in casa parlo dello ziopiero come se fosse uno dei 7 zii reali che ho
    Io che..lo ziopiero è un'istituzione e ormai in famiglia sta simpatico a tutti anche se non lo conosciamo (perchè la foto del profilo fa simpatia da sola anche senza ricette!)
    Io che..linko al moroso i post dello ziopiero in cui lo zio parla di sapori, sfumature, sinestesie per fargli notare che non sono paranoica io ma che c'è anche altra gente che sa gustare (con lui ormai è una causa persa, se pppo magnà pure la pizza dello spizzico e la terribile panna cotta dei self service-quella-di-plastica, bleah)
    Io che..lo ziopiero è come se lo conoscessi da anni anche se lui sa appena che esisto
    Io che..adoro gli uomini che cucinano, e adoro i romani de rrroma
    Io che..... TANTI AUGURI ZIOPIERO!!!! :)

    Con tantissimo affetto, non so dirti bene perchè, ma è così, di cuore!
    Eva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mammamia Eva, mi hai commosso con tutte queste belle frasi...

      Vi aspetto a Roma. Al Colosseo Vi ci porto io (e la vicino c'è anche un camion che sforna pizze di cartone e panini al neon...tante volte al moroso venisse fame! :D :D :D)

      Grazie, di cuore. :)))

      Elimina
    2. Ahah si, potrebbe venire utile, riferirò! Grazie per il pensiero ;) Se poi c'è anche il solito camion dei siciliani che producono kraphen unti bisunti e trisunti(ma quello è sempre ovunque, come potrebbe non esserci al Colosseo!) poi siamo a cavallo!
      Bene quindi avrò una giuda romana d.o.c quando finalmente verrò a Roma? (Si, perchè io non ci sono mai stata..lo so, sono la vergogna italiana!) Fantastico! =DD

      Elimina
  35. auguri di buon compleanno sono anche io di quella generazione lì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Gunther!
      Chissà perché ma lo avevo capito... ;)

      Elimina
  36. ho da poco tempo scoperto il tuo blog.
    le tue ricette. i tuoi post carichi di emozioni dietro ogni gesto e sapore che descrivi.
    ho da poco stabilito un contatto con te.
    e ricevuto sempre e comunque una risposta, un consiglio, gentili complimenti alle mie modeste realizzazioni.
    da poco, veramente poco tempo.
    ma si sa (si sa, ma forse troppo spesso si dimentica) che basta poco nella vita, pochi gesti, poche parole, per stabilire contatti veri, sinceri.
    questo sento di dirti...veri...sinceri. tu, e il tuo entusiasmo.
    lunedì poi mi hai pure fatto un regalone con quel post sui biscotti! :-)))
    grazie di tutto!
    Auguri di cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Ele.
      Lo hai detto, a volte bastano pochi gesti per renderci felici...
      E troppo spesso questi gesti vengono dimenticati da chi puo' farli e renderci felici...

      Alla prossima :))

      Elimina
  37. Scusa Piero...arrivo solo oggi..AUGURI!!!
    Ho vissuto anch'io quegli anni...anche se EHMMMM...un pochino dopo di te...
    hai scritto un post molto bello al quale aggiungerei..

    Noi che ci procuravamo abrasioni, ci rompevamo le ossa, i denti..e non c'erano mia denunce, erano soltanto incidenti, nessuno ne aveva colpa.
    Noi che avevamo delle liti a volte, dei lividi e anche se ci facevamo male e a volte piangevamo, passavano presto e la maggior parte delle volte senza che i nostri genitori se ne accorgessero.
    Noi che mangiavamo dei dolci, del pane con moltissimo burro e bevande piene di zucchero colorate...ma nessuno di noi era obeso..
    Noi che ci dividevamo una Fanta con altri 4 amici, dalla stessa bottiglia, e nessuno è mai morto a causa dei germi.
    Noi che le nostre iniziative erano le nostre...e le conseguenze anche. Nessuno si nascondeva dietro ad un altro, l'idea che i nostri genitori ci avrebbero difeso se trasgredivamo ad una legge non ci sfiorava. Loro erano sempre dalla parte della legge.
    Noi che sapevamo che quando i genitori dicevano 'NO' significava proprio 'NO'.
    Noi che i giocattoli nuovi li ricevevamo per il compleanno o a Natale...non ogni volta che si andava al supermercato...
    Noi che i nostri genitori ci facevano i regali con amore e non per sensi di colpa...
    Noi che avevamo libertà, insuccessi e responsabilità...e abbiamo imparato a gestirli.

    Quante differenze tra me e le mie figlie...stavamo meglio noi però, non credi? Avevamo poco (di materiale), ma avevamo TANTO allo stesso tempo.
    TANTI AUGURI! Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei uno spettacolo, Roberta!
      Quante altre cose vere che hai aggiunto...e si, stavamo meglio noi, e ora lo sappiamo.
      Grazie, per gli auguri ma soprattutto per tutte le frasi che hai aggiunto. :))))

      Elimina
  38. Auguroni e un sentito grazie per questo blog che per me é un luogo di riferimento nel mare magnum di Internet. Grazie Ziopiero, anche se sarebbe più giusto da parte mia chiamarti nipotino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Addirittura? Quindi tu per me sei.... Zi'Kipepeo! :)))

      Elimina
    2. Zia, non lasciarti ingannare da kipepeo, che in swahili significa farfalla, nome scelto per la mia frequentazione assidua di queste bellissime e stoltissime creature che entrano in casa per le porte e si intestardiscono a volerne uscire per le finestre, tutte coperte da zanzariere, dandomi un gran da fare per guidarle fuori verso la salvezza.

      Elimina
    3. Si, si, lo so che sei Zia.
      E da oggi... Zia Farfalla! :)))

      Elimina
  39. Eccomi arrivo in ritardo perchè ho preferito farti gli auguri a voce. Ma questo post non potevo di certo perderlo. Grazie Zio Piero per tutte le emozioni che trasmetti a me e gli altri che ti seguono e ti adorano per la magnifica persona che sei. Il tuo blog non è solamente istruttivo con i suoi filmati, con le sue foto e le sue spiegazioni, ma estremamente emozionante e credo non solo per gli appassionati di cucina. Grazie Zio Piero di tutto e sopratutto per essere una persona VERA..una perla rara i tempi di oggi. BUON COMPLEANNO!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maya, ma quante belle parole che mi stai regalando. :)))
      Sono io che ringrazio te!
      A presto! :))))

      Elimina
  40. Leggo solo oggi purtroppo, ma ti faccio mille e mille carissimi auguri!!!
    Grazie a te, e allo splendido lavoro che fai su questo blog, mi sono innamorata di questo splendido, matto mondo dei food-blogger e per questo resti sempre il mio zio preferito ^_^
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per gli auguri e per i complimenti!
      Ciao nipotina! :)))

      Elimina
  41. Arrivo in ritardo..per problemi al pc di casa..ora sono in ufficio e il capo non c'è ;-). Ma Auguri di cuore!!..hai fatto un bellissimo post, ho visualizzato quasi tutto quello che hai detto..col sorriso sulle labbra.. Grande zio e ancora Auguri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te!!!
      (e non te fa becca' dal capo, eh?)
      :))))

      Elimina
  42. Noi che...ci dimentichiamo del compleanno di un amico perchè è stata una settimana d'inferno al lavoro...e poi corriamo a fargli gli auguri...in ritardo... ma sempre col cuore.
    BUON COMPLEANNO!

    p.s: anche se io sono MOOOOOOOLTO più giovane di te (ihihihhihi)ho vissuto i tuoi NOI CHE...per cui mi aggrego alla tua lista dei "commossi"... bellissimo post...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Angela.
      Alla "nostra" età due giorni di ritardo cosa vuoi che siano...ihihihihih

      Bacioni! :)))

      Elimina
    2. Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr :P

      Elimina
  43. tanti auguri zio Piero!! 51 ho capito bene???? (noi che se nun me dici come se fa a arrivacce così te menamo, altro che auguri) ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha, bella Andre'!
      Io mica 'o so come ho fatto! :))))

      Elimina
  44. Complimenti per l'elenco di "noi che", le conosco bene quelle situazioni avendole vissute (io 54 il 16 marzo)...che bei tempi ed eravamo felici e spensierati davvero, giocavamo con poco e a fine giornata (specialmente in estate) eravamo soddisfatti dei nostri semplici giochi all'aria aperta sotto casa o sulla piazzetta e con tutti quelli (ragazzi) del palazzo.
    AUGURI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero...era proprio così...si giocava per strada, allegramente...
      Grazie! :))

      Elimina
  45. Mi accorgo solo adesso del tuo compleanno.
    Accetta questo sincero "tanti auguri Ziopiero!!!" anche se ritardatario :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Maria. Gli auguri si accettano sempre! :)))
      A presto!

      Elimina
  46. I miei auguri ora sarebbero stantii perciò mi astengo dal farteli (ovviamente perché non ti avevo ancora scoperto),ma una cosa voglio dirtela:leggere i tuoi "noi che...." , mi ha ricordato un vissuto che avevo dimenticato.
    Grazie per avermi dato questa emozione.
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Silvia. Gli auguri non sono mai stantii. :)))

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails