giovedì 21 novembre 2013

Gnocchi ripieni impastati con la zucca


L'altra mattina un carissimo collega, la cui moglie ho scoperto essere una mia assidua lettrice, viene da me e mi fa:

Piero, abbiamo un'ottima zucca e vorremmo usarla per impastare gli gnocchi. Hai una ricetta da darmi così la giro subito a mia moglie che li prepara per cena stasera?

Caspita! Quando a chiedermi le ricette sono gli amici in prima persona per me è un piacere doppio, perché così posso dilungarmi in spiegazioni che nel blog richiederebbero lunghi trattati.

Ovviamente mi sono venuti subito in mente gli gnocchi impastati col broccolo, ricordate?
Così per prima cosa gli ho rigirato il link, dicendogli di sostituire la zucca ai broccoli ma tempo pochi minuti che...

Mia moglie ha letto la ricetta ma pensa che la zucca rilasci l'acqua e che gli gnocchi diventino mollicci e ingestibili durante l'impasto...

Voi mi conoscete, vero? Non amo dare ricette se prima non le provo. Ma in questo caso il tempo era tiranno, visto che si parlava della cena del giorno stesso. Così ho suggerito di cuocere la zucca nel forno, fin quando sarebbe diventata morbida.

Pensavo di aver chiuso l'argomento ma....cri cri cri...sapete quando un tarlo inizia a rosicchiarvi la corteccia cerebrale? Ecco la stessa cosa stava accadendo a me!

Fatto sta che dopo questa chiacchierata mi era venuta una tale voglia di gnocchi che appena uscito dall'ufficio mi sono precipitato al supermercato, comprato la zucca (e sì, confesso che questo ingrediente non lo tengo sempre a portata di mano!) e messa a cuocere in forno.
Contemporaneamente ho lessato la patata.
Dopo un'oretta circa avevo gli ingredienti pronti. :))

Gli gnocchi concettualmente sono facili da fare: occorrono 2 ingredienti (patate e farina), in questo caso 3 con la zucca; ma quante volte ho visto mia madre presentarsi con le mani tutte impiastricciate sbraitando a destra e a manca perché non riusciva ad impastare gli gnocchi?!?!!?
Aaaaaahhhhh, reminiscenze dell'infanzia che ogni tanto riemergono...

Il fatto è, come già scritto qui, che non è facile dire a priori quanti grammi di patata e quanti grammi di farina occorrano perché non esiste una risposta unica e scientifica.

E così, alla fatidica domanda: "quanta farina serve per ogni etto di patata?"

La risposta corretta è sempre quella: "quanta ne prende" ! :)))


Ho così amalgamato prima zucca e patata in uguale peso e poi ho iniziato ad aggiungere la farina...fino a quanta ne prendeva! :)))

Questa volta non ho documentato il passo passo, ma concettualmente è identico a questo, colori a parte!

Per rendere il piatto più appetitoso vi suggerisco di riempire gli gnocchi con del formaggio; scegliete voi quello che più vi piace.
Per questi ne ho scelto uno dolce, non tanto stagionato.Ma anche un taleggio ce lo vedo bene.

Appena scolati li ho ripassati in padella dove avevo sciolto del burro aromatizzato con delle foglioline essiccate di menta.

Una volta impiattati ci ho grattugiato sopra della radice di zenzero.

Le voilà!

(Fai click sulla foto per ingrandirla)


Volendo potete metterci vicino dei funghi trifolati.... fanno molto chic! ;)


(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Volete sapere come sono andati gli gnocchi del mio collega? Mi ha confessato che poi non li hanno ancora fatti! :)))

Ma voi fateli subito, eh? Mi raccomando! :))))


Ciao e alla Prossima.

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

58 commenti:

  1. Noooo, BUONISSIMIIIII!!! Buona giornata Piè!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sììììììììììììì!!! :))))

      Buon pomeriggio, La' :)))

      Elimina
  2. Eh ciumbia che meraviglia.. brava la moglie del tuo collega ad averti chieste info! ;D
    p.s. i licoli non sono partiti.. penso che riproverò in bella stagione con il caldo! ;D
    Un abbraccio Pier!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il licoli devi aver fiducia. Magari tienilo al caldo, non può non crescerti, CIUMBA!!! :D :D :D
      :)))

      Elimina
  3. Ammazza che favola...il maestro e' un cuoco strepitoso!!! Se apri un ristorante un tavolo per 4 e' riservato a me!!! Senti dato che ti rompo sempre le scatole potresti dirmi come si fa a capire se la pasta madre e' veramente " pasta madre"? Ti spiego: il mio licoli sembrava essere partito invece ho dovuto buttare tutto per l' ennesima volta e oggi dalla mia fornaia mi sono fatta regalare un pezzetto di pasta madre,a me non sembra avere odore acidulo ma mi sembra lievito di birra,ho fatto venire la mia amica e ora ha annusato anche lei e dice che gli sembra odore di impasto per pane fatto con lievito di birra....ora c' e' un modo per vedere di cosa e' fatta sta pallina?? Potrei andare al laboratorio analisi e farla analizzare ;-)....Sto in fissa con questo licoli,e anche la mia amica pensa e' accorsa subito a sniffare,ma che abbiamo sniffato!!?? ....siamo fuori ti testa noi altro che svalvolate!!!! Ti ringrazio ancora una volta e ti auguro una felice giornata! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Isa, se sentite odore di lievito di birra...probabilmente c'è il lievito di birra!!!!
      Quanto al licoli...non mollare, insisti. Vedrai che alla fine uscirà fuori, bello e arzillo! :))

      Elimina
    2. Quella truffaldina si e' vergognata di dirmi che non usa lievito madre...ho fatto venire apposta la mia amichetta per annusare.Comunque ti ridico GRAZIE perche' anche oggi grazie a te ho imparato una cosa nuova,la pallina che ha lievitato tutta la mattina l' ho stesa e cotta nella padella antiaderente ricordandomi del tuo suggerimento del pane chapati e ne e' venuta fuori una squisitezza.Domani impasto e faccio il bis,una scoperta 10 e lode! Nella dispensa ho altri due vasetti di licoli iniziati ieri questa volta lo starter e' lo yogurt....prima o poi ce la devo fa'!!!! A presto,grazie di tutto! ^____^

      Elimina
    3. Brava, Isa. Non molalre MAI!!!!

      :)))))

      Elimina
    4. Certo che non mollo......ho la capa tosta io!!!! Sto riprovando pure l'impasto pizza meno idratato e vediamo se riesco a farla piu' sottile,comunque tu sei eccezionale mi stai insegnando un sacco di cose,qui ti vogliono tutti bene con tutte ste squisitezze,e poi se mi viene il licoli!!!! Buon week end! :))))))

      Elimina
    5. Stamattina il licoli era bellino,era cresciuto un po' e bello spumeggiante,ho rinfrescato e ora continuo i rinfreschi ogni 12 ore( sto battendo il guinness dei primati nei rinfreschi!!) che dici se aggiungo un goccio di olio per aiutare la lievitazione? ;-D

      Elimina
    6. ....la pizza l' ho fatta ho idratato meno e steso bene l' impasto,e' venuta sottile e croccante un successone grazie a te e a Maya! Sei bravisssssiiiimoooooo!!!!!

      Elimina
    7. Da quando in qua l'olio aiuta la lievitazione?!?!?!?
      Niet olio!!!

      Bene per la pizza. :)))

      Elimina
    8. E meno male che te l' ho detto qui fanno tutti gli esperti di cucina e poi....meno male che ci sei tu e pochi altri che sapete veramente insegnare a chi ha bisogno e volonta' di imparare! Comunque il licoli questa volta lentamente ma lievita!!!!! A presto,grazie. ;)))))

      Elimina
    9. Vai tranquilla. E' normale che il licoli lieviti lentamente. ;)

      Elimina
    10. E' nato!!!! Lievita pianissimo ma lievita....appena raddoppia inizio pure io gli esperimenti col licoli EVVAIII! Buon week end carissimo Ziopiero! :))))))

      Elimina
    11. Zio chissa' magari prima di Natale faccio pure un pandorino....ho visto una ricettina che mi ispira.....Ahahahah! ^__~

      Elimina
    12. Bene! Visto che pian pianino ci sei riuscita? Il licoli lievita lentamente, sì, però il suo dovero lo fa egregiamente! ;)

      Elimina
  4. Eh, m'erano pure piaciuto quelli con i broccoli.. ma sono stata come il collega...
    devo rimediare.. e dire che la zucca ce l'ho già!

    ps. in quanto alle reminescenze della mamma che sbraitava perchè non riusciva a impastare.. ne abbiamo discusso proprio ieri con Leo.. dovrò fargli leggere il post!
    ;)
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)))

      Salutami Leo e baciami i tuoi fagiolini, che ormai saranno fagioloni! Urge visita a Firenze!!! (o voi a Roma)

      BaSci

      Elimina
  5. toh guarda, avrei dato ragione alla consorte....:D 'Mmazza che foto da sturbo, sento le budelline che digrignano. Bella ricettina, mi piace molto, bravo zì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aho, ecche sciai le budelle co li denti? :D :D :D

      Elimina
  6. Boni i tuoi gnocchi! Io tengo sempre una riserva di zucche (vari tipi...) visto che ne consumo almeno 1 a settimana in varie preparazioni.
    Sarà la volta buona che preparo gli gnocchi e pure ripieni!
    Grazie ZioPiero
    Ciao
    Isabel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai una riserva di zucche? ...confessa che speri che un giorno una diventi una bella carrozza reale! :)))
      Fammi sapere poi se ti piaceranno questi gnocchi (o anche se ti riesce il bidibibodibibù!!! :D :D :D )

      Elimina
  7. mmmmmm mi piace un sacco la grattugiata di zenzero, che pure questo lo metto dappertutto (come lo zucchero Mascobado, che però sugli gnocchi non lo vedo tanto bene:)
    ci vuole, per tirar su la zucca, che io non amo molto, cioè diciamo che mi è indifferente, però vedi? basta chiedere a Ziopiero e lui trova il modo di fare una cosa bella buona e pure fotogenica!
    ps. ce li vedo bene con il gorgonzola....
    BaSci arancioni, Piè!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongustaia! Infatti io li condisco spesso così. dovrei anche averli postato tempo fa. ;)

      Elimina
    2. @Tamara: Tesoro, il gorgonzola ci sta una meraviglia (ad avercelo avuto!)

      @Terry: Non avevo dubbi che anche tu li fai! Fai sempre tutto! :))))

      Elimina
  8. buoni!!!!
    amo gli gnocchi di zucca, ma l'unica volta che ho provato a farli (ricetta che prevedeva solo zucca farina uovo) si sono letterelamente sciolti nell'acqua in cui avrebbero dovuto bollire... :-(
    soluzione di emergenza era stata...farci una crema di zucca. buonissima eh. ma accipicchia non erano gnocchi.
    mi chiedo ancora in cosa posso aver sbagliato...
    e allora chissà, magari provo con questi. e poi il ripieno al formaggio che proponi è una goduria unica!!!
    da fare, da fare!
    ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, riprova, vedrai ti verranno bene! :))))

      Elimina
  9. Buoni, io adoro i gnocchi, li faccio spessissimo e con qualsiasi cosa, compresi questi di zucca. Belle foto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Terry. Mi fa piacere vedere che facciamo spesso le stesse cose!

      p.s. mi spiace per il tuo panettone venuto male...ma non mollare, ci devi riuscire!!! Una come te non può fallire sul panettone col licoli!!! Dai Dai!!!

      Elimina
    2. Zio sono andata sul blog di Terry e' una potenza sto schiattando dalle risate.....vai a leggere il suo pandoro alieno.....chissa' se viene fuori anche un panettone alieno!!!! Ahahah grandissima Terry! :)))))

      Elimina
    3. Grazie per la segnalazione, Isa.
      Il pandoro l'avevo già visto e commentato. :))

      Elimina
    4. Si,mi sono accorta dopo del commento....ora ci passero' e' uno spasso!!!!! :))))))

      Elimina
  10. E chi se li dimentica gli gnocchi con il broccolo. CHe spettacolo! Pensa che piccola peste sabato scorso voleva farli ai funghi con ripieno di scamarza ma abbiamo deviato sui tortini per motivi di tempo. Che spettacolo questi gnocchi...e che colori fantastici..ovviamente davanti a queste meraviglie non poteva mancare all'appello la nostra Terry :D. Un abbraccio a tutti/e

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E certo! Terry non manca mai!!!! Grande Terry!!!

      Elimina
  11. la fai facule tu, ma prima li fai... poi li tagli... poi li schiacci... pi li riempi.... poi li modelli... aiuto!!!! Vabbè senti, giuro che provo, come fai a sapere se ce la fai se non provi? E poi sono golosissimi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, Lara. Quando uno le cose le fa spesso poi gli diventano facili..ma tutto sta a cominciare e, soprattutto, non scoraggiarsi davanti ai primi insuccessi.
      Prima di risponderti mi sono soffermato per ricordare i miei primi gnocchi...un disastro!!!! Davvero!!! :)))

      Vai, inizia, magari scopri di essere subito brava! :)))

      Elimina
  12. Ah però ^^ non male, ho provato altre ricette di gnocchi alla zucca (ne vado matta) ma questi ripieni mi sembrano ancora più buoni dei tradizionali!

    RispondiElimina
  13. io con quel detto - mettine quanta ne prende - ho fatto una figuraccia tanto da sfilare il piatto ai miei ospiti per toglierli dall'imbarazzo di mangiarli, erano praticamente dei sassetti ^___^ da allora fare gnocchi mi incute timore, ma spesso vorrei riprovarci, certo questi con il ripieno mi stuzzicano parecchio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inizia col fare una dose solo per te. Se vengono male, il giorno dopo ci riprovi. Alla fine vedrai che li farai ad occhi chiusi! :)))

      Elimina
  14. Ho fatto gli gnocchi col baccala e rucola domenica scorsa..ma cacchio voglio assolutamente provare questi!! Sembran goduriosi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mmmmmm, baccalà e rucola...hai capito! ;)
      Bacioni, Cleare! :)))

      Elimina
  15. Gli gnocchi con la zucca sono buoni ma la spolverata di zenzero fa la differenza e li rende subito chic ;-)

    RispondiElimina
  16. Piero!

    Li ho fatti ieri sera e ci sono piaciuti tantissimo!

    E pensare che solitamente la zucca non ci fa impazzire :D

    Ora voglio fare quelli con i broccoli!

    Ciao Piero :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello, Silvia.
      Son contento ti siano piaciuti! :))))

      Ora vai col broccolo! :D :D :D

      Elimina
  17. io non resisterò molto....nemmeno per quelli ai broccoli...ma quanto saranno grandi una volta riempiti con il formaggio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saranno grandi quanto lo deciderai tu... Quelli della foto sono piuttosto piccoletti (confrontali con i rebbi della forchetta per avere un'idea)
      :))

      Elimina
  18. Devono essere buonissimi con taleggio. Ho fatto qualche volta gli spaetzle con la zucca cotta al vapore viso che l'acqua e uno degli ingredienti. Non sono niente male conditi con salsa di gorgonzola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella anche l'idea di farci gli spatzle! ;)

      Elimina
  19. A me quando sono gli amici a dirmi che leggono il blog, mi fa sempre un certo effetto.. ;-) ho sempre timore che possano giudicarmi,ma perché sul blog,mi apro molto e talvolta appaiò troppo "sdolcinata" .
    Nel suo caso i tuoi colleghi saranno solo fieri di te!
    E la tua passione e talmente grande che nello stesso giorno, ti sei messo a farli! C'è bontà deve essere? Zucche e patate? Proverò anch'io anche se sai che non sono brava con la pasta in casa.
    Tesoroooooo ci sei mancatooo. Tutto bene? Io ti devo parlare.. C'è uno che mi perseguita.. :-(
    Poi ti chiamo in sett :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero. Soprattutto se sono amici di vecchia data che ti conoscono da una vita! :)))

      Mi è dispiaciuto non poter venire, anche perché è tantissimo che manco da Bergamo e me la ricordo una cittadina deliziosa e affascinante.

      A presto!

      :* :*

      Elimina
  20. ciao!!
    vieni a scoprire anche le mie nella rubrica #kitchentrouble su ti aspetto ogni domenica! http://www.styleandtrouble.com/2013/11/sformato-di-zucca-con-cuore-filante.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Eleonora.
      Abbiamo pubblicato quasi in contemporanea! :))
      Alla prossima! :))

      Elimina
  21. Scusami, non sono sicura di aver capito bene, cuoci le patate, cuoci la zucca, ne prendi ugual peso da cotte e poi aggiungi farina q.b? E la consistenza finale? Deve essere morbida ma non appiccicosa?

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails