AVVISO
Amici lettori, mi prendo un lungo periodo di riposo.

Nelle prossime settimane continuerò, come da mia abitudine, a rispondere a tutti i vostri commenti, anche se non sempre sarò tempestivo. Abbiate pazienza. ;)

Ci rivediamo a settembre con i resoconti di viaggi e... tante nuove ricette dello Ziopiero!

Ciao e... BUONE VACANZE A TUTTI!!!

giovedì 22 novembre 2012

Una gita a Bologna (e non solo)!

Ziopiero? Ma davvero vieni a Bologna???

Certo! E' un anno che lo dico, ma questa volta è vero! Ho anche acquistato i biglietti del treno, quelli a tariffa stracciatissima non rimborsabile!

Bene. Allora ci si vede!

...e sai pure cosa mi devi protare, veroooo?!?!?!?!!!

Avete capito, si, con chi parlavo?

Ma con lei! Martina

Ma andiamo con ordine...

Era tanto tempo che volevo tornare a Bologna e visitarla con tutta calma, e così ho approfittato del ponte del 2 novembre per godermela con calma.

Bologna è una città meravigliosa, ricca di storia, di cultura, di cibo, di belle persone. Una città che ti mette allegria! E così è stato, comlpici anche 3 giornate meravigliose, comprese tra due periodi di piogge e temporali; ho potuto gustarmi e rigustarmi la città in lungo e in largo, rivisto vecchi amici e scattato qualche fotografia. Questa volta poche, ma per me significative.

Inizierei con questa, scattata all'interno dell'Archiginnasio.

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Fatto costruire da papa Pio IV in poco più di un anno (fu consegnato nel 1563) durante uno dei periodi di maggior splendore di Bologna, fu per anni sede dell'Università (lo Studium) della città fino alla costruzione di quella attuale (1803).

Spettacolare il suo interno, a cominciare dal cortile, a doppio ordine di logge. Pensate che effetto poteva avere  poter dire: "Ho studiato all'Archiginnasio"!

Altra caratteristiche praticamente unica è la presenza di un numero illimitato di stemmi sui muri, rappresentanti araldi di professori che qui vi hanno insegnato.

Al primo piano si trova il cosiddetto Teatro Anatomico, una stanza a forma di anfiteatro, costruita completamente in legno d'abete, con al centro un tavolo di marmo, dedicata allo studio dei ...cadaveri!

Se volete vedere come è fatto, guardate pure qui (la foto è senza cadaveri, non vi preoccupate)

Ma quello che più mi ha colpito dell'Archiginnasio è la sua posizione volutamente "tattica".

Pare infatti che venne fatto costruire a fianco della Basilica di San Petronio, in fase di ristrutturazione, per impedirne l'espansione inizialmente progettata, che l'avrebbe portata ad essere la più grande basilica cristiana, alla faccia di San Pietro (non il Santo, la Basilica)!!!
All'epoca, infatti, Bologna stava in un certo senso usurpando a Roma il primato della città cristiana per eccellenza, in quanto molti cristiani la preferivano come luogo di pellegrinaggio. 

Sta di fatto che con l'Archiginnasio a fianco, San Petronio si è vista privata del suo transetto (rimasto disegnato solo sulla carta) e anche della possibilità di allungarsi fino a 224 metri, perdendo l'ambìto primato.

Immancabili poi le svariate camminate in Piazza Maggiore, con diverse entrate e uscite da San Petronio, il cui esterno era impacchettato per restauro e quindi non ho poluto fotografare. Peccato perché avrei voluto ammirare la sua splendida facciata incompiuta, con la parte inferiore di marmo e quella superiore in laterizio. Così come non ho potuto ammirare neanche la Porta Magna, il capolavoro di Jacopo della Quercia.

In compenso, però, ho trovato ispirazione facendo questa foto al Palazzo Comunale (o d'Accursio), proprio nel momento in cui i merli delle torre lasciavano netta la propria ombra sulla facciata.

(Fai click sulla foto per ingrandirla)
Suggestiva, no?

Ma a proposito, che fine ha fatto Martina???


Veroooo!!!! Quasi mi dimenticavo di richiamarla per fissare il luogo dell'appuntamento!!!

zzzz - zzzz - zzzzz (questo nuovo cellulare non fa più pippo-pippo-ppi quando faccio li numero, ma mi vibra tutto in mano come tocco lo schermo...mah)

Martyyyy, dove ci vediamoooo?
(domande banale, a Bologna ci si vede sempre e tutti nello stesso posto, ma è sempre meglio esser precisi)

Ziopiero, ci vediamo sotto il "pisello" del Gigante!

!!! 

Ora per chi non lo sapesse a Bologna  per Gigante si intende la Statua del Nettuno.
Il resto... penso sia chiaro a tutti, non c'è bisogno di link!!!

Così ecco che mi avvicino al Gigante...solo che...

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Insomma, capisco che è soprannominato Gigante, ma più che altro pensavo di attribuire il suo nickname al fatto che la statua fosse enorme, non al suo... vabbe', avete capito, no? :D :D :D

Comunque, ligeo e puntuale, aggiro la statua per prender posto sotto il "pisello" e un po' timidamente rialzo lo sguardo:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Ooooohhhh, ma cosa è successo????? ma dove è finito quel coso enorme????
Mica si sarà ritirato???? :O :O :O

Vabbe', ho capito. E' uno dei tanti scherzi che i nostri artisti hanno fatto lasciando, come dire, la loro firma, un po' come le immagini subliminali che i fumettisti della nostra epoca inseriscono dentro i cartoni animati!

Con Martina abbiamo fatto una lunga passeggiata tra le vie del centro, entrando in tutti i negozi di carabattole, discutendo di lieviti, cioccolatini e di ricette!

Poi, come per incanto, è comparso un pacchettino (ricordate la promessa di cui sopra?).

Come sempre in questi casi mi commuovo! E sì, perché guardate cosa mi ha portato e, soprattutto, con che cura li ha confezionati!!!

(Fai click sulla foto per ingrandirla)


Quel "coso" a forma di filoncino altro non è che la Pinza Bolognese, poi c'è il suo dado granualre vegetale fatto in casa e, per finire, la Martinella!!!! (anche se lei preferisce chiamarla Nutellina)

Zioooo! Poi mi devi dire cosa ne pensi, eh? Però promettimi di esser sincero!!

eheheheh, chi mi conosce bene sa che non solo sono sincero, ma anche terribilmente esigente! Non a caso vengo chiamato (scherzosamente) "Il Temutissimo" !!!!
(oddio, mica tanto scherzosamente! :D :D :D).

Bene! Vi devo subito dire che la "nipotina" ha superato l'esame a pienissimi voti!
In particolare la sua Martinella (a me piace chiamarla così!) non ha nulla da invidiare alla mia Ziopierella! Brava, davvero! :)))

D'altra parte è un po' che la tenevo d'occhio con i suoi lievitati e, vi dico, ottenere certi risultati come questa colomba o  questo panettone, non è da tutti.;)


OK! La lunghezza del post mi impone uno stop, anche se di cose da raccontare ne avrei decine, compresa una puntatina a Ferrara. Magari più avanti, in un altro post.

A Bologna prima o poi ci tornerò, mi piace troppo.
Ah, a proposito:

zzzz - zzzzzz - zzzzzzzz

Marty, il prossimo appuntamente dove me lo darai???

...be', possiamo fare sotto le "tette"

...eheheh, questa volta non arrivo impreparato. So bene di quali tette parla!!!

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

:))))


Ciao e alla Prossima

Lo Ziopiero


27 commenti:

  1. i tuoi scatti hanno sempre un fascino in più ;)
    buona giornata...

    RispondiElimina
  2. Una bella prospettiva...porno di Bologan mi mancava!! :P ahahahahhahaah
    Proprio non ho resistito alla battuta in ogni caso mi sono davvero goduto le foto ed il racconto...indirettamente già vissuto ma con il supporto delle immagini è anche meglio :P ehehehehe

    RispondiElimina
  3. :-D
    condivido Gambetto!

    Ma la ricetta della Nutellina Martinella, si trova di là??!
    baci

    RispondiElimina
  4. scusa, gia' visto link e salvato... :-O

    RispondiElimina
  5. Da Feltrinelli no, eh? ;-)
    Bologna piace tanto anche a me. L'Archiginnasio oggi poi è una biblioteca, se non sbaglio...
    Il dado vegetale fatto in casa mi pare una gran bell'idea.

    RispondiElimina
  6. @Fabiola: Grazie! :)

    @Gamby: …e non finisce qui!!! ;)

    @Gaia: Provala, dai! ;)

    @Pellegrina: Ci sarò entrato 3 volte a dir poco. Ma troppe cose ho omesso. Comunque continuerò! ;)

    RispondiElimina
  7. Grazie grazie grazie!!! Aspettavo da un po' questo post e finalmente è arrivato!! Bellissimo!! Ti aspetto presto sotto le tette allora...Sono commossa! Un baciotto al mio zio preferito!

    RispondiElimina
  8. Eh si che a Bologna ci ho anche vissuto, com'è che non avevo notato l'aria porno che girava??? :-)
    Ciao, Temutissimo...

    RispondiElimina
  9. Anche io vorrei tornare a Bologna, ci sono stata da piccola e non ho colto tutti i dettagli evidentemente!!
    cosa hai mangiato di buono li???
    io ricordo un fantastico gnocco fritto... mhmhm
    Ciaoooo

    RispondiElimina
  10. emozionante il vostro incontro con tanto di regali ...anche se un pò osè hahhahahah
    allora potresti venire anche a firenze per visitare la piazza signoria cioè come la chiamò diversi anni fa il mii suocero la piazza dei c... ^__^
    un abbraccio..
    lia

    RispondiElimina
  11. @Marty: …ehmmm.. meglio specificare quali! :D :D :D

    @Araba: …ma daiiii!!! A Bologna certe cose sono decisamente… palpabili!!! :D :D :D

    @Francesca: Cotoletta alla bolognese (con carne fassona…superlativa!), tortellini in svariate maniere, gelati (di quelli seri, non quelli che ci propinano qua a Roma) e sui colli ho mangiato tigelle e ..gnocco fritto!!! :))

    @Lia: A Firenze son venuto
    lo scorso anno un paio di volte. Ora tocca a te venir a Roma! ;)

    RispondiElimina
  12. giusto un anno fa sei venuto...
    si devo ritornare a roma a settembre di l anno scorso sono stata ...mio fratello mi fa sempre morbida ultimamente x venir da lui ^__^ anche se a dirtela tutta non e che l ho visitata tutta mi manca ancora qualche parte da visitare...
    .... e solo che quando sono stata a visitare roma come "turista" ci ho lasciate le lacrime in cui mi fà rivivere brutti ricordi...
    per adesso non faccio promesse...
    un mega abbraccio da lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...tesoro, per vedere Roma non ti basta una vita, credimi! Dopo 50 che ci vivo ancora scopro dei posti che non conoscevo...e io so girandolone, eh?
      Dai t'aspetto. Promesse non se ne fanno, mai! ;)

      Elimina
  13. Che spettacolo!!!! e che invidia....vorrei conoscere anche io Martina!
    Un bellisismo post ..e complimenti a Martina per i regali meravigliosi :)

    RispondiElimina
  14. GIUSTO... non basta una vita .. ma un attimo per lasciarci il cuore..
    buona giornata zio piero
    lia

    RispondiElimina
  15. Sei decisamente bravo,le tue foto,però,altro che messaggi subliminali!
    Sono molto esplicite,quella del kranzone non si può guardare.
    Puoi far di meglio,le tue foto perdono assai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti e i consigli.

      Sai...di foto ne faccio tante e ne pubblico poche, a seconda dell'ispirazione. Cerco sempre di far di meglio, anche se spesso mi esce di peggio.

      Il bello è che essendo un semplice appassionato ho il piacere di condividerle simpaticamente e, spero, senza turbare la morale di nessuno.

      La storia del Nettuno è vecchia quanto la statua (pare addirittura i bolognesi avessero piazzato appositamente un segno sulla mattonella per apprezzarlo dalla giusta posizione, un po' come la kodak degli anni d'oro); le tette non le ho scoperte apposta per fotografarle ma stanno lì in bella mostra da svariati decenni.
      Quanto al kranzone, be' quello comunque lo fotografavo sempre kranzone rimaneva!!!
      Ho trovato molto buffo il fatto che sia venuto delle dimensioni della tazza! :))

      Quanto ai messaggi subliminali, onestamente preferisco una foto esplicita ad un volgare fotogramma nascosto o ad un inganno commerciale e se conosci l'argomento, sai a cosa mi riferisco ;)

      Ah, a proposito di messaggi: sarebbe carino tu ti firmassi, giusto per non confonderti tra la mischia degli "Anonimi" . Sappi che qui sarai sempre il benvenuto! :))

      Elimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. ciao , piacere io mi chiamo Vanna,e sono felice di essere passata da te! trovo il tuo blog molto interessante e quindi mi sono unita, se ti va di venire da me mi fa molto piacere, a presto! http://ledeliziedivanna.blogspot.it/

    RispondiElimina
  18. Forte la cosa del pisello vero? non essendo di bologna non conoscevo questa cosa e anche se ci ero passata tante volte non ci avevo mai fatto caso. Mi ricordo che ci sono rimasta di stucco quando un mio amico di universita' bolognese doc mi spiego' che c'era una certa posizione tale per cui il braccio sembrava un'altra cosa :)
    Vedo che hai fotografato le cose piu' significatice, tette, piselli :-DDDD

    Peccato non esserci stata, mi sarebbe piaciuto incontrarti insieme a Martina, mi sa che vi siete divertiti un mondo. Dalle foto devo dire che hai avuto proprio un gran Kiul con il tempo, la giornata era stupenda. Tu al sole e io a morire di freddo sotto la neve a Pechino...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho fatto anche altre foto, eh? Pian pianino le pubblicherò! :)
      Quanto al tempo....di solito ho sempre un gran ...kiul! :)))

      Elimina
  19. Risposte
    1. UUUAAHHHH!!! Ma te lo sei letto tutto? :))))
      p.s. ho sbirciato il tuo...tornerò a leggere con calma ;)

      Elimina
  20. Lo adoro anch'io! Sia il blog che lo Zio!!!!! Anche Jajo però lo adoro un pochino... fa niente???? Anzi, lo adoro tantissimo!!!!! Quindi Jajo + Zio Piero = una combinazione vincente! Segno ricetta! Bacissimo!!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails