mercoledì 30 giugno 2010

Sicilia 2010 - Seconda Parte

Rieccoci qui.

Dunque dunque, dove eravamo rimasti? Ah si: ai saluti del terzo giorno.
Tanta tristezza ma anche tanta voglia di continuare il viaggio...che prosegue così:

3° Giorno (pomeriggio)
Valle dell’Anapo-Floridia-Ortigia
Nanna a Ortigia

Sensazioni e commenti
Dopo i saluti ci prende immancabilmente il magone.
Inizio a digitare sms a raffica sulla tastiera del telefonino...Laura, Sandra, Letizia, Laura, Sandra...

La Sicilia ti prende, la Sicilia ti incanta, la Sicilia VA vissuta, insieme alla Sicilianità e ai Siciliani.

In ogni momento, in ogni luogo, mille occhi puntati su di te, pronti ad aiutarti, a venirti incontro, a parlare, ad emozionarti.

A chiunque ci fossimo rivolti, per qualsiasi indicazione, abbiamo trovato come risposta cordialità, simpatia, disponibilità, interesse...

...e poi... gli occhi...guardo sempre una persona negli occhi, cercando di leggere attraverso questi l'animo di chi ho davanti...e il Siciliano gli occhi non li abbassa mai, ma non per sfida, per rispetto!

Ho visto occhi bellissimi, intensi, profondi, chiari, scuri, tutti incantevoli!!!!
Se andate in Sicilia, prima di guardare i monumenti, guardate gli occhi delle persone....

Nel pomeriggio del terzo giorno partiamo alla volta della Necropoli di Pantalica. Purtroppo non siamo riusciti a vederla, la segnaletica lasciava molto a desiderare, una unica strada interrotta e la prospettiva di diversi chilometri a piedi sotto il sole ci ha fatto dirottare l'itinerario verso la vicina Valle dell'Anapo, ugualmente meritevole.
Lo scenario era molto suggestivo, ma dopo aver camminato un bel po' in mezzo alle gole, siamo dovuti tornare indietro: era tardi ed eravamo stanchi.

Ma la Sicilia è ricca di sorprese. Quando meno te l'aspetti eccoti una chiesa che ti spunta da dietro l'angolo, in un paesino neanche segnalato dalle guide turistiche.

Qui per esempio stavamo attraversando Floridia, piccolo paese dell'entroterra, quando dallo specchietto retrovisore della macchina mi appare questa chiesa:


Come si fa a non rimanerne incantati? Barocco ovunque!!!!

La sera, finalmente, arriviamo ad Ortigia, altra perla...
Prima di cenare scatto un paio di foto (sfocate, poco nitide!) a Piazza Duomo:




Domani ci aspetta una giornata molto impegnativa!!!

4° Giorno
Ortigia (Acquario Tropicale, Piazza Duomo, Mercato, Varie)
Siracusa
(Giro in barca lungo la costa, Neapolis, Teatro Greco, Orecchio di Dionisio, Latomie, Museo Archeologico Paolo Orsi, Catacombe San Giovanni, Santuario delle Lacrime)
Nanna a Ortigia

Sensazioni e commenti
Abbiamo dormito in un appartamento di un vecchio palazzo; ci siamo sentiti un po' siciliani anche noi: spesa al mercatino, chiacchiere con i commercianti, assaggi vari, complimenti a destra e manca (Cristi', pure se era a manca e a destra qui era uguale :D :D :D).

Poi iniziamo subito con un fuori programma: la visita all'acquario tropicale.

E qui andrebbe aperta una lunga parentesi su come i siciliani affrontano il loro lavoro: in ogni posto, in ogni museo, in ogni angolo, tutte le persone o le guide ci hanno parlato e descritto le meraviglie che custodivano come se fossero di loro proprietà o una loro creazione, con la stessa gioia con cui noi parliamo di un lievitato riuscito bene! Un vero senso di appartenenza!

La custode dell'acquario, in particolare, aveva un rapporto personale con tutti (dico tutti!) i pesci!!!!
Si avvicinava, ci parlava, si emozionava, li rimproverava... e i pesci le rispondevano!!! Giuro!!!

Quest'amore, questa attenzione, questa cura, anche verso le cose pubbliche oltre che verso i propri prodotti, l'ho riscontrato in tutti i siciliani...ed è stata una piacevolissima sensazione. Dovremmo essere tutti un po' così: Siciliani. :))

Dopo l'acquario, abbiamo affittato una barca e siamo andati lungo la costa siracusana...Qui lo spettacolo è davvero sorprendente. Non so cosa vedrete di queste foto...al limite...sognatele...

Roccia a forma di cuore

Grotte:

Vi assicuro che i riflessi (viola, se non li vedete) sono reali!!!
L'acqua cambiava continuamente di colore a seconda dei fondali e delle rocce vicine....
Per caso vi devo descrivere anche il bagno che mi sono fatto?!?!?
...provate ad immaginarvelo... vi dico solo che è stato ancor più bello!!!!

Suggestiva poi la visita a Neapolis, la parte più archeologica si Siracusa, e in particolare l'Orecchio di Dionisio: è da vedere (e non ho fatto foto perché non è da fotografare, ma da sentire!!!)

Ricchissimo poi il museo Paolo Orsi: sono stati catalogati decine di migliaia di reperti, molti dei quali intatti!

Affascinanti quanto interessanti poi le catacombe sotto la chiesa di San Giovanni (anche qui la guida mi ha stupito per la competenza e l'entusiasmo che trasmetteva attraverso le sue parole)

5° Giorno
Cavagrande-Noto
Nanna a Noto Marina, presso una masseria siciliana ;-)

Sensazioni e commenti
Dopo aver fatto l'ultima spesa al mercato di Ortigia (prodotti eccellenti, che a Roma ce li sognamo proprio!!), partiamo per andare a Cavagrande, una gola spaccata tra due montagne, la cui discesa, impegnativa (per non parlare poi della relativa salita sotto il sole a picco) ti premia con la vista (e l'uso) di una serie di laghetti formati da un torrente...uno spettacolo della natura, che ti devi conquistare....ma poi sei ampiamente ricompensato!!!
Se "gugglate" troverete tante belle immagini.
Io per voi ho scelto questa:
E' inutile dirvi che in questo laghetto lo ziopiero si è fatto una gran bel bagno!!!

Pomeriggio a Noto. Altra bomboniera barocca. Da non mancare, soprattutto la notte, quando viene tutta illuminata....

6° Giorno
Oasi di Vendicari-Calamosche-Marzamemi-Capo Passero-Isola delle Correnti-Pozzallo
Nanna a Pozzallo

Sensazioni e commenti
Forse uno dei giorni più belli emotivamente parlando.
Lascio la parola alle immagini, sperando possano trasmettervi sia le bellezze sia le sensazioni...

Marzamemi, un borghetto sul mare

Portopalo, verso Capo Passero

L'Isola dei mie sogni:

L'Isola delle Correnti, dove si congiungono lo Ionio e il Mediterraneo

Sempre l'Isola delle Correnti

Qui ho fatto un bagno meraviglioso...e la cosa incredibile è che ero SOLO!!!!
L'occhio si perdeva nelle varie tonalità del blu, mai interrotte da animo umano....
E' un posto incantato, lontano dalla calca...incredibile...ce l'ho ancora negli occhi...

...e con quest'immagine negli occhi vi saluto, dandovi appuntamento alle terza e ultima parte del viaggio-racconto.

Grazie e alla Prossima

Lo Ziopiero

Piesse: Continua qui

34 commenti:

  1. caro Ziopiero,
    così di mattinata, in ufficio, davanti al computer, a Firenze, con un'afa che ci uccide...se volevamo morire era meglio un dolce al cioccolato, meringhe e panna con 4000 calorie al grammo!!ci fai sciogliere dall'invidiaaaaaaaaa. in diversi di quei posti ci sono stata e me li sogno ancora per la bellezza, i profumi e i colori. un mare incredibile e dei paesi incantati.la Sicilia è una terra unica e solo al pensiero partirei immediatamente per fare solo anche un bagno nel suo mare stupendo. e poi a giugno deve essere sicuramente anche meglio di quando io andai in agosto, troppo caldo e tante persone.accidenti...torniamo alle scartoffie :(((
    saluti,
    cristiana

    RispondiElimina
  2. Bravo Zio Piero sai veramente descrivere cio' che la mia incantevole terra ti ha regalato...grazie Scarlett...

    RispondiElimina
  3. Per il tuo prossimo giro in Sicilia ti consiglio anche il lato ovest. Meno gotico ma non meno affascinante! Kisses from Palermo
    Stefania

    RispondiElimina
  4. Guardo queste foto, poi guardo dalla finestra del mio ufficio e mi viene male...non dico altro!!!

    RispondiElimina
  5. hahaha! piè, in vacanza destra e sinistra non fanno testo, è tutto un girare... che bonaria invidia per i tuoi bagni, questi posti sono un vero incanto, quasi un paradiso terrestre. un bagno in solitudine all'isola delle correnti... hai giocato a laguna blu (the movie)? le foto fanno tanto effetto naugrafo.... che bella vacanza zì... aspetto il sequel...
    baci in paradise style

    RispondiElimina
  6. No oggi niente canottiera, oggi c'è Virgilio che ci guida verso il Paradiso....
    grazie Piero, davvero, un siciliano non avrebbe saputo far di meglio!!
    un mega bacio

    RispondiElimina
  7. mmmmmmmmmmm,che posti!!!!!!che mare!!Incantevole e paradisiaco,beato te che eri solo,intanto io sognerò quel mare cristallino!!!!

    RispondiElimina
  8. CHE M E R A V I G L I A DI RACCONTO!
    CIAO, SONO RITA DA CATANIA.

    RispondiElimina
  9. sono rimasta con lo sguardo sognante, davanti alle foto..

    RispondiElimina
  10. @Cristiana: Contento di aevrteli rievocati..ora sono anche io tra le scartoffie.

    @Scarlett: Grazie. :))Mi è dispiaciuto non averti incontrato... :(

    @Stefy: Lato Ovest visto tutto lo scorso anno. Mi manco solo il lato tra Palermo e Messina, Eolie comprese. Chissà...

    @Elenuccia: ...come ti capisco!!!

    @Cristina: Laguna Blu? ahahahah, ma cosa ti combinano i neuroni? Saranno 30 anni che non sento più parlare di quel film!!!!

    @Gine: ...grazie :))

    @Anonimo: Ero solo solo in mezzo al mar..

    @Rita: Grazie. Se torno, magari, ci incontriamo ;-)

    @Gaia: Anche io, ancora mi fa questo effetto.
    (fatte con la compattina, eh? ;-) )

    RispondiElimina
  11. Pieruzzu, sai che ti dico? Queste foto, forse perché proprio poco nitide, hanno fascino: sanno di antico!
    E poi ti devo dire una cosa e mi meni di sicuro! Hai presente Cavagrande? Ti avevo mai detto che non c'ero mai stata, ma vedendo le foto e leggendo il commento sulla scarpinata mi è suonato un campanello perché c'era qualcosa di familiare... ci sono stata ben più di una volta da ragazza, solo che noi li chiamavamo "i laghetti di Avola" XD
    Cat

    RispondiElimina
  12. Avete fatto un giro stupendo...figurati che io Cavagrande e l'isola delle correnti ancora non le ho viste!!! Immagino quanto vie siete diverti...e grazie da Siciliana per le belle parole che continui a scrivere su di noi e sulla nostra terra.
    p.s. la chiesa di Floridia credo che sia Barocca non gotica ;D

    Torno a studiare che tra meno di 3 ore ho un esame.
    Baciotti, Laura

    RispondiElimina
  13. @Cat: ahahahahah! e' vero, cmq, sono proprio I Laghetti di Avola!!!

    @Farfallina: Non si studia 3 ore prima dell'esame, lo sai, si? Risparmia le tue energie. ;-)

    Barocca al 100%. Grazie, ora vado a correggere.
    :))))

    RispondiElimina
  14. MAGARI!!!!! SAREI ONORATA CONOSCERE TE E LE ALTRE BLOGGERS CATANESI! GRAZIE.

    RispondiElimina
  15. whow! Mio hai fatto venire la voglia di tornare in Sicilia! bellissime foto, grazie, i è parso di essere in vacanza :)

    RispondiElimina
  16. zi' Pie'....ho un mix di allegria, nostalgia, sana invidia, contetezza per te e tua figlia, voglia di mare, sete di acqua, richiami barocchi, ansia di convesazioni sicule...che posso fare da qui.?
    ..mi attacco al tuo video e leggo Cammilleri...Besos

    RispondiElimina
  17. @Rita: Intanto puoi prendere contatto con loro ;-)

    @Giulia: ...be', con la mente siamo sempre tutti un po' in vacanza, no? :))

    @Gluty: Ma lo sai che la prima cosa che ho fatto appena tornato è stata iniziare un Camilleri? Peccato che dopo un giorno l'avevo già finito...Ne ho ancora un paio suoi che mi mancano da leggere, ma non vorrei bruciarmeli subito...
    :))

    RispondiElimina
  18. Confermo quanto detto nella prima parte...meglio delle guide stellate. Qui c'è l'anima e gli occhi di chi scrive nel racconto e la cosa è un valore aggiunto notevole visto che ci rende "passeggeri" più partecipi di un viaggio fatto non in prima persona.
    I complimenti vanno ovviamente allo ZioPiero per aver reso immagini e sensazione nel migliore dei modi :)

    RispondiElimina
  19. Zio lo vedi che poi, come ti raccontavo, la fame di Sicilia la si combatte con Camilleri?!! :D :D
    Finirai anche tu con il docciaschiuma alla mandorla e pistacchio ;))

    RispondiElimina
  20. Che invidia ziooooooo....!!!
    T'aspetto quaaaaaaaaaaaaaaaaa!!! :)

    RispondiElimina
  21. @Gamby: Sei troppo gentile, ma non è una novità. :))

    @Gine: Mmmmiiihhhh, ca poi lo sciauro u senti tutt'anzemula!!!!

    @Angela: Ariva' da te è 'na casciara! Artro che trazzere e mulattiere. Mo vedo come pozzo fa' ;-)

    RispondiElimina
  22. Ziopiero,ti ho messo tra i preferiti,questo blog è bellissimo!!!
    questa estate andrò in vacanza nella val di noto e questi tuoi appunti di viaggio mi sono utilissimi!grazie!Paola,rm

    RispondiElimina
  23. @Paola,rm: Bene. Sono contento ti siano stati utili. Non perderti il seguito. Se poi vuoi un'indicazione di dove andare a dorminre in val di noto, scrivimi pure. Ho una masseria niente male da consigliarti. Ciao

    RispondiElimina
  24. Felicissima (da siracusana sparsa ogni giorno tra Ortigia e Marzamemi) di leggere quello che di noi e dei nostri luoghi scrivi.

    Sei riuscito a guardarci come se fossi davvero uno di noi... bravo!

    RispondiElimina
  25. @Mela: Grazie, Mela! Ma che peccato non averlo saputo prima, ci saremmo potuti incontrare...

    RispondiElimina
  26. Io veramente sapevo del tuo arrivo attraverso il blog di Ginestra, solo che - come ho già velocemente raccontato a lei - è un periodo un (bel) po' pesante, per cui ci sono giorni in cui non so nè come inizia nè tanto meno come finisce... chissà che non ci si ripresenti l'occasione, che ne dici?
    Percepisco chiara una tua voglia di rivivivere questi posti e questa gente, e così mi aspetto che presto o tardi ricapiterai di nuovo qui....
    Sarai sempre il benvenuto!

    RispondiElimina
  27. @Mela: :))
    Intanto, se ti fa piacere, domani collegati così ti leggi la terza parte della vacanza ;-)

    RispondiElimina
  28. che bella la sicilia ci sono stata un paio di volte e mi è rimasta nel cuore!!!questi posti visitati da te sono un incanto....bacioni imma

    RispondiElimina
  29. Sorpresa! Sorpresaaaaaa!!! Finalmente posto qui!!! Non che non ti abbia letto nei giorni scorsi, anzi, sapendo del tuo viaggio non vedevo l'ora di vedere anche le foto, ma è che non ho avuto neppure il tempo di lasciarti un commentino... oggi, nonostante il mal di testa atroce, mi sono seduta e non solo ho commentato qui, ma ho addirittura postato del nostro incontro!!! C'ho messo l'impegno, eh?
    Un abbraccio fortissimo e saluti a Vale

    RispondiElimina
  30. @Imma: Sicilia a...gogo?
    :)))

    @Luna: So che sei impegnatissima. Il tuo post mi ha commosso. Un forte abbraccio anche a te, come quelo che ci siamo dati alle 3 croci! :))))

    RispondiElimina
  31. Mi hai trasmesso un emozione indescrivibile!!!

    RispondiElimina
  32. Grazie per le bellissime parole che hai dedicato alla mia affascinante terra che, vista dalle tue foto mi appare ancora più bella.
    Un abbraccio
    Ps: "io di Siracusa sono il sole e il mare ce l'ho dento"

    RispondiElimina
  33. @zagara: ...ma grazie a te per aver letto!
    :)))

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails