martedì 2 aprile 2013

Cannoli di Frolla con Crema


Vi ricordate la frolla che tanto mi fece disperare?

Molti di voi nei commenti hanno detto che l'avrebbero copiata.

Efffettivamente è una frolla particolare, diversa.

L'ho voluta rifare, cambiandone però la destinazione: non più crostata, ma semplici cannoli.
Alla Crema

(Fai click sulla foto per ingrandirla)
Vi dico subito che è venuto un dolce semplice, ma che sa di antico.

Sapete quando la nonna vi preparava "qualcosa di buono"?
O la zia vi faceva "quella cosa che ti piace tanto"?
O chiedevate alla mamma: "mi fai la cosa buona"?


Chissà perché a certe cose non si è mai dato un nome proprio, però quando le volevi ti capivano subito al volo!

E la cucina si riempiva di odori, e noi di gioia.

Giravamo impazienti attorno al tavolo, incuranti delle raccomandazioni: "Attento, che ti sporchi tutto!" oppure "Guarda che ti riempi tutto di farina!"

"Nonna quando è pronto?"
"Zia me ne posso mangiare una?"
"Mamma, mica dovrò aspettare domenica????"

E questi cannoli sanno di antico, perché sono pieni di ricordi e, soprattutto, sono semplici.
Una frolla
Una crema

La frolla:

200 g farina
65 g zucchero
45 g burro fuso
2 tuorli
1 albume
1 cucchiaino di lievito per torte salate
Sale
Zeste di limone


La Crema:

400 g. Latte
100 g. Panna
150 g. Tuorli (circa 6)
150 g. zucchero semolato
18 g. amido di mais
18 g. amido di riso
½  baccello vaniglia
Scorza di limone

Stendete la frolla e arrotolatela intorno alle "cannule"

(Fai click sulla foto per ingrandirla)
Se i cannoli vi piacciono corposi, la frolla va stesa un po' più spessa di quanto fareste per una crostata.

Poi li cuocete in forno a 180°

Sfilate le cannule e riempite i cannoli di crema.


(Fai click sulla foto per ingrandirla)
Chiudete gli occhi

Mordete

Sognate....

P.S. Se poi volete fare i Cannoli alla Siciliana, allora sapete dove puntare ;)


Ciao e alla Prossima.

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

68 commenti:

  1. Mmmmm, ne addenterei uno molto volentieri!! Bravissimo Piè, hai reso benissimo l'idea della bontà, basta leggere il tuo post!! Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Lara. Buona giornata anche a te! :))

      Elimina
  2. Ah ‘sta frolla che t’ha fatto tribolà! Ma lo sai che mamma la fa sempre col burro fuso per la crostata? Certo per nulla canonica ma a me piace parecchio di più. Forse proprio perché sa di casa. E io sogno sì se immagino di addentare uno di quei cannoli. Perché quando da piccina volevo qualcosa di buono era proprio la crema che chiedevo alla mia mamma, da mangiare così, semplice, ancora tiepida e poi ripulire la ciotola con il dito :D!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi allora che c'è dell'antico in questa frolla....? :))

      Elimina
  3. Cannoli così golosi non liho mai visti!! Di frolla poi....giuro che li provo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene! Son contento. Avvertimi quando li pubblichi! ;)

      Elimina
  4. Ero li in attesa di qualcosa per disintossicarmi ed inveci tu porgi questi cannoli...ed io piego il capo e finisco di suicidarmi con questa realizzazione...perchè la morte deve arrivare in modo buono...e dolce...e quale fine migliore se non questi?! :P eheheheheeh
    Te possinooooo!!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché? Mica ti sarai intossicato a Pasqua? :D :D :D
      P.S. con questi cannoli resusciti, altro che! ;)

      Elimina
  5. Mi unisco a Gambetto, mi ero alzata con l'intento di iniziare una settimana disintossicante, poi giusto per farmi male ho sbirciato il tuo blog.....Zioooo non si fa' così!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be'...tu prendi appunti per la prossima, allora. ;)
      p.s. se poi passi goivedì altro che intossicazione...

      Elimina
  6. Risposte
    1. ps. quanto mi piacciono i semini di vaniglia nella crema! (mi piace vederli, i semini. anche nella marmellata e nella crema di limoncello o nella crema di mirto o in ogni dove, mi sanno di pois, mi fanno allegria:)

      Elimina
    2. E perché, nelle torte....? :))))
      Sappi opi che quei vengono direttamente dal Madagascar... ;)

      Elimina
    3. nelle torte ci stanno una meraviglia eccerto!!
      maddai! anch'io le prendo da lì! però non t'ho mai incontrato:)
      (ho chiesto se in Giamaica producono vaniglia, ma disce di no, peccato:))
      comunque, ci ho fatto pure l'estratto, che ha già 4 mesi, fra 2 sarà pronto, e ho già deciso che non lo filtrerò (certo, le bacche è meglio non lasciarle nelle creme, e neppure nelle torte:)

      Elimina
    4. Le bacche, una volta svuotate dai semini, le frullo con lo zucchero o le metto in un barattolo con del liquore, così ci aromatizzo i lievitati doc! ;)

      Elimina
  7. Quanti te ne sei magnato?
    Io mi vergogno a dire quanti sarei capace di ingurgitarne...tra crudi e cotti :-D

    RispondiElimina
  8. Ahiahiahiahiahia ... che ci fai con quelle cannule moderne? Qui urge viaggetto in sicilia per l'acquisto di vere cannule di canna! e poi, già che sei qui, me li cucini tu, ok?

    RispondiElimina
  9. Credo che tra i vari stampi che posseggo (una marea) quelli che mi mancano sono proprio le cannule:(( ... Inutile dire che questi cannoli hanno una "faccia" meravigliosa altro che pasticceria.. Queste sono chicche alto livello dal sapore autentico.. e concordo anche con il post della crostata sulla sacralità del cibo! Questa frolla non vedo l'ora di provarla ma una domandina perchè lievito per torte salate? bacioni Piero e complimenti sempre per tutto:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be', le cannule non possono assolutamente mancare! Inoltre te ne servono pure tante, altrimenti sei costretta a fare più infornate o fritture.
      Preferisco il lievito per torte salate in quanto in quello per dolci è quasi sempre presenta la vaniglia finta, quella ottenuta sinteticamente, che fa schifo.
      Se tu ingrandisci la foto del cannolo vedrai nella crema semi di vaniglia vera; uso solo quella, rigorosamente fatta venire dal Madagascar ;)

      Elimina
    2. ahh Piero i puntini di vaniglia li ho visti subito anche senza ingrandire... Anch'io ho i baccelli del Madagascar, ordinati proprio a dicembre! però nella crema a seconda dell'uso che ne devo fare, sostituisco il baccello con l'estratto di vaniglia Bourbon (che tra l'altro mi sto accingendo a produrre visto il costo) proprio perchè non voglio che risultino i puntini.. tipo nei dolci al cucchiaio mi piace vedere la crema gialla senza puntini ma solo per una fissa mia (personalissima fissa estetica:D)
      Le cannule sono sempre tentata dal prenderle e mi deciderò lo so!!!:))
      GRAZIE della dritta sul lievito, in effetti quel profumo finto è bruttissimo.. ma senti ti sentiresti di sostituire il lievito per torte salate anche per una torta di mele? (quanto rompo lo so:D)

      Elimina
    3. Che buffo: a me invece piace proprio che si vedano i puntini!

      Nelle torte dolci che prevedono il lievito, uso solo quello per torte salate. Il motivo è sempre quello! ;)

      Elimina
    4. Simona, scusa se mi permetto :))) magari faccio la scoperta dell'acqua calda e lo conosci già, o magari sono inopportuna, però volevo segnalarti un articolo di Bressanini, QUI, io ho fatto l'estratto seguendo i suoi consigli, e dopo 4 mesi l'estratto è già profumatissimo, nonostante Bressanini consigli di aspettare 6 mesi. Al di là della ricetta, trovo veramente interessante la dissertazione scientifica, e non solo su questo argomento. Pensa che lì ho scoperto che non si deve assolutamente mettere il sale negli albumi per montarli a neve! vabbè questa è un'altra storia :))

      ehm, Piè, tu ormai la conosci...la mia logorrea :)
      un sorriso :)

      Elimina
    5. Grazie, Tamara. Logorra pure! :))

      Sempre da Dario, ma in altri suoi articoli, si parla di vaniglia "sintetica". ;)

      Elimina
    6. Perché non si deve mettere sale negli albumi? È una vita che mi si dice di mettercelo. Sarà un'altra leggenda metropolitana? A dire il vero a me sembra che con o senza sale, con o senza succo di limone, con o senza cremor tartaro sia un po' la stessa cosa. Tu che dici Zio?

      Elimina
    7. E perché dovresti mettercelo? Si montano lo stesso, mi sembra, no?

      Se poi parliamo di meringhe francesi aggiungo sempre un po' di amido di mais e qualche goccio di succo di limone (e se ricordo bene questo accorgimento me lo indicò proprio Dario diversi anni fa): rimangono molto più bianche!

      Elimina
  10. Ma questi sono persino alla mia portata!!! :D
    Io adoro la creme semplici, non a caso uno dei miei dolci preferiti è la torta della nonna.
    Però non ho i cannoli di acciaio. Mia mamma ne ha fatti di rudimentali con delle canne di bambù...tutte lei le inventa!!
    Poi disce de chi ho preso :D :D :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be', vai con le canne di bambù, allora. Una volta esistevano solo quelle!
      :))

      Elimina
  11. Buoni! E poi con la super frolla buonissima che ho fatto anche io! Anche se non ho l'attrezzo dei cannoli provo a fare una variante, mi hai fatto venire voglia!

    RispondiElimina
  12. ahhh ma questi sono favolosi!!! zio ho provato la tua maionese!!! passa da me ^_^

    RispondiElimina
  13. mmmmmmmmmmmmmmmmmmm, che buoni questi cannoli alla crema proprio stasera che ho tanta voglia di dolce. Mi aggiungo ai tuoi lettori così non ti perdo

    RispondiElimina
  14. Ciao ziopiero,
    sei mitico e questi cannoli li mangio con gli occhi!
    A presto
    Antonella.

    RispondiElimina
  15. Buongiorno Zio, ma che spettacolo. Quella crema è in HD e si vedono persino i puntini della vaniglia. Vado a prendere un cucchiaino! :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah!
      Attenta che poi te nasce con la voglia de crema!!! :))))

      Elimina
  16. Tesoro, tu potresti offrirmi anche dei sassi ed incantarmi con le tue frasi ed io, masticando e rompendendomi quasi i denti (o la dentiera!!), potrei anche risponderti, sì, avevi ragione: "è un dolce semplice, ma che sa di antico" ^__^
    Scherzi a parte, che è FANTASTICO e con quella crema cosi , cosi.. peccaminosa (altro che antica!!), lo si vede dalle foto ;D me ne prepari uno quando vengo a roma??:-)
    un abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, come potrei ingannarti con dei sassi...(anche perché poi mi faresti subito causa!! :D :D :D)

      Piuttosto, qui tra pizza, kugelcos, cannolo e dolci vari l'impresa inizia ad essere impegnativa...
      :)))

      Elimina
  17. Come promesso....
    Dunque, le foto sono da svenimento e non oso immaginare il tripudio di gusto già solo al primo morso...
    Settimana scorsa ho comperato un'ennesima caccavella e quando ho aperto uno degli sportelli della mia cucina per riporla si è sentita come una voce d'oltre tomba che diceva: aòòòòòòò! qua non c'è più spaziooooooo! I cassetti purtroppo non se la passano meglio ma, ahi loro dovranno fare un pò di posto alle cannule che presto giungeranno a casa di emmettì.
    Eh si perché questi bocconcini sono davvero da replicare... (a riuscirci!!!)
    Ma io dico: quando le pensi tutte 'ste cose????
    Per la vaniglia, ok quella del madagascar; per la frolla spero di non fare danni! Ma dimmi, le cannule vanno unte prima di avvolgervi la frolla o è sufficiente l'unto di quest'ultima???
    Bene, dopo la maratona pasquale credevo che la voglia di pasticciare si fosse un pò sopita, ma di fronte a questa pagina, le mani iniziano a sfregarsi da sole:))))))))))))))
    Tu sai cosa significa vero???? Tieniti pronto Pì!
    Un abbraccio anche da qui!
    m.t.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah, vedo che anche a te gli utensili parlano!!! :D :D :D
      Piuttosto, perché pensi di fare danni con la frolla? Ricordati di lasciarla riposare per bene in frigo, anche due ore.

      Le cannule di acciaio non le ungo; essendo flessibili e non chiuse al centro è sufficiente una piccola pressione, come per stringerle, e il cannolo si stacca da solo.

      p.s. sono pronto! :)))

      Elimina
  18. la parola DI-SI-N-TO-SSI-CA-RSI che la conosci te???
    te ami i tuoi blogger così tanto da farci venire un infarto con ste golosità ..
    un mega abbraccio
    lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aho, ma che te devo fa a minestrina...? :D :D :D
      Ricambio l'abbraccio mega! :))

      Elimina
    2. ...e allora magna senza fa troppe storie!!! :D :D :D
      Bacioni! :)))

      Elimina
    3. o ninii e tu maa azzittito :D:D
      farò sto sacrificio allora ovviaaa
      lia

      Elimina
  19. Di nuovo mi sono fidata.
    Di nuovo,
    sono stata ripagata.

    Ho chiuso gli occhi.

    Ho dato un morso.

    Ho sognato...

    Grazie Piero.
    Alla prossima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Colpito al cuore dalle tue parole.

      Grazie a te. :)))

      Elimina
  20. Sono certa che sono davvero come li descrivi...!
    Devo assolutamente provare a farli, grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te. E se li farai fammi sapere! :))

      Elimina
  21. Buonissimi, complimenti, davvero una ricetta dei sapori della nonna!

    RispondiElimina
  22. Salve ZioPiero, stiamo parlando di te su facebook nel fanclub del mitico maestro Luca Montersini, visto la tua grande ammirazione verso il maestro ti invito ufficialmente a farne parte, sempre se ti và? Per noi sarebbe un onore!!!
    Un caro saluto Maddy Cakes

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'invito, Maddy, ma su facebook non sono iscritto...altrimenti mi prenderebbe l'ultimo stralcio del mio tempo libero...
      Torna quando vuoi! :))

      Elimina
  23. Eh si, é un dolce da bambini, che gira e rigira, almeno per me, sono sempre i più buoni. Questa frolla é abbastanza singolare, sono curiosa di provarla. Speriamo quanto prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi dolci sono buoni perché semplici.
      Altri sono buoni (e aggiungerei pure fantastici) perché elaborati e ben equilibrati.
      Altri ancora...nun se ponno vede'! :D :D :D

      Bacioni, Zia Farfalla!!! :))))

      Elimina
  24. Salve ZioPiero, stiamo parlando di te su facebook nel fanclub del mitico maestro Luca Montersini, visto la tua grande ammirazione verso il maestro ti invito ufficialmente a farne parte, sempre se ti và? Per noi sarebbe un onore!!!
    Un caro saluto Maddy Cakes

    RispondiElimina
  25. ma che bella ricetta!complimenti hai un bel blog...
    tua nuova follower ti aspetto da me...

    http://assaggi-incucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Karina. Benvenuta!

      Son passato da te e sono stato invaso dagli sponsor...facevo quasi fatica a trovare le ricette...

      Elimina
  26. Grazie Zio, ti ho rubato la frolla stasera li provo!!! Devo presentare un dolce in una sfida di social cooking insieme a 8 sfidanti e avevo pensato a dei cannoli di frolla, così ho fatto una giro nel web e uarda caso mi sei proprio capitato te!!! non ho avuto dubbi sulla certezza della ricetta...ti faccio sapere come aè andata. Un abbraccio Manu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In bocca al lupo e..torna vincitrice! :))

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails