lunedì 3 marzo 2014

Frutta Fritta Caramellata


(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Qui la gente arriva a frotte
Esce fuor da ogni fratta
E mi chiede della frutta...
E la vuole pure fritta!
E avrebbe pure fretta!!!


(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Dovrei prender la scodella
Farci dentro la pastella
Scaldar l'olio su in padella
Tagliar frutta poi a rotella

(Fai click sulla foto per ingrandirla)


Dargli poi una spintarella
Fargli far la tarantella
Poi a scolar su una gratella
E finisce la storiella...

Ma siam sicuri verrà bella?

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Ma ecco che alla chetichella
Mi si è accessa una fiammella:
E se mettessi la cannella?
Verrà come una modella!
Già la vedo in passerella...
Una bella femminella...
Con il don della favella...
Forse un poco puttanella...
Certo no una santerella...
Mi si torcon le budella...
Sto per fare una cappella?

(Fai click sull'immagine per ingrandirla)

Sento già la campanella
Già mi casca la mascella
Guardo in alto la tavella
Si riaccende la fiammella...
Sarà a mo' di caramella!!!!
Tutta quanta scrocchiarella
Snella come una gazzella
Potrar far la damigella!
Con un po' di tintarella
Di sicuro sarà assai bella!

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Ma cos'esce dallo scrigno?
Ha uno sguardo un poco arcigno
Con quel collo segaligno
A dir vero un po' serpigno
Di colore sul rossigno
Dalla rabbia già digrigno
E per poco non mi indigno
Quasi quasi me la svigno...

Ma alla fine poi sogghigno
Guardo bene e lo designo:
Questo qua è un gran bel cigno!

(Fai click sulla foto per ingrandirla)


Già lo so, me lo chiedete
La ricetta voi volete
Di sicur non resistete
E tosto poi vi butterete

Via di corsa la farete
Di sicur non resistete 
Appagati rimarrete
E questo fritto poi amerete


(Fai click sull'immagine per ingrandirla)

Quindi tosto mi confesso
E ai segreti vi do accesso
Sicché chi sarà connesso
Puo' rifarla con successo

Ora in versi ve lo svelo
Certo un po' ci vuol di zelo
E d'astuzia almeno un pelo
Per non combinar sfacelo

La tempura s'ha da fare
E la frutta poi tagliare
Dentro poi la tufferete
ed infin la friggerete

Nel frattempo il caramello
Sotto il fuoco pazzerello
Sta cuocendo bello bello
Pronto per il gran duello

Sarà dura e già vi avviso
Ma in un gesto ben deciso
E in un tempo assai conciso
Il lavor sarà preciso

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

E per crear la giusta crosta
Giù nell'acqua andrà disposta
Ma un secondo e poi trasposta
E in un piatto poi riposta

(Fai click sulla foto per ingrandirla)




(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Se fin qui siete arrivati
Spero voi siate appagati
I vostri sogni poi avverati
E i complimenti meritati

Come vostro consigliero
Mi si legge nel pensiero:
Di voi tutti son assai fiero
Qui mi firmo....Lo Ziopiero



(Fai click sull'immagine per ingrandirla)



Ciao e alla Prossima.

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

59 commenti:

  1. No, vabbè, dai!!! Pure poeta mi sei diventato....che poi poeta in cucina già lo eri ;)
    E diciamolo, ti sei pure...cinesizzato, che sia influenza di una cena oriental-romana di qualche mese fa :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaha, tu diSci?

      BaSci, in rima!

      Elimina
  2. Lo Ziopiero è proprio matto
    frutta fritta giù nel piatto
    per fortuna siam lontani
    sennò sai che con le mani
    tutti i cigni in un momento
    subirebber scofanamento
    il lungo collo così elegante
    giù nel gozzo in un istante
    il piatto nero ti si sgombra
    e di frutta più nemmen l'ombra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tam!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      uhahahuhauhauhauhhuahhhhhauhauhauhahaaa...
      Volete farmi morire oggi??? :)))))))))))))

      Elimina
    2. Siettettuttimatti! :D Ma dove vi hanno inventato! Altro che la penicillina!!

      Elimina
    3. ahahahah, Tam!
      Ci avrei giurato mi avresti risposto..."per le rime" :D :D :D
      Sei troppo forte!!!

      BaScioni! :)))))

      Elimina
    4. Quanto a te, mia cara rossa
      Un vassoio non ti basta
      Proverei, per quanto possa
      Con il frigger della pasta

      Anche se, ne son convinto,
      Ed in barba agli infedeli
      Tu potresti per istinto
      Frigger pur la setteveli

      E per questo, te lo dico,
      Molto meglio andar di frutta
      Tu lo sai, ti sono amico
      Anzi in ver siamo in combutta:

      Panettoni abbiamo creati
      Ti ricordi che caSciara?
      Ma ci siam poi deliziati
      Per cui ti abbraccio, mia Tamara

      Elimina
    5. Ma che siete diventati????? Due MOSTRI!!!!!!
      Mi cade la mascella dalla sorpresa edalle risate!

      Elimina
  3. Ma pure la poesia della frutta frittellina saporitina che sembra una caramellina... ma tu sei un fenomeno.. (perdonami ma pure Tamara che ti risponde per le rime non è da meno!). Senti Zio, sappilo che questo mese la raccolta Panissimo la ospito io.... quindi vedi come ti devi mettere e mandami qualcuno (abbonda, abbonda!) dei tuoi bellissimi lievitati.... Pensa che lustro uno dei pani dello zio Piero tutto per me... Ti bascio e ti auguro una buona settimana!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella Patty Patty!
      Anche tu con le rime! :))))
      Vuoi un mio pane tutto per te?!?!? Ketteposino!!!! :)))))

      BaSci

      Elimina
  4. Noooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!

    Pierooooooo!!!! Tu sei un genio!!!!
    Iniziare la settimana con una vagonata di risate è quanto di più bello tu potessi regalarci oggi!!
    Infinitamente GRAZIE!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspè...

      E di quelle sculture di caramello non diciamo niente??????
      :-OOOOOOOOOOOOOO

      Elimina
    2. Pensa ridevo da solo man mano che scrivevo il post! :D :D :D

      BaScioni, Emmettì! :* :* :*

      Elimina
  5. Buongiorno Piero..Io a sto giro non commento!! Son nuovamente sbalordita...dalla preparazione, dalle foto, dalla poesia. Eh che cavolo....ma perchè madre natura da tutte le doti ad un solo uomo. Questa è una ripartizione non giusta degli attributi di qualità. Ma come fai a fare di ogni cosa un'arte?? Bravissimo Piero! Un abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lo sai che mentre scattavo le foto al cigno pensavo a te e a tutte le ramanzine che ti faccio sulla messa a fuoco?
      :D :D :D (questa non era facile, calcola che quel collo è largo 2mm!!!!)

      p.s. madre natura se sbajata...forse credeva fossi una femmina! :D :D :D

      BaScioni piccola peste!

      Elimina
  6. wow!! bel reportage fotografico;-)

    RispondiElimina
  7. Co tutti sti fritti tu ci vuoi far arrivare il colesterolo alle stelle,qui tocca friggere per forza ormai non ci sono vie di scampo! Questa della frutta fritta caramellata e' una vera novita' proprio non l'avevo mai sentita....
    Ti saluto o friggitore che mi hai messo un gran languore
    compro olio e tanta frutta e poi me la friggo tutta
    questa bella caramellata e' una gran genialata! ;))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se il languor ancor è attivo
      e di fatto non chetato
      ti rimane un tentativo:
      ed il fritto andrà mangiato!

      Elimina
    2. :D :D mai desiderato fino ad oggi di azzannare un cigno!

      Elimina
  8. Troppo troppo forte, la poesia invece del solito post!
    Con questa novità della frutta fritta e caramellata poi...ma si può?
    Sei sempre il migliore!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Sabrina.
      La proverai? :))))

      Elimina
  9. Pensavo fosse Trilussa... e'nvece!!
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha, il buon Carlo Alberto! :)))

      Elimina
  10. meravigliosa perche'non e'inzuppatissima,sei un grande :)

    RispondiElimina
  11. ma sei bravissimo tutti in rima, questo si che è scrivere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Günther.
      Non solo il post, ma anche alcuni commenti ora sono in rima!!!
      :)))

      Elimina
  12. ho molto apprezzato anche la frutta, nei prossimi giorni sarò li che ci provo anche io

    RispondiElimina
  13. lunedì mattina di fuoco,
    il tempo per leggerti è poco,
    ma dalle rime resto incantata
    e mi faccio pure gran risata!
    Oggi vista la tua fantasia
    (mista forse a pazzia???)
    che ha avuto totale sfogo
    dico"Piero è un tuttologo!"
    Lo Zio è cuoco,
    che gioca col fuoco,
    scansando del caramello i lapilli,
    che arrivano dai fornelli.
    Ma anche come fotografo si impegna,
    delle foto fa una rassegna,
    e con immagini ci dà spiegazione,
    molto chiara per noi zuccone!
    E per chi pensava fosse analfabeta,
    s'è trasformato in poeta!!!
    Ele ride e quasi schiatta,
    per questa poesia matta.
    Ma è un gesto voluto,
    per distrarre Piero in modo astuto,
    così veloce sgraffigno
    e mi mangio... il cigno!!!










    RispondiElimina
    Risposte
    1. O mia bella giovincella
      Cosa leggo nella prosa?
      Una mossa bastardella
      Ed alquanto ardimentosa.

      Fossi te, cara Eleonora
      Non farei una cosa sciocca
      sarai anche cacciatora
      ma quel cigno non si tocca!!!

      :))))

      Elimina
    2. :-DDDDD

      quante risate mi rubi Piero,
      ma ora viene il complimento sincero!
      bella l'idea della doppia copertura:
      prima frutta in tempura,
      poi nel caramello l'hai tuffata,
      infine golosa scorpacciata!
      e il cigno lo metto da parte,
      ...conservo l'arte!!!!

      Elimina
    3. Con le rime ormai ci siamo
      Le parole fai baciare
      Se la metrica guardiano
      Qualche sforzo dovrai fare

      Forza su, mia bella Dàllan
      L'ottonario devi usare
      Le parol vedrai poi bàllan
      E noi con lor potrem danzare!

      Elimina
    4. allora mi fai penare!
      anche fuori dal lavoro
      tu mi chiedi di contare!!!
      non ti basta il sonoro?
      sentire rime baciate,
      senza sillabe contate?

      Sempre molto esigente,
      tutto osservi Piero mio,
      non ti sfugge proprio niente!
      che faccio, accontento Zio?
      mi sono presa la briga,
      ho tentato qualche riga!

      è tardi, filo a letto,
      buonanotte, un bacetto!




      Elimina
    5. Vedo già miglioramenti
      E di error meno di venti
      Il problema è sugli accenti
      Dai, perché non lo ritenti?

      :)))

      Elimina
  14. Che post formidabile! E che anima poetica! :D
    Complimenti perché non è tanto facile scrivere un intero post tutto in rima! ;o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e ho dovuto pure rispondere in rima, a chi ha commnetanto con una poesia...

      Però è stato divertente! :)))

      Elimina
  15. Il Vate ti chiameremo! Ricetta iscritta nella lista dei desideri, appena passa questo periodaccio...

    RispondiElimina
  16. Oltre che bravo con i pasticci sei bravo anche con la rima baciata ;)
    Complimenti davvero per tutto. La ricetta mi piacerebbe riproporla ma sono un disastro con la pastella :(
    Buona giornata,
    Miky

    RispondiElimina
  17. Grazie, Miky!
    Insisti con la pastella, alla fine vedrai ci riuscirai! ;)

    RispondiElimina
  18. Altro che Trilussa!!! Mi hai fatto scompisciare dalle risate non solo x la poesia ma anche x le risposte in rima!!!ed hai pure bacchettato chi gli accenti ti ha sbagliato!!! Pure a me iniziano a venire le rime,ma allora è contagioso! Comunque Tamara magnifica!io la adoro! Non ho mai fritto la frutta ma stasera ho fritto le ciambelline quindi posso provare domani!che tipo di frutta consigli?! Bacioni e bravissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Flavia, che soddisfazione quando vedo qualcuno che legge anche i commenti! :)))

      Per la frutta consiglio banane e mele.
      Non la caramellare tutta, è buona anche solo fritta! ;)

      Buona giornata! :)))

      Elimina
    2. Flavia, ma che dolce sei!
      Grazie :-***************
      (ma le faccine rosse quando le inventano?:)))

      Elimina
  19. Ma...ma...ma...ma quanto sono tonta!!!!! Ho imparato a memoria il post e...non ho commentato!

    Piero questa frutta caramellata è da sballo, ♥ mannaggia a te ♥ che cucini così bene!

    p.s. Ma come fai ad inventarti tutte 'ste rime :))))

    BaSci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *frutta FRITTA caramellata :))))

      Elimina
    2. Silvia, rimembri ancora
      quel tempo della tua vita mortale,
      quando beltà splendea
      negli occhi tuoi ridenti e fuggitivi,
      e tu, lieta e pensosa, il limitare
      di gioventù salivi?

      ....no, scusa! Me so sbajato! Quella era n'artra Silvia!!!
      :D :D :D

      Elimina
    3. Essì, quella 'n po' più vecchia :))))

      Elimina
  20. con un piatto simil cinese sei stato alle prese! Da provare di gran fretta, a vederla è già perfetta, ma per dare il mio giudizio, devo trovare il momento propizio e assaggiarle di gran gusto quando sarà il momento giusto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua prosa è alquanto ardita
      E la metrica è fallace
      Ma sicur sarai stupita
      Se sarai un pochino audace

      Corri a casa e taglia a fette
      Le banane col coltello
      Friggi poi con le bacchette
      Ed infine il caramello

      Tu vedrai ti piaceranno
      E per te saran speciali
      Le farai per tutto l'anno
      Per dei tempi siderali

      Elimina
  21. Anche la poesia in rima ahahahaah mi fai troppo ridere, mi piace la tua allegria e solarità con cui presenti le ricette e questo fritto goloso ed elegante è proprio da zio Piero

    RispondiElimina
  22. Le rime non so fare
    Preferisco il mangiare
    Vorrei peró provare
    E il fritto replicare

    Ma io son fortunata
    Questa frutta l'ho mangiata
    Era buona caramellata
    Anche quando l'hai portata

    E dico grazie allo zio
    Che privilegiata sono io!
    Generoso e mai restio
    Mai ti diró addio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O mia cara nipotina
      Tu lo sai, sei prediletta
      Sempre qualche assaggiatina
      Fra una gita e una statuetta
      Ti propongo in anteprima
      Anche se poi andiam di fretta

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails