AVVISO
Amici lettori, mi prendo un lungo periodo di riposo.

Nelle prossime settimane continuerò, come da mia abitudine, a rispondere a tutti i vostri commenti, anche se non sempre sarò tempestivo. Abbiate pazienza. ;)

Ci rivediamo a settembre con i resoconti di viaggi e... tante nuove ricette dello Ziopiero!

Ciao e... BUONE VACANZE A TUTTI!!!

giovedì 8 marzo 2012

Cestini di Meringa al Caffé by Montersino

Chi di voi non ha qualche albume in frigo? Ecco, è giunto il momento di utilizzarlo!

L'ispirazione, manco a farlo apposta, è arrivata del mio pasticcere preferito

Effettivamente sarò anche un po' di parte, ma alla fine lo devo ammettere: nei dolci, quelli cremosi, Montersino non si batte!!!

Vi ricordate l'ultimo che ho pubblicato? E quello del contest?

Oggi vi propongo questo cestino di meringa al caffé:

(Fare click sulla foto per ingrandirla)
Facile e di grande soddisfazione!!!

E' formato praticamente da 4 componenti:
  1. Meringhe (al caffé)
  2. Ganache al cioccolato (non si vede, ma c'è!!!)
  3. Panna alla vaniglia
  4. Sfoglie di cioccolato (l'aspetto più divertente)
Siete pronti?

Partiamo!!!

Ingredienti meringhe al caffé (circa 30 pezzi)
200 gr albumi
200 gr zucchero semolato
10 gr caffé solubile
200 gr zucchero a velo
5 gr caffé in polvere

Montate le meringhe con lo zucchero semolato e il caffé solubile.
Inglobare poi lo zucchero a velo e la polvere di caffé.
Formate dei piccoli cestini e cuocete  a 100° per circa due ore; lasciate poi freddare in forno.

Se avete dei dubbi sull'esecuzione, andatevi a rivedere questo filmato, in cui faccio delle semplici meringhe bianche.


Riempiamo i cestini con la ganache al cioccolato
Ingredienti
500 gr di panna
400 gr di cioccolato fondente (decidete voi che percentuale, io 70%)
5 gr di caffé solubile

Fate bollire la panna e il caffé solubile, scioglieteci poi  il cioccolato tagliato a piccoli pezzetti e mescolate per bene fino ad ottenere una crema liscia. Lasciate freddare e poi riempite i cestini.

Per le cialde al cioccolato, che consiglio di preparare prima, occorrono:
200 gr di cioccolato fondente
50 gr di cioccolato bianco
3 gr di oro alimentare
5 gr di alcool a 95°
e un foglio di acetato.

Cominciate con lo sciogliere l'oro in polvere con l'alcool e spruzzate delle gocce sull'acetato.
Temperate il cioccolato bianco e con un conetto di carta fate delle striscioline (sempre sull'acetato).
Una volta che il cioccolato si è solidificato, versateci sopra il cioccolato fondente temperato, spatolando per bene fino ad arrivare ad un o strato sottilissimo. Quando inizia a solidificarsi, fate delle incisioni in modo da ottenere la forma desiderata. Coprite con dell'altro acetato, lasciate indurire, meglio se con un peso sopra. A cristallizzazione effettuata togliete i due fogli di acetato e staccate le sfoglie lungo le incisioni.

Per la finitura
500 gr di panna
100 gr di zucchero semolato
semi di vaniglia

Sopra i cestini riempiti con la ganache facciamoci un bel ciuffetto di panna e quindi decoriamo con le sfoglie di cioccolato:

(Fare click sulla foto per ingrandirla)


Questa era la ricetta originale. Niente male, per carità, ma se posso permetermi un suggerimento, al posto della ganache al cioccolato, metteteci questo budino al cioccolato, da ricetta sempre di Montersino. Da buoni, questi cestini diventeranno da SVENIMENTO!!!!


....e veniamo alle foto del giorno.

Oggi vorrei offrirvi dei fiori, belli, colorati, vivi.

(Fare click sulla foto per ingrandirla)


(Fare click sulla foto per ingrandirla)

A proposito, lo sapevate che nel linguaggio segreto dei fiori il tulipano rappresenta la dichiarazione d'amore?

Ciao e alla Prossima

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

37 commenti:

  1. Non sai che "cacchio di prurito" ho alle dita...ho scritto, cancellato, riso, riscritto e ricancellato, torno a sorridere, provo a buttare giù qualcosa di diplomatico...ma nulla...preferisco non dire nulla! :P ahahahahaha
    Tu sei bravissimo nella resa e nella fattura di un dessert da vero pasticciere.
    Peccato che non ami le meringhe! :P ahahahahahahahaha
    PS
    Mi vuoi sempre bene?! :P ehehehehe

    RispondiElimina
  2. non amo molto la meringa diciamo tra virgolette quasi niente però presentarli agli amici per cena si poi il gusto del caffè piace a tutti ....
    grazie per i fiori che sono belli ma sopratutto il tulipano cera la mia mamma che aveva dei bellissimi tulipani nel suo giardino e li curava con amore e da bambina mi piaceva moltissimo il cartone il tulipano nero ...
    grazie ancora..
    lia

    RispondiElimina
  3. Ogni tanto vengo a visitarti per ridere un po', per annusare un buon profumo di buon cibo, per bearmi delle belle foto, insomma per coccolarmi. Oggi poi vedendo che si parla di meringhe non potevo non commentare, io le adoro letteralmente, ed adoro il caffè, ed adoro la panna, ed adoro il cioccolato!!!!!!!!! Non fosse per quelle decorazioni dorate inoltre questa sarebbe una perfetta ricetta senza glutine, che comunque copierò di sicuro, e se mai la pubblicherò non mancherò di citarti come simpaticissima fonte :)

    Buona giornata

    Anna

    RispondiElimina
  4. Bello il dessert, bravissimo l'esecutore nonché l'inventore ma... tocca aggiungermi al coro di quelli che non prediligono le meringhe... ;-))) che scassaballe che siamo, eh?? Ahahahahahah
    Un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
  5. Io faccio parte del gruppo "amo la meringa" per cui questo dolcino mi ispira non poco. La versione con budino mi ispira ancor di più. Tocca provarlo....ahimè!!! Ciao Ziopiero, buona giornata!

    RispondiElimina
  6. E a chi dedichi la tua dichiarazione d'amore con questi tulipani??? IO non amo il caffè e gambetto non ama le meringhe .... apposto .... almeno stavolta te ne avanza qualcuna ....

    RispondiElimina
  7. @Gamby: Oddio come sto ridendo!!! Certo che ti voglio sempre bene.
    Anche io non amo la meringa, ma queste al caffè, ancor pirma di esser riempite, già sono speciali.
    Provare per credere

    @Lia: Sul gusto di meringa leggi la risposta a Gambetto qua sopra.
    Per i tulipani… :)))))

    @Anna: ..insomma, hai fatto l’en plein! :))
    La decorazione dorata è una “fighetteria” che puoi ovviamente evitare.
    Resto in attesa di tue news :))

    @Nannibis: La devi prova’! Il caffè toglie quel dolciastro di meringa ;)

    @pasqualin: Vai col budino dentro, senti a me ;)

    @Stefania: Se non ami il caffè…’ste meringhe nun so’ pette’! (ci è uscita pure la rima!!)
    p.s. la mia dichiarazione d’amore? …ma a tutte voi, no? :) ♥ ♥ ♥

    RispondiElimina
  8. Belle le foto zio!!!!!!!!!!!!!!!!
    E bellissimo il libro!!!!L'ho letto,sai?
    Bacionissimi.
    Marina.

    RispondiElimina
  9. Io ho un amore sviscerato per le meringhe!!! più per farle che per mangiarle devo dire, non lo so come mai, l'ho detto più volte che fare la meringa mi rilassa da una giornata a di stress!! (si lo so, sono stranella!)
    Non amo molto il caffè nei dolci, ma se toglie il troppo dolce, mi sa che diventa perfetto! ciao

    RispondiElimina
  10. Io non sono matta per le meringhe, ma mio marito potrebbe cibarsene dalla colazione alla cena! questi cestini sono meravigliosi! grazie dei fiori..

    RispondiElimina
  11. letto la risposta di gambetto...
    quindi tu provare per credere e io provare per gustare :)
    ......................
    lia

    RispondiElimina
  12. Io non amo proprio la meringa, però questi cestini sono troppo belli per non desiderare di realizzarli!

    RispondiElimina
  13. Io invece le meringhe le adoro, mi piace un po' meno il caffè. Ormai Montersino per te non ha più segreti e sei ormai al livello del maestro, ti posso invidiare anche solo un pochino?? Bacioni zio e speriamo in primavere di riuscire ad incontrarci.

    RispondiElimina
  14. Belli i cestini ma soprattutto fantastiche le placchette di cioccolato!
    Per quanto riguarda i fiori.. i tulipani sono quelli che preferisco :)
    un bacio

    RispondiElimina
  15. @Marina: anch’io l’ho letto, sai? :)))
    p.s. le foto ringraziano! :))

    @franci evale: …non avevo mai pensato alle meringhe come antistress! Buono a sapersi!
    ;)

    @Luisa: Queste danno assuefazione! Attenta al maritino… :D :D :D

    @Lia: Giusto! :D :D :D

    @Tery: Dai, su, falli. Sono anche piuttosto fotogenici! ;)

    @Pellegrine: …e invidiami, dai! :)
    Dai, magari a primavera ci ritroviamo tutti insieme! ;)

    @Fortunazero: Grazie!!! Detto da una che di decorazioni ci capisce vale doppio! :))
    Belli i tulipani, eh?

    RispondiElimina
  16. che belle!!!!... le volevo fare anch'io a me piace la meringa e molto il caffè quindi...mi piacciono le tue ricette e la cura che ci metti, io mi sono unita al tuo blog e ti seguo, sei molto bravo complimenti!!

    RispondiElimina
  17. che bella idea le meringhe al caffè. anche io non le amo particolarmente, ma in casa e anche fuori sono circondata da appassionati, e per fortuna visto quanti tuorli uso normalmente e quanti albumi sprecherei altrimenti! queste al caffè come idea mi piacciono tantissimo, e non è detto che questo week end non le riproponga (un'altra ricetta come quella dei pancakes, pubblicata e testata!). perché se anche non le mangio così volentieri, prepararle mi dà grande soddisfazione :) e grazie per aver riproposto il budino, io amo il budino al cioccolato!!!

    RispondiElimina
  18. @Tiziana: Benvenuta! Torna quando vuoi. Ogni tanto verrò a trovarti anch'io ;)

    @Giorgia: Fammi poi sapere :)))

    RispondiElimina
  19. certo che in questo periodo, piero, non avrò altro montersino all'infuori di te! è un'innamoramento vero e proprio!
    comunque i cestini deliziosi sono

    RispondiElimina
  20. A Zi' Pie', Montersino te spiccia casa !!!!
    Sei un grandeee !!! :-D

    P.s.: scusa, me l'ero segnato su un foglietto ma l'ho perso: non è che mi ridaresti il tuo indirizzo, che ho il taxi pronto che mi aspetta sotto casa per venire a prendere le meringhe :-D

    RispondiElimina
  21. Nel realizzare i suoi dolci, e non solo, sei imbattile!!

    A proposito, complimenti per il contest!
    A questo punto lo posso dire: spero vinca tu!!! :-))

    RispondiElimina
  22. @La Gaia: UUUAHHHHUUUU! Ecco di chi era quel mazzo di tulipani che mi hanno consegnato
    :)))

    @Jajo: :D :D :D Sei terribile!!
    p.s ar tassista dije de tagga' er tomme tomme su "zipié"! :))

    @Assunta: Troppo buona, ti ringrazio. Io penso che tutti meritino, anche qualcuno escluso ;)

    RispondiElimina
  23. carissimo sono tina e ho una domanda io vorrei fare le zeppole di san giuseppe dove vedo??????????????chi mi aiuta?????????????a capire sta pasta bigne come si fa????????quando hofatto i bigne a me la punta rimaneva bella su però io l'ho fatta scomparire perchè montersino dice che la punta non ci deve stare brucia in forno e poi invece leggo che ci deve stare insomma io voglio fare ste zeppole......grazie un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tina e Benvenuta!
      La ricetta delle zeppole non l'ho ancora pubblicata. Non è escluso che le farò a breve, ma tu sarai disposta a farle per Pasqua? :))))

      p.s. quanto alla punta...io sono del partito che non ci deve essere ;)
      (e comunque io le zeppole le faccio fritte!!!)

      Elimina
  24. va bene per me anche il 15 agosto......basta farle adesso ho tra le mani una ricetta per i bignè...chemi dicono puoi fare le zeppole...vedròò tina

    RispondiElimina
  25. Che meraviglia!!!!!!!!!!!!Buona settimana!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  26. tina: OK. Vada per Ferragosto, allora! :))

    Mari e Fiorella: Grazie!!!! Buona settimana anche a voi! :))

    RispondiElimina
  27. salve ziopiero, mi chiamo luisella e girovagando in internet ho appena scoperto il tuo blog...complimenti davvero bello.
    Ho visto tra le tante cose che ci sono, questa ricetta dei cestini di meringa. Avrei una domanda da farti: tra gli ingredienti trovo il caffè solibile (che immagino sia tipo il nescafè) e il caffè in polvere. Ma esattamente il caffè in polvere cos'è? E' la miscela che mettiamo nella moka? E in che modo li aggiungiamo? (cioè sciogliamo il caffè solubile e facciamo un normale caffè, e il "liquido" (passami in termine)ottenuto lo aggiungiamo per la preparazione della ricetta? RingraziandoTi fin d'ora, ti rinnovo i miei complimenti e Ti auguro una buona giornata.
    LUISELLA


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luisella e Benvenuta! :))
      Il caffé in polvere è quello che mettiamo nelle moka e lo aggiungiamo così com'è, come anche il caffé solubile, che quindi non va disciolto.
      OK?
      :))

      Elimina
  28. Ciao Superzio!

    Vorrei sapere come fai a fare queste meringhe col budino, visto che immagino che tu non possa versarlo caldo nei cestini...
    Dov'è il segreto?

    Grazie.

    Lorella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non lo verso caldo, ma lo lascio freddare; forse ti era sfuggita la descrizione ;)

      Elimina
    2. Grazie per la risposta Ziopiero.

      Nella descrizione tu dici che fai raffreddare la ganache al cioccolato.
      Non pensavo fosse possibile fare raffreddare il budino, metterlo nella sacca da pasticciere e riempire i cestini. Non è troppo denso???

      Senti ne approfitto... all'incirca che diametro hanno i tuoi cestini e dalla foto sembra che usi una bocchetta stellata, vero?

      Lorella.

      Elimina
    3. Se la ganache diventa troppo dura per essere sistemata dentro i cestini puoi sempre lavorarla un pò con la frusta, o anche con una forchetta.
      Per riempire i cestini, in alternativa alla sac a poche, puoi usare un cucchiaino, lasci cadere la ganache all'interno del cestino e con la parte esterna del cucchiaino la sistemi verso i bordi.
      Se ricordo bene i cestini avevano un diametro di circa 8-10 cm. Se li dovessi rifare cercherei di farli più piccoli.
      Bocchetta stellata, si. Ma quella è solo una scelta estetica. ;)

      p.s....aho, mi hai fatto venir voglia di rifarli!!! :)))

      Elimina
    4. Ciao Zio...

      Ho fatto i cestini proprio oggi! Grazie mille per i tuoi consigli.
      Molto buoni, l'unica cosa negativa che ho notato è che le meringhe appena cotte erano belle croccanti.
      Poi ho aggiunto la ganache, la panna sopra e li ho messi in frigo... e il cestino di meringa è diventato un po molle... succede anche a te?

      Ciao! Lorella.

      Elimina
    5. No, ma normalmente non conservo le meringhe in frigo. Se sono vuote l'ideale è in una scatola di latta.
      In ogni caso potresti sempre farcirli poco prima di servirli, la ganache anche un'ora prima. La panna all'ultimo momento. ;)

      Elimina
  29. Comunque secondo me la bocchetta da 6 suggerita da Montersino è troppo piccola. La prossima volta uso quella da 10 e li faccio leggermente più grandi, direi da 8 cm di diametro.
    Grazie ancora per i consigli.
    Lorella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo. Uno poi deve fare quello che meglio gli aggrada.
      Alla prossima ;)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails