lunedì 27 febbraio 2012

In Carrozza! (Mozzarella...)

E' tanto che non faccio qualche ricetta di Antonia. Vi ricordate di lei, si?

Tempo fa leggendo su gennarino questa sua ricetta ho subito pensato a quale delizia potesse  essere uscita dalle sue mani, conoscendo la sua abilità di cuoca.

Io non credo di essere alla sua altezza, ma vi posso assicurare che già solo seguendo le sue descrizioni si capisce che QUESTA è una Mozzarella in Carrozza coi fiocchi.

La dovete fare!!!!

Vi riporto il procedimento di Antonia:

Ingredienti
Fette di pane casareccio, meglio se un po' raffermo
Mozzarella
Uova
Latte
Sale e pepe

Bagnare le fette leggermente nel latte e premere tra le mani per far uscire quello in eccesso. Sbattere le uova con sale e pepe e bagnare le fette di pane da un solo lato, friggere dalla parte dell'uovo e tenere da parte. Una volta fritte tutte le fette formare il sandwich mettendo il lato con l'uovo già fritto all'interno e le fettine di mozzarella al centro. Passare nell'uovo il sandwich,bagnare bene e pressare leggermente tra le mani. Friggere in olio caldo e mangiare filanti.

Ragazzi, la foto non è il massimo, ma il sapore si! :)))


(Fare click sulla foto per ingrandirla)


Cerco di recuperare con la foto del giorno...una foto d'effetto!

(Fare click sulla foto per ingrandirla)

Alba, tramonto, cosa importa?
Qui la sfida era quella di azzardare un controloce spinto, cercando di intrappolare i raggi di sole, per far uscire l'effetto "stella", sia nel cielo sia nell'acqua.

p.s comunque era un'alba! ;)

Ciao e alla Prossima

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

24 commenti:

  1. questa versione è simile a quella del Cavalvanti: la proponeva anche lui con il pane casereccio, ovvio, a quei tempi il pan carrè non esisteva. Ma è da vero "street food"! Ciao Zipie'

    RispondiElimina
  2. la conosco molto bene ..... mia sorella la usa fare cosi ed è una vera tentazione ....
    lia

    RispondiElimina
  3. Pensavo fosse un tramonto, ma come dici poco importa...e' bellissima e basta :-)

    Quanto alla mozzarella in carrozza mi piace talmente tanto che non me la preparo mai :-) temo indigestione :-)
    Ma questo procedimento e' un po' diverso, per amore della scienza mi tocchera' provare...;-)

    RispondiElimina
  4. Bellissima la foto, da inquadrare e la mozzarella dadivorare, questo piatto mi piace da impazzire! Buona settimana, un bacione grande

    RispondiElimina
  5. 1)non c'è dubbio
    2) si sa che sei mattiniero!

    RispondiElimina
  6. @Milady: Si, da vero street food! :)

    @Lia: …questo modo di prepararla fa la differenza ;)

    @araba: …la scienza richiede sacrifici, ricordatelo! :D :D

    @Pellegrine: …eddai, falla, su! :))

    @Pellegrina:
    1) Grazie
    2) Vero!

    RispondiElimina
  7. la foto dell'alba è bella ma la mozzarella in carrozza è meio!!!!
    :-)

    RispondiElimina
  8. Io ne faccio una versione diversa passo le fette di mozzarella nella farina poi nell'uovo e infine nel pane grattugiato le faccio dorare con un pò di olio e un pezzetto di burro. Si possono mangiare su una bella fetta di pane o da sole. La faccio raramente perchè ne vado pazza. Comunque ricetta interessante, Le tue foto sono strepitose.
    Laura da Genova

    RispondiElimina
  9. @gwendy: :)))

    @Laura da Genova: Quella che fai tu, però, è una cosa diversa: nella mozzarella in carrozza il pane va fritto assieme alla mozzarella. In questa versione la differenza sta nel friggere prima il pane da un verso solo e poi completare l'operazione frittura con dentro la mozzarella.
    A mio avviso questa è la migliore che abbia mai provato! ;)

    Le foto ringraziano! :)))

    RispondiElimina
  10. Ciao! Complimenti per il tuo bellissimo blog e la tua passione! Molto bravo!
    Mi unisco volentieri ai tuoi lettori..
    Se ti va di passare a trovarmi mi trovi qui:
    www.dolcebenessere.com
    Sono una dolciaria!
    Grazie!
    Un abbraccio.. Kika

    RispondiElimina
  11. La mozzarella in carrozza....
    Qui potrei scriverne per ore...ma non lo faccio perchè ti voglio bene davvero e mi godo quindi la prima foto!
    Per la seconda ero certo invece che fosse una alba, mai dubitato...mentre se dovessi scegliere perdona la mia ignoranza ma io preferisco sempre la prima! : ahahahahaha

    RispondiElimina
  12. @kika: Benvenuta! Ti conosco, sai? Avevo già visto la tua Torta Chic: un vero capolavoro! Ti seguirò! ;)

    @Gamby: ...tu scrivi sempre per ore!! :D :D :D

    ...cmq sai che anche qui da me lo puoi sempre fare liberamente! ;)

    p.s. di fotografia lo sappiamo... non ci hai mai capito un tubo! :D :D :D

    RispondiElimina
  13. Oddio me sto a svenìììì!!!!!

    RispondiElimina
  14. Finalmente una mozzarella in carrozza degna di questo nome, senza pan carrè! Nel web l'hanno massacrata... Complimenti ziopiero e che voglia!!!

    RispondiElimina
  15. @Marinora: ...e pensa se te la mangiavi, allora!!! :))
    Bentornata da queste parti! ;)

    @pasqualina: ...be', a parte che il pan carré che si compra io lo vieterei sui blog e nelle cucine in generale, qui la differenza è nel procedimento di cottura! ;)

    p.s. grazie per i complimenti, ma questi vanno girati ad Antonia, che mi ha fatto conoscere questo metodo :)

    RispondiElimina
  16. a piè...tunonmelodevidadì che la foto non è il massimo...non te lo permetto!!! :PPPPP ahhhhhhhh quanto ne vorrei uno uora uora...

    RispondiElimina
  17. Non potrò mai fare foto all'alba... no.... 'n j'aa posso fa' !!! hahahahahaha
    Visto che la "provatura" oramai è introvabile, mi raccomando... la mozzarella deve essere molto asciutta: tagliata a fette e messa a scolare per almeno 2 o 3 ore (se non di bufala... anche se fonde con più difficoltà).
    Comunque.... che te lo dico a ffa' !?! BBOONAAAAAAA !!!!! :-D

    RispondiElimina
  18. @cinzietta: Sore'! 'sta mozzarella in carrozza me la mangerei pure a colazione!!! :)))

    @JAJO: ...e io ho anche brevettato un sistema per rendere la mozzarella più asciutta, lo sapevi? ;)

    RispondiElimina
  19. Di solito evito i fritti, ma a questa non so resistere! Complimenti per tutte le ricette golose e interessanti presenti su questo blog, non lo conoscevo e mi fa piacere unirmi ai tuoi lettori, di sicuro potrò imparare molto da te ^_^

    RispondiElimina
  20. E mo' m''oo devi da di' !!! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheheh..
      Eccoti accontentato: taglia la mozzarella/fiordilatte a fette, sistemale in un piatto e mettile 10, max 15 secondi nel micronde.
      Poi la lasci riposare nello stesso piatto per 10 minuti. Vedrai quanta acqua "esce" fuori!
      ;)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails