lunedì 13 febbraio 2012

Pancakes!!!! ...e un po' di revival :)

Quando ero piccoletto...diciamo... ehm.. almeno 40 anni fa..., ero un divoratore di Topolino.

Chi, tra quelli della mia generazione (1962),  non lo è stato?

E quanti di voi si centellinavano i racconti per non firire il libricino in meno di mezza giornata?

Vi ricordate come era impostato?

Il primo racconto era quello lungo, diciamo circa 30 pagine, ed era ovviamente il più importante.
Poi ce n'erano due o tre un po' corti, 12-18 pagine al massimo, inframmezzati da rubriche o piccoli inserti pubblicitari.

Infine c'era la storia di chiusura, anch'essa lunga una trentina di pagine, che a volte ti lasciava in sospeso per una settimana in quanto poteva essere la prima di due puntate!!!

E qual era il vostro personaggio preferito?
Vi identificavate nell'eroe Topolino, nello sfigato Paperino, o sognavate i dollari di Zio Paperone?

E cosa vi ricordate di quei racconti?
Il telefono di saltellante di Paperino quando lo chiamava lo Zio Paperone? Le malefatte di Amelia per prendere la Numero Uno? L'antipatica saggezza di Qui, Quo, Qua, che componevano le frasi parlando a turno? Il cappello di Cicogne di Archimede Pitagorico?

Potremmo andare avanti all'infito, lo so, ma come non menzionare le favolose Frittelle dI Nonna Papera?

Ci ho sbavato tutta l'infanzia sognandomele e cercando di capire cosa fossero.

All'epoca i viaggi intercontinentali erano un sogno, destinato forse agli attori più in voga, e le comunicazioni e le informazioni culinarie erano ristrette a contatti con il vicino di casa o, al massimo, delegate a una o due riviste di cucina, che ben si guardavano di riportare ricette d'oltre oceano.

Per questo ci ho messo tanto, troppo, a capire cosa fossero quelle meravigliose frittelle così abilmente disegnate.

Per questo, penso, quando sono andato in America tanti anni fa e le ho scoperte me ne sono fatto una tale scorpacciata che alla fine le ultime due non me le fecero pagare!

Per questo, forse, ogni volta che le faccio mi sembran più buone.

Fanno parte dei miti dell'infanzia.

...e allora? Cosa aspettiamo?

Facciamole insieme, dai! Non è poi così difficile!!


Tra le varie ricette provate, quella che a mio avviso è risultata la migliore l'ho trovata qui.
Ho fatto una piccola variante, come mio solito.

Copio e incollo (tra parentesi la mia variante)

Ingredineti per 5 pancakes

200 gr di farina
2 cucchiaini da tè di lievito in polvere
1/2 cucchiaino da tè di sale
1 cucchiaio di zucchero
2 uova
250 ml di latte
3 cucchiai di olio di semi vari (mia variante: 25 gr di burro sciolto)

In un recipiente medio unire: farina, lievito, sale e zucchero. Mescolare e mettere da parte. In un altro recipiente medio battere i bianchi d'uovo finché diventano consistenti. In un terzo recipiente medio, senza lavare lo sbattitore, battere leggermente i tuorli.
Mescolare bene il latte e il burro.
Aggiungere i liquidi agli ingredienti solidi e mescolare finché il composto è omogeneo ed aggiungere
infine i bianchi d'uovo montati.
Ungere e riscaldare una padella di diametro medio a fuoco moderato. Mettere circa 3 cucchiai del composto per pancake ottenuto nella padella. Distribuire fino ad ottenere un cerchio di circa 10 cm. di diametro. Cuocere finché la parte superiore fa bolle ed appare asciutta; girare il pancake e cuocerlo dall'altra parte finché si scurisce. Mangiare caldi cosparsi di miele o sciroppo d'acero.


E secondo voi come le ho mangiate????

Sciroppo d'acero!!!!


Vi do anche un altro suggerimento per la vostra linea... Farcitele con marmellata calda di mirtilli e panna montata!

Vi assicuro che andrete in delirio......

Passiamo adesso alle foto del giorno.

Vi ricordate la serie delle gocce di latte?


Questa volta ho voluto provare qualcosa di più...colorato! (e queste non le cambio in bianco e nero, state tranquilli! :D :D :D)

Un po' di colorante nell'acqua, un contagocce e...plin, plin, plin...

Ecco a voi due simpatiche istantanee!



Cosa ci perdiamo a non riuscire a fermare gli istanti con la nostra vista, eh?

Ciao e alla Prossima

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

35 commenti:

  1. Ciao Zio... guarda: io i pancakes li faccio spesso, anche con molte varianti, e non ho mai pensato di provare altre ricette, visto che mi vengono benissimo,.... ma se sei tu che me la consigli mi fido e provo questa!

    Mi sembra un po' strano sbattere gli albumi a parte... non mi sembra molto americana come cosa. Vebbè in questi giorni provo e ti faccio sapere.

    Ciao. Gloria

    RispondiElimina
  2. Ne mangio tonnellate, e ci metto sopra di tutto, Nutella compresa :-)
    Di solito uso una ricetta di Nigella che utilizza i fiocchi di latte, quando li trovo, altrimenti una molto simile alla tua.

    Topolino ha fatto un sacco di danni: la fissa dell'apple pie secondo te da dove mi viene?

    Le foto colorate forse mi piacciono anche di più.

    RispondiElimina
  3. Ciao sono Laura, il mio non e' un commmento alla ricetta di oggi ma ha tutte le tue pubblicate fino ad oggi.Ne ho provate parecchie e sono una garanzia non si puo' sbagliare, quindi ogni volta che devo fare qualcosa di nuovo prima cerco nel tuo blog la ricetta e se non la trovo,solo allora leggo altrove.Non sono mai stata un gran cuoca ma grazie a te ora cucino di piu' e riscuoto anche successi in famiglia.Quindi complimenti sei veramente bravo!!!!
    Ciao Laura

    RispondiElimina
  4. Anche io adoravo Topolino, il personaggio che preferivo era Archimede!ma parliamo di cose serie ;) quest anno allora si festeggiano i 50!!! Anche io cifra tonda bisogna organizzare una bella festa :) I pancakes li adoro e spesso la domenica con la scusa di prepararli ai pargoli approfitto per farne delle belle scorpacciate..domenica provo la tua ricetta! Bacioni

    RispondiElimina
  5. ammazzateòò alla linea caspiterina .... io già in questi giorni di freddo polare sono in tilt con la dieta sembro un castoro ^__^ non smetto più di rosicchiare e non scherzo poi te mi presenti anche i pancakes dicendo di riempirli con la marmellata calda di mirtilli e panna dillo allora che vuoi proprio farci svenire ^___^
    via suuuuu sei ancora un giovincelllo con l'età ^___^
    un abbraccio forte ..
    lia

    RispondiElimina
  6. se penso a nonna papera, mi viene in mente la sua crostata sempre calda, sempre su quel davanzale a raffreddarsi! si vede che i miei "topolini" erano un pò più evol .. .ehm ... recenti dei tuoi!?
    ziopiè ... ma che mi dici dici mai? non hai provato i miei pancakes? lì non c'è da cambiare nulla (forse solo le foto! anzi, no FORSE, sicuro!!!)

    baci!

    RispondiElimina
  7. Anch'io classe '62 e anch'io divoravo Topolino!!!! E che dire di Nonna Papera??????????? Grazie per il bel tuffo nel passato :)) Bbbboniii i pancakes,sono buoni con tutto Nutella, marmellata,... Ciaoooooooo

    RispondiElimina
  8. Io appartengo alla generazione successiva, ma Topolino era lo stesso: i racconti lunghi, le storie a puntate... io adoravo Minnie (come mi ha fatto notare il mio adorabile fidanzato, una gran tritamarroni...), però mi piaceva tanto anche Ciccio... per quanto mi sa che dovrei identificarmi (come un po' tutti noi che bazzichiamo da queste parti) in Nonna Papera...
    I tuoi pancakes sono davvero invitanti, e mi verrebbe voglia di sperimentarne una versione salata per stasera.

    RispondiElimina
  9. @Gloria: Ogni tanto anche io mi fisso su una ricetta…ti capisco. Però è corretto anche provarne delle altre, magari si fanno delle piacevoli scoperte :))

    @araba: …ma Nigella fa con lo sciroppo d’acero le stesse cose che ha fatto di recente col caramello? :D :D :D

    @Laura: Questo commento vale da solo l’esistenza di tutto il blog. Sapere che ci sono persone che grazie al tuo lavoro hanno trovato un piccolo beneficio, ricompensa tutte le fatiche e gli impegni che hai profuso. Grazie a te :))

    @Pellegrine: Si, provala. Vedrai come ti piacerà! :)

    @Lia: ….mmmmmm si! Lo ammetto! Miravo a farvi svenire tutte quante! :D :D :D

    @Stefania: Mia cara, tu sai benissimo che prima di pubblicare qualsiasi ricetta, faccio diversi test. Allora: le tue pancakes (ricetta del 31 ottobre, giusto?) le avevo già prese in considerazione e sono molto simili a quelle che ho sempre fatto per 15 anni. Poi, qualcuno mi ha messo una pulce nell’orecchio e ho iniziato a documentarmi….fino a giungere a questa ricetta qui pubblicata.
    Ti invito a provarla, almeno nella tecnica (leggasi: l’albume VA montato) e negli equilibri (leggasi: togli un po’ di latticello) ;)

    @Eleonora: Che bella combriccola: quelli del ’62!
    La Nutella?!?!?! La Nutella non esiste!!! Forse volevi dire la Ziopierella!!!

    @Giorgia: Maaa... Metà versione dolce e metà salata? :)))

    RispondiElimina
  10. Magie verdi e magie caramellose: dalle seconde si uscirebbe sfigurate. Quindi magia del computer, soprattutto! :-)

    RispondiElimina
  11. Zio, Nigella secondo me fa di tutto e di più, con qualunque cosa :-))))

    RispondiElimina
  12. anch'io leggevo topolino(quando li leggevo io però i fumetti erano a colori...ahahahah)
    Scherzi a parte,quest'ultima ricetta mi piacerebbe provarla.
    Non ho mai assaggiato pancakes,io essendo di origine belga spesso preparo le crèpes.
    Questa ricetta dall'aspetto e dagli ingredienti assomiglia alla crèpe se non fosse per lo spessore e per l'aggiunta di lievito,inoltre (spero non sia peccato!!!!)non ho mai assaggiato lo sciroppo d'acero.Quindi senz'altro proverò a fare la tua ricetta con lo sciroppo d'acero.

    RispondiElimina
  13. Ahahaha, qui urge la prova assaggio. mi sa che c'è bisogno di un confronto in diretta!

    RispondiElimina
  14. Praticamente i miei figli me li chiedono tutti i giorni, cerco di accontentarli almeno una volta alla settimana, e manco a farlo apposta, utilizzo la stessa ricetta!! ;-)

    RispondiElimina
  15. @Pellegrina: ...be', certo, magia del computer :))

    @araba: ...numme provoca'... :D :D :D
    ;)

    @gwendy: senti a me, fai di marmellata calda di mirtilli e panna montata ;)
    p.s. io topolino me lo ricordo a colori... :P
    :))))

    @Stefania: Vai con il confronto, poi mi dirai.
    io l'ho già fatto e ho già deciso ;)

    @Assunta: Ecco!!! Lo avevo già scritto che sei una che ci capisce!!!! E non perché adotti questa ricetta, ma perché mi sono bastate due occhiate al tuo babà aperto per capire di che pasta sei fatta (e chi mi conosce sa benissimo che è rarissimo che io mi dilunghi in complimenti verso le realizzazioni dei food blogger)
    (vero Lia, Stefania, Araba, Pellegrine/Pellegrina? ...)

    RispondiElimina
  16. per assunta: fidati di quello che dice lo zietto perchè e davvero raro trovare i suoi commenti a giro e se lo fa lo fà solo se il lavoro e stato fatto a regola d'arte e poi se lui lascia commenti e perche vuol dire che quel post lo merita un suo commento ^__^
    però se mi posso permettere zietto e sempre un piacere leggere un tuo commento-giudizio su un proprio post ..
    un abbraccio ...
    lia

    RispondiElimina
  17. Classe 1965,,, Nonna Papera mi ha rovinato: adoravo la torta di mele che raffreddava sul davanzale. Ma i miei preferiti erano Archimede e Amelia. E a proposito di pancake... prendo ad occhi chiusi la tua ricetta. so che funzionerà!

    RispondiElimina
  18. Adoro Topolino, ne ho anche una io una piccola collezione di tutti quelli comprati quando ero piccolo. Confesso che anche io sbavavo per i pancakes...fino a quando non li ho provati, sciroppo d'acero compreso...per capire che il gusto mentale non sempre ha un suo corrispettivo nella realtà :P ehehehe Da allora sempre e solo brioche con il tuppo o cornetti crema&amarena!
    La tua ricetta e quella di Stefania vanno comunque provate perchè che non si dica che un goloso non sappia come viene quella variante eh?! :D ahahahaha
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  19. mezzo cucchiaio di zucchero e ho risolto il problema: prosciutto e formaggio e panna montata. una robina leggera leggera insomma, ma erano speciali!

    RispondiElimina
  20. Io sono una fan di Paperone, troppo belle le sue trovate per far lavorare paperino gratis. Poi a seguire Nonna Papera (chi potrebbe rimanere immune alle sue delizie culinarie?!??) e Archimede Pitagorico....adoravo le sue invenzioni strambe.
    Anche io da piccola non facevo che fantasticare su queste favolose frittelle preparate da Nonna papera. E quando le ho viste negli USA sono rimasta estasiata.

    RispondiElimina
  21. @Lia: Grazie, Lia Sei sempre molto carina :)))

    @L’acqua..: So che la farai ;)

    @Gamby: Passa da me un sabato e fermati 23 secondi! :D :D :D

    @Giorgia: Le hai fatte?!?!!? :))))

    @elenuccia: …quindi sei una “sfruttatrice”??? :D :D :D
    p.s. allora ti sei identificata nella mia storia…..? :))

    RispondiElimina
  22. oh yesss! e sono una meraviglia! forse però dovrei fregarmene della qualità delle foto e farne un paio ogni tanto...

    RispondiElimina
  23. anch'io Topolino, ma...ahimè...una decina d'anni prima di voi.
    E anch'io mi chiedevo che diavolo fossero quelle frittelle che Topolino e Paperino facevano volteggiare e impilavano in colonna...poi l'ho scoperto insieme alle apple pie e alle torte a tre piani di nonna Papera...peccato non avere un davanzale(siamo al terzo piano, sarà sicuro?)per raffreddarle o farle rubare da Ciccio!
    Bravo come sempre, sia nelle cose semplici che in quelle complicate e...okkio che ti controllo sempre...ho appena "licenziato" gli ennesimi vasetti di Ziopierella e ogni volta che la faccio ti penso!
    un bacio
    anita
    ps- il mio preferito, ovviamente, è Paperoga ;o)

    RispondiElimina
  24. @Giorgia: Evviva!!!! Letta e fatta!!! Ma formaggio, prosciutto e panna...? Un tris insolito.. :))

    @Nituzza: Paperoga? ahahah, chissà perché, ma non avevo dubbi!!! :)))
    Bella, Nituzza mia! Anche io ti penso sempre, lo sai ;)

    RispondiElimina
  25. Sì, Zio confermo, ma sei un lettore molto attento :-)

    RispondiElimina
  26. no:) sono io che dovrei fare attenzione a trascrivere tutto quello che penso, e non solo una parte... quelli salati prosciutto e formaggio, quelli dolci con la panna montata, scusa:)

    RispondiElimina
  27. @Pellegrina: Come anche te. E sei una delle poche prsone che ritorna a leggersi le risposte ;)

    @Giorgia: Panna montanta...senza mirtilli? E' quasi un sacrilegio!!! Le devi rifare!! :)))

    RispondiElimina
  28. ma non li avevo :)! promesso che le rifarò perché sono eccezionali!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...visto ceh buone? ;) Vedrai come lo saranno con i mirtilli caldi e la panna montata. SLURP! :)

      Elimina
  29. io mi identificavo in Topesio.

    /uncle cocco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaah!!! Birbante adulatore! Scommetto che detestavi Mickey Mouse!
      Certo con Topesio pubblicavano una storia ogni morte de papa! :D :D :D

      Elimina
  30. li ho fatti e gustati anche io.. però niente sciroppo d'acero ^__^
    grazie per avermeli fatti gustare..
    lia

    RispondiElimina
  31. mi sono dimenticata il link
    http://provarepergustare.blogspot.it/2012/07/colazione-con-pancakes.html
    lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Ora le ho viste e ho anche commentato! ;)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails