martedì 19 novembre 2013

Pizzette col licoli non rinfrescato - La predizione Maya

No, no, che avete capito!
Niente paura! Non si tratta della fine del mondo!
Ma di un'altra scoperta che ha fatto Maya (aho, se si chiama così che ce posso fa'?) e della quale ci ha voluto rendere partecipi ieri, e che oggi pubblico volentieri anche io, dopo aver sperimentato le sue intuizioni (poi magari quanto sto per descrivervi già lo sapevate tutti, ma a voi va bene lo stesso, veroooo?)

Preambolo:

♫ ♪ Nananana nananana nananana 'na? ♫ ♪
(suoneria standard nokia del mio nuovo cellulare)

Rispondi chiamata di Maya?
Sì, certamente. Swissshhhh
('sti cavolo di schermi touch....)


Pronto?

AZZIPIEEE' sto a sperimenta' ar contrario!
(se non avete mai sentito parlare Maya vi siete persi una delle 10 cose per cui vale la pena aver aperto un blog)

A Maya ma che stai a di'?????

AZZIPIEEE' sto a sperimenta' ar contrario!

Sì, Maya, t'ho sentito! Ma famme pure capi' mejo che te quando parli sei peggio de' 'no tsunami!


Cosa stai sperimentando? E perché al contrario!

Sto a sperimenta' er licoli senza rinfresco!

E perché al contrario?

Azzipie', nun so come spiegatte!

Allora dimmi cosa fai.

Prendo il licoli dal frigorifero e lo metto nell'impasto.

Senza rinfresco?

Esatto, senza rinfresco! Ci aggiungo acqua e farina e poi vado a dormire.
(avrei voluto aggiungere: e tutti i condòmini tirano un sospiro di sollievo :D :D :D)

E poi?

La mattina dopo impasto, faccio lievitare (e lievita che è un piacere), poi formo, aspetto un po' e inforno!

Aaahhh, ho capito! Quindi fai una sorta di poolish, o prefermento?

Esatto!!! ...senti, perché non lo provi anche tu e poi mi dici?

Ok, Maya. Dammi tempo che 'sti giorni sto impicciato coi panettoni

...e così...appena ho avuto un po' di tempo....
Ecco che ti ho sfornato 'ste pizzette...

(Fai click sulla foto per ingrandirla)


I dettagli:

Ingredienti Prefermento
70 g di licoli NON rinfrescato
160 g di farina* manitoba
160 g di acqua

Frullate il tutto e lasciate coperto per una notte

Questo prefermento serve sia a far attivare il licoli, sia a conferire all'impasto un sapore più intenso, alla pari del poolish.

Ingredienti impasto
Il prefermento
320 g di farina* di farro
160 g di acqua
20 g di olio
8 g di sale

* ovvio che come potete usare anche altre farine, a voi la scelta.

  • Impastate fino ad incordare, a mano o nella planetaria.
  • Lasciate lievitare fino al raddoppio.
  • Formate le pizzette e lasciatele lievitare ancora un paio d'ore.
  • Conditele con della salsa di pomodoro
  • Metteteci sopra la mozzarella

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

  • Infornate a 240° sulla superficie del forno
  • Dopo 10' portare la temperatura a 200° , spostate la teglia al primo piano e continuate fino a cottura
 Eccole appena uscite dal forno:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

E siccome so che voi tutti volete vedere l'interno, ecco a voi la pizzetta dopo il primo morso (nzi il secondo!):


(Fai click sulla foto per ingrandirla)
Poi...se volete guarnirle come si deve..allora spezzettate della mozzarella di bufala (rigorosamente con le mani, mi raccomando eh?), una fogliolina di basilico e ...eccole qui:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)


Rispetto alla ricetta di Maya io ho solo diminuito il sale (8 g invece di 14! e omesso il malto)

L'esperimento col licoli NON rinfrescato direi che è riuscito benissimo.
Inoltre in questa maniera risulta molto più comodo panificare e pianificare il resto delle cose da fare.
Brava Maya! :)))

Che altro dire...?
Ah, sì!

Alla fine questa predizione Maya si è avverata!!!


(Fai click sulla foto per ingrandirla)


Ciao e alla Prossima.

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

52 commenti:

  1. Vedi che trovata Maya! Fantastico.. tengo a mente! Bravissimo te, come sempre! Val

    RispondiElimina
  2. A dir poco perfette, fanno venire una gran fame, complimenti alla scoperta di Maya!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Enrica. Ti confesso che io stesso sto cercando di non guardare quelle foto perché ho una gran fame! :)))

      Elimina
  3. ahahahahahah!! per fortuna, non ho perso una delle 10 cose per cui vale la pena aver aperto un blog, prima ancora di aprire un blog ho sentito varie volte Maya, e difatti ho capito tutto al contrario!!! e pure adesso, che continuo a sentirla :))
    fatte anch'io le pizzette, anzi, le focazzette, ché l'ultima volta non avevo tempo di impallinare e ho steso nella teglia, un giro d'olio, origano, sale grosso e via! zero acidità, con un licoli vecchio 10 giorni.
    Quasi quasi chiedo a Maya di farmi una predizione ad hoc, ovviamente al contrario, che dici Piero? :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhaa, le predizioni di Maya sono tutte al contrario! :)))
      Lei è al contrario! :D :D :D

      BaScioni, ZiaTam!

      Elimina
    2. CHE VE POSSINO! Si prega cortesemente osservare commento a seguire. Si prega inoltre non bastonare. :D :D

      Elimina
    3. Ayam, ut ies attut atanous!

      :D :D :D

      Elimina
  4. queste pizzette sono davvero golose...saltano in bocca!!! :-)
    come ho scritto anche da Maya, la soluzione del prefermento è molto comoda! e credo faccia anche la funzione di un gran rinfresco.
    bravi, provate provate che qui poi si copia!!! :-)))
    ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e ne vedrai/vedrete delle belle! ;)

      Elimina
  5. Siete una squadra fantastica....ogni giorno con voi si impara qualcosa di nuovo! E che ve devo di'?....semplicemente GRAZIEEEE! Ora mi manca solo una cosa,ho fatto la richiesta anche a Nanni,mi serve urgentemente una ricetta collaudata di torrone al cioccolato...dato che non sono pronta per il panettone vorrei almeno provare col torrone,tu hai fatto un torrone bianco spettacolare e allora che ne dici di cioccolato?? Tutta la mia gratitudine maestro! ;-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scrivimi una mail che ti mando la mia ricetta del torrone al ciocolato. ;)

      Elimina
    2. Ok e grazie....sei un mito!!!!! ;))))

      Elimina
    3. ....ha detto mio marito che secondo lui tra qualche giorno me ce manni!!!! ;))

      Elimina
  6. bello bellissimo, purtroppo il mio tentativo di creare i licoli è stato un disastro!
    ho fatto tutto come dicevi tu, solo che dopo 24 ore il mio licoli era piattissimo, niente nemmeno una bollicina a pagarla, faccio il rinfresco dopo 36 ore, e qualcosina inizia a cambiare, qualche bollicina ina ina, ma niente di che, oggi al 3° giorno, l'odore del licoli è tipo aceto e la superficie era gialla! ho pensato bene di fare un'altro rinfresco, e metterlo in frigo!
    che ho fatto? ho distrutto il mio bimbo mettendolo in frigo? :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace per il tuo licoli. Il frigo non lo uccide, ma rallenta, anzi praticamente ne ferma la lievitazione.
      Riprovaci, magari tenendolo al caldo.

      p.s. comincio davvero a pensare che nella mia cucina tutto lieviti sponatneamente... :))))

      Elimina
  7. Se vai sul blog di c'è di mezzo il mare puoi sperimentare come un pazzo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Chiara. Sono andato a dare una sbirciatina...lì come altrove.

      Il fatto è che... già sperimento come un pazzo! :D :D :D

      Elimina
  8. Piero se ci sentissimo ora al telefono capirmi sarebbe del tutto impossibile. Mi hai lasciato senza parole..un'emozione indescrivibile. Ho chiamato Mirko a lavoro gridando. Questo tuo post è per me un grandissimo onore e mi sta dando un'energia incredibile. Oltre allo Ziopiero del web sei un UOMO eccezionale che con i suoi gesti e le sue parole sa rendere le persone davvero felici. GRAZIE Piero! Inizia la saga dei Lievitati senza rinfresco.
    PS. Le ultime due foto sono amoremolmente fantastiche!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, tu sei ecce...zzzzzionale!!!
      Adesso sai cosa dobbiamo fare io e te, VEROOOO????
      (ssssssshhhhhhhh)
      p.s. le ultime due foto ringraziano amorevolmente :* :* :*

      Elimina
    2. Vorrei dire ti amo ma ti dico VI AMO...perchè vado al contrario ma ce vedo lontano :D ah ah ah ah ih ih ih...

      Elimina
    3. Maya, ancora rido per la telefonata che mi ha fatto una certa Samantaaahhhhh.
      Per caso ne sai niente? :D :D :D

      ehc et onissop!!!!
      (non è latino, eh? ahahhhaah)

      Elimina
    4. ah ah..no va bè...devono assolutamente chiamarti tutte!

      Elimina
    5. @Silvia: D: D: D:
      @Maya: sì, però devono fare la voce che mi hai fatto tu! :)))

      Elimina
  9. Miseria che fame!!! le foto sono così invitanti che viene una gran voglia di allungare la mano e rubare tutto il piatto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...come ti capisco...teng' 'na fame... :)))

      Elimina
  10. Vabbè, che devo di' come so' 'ste pizzette? Ovvio che so' perfette e...bbone, le hai fatte tu!

    (avrei voluto aggiungere: e tutti i condòmini tirano un sospiro di sollievo :D :D :D) ho conosciuto Maya, perciò non

    posso fare altro che confermare il sollievo dei condomini ! Ahahahahahha

    BaSci

    RispondiElimina
  11. Sono bellissime....domani sera si mangiano pizzette!

    RispondiElimina
  12. Ricetta segnata, messa nei preferiti e pure appiccicata ai licoli :) Molto presto sugli schermi di casa mia! Grazie per la ricetta!!

    RispondiElimina
  13. E' il "non rinfrescato" che mi ha fatto venire voglia ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e già! Notevole questo metodo, eh?

      Elimina
  14. Allora ziooooo....il mio licoli è nato!!!evviva! Stamattina ho rinfrescato di nuovo e stasera provo a fare queste pizzette x la gioia dei miei amori! Grazie perché mi fate venir voglia di provare a fare cose mai pensate prima come il lievito naturale e poi grazie anche x le risate...se mi vedesse qualcuno direbbe che sto proprio fuori!!!a presto una mail con foto!! Scusa il post lungo ma so troppo felice!e se vengo a Fiumicino ti avviso!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene!!!
      Sono contento, anche perché non a tutti è venuto!
      Ti aspetto!!!! :))))

      Elimina
  15. Ottima idea ha avuto Maya non ho mai provato ....... comodo lo provo anch'io !
    Un abbraccio :-))

    RispondiElimina
  16. ZIo Piero...leggerti è un piacere...me fai taja dalle risate...ed in tante psicosi/attenzioni mi ci rivedo

    RispondiElimina
  17. uhhhh me le ero perse queste!
    certo la nostra Maya non sarà catastrofica come quei maya ma di certo è uno tsunami :D
    che belle che sono, queste foto ti fanno venire voglia di MOZZICARE lo schermo!!!!
    bene, quando me le porti?????
    :D:D:D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...secondo me è pure peggio di uno tsunami!!! :))))))

      Al prossimo giro te le porto! ;)

      Elimina
  18. Adesso che ho il licoli sono in crisi perche' non so come usarlo,io ora ne ho messo un barattolino in frigo e l' altro circa 100 gr l' ho rinfrescato con 100 acqua e 100 farina,e' tutto bello vispo e per farci una pizza prova come devo fare? Scusami ma proprio non ho idea e sopratutto non ho idea dei tempi tenendo conto che e' un neonato e per raddoppiare ci mette 6 ore! Grazie zio ;)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova queste pizzette.
      Quanto ai tempi...devi solo che provare e misurare. Magari programma le varie fasi prendendoti dei margini di tempo per gli imprevisti (lievitazione troppo lente ecc).
      Poi vedrai che man mano ci prenderai la mano!

      Intanto bravissima!!! :)))))

      Elimina
  19. Sto iniziando le sperimentazioni,ho bisogno come dici tu di organizzare i miei impegni con i nuovi tempi di lievitazione che sono inevitabilmente molto piu' lunghi del lievito di birra sopratutto con il freddo di questi giorni.Ho solo una gran paura che possa esserci un retrogusto acidulo dato che ho portato in coltura lattobacilli( sono partita da yogurt) e il problema e' che se il sapore e' acidulo qui nessuno se le mangia ste pizzette!! A presto! ;)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annusa il tuo licoli; da lì capisci subito quanto è acido. Al limite fa in un rinfresco in più prima di usarlo e vedrai l'acidità sparirà. ;)

      Elimina
  20. La cosa strana e' che ho diviso il licoli prima di metterlo in frigo in due barattolini e uno dei due ha un odore pungente tipo aceto mentre l' altro odora di farina,strano dato che trattasi dello stesso licoli e tra l' altro i barattoli erano pulitissimi appena usciti dalla nuovissima lavastoviglie! Grazie infinite per i consigli provvedero' a frequenti rinfreschi! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I Misteri del Licoli.
      Edizioni Isabella!
      :))))

      Elimina
  21. A breve una nuova pubblicazione con copertina natalizia e tutti i proventi in beneficienza! :D :D
    Vaccapi' che ceppo de batteri e' finito nel mio licoli....chissa' dove finiremo a Natale!!!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails