Corso Bologna 7-8 marzo

lunedì 14 febbraio 2011

Tortino Ricotta e Pere e Cellulari

Nooooo, ma che avete capito!!!
La ricetta mica è "Tortino Ricotta-e-Pere-e-Cellulari"

Va letta così:

"Tortinoricottaepere"
(tutto attaccato)

Pausa

"...e Cellulari"

Ci manca solo che ora il cellulare lo mettiamo pure nelle ricette!!!

Aaahhh, cellulari, che mania!!!!

Eppure, come faremmo senza? Ormai fa parte integrante del nostro essere.
Anzi se continuiamo così tra un paio di decenni con la prossima mutazione genetica ce lo troveremo direttamente installato nel DNA!

E poi, ormai lo usiamo in continuazione!!!

Proviamo un'emozione?
Tick-Tick-Tick. SMS. "Amore, ho visto un fiore e ho pensato a te...". Invia

Vediamo un'oggetto che ci piace?
Click (foto). Tick-Tick-Tick. MMS.  "Tesoro, guarda che bello. Me lo regali per il prossimo compleanno?" Invia.

Vogliamo andare a leggere una ricetta dello Ziopiero e il PC più vicino è raggiungibile in 3 minuti? Troppi!
Collegamento. Tick-Tick-Tick, anzi swisshhh-swisshhh-swisshhh (almeno questo è il rumore che facevano i polpastreli dell'Araba sul suo iPhone mentre sfioravano lo schermo, anzi il display, anzi il displei!)

Ci ricordiamo che dobbiamo telefonare a Carlo?
Appuntamento. Nuovo. Tick-Tick-Tick."Telefonare a Carlo".
LUI (cioè il Cellulare intelligente): Si ma a che ora?
"Alle 18"
LUI: Guarda che alle 18 devi prendere tua figlia a danza
"Vabbe', alle 19"
LUI: No, hai il meeting con i peruviani
"Ca@@o, alle 20, alle 21, a mezzanotte"
LUI: indirizzo mail errato: togliere una chiocciolina!!!
(ma non facevamo prima a telefonare a Carlo direttamente?!?!?!)

...e così, alla fine, il cellulare non lo usiamo più per quelle antiquate azioni di una volta, ormai obsolete, tipo parlarsi a distanza senza vedersi in faccia ...le telefonata , insomma!!!

Tanto è vero che molto spesso ci dimentichiamo pure l'uso corretto del cellualre: ad esempio, finita una telefonata, BISOGNA attaccare prima di ricominciare a parlare con chi vi sta davanti!!!!

Vi è mai capitato di ascoltare stralci di conversazione ancor prima che l'altro chiudesse la comunicazione? A me spesso.

Ne ho raccolti per voi alcuni realmente capitati quando inavvertitamente (ma mica tanto) ho esitato qualche secondo prima di attaccare:

"aho, meno male che ha attaccato! Questo non la finiva più!"
(duplice figura di m....)

"Tesoro, hai comprato i peperoni?"
(Post telefonata con un blogger. Avrei voluto richiamare per chiedere come li avrebbe cucinati, ma poi sarei stato etichettato come "origliatore" ahahahh)

"Ecco la tua mammina. Ora è tutta per te. Hai fatto la cacchina?"
(Una mia amica, nubile e senza figli. All'inizio mi sono pure un po' preoccupato; poi mi son ricordato che ha un cane che adora e da quel momento mi sono seriamente preoccupato!!!)

"Bello pisellone mio "
(un'altra mia amica, interrotta durante il cambio del pannolino del primo genito, disse. Vi prego di crederle anche voi)

...e voi? Avete mai "intercettato" stralci di discorso a microfoni accesi?
Vi va di raccontarli nei commenti?

Veniamo ora al tortino:
(Fare click sulla foto per ingrandirla)
Vi piace l'aspetto?
Quella della foto è una mini-porzione. Ora vi do le dosi per 10 persone, forse meglio, eh?

Occorre preparare due biscuit tra cui poi va messa una composta cremosa a base di ricotta, panna e pere.

Biscuit
160 gr di nocciole tostate
160 gr zucchero a velo
160 gr albumi

Polverizzate con un frullino nocciole e zucchero ed amalgamatele a 160g di albumi montati a neve fermissima con un pizzico di sale ed un cucchiaino di zucchero a velo.

Formate su della carta forno due dischi da 24 cm ed infornate a 140° per circa 60 minuti circa.
Se non avete la mano come quella di Giotto, vi consiglio di disegnare il cerchio con un compasso direttamente sulla carta da forno e poi di girare la carta in modo che l'inchiostro non venga a contatto con il cibo.

Ripieno
400 gr Ricotta di pecora
250 gr Panna da montare
100 gr zucchero a velo
Semi di vaniglia (vera, eh? non usate prodotti chimici!!!)

Farcia alle pere
270 gr Pere pesate sbucciate e senza semi (preferibilmente tipo degana)
60 zucchero
15 gr limoncello
Un po' di succo di limone
Olio evo

In un padellino unto con l’olio, mettete le pere tagliate a cubetti, lo zucchero, il succo di limone e il limoncello. Quando il liquido è quasi completamente asciugato spegnete e fate freddare.

Montate la panna; sbattete la ricotta con lo zucchero a velo e mescolatela alla panna e alle pere semicandite.
Montate la torta servendosi di un cerchio (meglio se mobile).
Per il procedimento andatevi a rivedere come ho fatto per la Setteveli.

Mettete tutto nel freezer per almeno 6 ore.
Passate in frigorifero almeno 12 ore prima di servirla.

Il giorno dopo è ancora più buona.....

N.B. Per questa ricetta ho preso spunto da qui. Col tempo, poi, ho adottato una serie di cambiamenti.

Ciao e alla Prossima

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

39 commenti:

  1. Complimenti zio Piero, per questo splendido tortino!!!! A proposito del cellulare, a me non è mai capitato di intercettare altre convwersazioni, anche perchè ne faccio un uso molto ma molto moderato.....
    Un bacio e buona settimana

    Raffa

    RispondiElimina
  2. La ricotta è davvero versatile, io sto cercando vari modi di sperimentarne l'utilizzo, a discapito di cose più grasse. Questo tortino è accattivante.

    RispondiElimina
  3. Infatti ho letto il titolo in un blog roll e mi sono detta
    'Lo sapevo che prima o poi in Italia l'avrebbero messo anche in pentola il cellulare!'

    RispondiElimina
  4. Bellissimo e goloso tortino.
    Mia figlia (16 mesi) ha già capito tutto, e da tempo, riguardo i cellulari.... non se ne può fare a meno.
    Idem per il telecomando della TV.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  5. A proposito. NOn mi è mai capitato di intercettare le telefonate, ma ci fantastico parecchio!!!!!

    RispondiElimina
  6. Buongiorno!!
    E' sempre bello passare dalle "tue parti".
    Ottimo tortino, prendo nota....

    RispondiElimina
  7. In realtà, a me capita il contrario, soprattutto quando chiamo la mamma..
    Non faccio in tmepo a salutarla, che se tanto tanto mi viene in mente un'ultima cosa da dire.... ormai è troppo tardi.
    Ha gia' riagganciato.....
    Non capita a nessuno?

    RispondiElimina
  8. Bella zio!
    Questo è un vero dolcetto per questa giornata!Delle telefonate sentite per sbaglio....boh, non me le ricordo...
    di solito sono io quella che non si accorge di parlare quando non deve.
    Di solito su messanger scrivo sbagliando persona :P
    Quindi mi è capitato di chattare con 3 persone contemporaneamente e scrivere ad uno ( che poi era il destinatario del messaggio): Ma lo sai che qusto è davvero rincoglionito, non gli affiderei nemmeno il collare del mio cane!
    ahhahahh
    ahhahahhahha...io le faccio di queste stupidaggini^_^

    Zio....tanti auguri...io non lo festeggio, forse tu nemmeno...ma oggi è festa! ahahahah

    RispondiElimina
  9. Ciao Zietto! Che meraviglia questo tortino!!!! In gamba come sempre! Besito

    RispondiElimina
  10. hahaha! fichissime le intercettazioni telefoniche! :D domani pomeriggio sarò sul treno per milano e ancora sto in alto mare, come sempre... però un salutino te lo volevo fare ma sopratutto un complimentissimo per il dolce... lo sai che il tuo bisquit alle nocciole mi ha conquistata, si? e lo posso ben dire, anche questo dolce l'ho assaggiato! fortunella..... :)
    p.s. niente pc sul treno, non ho abbastanza braccia per portarmelo. bacione zio, ci sentiamo al ritorno o in viaggio se vuoi....

    RispondiElimina
  11. ahahaha bellissimi questi stralci di comunicazione... tutti i miei studi di psicologia darebbero anche un nome a queste forme di comunicazione, ma ti evito la teorie che è meglio :PPPP
    A me è capitato, ma sai che non ricordo nessuna frase??? Evidentemetne niente di troppo divertente oppure scarsa la mia attenzione!
    Il tortino, mi piace un sacco!

    RispondiElimina
  12. Ahhhhhhhh il mio amatissimo Iphone, come farei senza di lui :-) E ti ricordo che mi, anzi CI ha salvato in una frenetica ricerca di foto mentre ero in viaggio ...ti ricordi? ;-)

    Coversazioni altrui? Una marea. Ma la piu' bella rimane quella di mio marito che mi chiama, sapendomi in compagnia di una persona non proprio simpatica, e che urla "quella cretina e' sempre li'?"
    Ed io a praticamente fondermi il cellulare nell'orecchio, per paura che la tizia lo sentisse...

    Del dolce che dire...non avendolo assaggiato non dovrei esprimermi ma a quel che sento da chi ha avuto questa fortuna, ne vale proprio la pena ;-)

    RispondiElimina
  13. Io più che altro faccio casino, inviando messaggi alla persona sbagliata!!!! Così saltano incontri, invito gente che detesto a un'aperitivo e mi ritrovo agli appuntantameti di lavoro parenti che non vedo da anni. Mi consola molto questo tortino: la ricetta è tra quelle prese dal tuo blog che VOGLIO fare.

    RispondiElimina
  14. Io sono una stallker telefonica =D ascolto le conversazioni di tutti mi diverto troppo =D Torta bellissima!

    RispondiElimina
  15. ahahahahah
    io sul cell annoto solo le mie canzoni, quando non ho altro per registrarle e ricordarle poi...
    complimenti per questo tortino ricotta e pere... i cellulari a scaglie non ci stanno mica male eh! :-D

    RispondiElimina
  16. Non mi ricordo che mi sia mai successo...In compenso mi ricordo una cosa successa a un nostro amico che era giornalaio...beh, aveva la morosa che er ana scassaBIP tremenda e chiamava ogni 2x3 e all'ennesima chiamata questo nostro amico mette giù e comincia a lamentarsi con noi dicendo che era appunto una scassaBIP di proporzioni immani e tanto altro, quando il mio compagno sentendo delle voci in sottofondo, chiede: "Non è che hai lasciato il cellulare aperto? Perchè mi pare di sentire urlare..."Beh, il tipo conrolla e sì, aveva lasciato il cell aperto e la sua morosa era dall'altra parte che porconava in turco e lo malediceva....Un ridere, che non hai un'idea...
    A me piuttosto è successo di inviare un sms in cui mi laentavo di una persona, proprio alla eprsona di cui mi lamentavo! Figura di m...

    RispondiElimina
  17. @Raffaella: :))
    Proverai a farlo?

    @Kika: Vero,la ricotta la puoi usare ovunque e fa sempre la sua figura!

    @Alessandra: ahahahah, be' io credo che ogni tanto ci sia finito, visto che lo maneggiamo in continuazione. Il mio, ad esempio, è perennemente infarinato!!! :)))

    @Natalia: Figlia del progresso!
    ;-)

    @pasqualina: ...e se poi lo realizzerai fammi sapere. ;-)

    @Gaia: ahahahah, dillo a me che so' scordarello!!!
    :)))

    @Cranberry: Effettivamente quando si fanno più cose contemporaneamente si corre questo rischio. Con le chat, poi...

    @Kiara: :))
    Ricambio.

    @Cristina: Dai si, ci becchiamo.
    ;-)

    @Tery: Guarda, sarà un caso ma queste intercettazioni mi capitano quasi esclusivamente con le donne (o forse mi telefono solo con loro?)
    :D :D :D

    @Araba: Furbo tuo marito!
    :D :D :D

    @L'acqua 'dorosa: ahi ahi ahi, occhio con i messaggi inviati alle persone sbagliate!
    :D :D :D

    @Cey: ...dovresti intercettare le mie, allora!!!
    ;-)

    @Amore Vero: In che senso le annoti? Le canti e le registri? Dai troppo forte. Vorrei intercettare una tua canzone!!!
    :)))

    @Martina: Oddio, anche nella tragedia della situazione mi viene da ridere!!!
    :D :D :D

    RispondiElimina
  18. Spettacolare questo tortino zio...mi brontola lo stomaco dalla fame...;)

    RispondiElimina
  19. Ah, zio...hai visto il nuovo contest che ho lanciato? Vedi di partecipare...magari sarà la volta buona che vieni a MAtera (vedi il premio...;))

    RispondiElimina
  20. Dopo aver mangiato la sua in costiera, anche io ho provato a seguire la ricetta originale, quella da cui prendi spunto tu, senza grande soddisfazione, però. Vedo che tu hai modificato le proporzioni. MI sa che anche stavolta, come per il lemon curd, devo fare qualche modifica al mio file.
    Baci

    RispondiElimina
  21. @Angela: Stomaco Brontolone!!!
    ahahahah
    Dopo passo ;-)

    @Stefania: Si, Stefania. Ormai lo hai dichiarato pubblicamente nel tuo post di oggi.
    Ma chiedendo in giro a più persone pare che sia risaputa la sua tendenza a mettere dosi e procedimenti sbagliati. A che pro, mi dico? Boh!

    So che proverai queste dosi.... e mi manderai altri 6 sms!!! :))))

    Bacioni :))

    RispondiElimina
  22. Buonissima questa torta, anche che Ti confesso che la preferisco con un altro tipo di biscotto. Se ti tovi sulla costiera vai a Bar Romano in Meta di Sorrento .... delizie al limone e ricotta e pere ... una goduria :-)

    RispondiElimina
  23. ahahaahahah
    pisellone mio è tra le preferite...
    perchè c'è sempre qualcosa di comico quando ci si rivolge ad animali o bambini piccoli!?
    :)
    la ricetta si commenta da sola :)

    RispondiElimina
  24. @Aneta: ...ormai ho capito che sei una vera esperta! Sai leggere tra le righe e non ti fermi alla semplice ricetta. Vai oltre. Anche io ritengo che ci vada meglio un altro tipo di biscotto, questo tende troppo al dolce.
    Conosco quel bar, ma saranno almeno 15 anni che non scendo a Meta. Quando ritornerò giù non basterà una settimana!!!!

    @Vero: ahahaha, ma pure tra adulti a volte non si scherza!!!
    :D :D :D

    RispondiElimina
  25. Decisamente meglio la dose da 10!
    Che dire, da mezzo sangue siciliano, dove c'è la ricotta, ci sono io! (per non parlare della panna.-)

    RispondiElimina
  26. :D mi hai fatto troppo ridere e purtoppo anche immedesimare per me il cellulare è diventato una protesi! :/ sentire la fine di telefonate no ma mandare sms a persone sbagliate troppo volte.. incluso mio suocero che figuraccia!!!
    anche io oggi sono andata di ricotta e pera.. un connubio che adoro!!
    a presto Giulia

    RispondiElimina
  27. ottimo il tortino ricotta e pere!
    quante se ne sentono al cellulare :) per non parlare degli sms inviati/ricevuti per sbaglio :) ma oramai ne siamo quasi schiavi!

    RispondiElimina
  28. @Cinzia: ...e dove c'è sicilia, ci sono anche io!
    :))

    @Giulia: ....e vogliamo parlare anche di ricotta e salsa di cioccolato? :)))

    @Gio: Si, schiavi e condizionati.
    (però quanto ce piace smanettare col telefonino...!!!)

    RispondiElimina
  29. Sono capitata per caso e mi segno subito il blog tra quelli che seguo per non perderti di vista... questo post è troppo spassoso e... gustoso!!!
    Passerò con più calma e leggere gli altri.
    Se ti interessa leggere o far leggere delle favole inedite per bambini passa a trovarmi ne sarei felice.
    Tante serene giornate
    nonnAnna

    RispondiElimina
  30. Cara zio Piero, sono ancora al tam-tam. Se non mi do una mossa, rimango troppo isolata!!!!Ma non mi dispiace.....!!!!Un abbraccio e buona giornata deny

    RispondiElimina
  31. @nonnAnna: Grazie per la visita. Mi sono già letto un paio di favole. :))

    @deny: seeeee..... t'ho vista armeggiare col telefonino, sa? :))))

    RispondiElimina
  32. Invitante il tortino. Mi da l'idea di quelle cose che si mettono nel piatto...e spariscono in qualche secondo non di più, vero!? :P ehehehehe
    Tra l'altro la ricetta si presta a parecchi spunti riadattabili per altre soluzioni altrettanto "sfiziose"!
    Insomma lo sai al di là dell'amicizia è davvero un piacere imparare in cucina su questo blog :)
    Relativamente ai cellulari invece devo dire che sono molto "analogico" poichè uso il portatile solo per telefonare e basta.
    La dipendenza da schermo da 3 pollici (o giù di lì) fortunatamente non la ho e non ne sento nemmeno la mancanza.
    Tra l'altro proprio con te una sera che le linee facevano i capricci abbiamo entrambi desistito senza accusare più di tanto lo smacco tecnologico. Relativamente alle chiamate ascoltate per sbaglio...beh li invece si potrebbe aprire un capitolo che quasi non finisce più...forse più di tutte un mio amico che non aveva capito bene quanti eravamo a telefono...ed ha detto rivolgendosi ad un altro amico che abbiamo in comune:" ma quel gradissimo tirchione...lo chiamiamo o no?!".
    E'finita a ridere fortunatamente...ma l'incidente diplomatico in mano alle mogli stava diventando un affare di stato! :P ahahahahahhaha

    RispondiElimina
  33. buoni i dolci con la ricotta... anche quella di bufala mi piace un sacco. però io non ho mai avuto occasione di origliare... in compenso ho mandato svariati sms (ed una mail passata alla storia) al destinatario sbagliato...

    RispondiElimina
  34. oh zio Piero, eccomi!ma che bella ricettina mi sforni oh!hai fatto bene a specificare perché avevo capito male (chettelodicoaffà)
    E le fotine di questo blog, ne vogliamo parlare?
    Posso chiamarti zio Piè?
    Un abbraccione grazie 1000 dei tuoi sempre calorosi complimenti. Troppo buono!

    RispondiElimina
  35. @Gambetto: E' vero, sui cellulari sei molto analogico...e infatti ne hai 3!!!
    ahahahah
    p.s. a noi gli smacchi tecnologici ci fanno un baffo! Alle brutte durante il black out facciamo una torta!

    @Giorgia: Insomma, tutti con questi sms al destinatario sbagliato!!! Ma volete stare un po' attenti!!!
    :)))

    @Simona: I tuoi post sono uno più esilarante dell'altro. Mi ricordi molto lo stile della Kinsella.
    ...mmmmm zio Piè mi piace poco, famo ZiPié, ma con l'accento acuto, fa più tosto!!!
    :D :D :D

    RispondiElimina
  36. Bello questo tortino col ripieno di cellulare! Ah no, non è così? Ok confesso devo ancora leggere tutto, sono qui solo per un saluto velocissimo :P

    Un bacione!!!

    RispondiElimina
  37. @Mus: E' vero: è un po' che non passavi.
    Non perde tempo a legge, un saluto velocissimo mi fa già tanto piacere.
    Bacioni
    ;-)

    RispondiElimina
  38. Eh, era un po' che non passavo nemmeno da me!!!
    Talvolta non so proprio come riuscire a ritagliare un po' di tempo, e quando ho il tempo magari non ho una connessione a disposizione, comodo vero? ;-)

    Baciiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  39. @Mus: Si! Direi... Il massimo della vita, per un blogger!
    :D :D :D

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails