giovedì 23 febbraio 2012

Fette Biscottate dello Ziopiero ®


Zipie', a volte non ti capisco!!!
????
Ti ostini a farti il pane da solo (e fai benissimo, visto quante schifezze si trovano in giro!), da qualche tempo pure i biscotti (e anche qui non ti posso dar torto, visti i risultati ottenuti e che da quando me li fai assaggiare ho smesso anche io di comprare ste schifezze confezionate!) e ancora non hai mai pensato a farti pure le Fette Biscottate?!?!???
:OO
Dai, non ci stare a pensare troppo, sai che ho ragione. Ora tu ti metti lì a pensare ed entro il prossimo week mi vieni a portare un po' delle tue fette!!!
:))

...effettivamente il mio amico ha ragione!
Che senso ha andarsi a comprare le fette biscottate confezionate, che se le annusi sanno di vecchio e stantio, quando invece in poco tempo si possono fare a casa delle ottime fette, profumate e salutari?

(Fare click sulla foto per ingrandirla)


Così mi sono messo a tavolino a pensare ad una ricetta semplice semplice, che sia ben equilibrata e non porti via troppo tempo, visto che di quello ne abbiamo tutti pochissimo!

Dunque dunque....le fette altro non sono che pane dolce, quadrato, tagliato e tostato al forno.

Pane quadrato non particolarmente alveolato, quindi potrei fare un impasto diretto, senza troppo insistere su incordatura, cercando di dosare gli ingredienti in modo da dare al tutto un sapore ed un equilibrio apprezzabile.

Ho sbirciato in un paio di libri e mi si sono rizzati i capelli! (vabbe', diciamo i peli delle braccia, quelli non mi mancano, gli altri si!!!)

Leggo quantità di lievito incredibili, burro o altri grassi a non finire...bene bene! Ho preso spunto da questi testi (nel senso che ho capito cosa NON andava fatto) e ho provato con queste dosi, che potrei definire veramente tutte mie.

Ingredienti.

Impasto per 2 stampi da plumecake
1000 gr farina 0
100 gr miele
80 gr zucchero
10 gr sale
15 gr lievito di birra
400 gr latte
2 uova
70 gr burro fuso

Impastate il tutto. Lasciate riposare l’impasto un’oretta, coprendolo con una pellicola o un canovaccio o un piatto se lo lasciate nella planetaria.
Dividete poi l’impasto in due e formate due filoncini belli lunghi; intrecciateli su se stessi come per il pancarré, se volete spennellarteli con del latte e sistemarli negli stampi; fate lievitare fino al bordo.

Infornarnate a 210° 20’ e 180 altri 10-15’. Devono risultare belli dorati.

Fateli poi raffreddare su una gratella e lasciarli seccare (24 ore circa)

Affettate i filoni e metteteli nel forno a 150° per 45-50 miniti; le fette si devono dorare e asciugare, ma non seccare eccessivamente!

Il modo migliore di guastarle, manco a dirlo, è con la marmellata:

(Fare click sulla foto per ingrandirla)
Si conservano tranquillamente in una scatola di latta.

Ah, ovviamente la marmellata che vedete è rigorosamente home-made, in particolare qui trovate la ricetta.

Ultima foto, a qualcuno che l'ha vista in anteprima è piaciuta molto...
(Fare click sulla foto per ingrandirla)
Allora??? Che aspettate???

Correte a fare le Fette Biscottate dello Ziopiero ®


...e per concludere, la foto del giorno:


L'ho intitolata "Fughe lineari"
E' una semplice passarella, che finisce nel vuoto, ma che con una furba inquadratura sembra essere infinita...verso il mare, o verso il cielo...chissà...a voi la scelta...

Ciao e alla Prossima

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:


37 commenti:

  1. Mi sembra giusto zio Piero!! Le fette biscottate fatte in casa sono molto più buone di quelle comprate! Io ho provato un paio di ricette , un pò rielaborate e personalizzate, però l'unica cosa che manca alle mie è che le vorrei un pò più friabili, devo ancora sperimentare....ora provo le tue!! Secondo te l'ammoniaca per dolci può essere un'alternativa al lievito? Perche ai biscotti da una friabilità incredibile!

    RispondiElimina
  2. Parto dalla fine..."speriamo non verso il cielo!" che altrimenti sarebbe l'ultimo commento che ti lascio..meglio a mare che al massimo me la cavo con un raffreddore! :P ahahahahaha
    Ottima la ricetta delle fette biscottate, la leggevo facendo mentalmente il bilanciamento (oramai come per il pane è gioco forza farlo) e pensando che proprio con grande linearità e poco olio di gomito si può arrivare ad avere in casa un prodotto qualitativamente inarrivabile confrontato con quanto di confezionato offre il mercato. Con me poi sfondi una porta aperta...sai che nn compro pane da anni :)
    PS
    Tornando alla linearità della foto, queste sono le linee che mi piacciono, quelle dell'Eur invece non cambio idea magari da vicino per un caffè riesco anche a darti una prospettiva differente...in cambio però un dolcetto lo riesco a scroccare?! :P ahhahahahah

    RispondiElimina
  3. @franci e vale: Per arrivare alle fette biscottate occorre il passaggio è attraverso il pane, quindi non userei l'ammoniaca. I biscotti sono un'altra cosa.

    @Gamby: Passa passa, che qualche dolcetto lo trovi sempre! :))

    RispondiElimina
  4. Si lo so.....solo cercavo di pensare ad un impasto che fosse più biscottoso per averle più friabili....Però hai ragione tu, la base è comunque un pane, sebbene tipo panbrioche, perciò bocciata l'ammoniaca!!

    RispondiElimina
  5. Le provo, come ti ho gia' detto, e confronto come ben sai.
    MA ho un presentimento....;-)

    RispondiElimina
  6. Ogni volta rimango sconvolta anche io dai libri che trattano i lievitati, pani e quant'altro. Dosi di lievito esagerate, grassi inutili....
    La tua rivisitazione mi sembra perfetta e quella fettina lì con la marmellata....ci vorebbe proprio ora! :-)

    RispondiElimina
  7. Domanda: ma le tue fette biscottate sono dure o friabili come quelle industriali? Io avevo fatto tempo fa quelle di Paoletta ma ho rischiato (pur di mangiarle perche' di sapore erano buone) di far felice il mio dentista. Poi magari non era la ricetta a non andare bene, ma la mia esecuzione, eh... vorrei tanto provare, ma ho 'sto dubbio!
    Martina

    RispondiElimina
  8. queste le devo fare prestissimo!!! troppo belle e sono convinta squisite...io con la marmellata non vado molto d'accordo, ti offendi se le spalmo di ziopierella?? ;) baci capellone!

    RispondiElimina
  9. Sono semplicemente stu-pen-de!!
    Barbara G

    RispondiElimina
  10. Complimenti per la tue ricette, sempre bellissime (tempo fa avevo fatto la sette veli: strepitosa)
    Vorrei fare queste fette ma le dovrei fare sena zucchero, secondo te è possibile?
    Grazie se mi vorrai rispondere.
    Piera

    RispondiElimina
  11. Questo tuo viaggio autarchico verso l'autonomia assoluta è strepitoso...

    RispondiElimina
  12. Da un po' ogni volta che vado a comprarle penso che dovrei farmele da sola... soprattutto quando mi imbatto negli ingredienti di quelle confezionate. Le tue sembrano ottime... ma dici che senza burro non si possono fare?

    RispondiElimina
  13. Ciao!E' da dieci minuti che giro per il tuo blog e ci sono troooope cose da segnare/guardare/fare/provare!Ripasserò più spesso!

    RispondiElimina
  14. Sinceramente non sono un'amante delle fette biscottate, anzi non le mangio proprio mai, le trovo troppo asciutte (e in effetti quelle confezionate sanno di stantio!). Non pensavo che derivassero da del pane dolce.

    RispondiElimina
  15. E si che le provo visto che mio marito le mangia anche a cena! Sembrano perfette!
    Su quella passerella....andrei un attimo lassù...

    RispondiElimina
  16. Ma tu sei un genio culinario!!! Quante ne saiiii????!!!!

    RispondiElimina
  17. Nooooo! Pure le fette biscottate!! Non è possibile!!!
    Però..... quasi quasi ci provo....
    Ziopie', per caso c'hai pure la ricetta per i corn flakes, visto che oltre al pane (con lievito madre eh!) e le fette biscottate, sono alle base delle mie colazioni??!!.
    Ciaociao
    Angela

    RispondiElimina
  18. @franci e vale: Avvisami quando le farai! ;)

    @Araba: …e se ti dicessi che ho una certezza? :))))

    @Tery: Grazie, cara. Sto seguendo silente le tue evoluzioni, sa? Brava. E brava anche se adoperi pochissimo lievito. :)))

    @martina: né dure, né friabili: giuste! Ma stai attenta a quando le passi nel forno: se le tieni troppo ovviamente diventan dure! ;)

    @Pellegrine: Ziopierella? OK. Ce la vedo bene. Ma falla però, eh?
    (anche col miele so bone ;) )

    @Barbara G: Kettepossino! Ahahaahahah Ancora ripenso alla telefonata di oggi! Ma chi sei? ahahahahah

    @Piera: Certo che è possibile. A questo punto porta il miele a 150gr totali.
    p.s. io rispondo sempre a tutti ;)

    @Virò: Io sono un autarchico! ;)

    @Vale: Tutto si puo’ fare, ma quei 70 gr di burro su un chilo di farina lasciaceli, dai! ;)

    @mrscook: Passa quando vuoi e rimanici tutto il tmepo che desideri! :)))

    @elenuccia: …provale, dai! Poi mi dirai! ;)

    @titty: …anche io adesso spesso le mangio a cena (le mie, ovviamente!)
    p.s. lo so, quella passarella ispira…

    RispondiElimina
  19. @Morena: Troppo buona! …diciamo che mi piace provare fino a trovare il giusto connubio tra gli ingredienti.. ;)

    @angela: I corn flakes? …mo non esageriamo, eh? :D :D :D

    RispondiElimina
  20. devono davvero essere profumate e di sicuro piu' salutari!
    Prima o poi ci provero', nonostante non ne siamo tanti consumatori.. pero' chissà chenon queste non cambiamo idea!!

    ps bella la foto sul mare!!
    ps2 ollalla' la mozzarella in carrozza! saranno passati 30 anni da quando l'ho mangiata l'ultima volta, fatta dal babbo... sono curiosa della tua versione!

    RispondiElimina
  21. Ah zì...sei stato nominaaaaaaaaaaaatoooooooooo!:)
    http://laricettadellafelicita.blogspot.com/2012/02/torta-provinciale-ovvero-quelli-che.html

    RispondiElimina
  22. Grazie, le proverò e ti dirò come mi sono venute.
    Piera

    RispondiElimina
  23. Sei stato nominato pure qui, caballero...
    http://glu-fri.blogspot.com/2012/02/torta-perla-rubino-torta-perla-rubin.html

    Te fischiaveno le orecchie??..Oh io FUjico senza parlasse ra noi, da due lati opposti der monno a parlá de te...manca solo l'Arabbba..

    Senti le fette biscottate me so piaciute proprio, anche io trovavo le ricette un po' strane..la pure me é piaciita, ma quelle di Roma...Quelle di Roma sono da..da lacrima.

    sciao sciao sciao sciao

    RispondiElimina
  24. @Gaia: Ma siii, fatele, che poi le abbini alle tue strepitose marmellate!!!
    La mozzarella in carrozza la dovresti conoscere...è la versione di Antonia!!! (e di chi se no?)
    :)))

    @Fujiko: Aiutoooooo! Me devo preoccupa'?
    :))))

    @Piera: OK! :))

    @Gluty: ...e queste so simili a quelle de Roma... Solo che so pure mejoooo!!!
    :)))

    P.S. Arabbaaaaaaaaaaa!!! Parla de me!!! :D :D :D

    RispondiElimina
  25. A ziè....ok è fatta, queste le provo!!! ne consumo davvero tante di fette biscottate! non sempre ci metto la marmellata, a volte mi condeco creme e nutella...ma voglio provarle!
    Bravo ZIè!!!!:D

    RispondiElimina
  26. Allora o so io o é sto cavolo de correttore spagnolo che va en tilte quando scrivo in italiano, immaginate quando cerco de scrive en romanesco.me cancella pure le parole...
    ..volevo dirte che 'e foto de Roma me commuovono (anche la marmellata´) ma RRRoma, come dicono qui, é troppo bella...

    RispondiElimina
  27. @Cranberry: E' giunta l'ora di fartele in casa. Pero' ti avverto: dopo non le coprarai più!!! :))

    @Gluty: ahahaah, credevo ti riferissi alle fette biscottate di una nota casa produttrice romana...quelle, tra le confezionate, so le mejo! ...quasi quanto le mie!!!
    :)))))

    RispondiElimina
  28. Ciao ziopiero,complimenti per il blog e le ricette,ma questa in particolare! Ho una domanda:e se usassi la farina integrale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Serena. Ok per l'uso della farina integrale, ma non solo integrale. Se le dovessi fare io farei 60% farina 0 e 40% integrale.
      Se ci provi fammi sapere :)

      Elimina
  29. ...per la serie: "A volte ritornano...", eccomi qui! E' da un po' che cerco una ricetta per le fette biscottate. Avevo visto quella di paoletta ma la tua mi sembra molto più semplice e fattibile, visti i tempi ristretti d'esecuzione. Solo una cosa non mi è chiara...come si intrecciano i filoncini su se stessi? C'è un video dove posso vedere questo passaggio? Dopo la gravidanza sono peggiorata Zio, abbi pazienza...non capisco più nulla! ;-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccola la mamma della mia nuova nipotina!!!
      Certo adesso di tempo ne avrai sempre meno, quindi ricette veloci e contemporaneamente soddisfacenti saranno preziose per te.

      Per il filoncino fai così: fallo lunghi 2 volte e mezzo la lunghezza dello stampo in cui lo metterai; piegalo a metà e partendo dalla piega intreccia i due capi tra di loro. Chiaro? (spero di si!)
      :))

      Baciami la "mia" nipotina! :)))

      Elimina
    2. Ok ora è chiaro! grazie zio! iris ricambia il bacino! :-)

      Elimina
  30. Ciao zioPiero, sono Serena del blog The Pie Hole volevo dirti che ho provato la tua ricetta in versione integrale con le proporzioni che mi avevi dato...è stato un successo! Grazie mille,ho postato la ricetta seguita sul mio blog naturalmente con il link per rimandandare a te(i diritti d'autore non si discutono!), fai un salto a dare un'occhiata se ti va! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che brava!!! Detto, Fatto!!!
      Così mi piace!

      Viste e commentate le tue fette ;)
      Grazie per la citazione :))

      Elimina
  31. Ma che bella!!!
    La devo provare!
    ma una cosa, i tuoi stampi da plumcake che dimensioni hanno?
    io dividerei le dosi per farne uno, il mio stampo è circa 7x30

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le dimensioni dei miei stampi più o meno coincidono con le tue. Dividi quindi le dosi per due.

      ...vedrai che dopo che le hai provate comprerai un secondo stampo! ;)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails