giovedì 29 novembre 2012

Un po' di foto tra Bologna e Ferrara

Quando si inizia un discorso, è doveroso finirlo, giusto?

Lo so che voi preferite di gran lunga un tiramisù al limoncello, intersecato da un'operà-con- l'accento-sulla-A con sopra due babba-con-due-bbi, spalmati con della Ziopierella a volontà e magari con a fianco un bel profitt...amisù! (ammazza che dolce che è uscito fuori!!!); ma i blog sono fatti anche per raccontarsi, no?

Dopo aver iniziato a parlarvi di Bologna non potevo certo lasciarvi a metà resoconto e, soprattutto, con poche foto della città.

La verità è che passeggiando per Bologna, e poi per Ferrara, non mi sono sentito particolarmente ispirato; non mi andava, insomma, di fare quelle foto tipo "cartolina", che tutti scattano più o meno negli stessi posti e più o meno dalle stesse posizioni!

Così ho voluto provare a dare un piccolo tocco di originalità, pensando... di esser un gatto! Si, un gatto! Ho provato a guardare la città da un altro punto di vista, decisamente più basso rispetto al nostro! Così ne è venuta fuori una Bologna vista da un'altra prospettiva, come se la guardasse un gatto!
Che dite? Vi piace l'idea? Siete pronti? (che domanda, tanto ormai il post è pubblicato!!! :D :D :D)

MIAUUUUUUUUUUU

Ecco! Questo è il nostro gatto, lui è pronto! Si è appena alzato, da sotto un portico, e inizia a stiracchiarsi.
Alza lo sguardo per controllare che ci sia tutto.

(Fai click sulla foto per ingrandirla)
E' un portico molto particolare, anzi un quadriportico. Lo ha scelto come sua dimora. Gli piace alzarsi la mattina e trovarsi davanti a Santa Maria de' Servi.

(Fai click sulla foto per ingrandirla)
Alla vista di questa chiesa lui ci è abituato e come capita pure agli essere umani, quando hai sempre davanti delle meraviglie, poi non ci fai più caso...
Così il nostro gatto cammina con passo felpato e sicuro, su quel sagrato a spina di pesce..a proposito..

SLURP! Quando si mangia??? Camminando per la Strada Maggiore si incontrano praticamente solo portici:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)
...e qualche ciclista frettoloso.

Proviamo ad andare in una altra zona. Chissà se salendo su questo muretto di Via Zamboni, dietro alla Basilica di San Giacomo,  riesce a trovare qualcosina? 

(Fai click sulla foto per ingrandirla)
Niente! Solo foglie...d'altra parte l'autunno è arrivato. Ci si può anche fermare in attesa di qualche passante generoso. In fondo questo spettacolo è molto romantico...

Ma ecco che si avvicina un brutto animale peloso....che vorrai mai quel cagnaccio? Mica l'ho invitato? Il solito invadente...

MIAUUUU, che vuoi da me?
BAUUUU, solo un po' di compagnia e magari possimo fare due passi insieme, anzi...quattro!!!

Anche il cane ha diritto al suo punto di vista...ovviamente in Bianco e Nero (che poi non ho mai capito come hanno fatto a stabilire che i cani vedono in bianco e nero!)
Ecco il nostro cane accanto al nostro gatto:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

E così i due nuovi amici iniziano la loro passeggiata. Il gatto attraversa sulle strisce...


(Fai click sulla foto per ingrandirla)
Il cane preferisce gli Stop!

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

BAUUU anche via delle Capraie è deserta, c'è giusto un tappo per terra!
MIAUUU, è  vero! Però guarda che bella laggiù a destra la Loggia della Mercanzia:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

BAUUU, giriamo di qua, che devo fare un bisognino, magari approfitto di questi paletti:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

???? (meglio che non guardo!)

BAUUUU, guarda che strano: mi è parso di vedere un colore verde...

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Bene. Mi sembra che i nostri due amici abbiano fatto amicizia. Lasciamoli al loro destino.
Intanto io vi porto con me a Ferrara!
(aho, pure a me sembra che il testo sia diventato verde!!!)

Alla stazione di Ferrara finalmente vengo colto da un'ispirazione! Forse voi ci siete abituati ma vedere tutte queste biciclette, testimonianza inequivocabile di un pendolarismo su rotaia, a me ha fatto un certo effetto!
Click

(Fai click sulla foto per ingrandirla)
Con gli occhi di cane (Bianco e Nero) ma ad altezza umana!

Inevitabile qualche spiacevole sorpresa:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Ferrara è un vero salotto. Erano almeno 15 anni che non ci tornavo. Passeggiare per il centro fa sempre un certo effetto. Così un paio di foto stile "cartolina" non ve le risparmio. Eccovi la facciata della Cattedrale di San Giorgio:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)
Con il suo portale (e il relativo protiro, uno dei più belli che io abbia mai visto)

(Fai click sulla foto per ingrandirla)



E il suo campanile:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Altri due scatti alla Piazzetta di Sant'Anna

(Fai click sulla foto per ingrandirla)
con le sue fontanelle ad intermittenza:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)


Infine un ultimo scatto "artistico". Un'immancabile fuga lineare ai binari della stazione:



(Fai click sulla foto per ingrandirla)


...e a proposito di stazione, vorrei chiudere con un'immagine emblematica, per non dimenticare!


2 agosto 1980

(Fai click sulla foto per ingrandirla)



All'epoca avevo 18 anni. E ancora non ho dimenticato.
Mi fermo qui.



Ciao e alla Prossima (dove torneremo a parlare di golosità!)
MIAUUUUUUUUUUU
BAAAAUUUUUUUU

Lo Ziopiero


27 commenti:

  1. Ciao Piero, bellissime le tue foto! sono di Bologna, da generazioni, e il tuo reportage mi ha molto colpita! grazie anche per l'ultima foto per non dimenticare!!
    Bacioni
    Francesca

    RispondiElimina
  2. ..Che ti posso dire...semplicemente GRAZIE!

    Mi hai fatto fare un mini tour da un'altro punto di vista, e mi è piaciuto!

    Mi hai fatto ricordare una data, mi è piaciuto un po di meno...(anche qui al Nord sono arrivate le foto di quella giornata)...ma io voglio voltarla sul frivolo..non vale io ne avevo già 21...

    Continua con le tue scorribande, anche fuori dalla cucina, ...continua che io ti seguo...
    Grazie!
    Antonella

    RispondiElimina
  3. l'ultima foto non la dimentica nessuno .... anche se all'epoca avevo circa 6 di età ..
    un bel reportage dove secondo me si notano più in foto dei dettagli che dal vivo...
    lia

    RispondiElimina
  4. Ma a che ora sei andato a giro!!??!
    Le tue solite alzatacce, anche in vacanza?
    non c'era 'anima viva' a parte un gatto e un cane!
    ;-)

    RispondiElimina
  5. Mi devi spiegare come hai fatto a beccare Strada Maggiore deserta, questa me la devi spiegare perchè a me non è mai successo. Oltre tutto ora si fa mattina talmente tardi che metà Bologna è già in giro per le strade.
    A parte questo piccolo dettaglio, no posso che dire che le foto sono spettacolari, le mie preferite sono la Chiesa di Santa Maria de'Servi e le bici di Ferrara. Anche qui i Bolognesi hanno cominciato ad amare le bici. Io che sono di forlì, seconda città dopo Ferrara per uso della bicicletta, sono sempre stata abituata a girare ovunque in bici. La bici è oramai una parte di me :)

    RispondiElimina
  6. Ma tu ne sai una più del diavolo! Devo dire che queste foto bau miao sono davvero intriganti e particolari. Belle! la mia preferita? Lo Stop!

    RispondiElimina
  7. @Francy: Grazie a te! :)

    @Antonella: Ci ho meso un po’ a capire cosa intendivi dire “qui al Nord”… Continuerò con le mie scorribande! ;)

    @Lia: …è sempre così: le foto aiutano a scoprire e, soprattutto, fermare momenti che lo scorrere rapido e inesorabile del tempo non ti consente di fare. (aho, m’è venuto fuori un pensiero serio!!!)

    @Gaia: So mattiniero, lo sai. Cmq saranno state l’otto (alla toscana!)
    Miauuuu - Bauuuu

    @elenuccia: Era domenica e fino alle 9.30 incontrare qualcuno era imposibile, tranne i nostri due amici a quattro zampe. :)

    @Stefania: Nun poi capì quanto ci ho messo a fare quella foto! Ero partito con un’idea e poi ne ho tirata fuori un’altra! E i passanti che mi guardavano straniti! ahahahahah

    RispondiElimina
  8. Risposte
    1. Ho una doppia personalità: da una parte sono serissimo e dall'altra (sul blog soprattutto) sono volto al kazzeggio! Una specie di Dottor Piero e Mister Zio! :D :D :D

      Elimina
  9. Caro Zio Piero,
    1. ho le lacrime agli occhi dalle risate per leggere bau miao che non immagini
    2. le foto sono stupende!!!!!!!!!!!!
    3. ma ti sdraiavi per terra stile Marines che avanza con i gomiti??? :)
    Cmplimenti cmq.
    Un salutone
    Frankie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1. :D :D :D
      2. :))))
      3. Be', quello non è stato necessario; già lo faccio in palestra insieme ad una banda di folli scatenati! Qui ho messo solo la reflex un po' più in basso stando piegato e...con le spalle ben coperte! :))

      Cmq bacioni! :)

      Elimina
  10. No vabbè, ma che ti sei inventato!!! Pure gatto diventi :-)
    Foto bellissime come sempre, anche quelle in cui sei tornato umano...

    RispondiElimina
  11. Pensando ad un cantautore che non c'è più magari avrei detto che quella è anche la prospettiva di tanti barboni :)
    Sono una "palla" lo so ma posso mai censurarmi proprio qui! :D ahahahahah
    Bellissime le foto, un bel tour originale e dalla prospettiva insolita :)
    PS
    Grazie per la foto che ti avevo chiesto! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, si e no. I barboni lungo le strade camminano dritti (più o meno). Forse per avere la loro prospettiva mi sarei dovuto sdraiare sotto un portico, e non sarebbe stata una cattiva idea. Potrei recuperare andando sotto i ponti de Roma, che dici?

      P.S. lo sai che quella è stata la prima foto che ho scattato, si? ;)

      Elimina
  12. complimenti per tutto! le foto sono originali e vedere la città da quella prosettiva è incantevole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Diciamo che mi sono divertito più a fare queste foto e al pensiero poi di pubblicarle, piuttosto che immortalare l'Archiginnasio nella più classica delle inquadrature. :))

      Elimina
  13. Risposte
    1. ...e secondo te lo so? Poi c'è sempre "Il Terzo Gemello" in agguato, quello kkkz! :D :D :D

      Elimina
  14. Bravo zì le foto sono bellissime con quelle prospettive!E un grazie particolare per l'ultima perchè io avevo 16 anni ed è giusto non dimenticare.
    Ciao Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e non solo quell'episodio. Troppi ce ne sarebbero....ahimé :(

      Elimina
  15. L'Italia l'ho girata parecchio, ma quello che più mi manca è aver saltato parecchia Emilia Romagna. Così mi sono persa sia Bologna (o per lo meno ero talmente piccola che non la ricordo affatto!) che Ferrara. Sapessi quante volte mi sono proposta di fare come te: un biglietto e ... via! Ma dopo aver visto le foto dei tuoi post la voglia è aumentata!! Casomai mi faccio accompagnare dalle mie gatte così mi faranno da guida!!! Tra l'altro ho scoperto che lo zio Piero è anche più giovane di me, visto che io all'epoca della tragedia di Bologna avevo ben 21 anni e me la ricordo come se fosse ieri!
    I tuoi muffins cacio e pepe... è stato amore a prima vista! Sarà che sono romana????
    Un abbraccio "zio"!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e ti sei persa un bel pezzo di Italia. Rimedia subito! Prendi al volo un'offerta con Italo (come ho fatto io) o Trenitalia; di possibilità ce ne sono tante. Lancia il cuore oltre l'ostacolo. E poi le gatte neanche pagano il biglietto!

      Romana pure tu? Ammazza quanti semo! :))))

      Elimina
  16. a vabbèè quello kkkz e sempre in aguato...:DD
    baci e abbracci ^__^
    lia

    RispondiElimina
  17. Ecco qua, finalmente ho trovato un po' di tempo per legegrmi questo post...La mia Bologna!! Non so se lo sapevi, ma Ferrara la chiamano la città delle biciclette e tu guarda caso hai fotografato delel bici....Era voluto?? Come mi piace la foto ib BN con la bottiglia verde !!! Un bacio Piero e ti aspetto presto a di nuovo a Bologna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapevo, sapevo. E sapevo pure che ti sarebbe piaciuta la foto della bottiglia verde. ;)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails