lunedì 24 settembre 2012

Gelato alle Mandorle con Caramello Salato

Allora? Vi siete fatti una bella scorpacciata di Canada ???


Diceee...e basta co 'sto Canada!!! Avessi fatto un solo post, vabbe'! Ma 6 addirittura!!!!

Aho, e che ve devo-da-dì? Il Canada è enorme, immenso, mica potevo scriverci solo due righe! E poi con tutte quelle foto che ho scattato, se le avessi pubblicate in una botta sola avrei messo a sedere tutto blogspot!!!!

E poi...diciamocelo, questi nostri blog servono anche per riordinare le idee sulle cose che abbiamo fatto. Se non ci "imponessimo" di mettere nero su bianco ogni nostra realizzazione, esperienza, emozione (condivisibile, sin intende), la memoria prima o poi ci brucia i ricordi e ...buonanotte al secchio!!!

Inoltre è bello ripercorrere con gli occhi e la mente di qualche anno dopo, cose scritte e vissute.

Per esempio: avete mai provato a rileggervi vecchi post? Della serie "Come eravamo"?


Ah, a proposito di nostalgia...confessatelo: avevate nostalgia di qualche mia invenzione?
:D :D :D

Se così fosse, vi accontento subito con questo  

Gelato alle Mandorle guarnito con Caramello Salato

E si, lo ammetto: quest'anno di Gelati ne ho fatti pochini pochini, addirittura solo uno inedito, quello al Caffé, ricordate?

La verità è che quest'estate sono stato poco a casa e, se escludo una cena con 2 food-blogger d'eccezione (una proveniente da moooolto lontano, ma romanaccia più di me, e l'altra proveniente da moooolto vicino e romanaccia non da meno), di occasioni ce ne sono state ben poche.

Però...però...però...un'improvvisa voglia mi è venuta, così, di botto!

E siccome fare certi gelati richiede pochissimo tempo, allora mentre aspettavo un amico, ne ho fatto uno semplicissimo, ma di sicuro effetto.

Son partito da un latte di mandorle. Se non potete farlo a casa, prendetelo di marca (c'è una nota marca che lo fa buono), questo ve lo concedo... :)))

Ho poi sfruttato alcune preparazioni di base, che chi mi conosce sa che DEVE tenere sempre pronte in frigo. Avete già capito quali, immagino... Sto parlando di tuorli e albumi pastorizzati.

In particolare proprio in questo Gelato al Caffé ho riscontrato come gli albumi pastorizzati ben si prestano a questo tipo di preparazioni. A proposito, non lo avete ancora provato??? Male!!!

Mentre preparavo ammetto che sono andato più a naso che a dosi studiate, ma siccome sapevo che non potevo deludervi, comunque ho segnato tutto per voi:

Ingredienti:

250 g di latte di mandorle
50   g di tuorli pastorizzati
150 g di meringa italiana
180 g di panna 
30  g di glucosio

Sciogliete il glucosio nella panna calda e fate freddare.
Unite poi il latte di mandorle ai tuorli mescolando per bene; aggiungete la panna col glucosio e infine la meringa italiana.
Gelatiera per i soliti 45 minuti. E poi almeno un'ora di freezer.

Per il caramello salato:
80 g di zucchero

un pizzicotto di sale (anche due!)

Fate il caramello come spiegato qui; versatelo poi sul gelato e servite prima che si squagli tutto!


(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Infatti, come prevedevo, il gelato della foto mi si è subito squagliato!!!  :((

Tra caldo estivo e caramello bollente non ha resistito più di qualche secondo. (In compenso, però, il suo sapore era semplicemente sublime.....)

E allora??? Come fare???

Ecco pronte due soluzioni eccellenti:

La prima: usate dei filamenti di caramello, cioè aspettate un po' che questo si freddi fino a diventare un po' più denso. Poi con una forchetta fatelo colare a filo sopra la pallocca di gelato.

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Che ve ne pare? Carino, no?

Ma ecco anche la seconda soluzione, più ingegnosa:
(Fai click sulla foto per ingrandirla)
disceeeee.... Ma come hai fatto????

eheheheh. Si da il caso che le cose più ingegnose si imparano proprio dagli errori!

Dopo lo spatafascio del primo tentativo (prima foto del post), mi sono accorto che comunque l'involucro caramelloso era bello sodo e si staccava facilmente, così ho pensato bene di invertire il processo. Fare prima l'involucro e poi metterci dentro il gelato.

disceee......Ma mica avrai sacrificato una pallocca di gelato per ogni porzione???

Ma nooooo!!!! Ho solo fatto una palla di ghiaccio, usando delle forme di silicone a semisfera che avevo nel cassetto. Ricordate la forma delle Camille

Tolta la semisfera ghiacciata dalla forma, ci ho colato intorno il caramello e l'ho staccato al primo segnale di sciogliemento del ghiaccio (mi raccomando, non lasciatelo squagliare troppo, ricordatevi che l'acqua scioglie il caramello!).

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Visto che bello?
Poi ho allestito il piatto:
(Fai click sulla foto per ingrandirla)

e alla fine ho "palloccato" il gelato dentro:
(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Che ve ne sembra?
Piaciuta l'idea?

Via, vi regalo un altro scatto, va....
(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Ora, mi raccomando:  

Tenete pronti sempre tuorli e albumi pastorizzati. L'avventura continua!!!



Ciao e alla Prossima.

Lo Ziopiero

p.s. regalo confezione di Ottimini Divella, quasi nuova. (manca solo un biscottino) :D :D :D

Guardate anche le altre realizzazioni:

26 commenti:

  1. Ciao zio, hai fatto bene a fare 6 post per il canada, quei posti sono di una meraviglia assoluta. come il tuo gelato che con l'afa che abbiamo qua è perfetto, un bacio.

    RispondiElimina
  2. E che ce devi da dì?! :D I tuoi post mi hanno permesso di conoscere un po' un posto che non ho ancora avuto il piacere di visitare, quindi grazie! :) Gelato divino, poi quando si parla di caramello io impazzisco... salato poi... goduria! :) Complimenti e buona settimana! :)

    RispondiElimina
  3. Come dimenticare il gelato allo zabaione che finì per creare uno scompiglio di sensi tra le mie allieve? E di quella volta col gorgonzola e pere? Indelebili nella memoria delle nostre papille gustative.... bella zì... l'ultima foto è da urlo, quel cestino di caramello sembra balzare fuori dal monitor... a presto con gli albumi, appena mi consegnano la macchina nuova.... Smack!

    RispondiElimina
  4. Io si che ho nostalgia...e diciamo che non ti sarà difficile immaginare di quale delle tue creazioni.
    Questa è proprio bella da vedere, sul buona ...si sa ;-)

    RispondiElimina
  5. Che ideona!! Fico!! Senti, ma per andare più sul sicuro, dici che non è più semplice rivestire una pallina magari messa in freezer con della carta da forno e poi colarci il caramello? No so, sarebbe da provare..:Comquneu ingegnosissimo comeal solito

    RispondiElimina
  6. eccomi quiii ... mi sono persa tutto il menù compreso di conto :( però qualcosa di cui adesso farebbe bene per la mia gola che e abbastanza infiammata e proprio questo gelato ^___^
    anche se hai fatto più posti sulla canada hai fatto bene perchè comunque non e un posto che puoi visitare tutti i giorni ^__^..
    un abbraccio zio..
    lia

    RispondiElimina
  7. tieni delle palle di ghiaccio nel freezer? mesà che te sei pericoloso ;) (cmq a me il diario di viaggio è piaciuto una cifra)

    RispondiElimina
  8. @Fabiola: Si, davvero, c’è un’afa oggi…altro che pallocca di gelato, qui ci vuole tutto il contenitore!!!

    @Valentina: Grazie! Buona settimana anche a te! ;)

    @Zucchero: Ok, t’aspetto. ;)

    @Araba: …e se ti dicessi che, quella creazione, l’ho rifatta ed è venuta ancor più buona??? Ormai ci ho preso la mano! ;)

    @Martina: A naso ti direi che non ne vale la pena, anche perché la carta da forno fa le grinze. Cmq fatta così come l’ho descritta è semplicissimo ;)

    @Lia: Vai subito a rileggerti tutti i post canadesi!!! Marsh! :D :D :D

    @Andrea: Andre’, nun se sa mai nella vita. :D :D :D

    RispondiElimina
  9. Aah, i tuoi post sul Canada...
    che viaggio ci hai fatto fare!
    E poi, nostalgia della tua cucina?
    Oh no,zio Piero, di più!
    CRISI D'ASTINENZA, ci hai fatto venire!
    Ma vedo che sai come farti perdonare:
    nello 'spatafascio' ci affonderei volentieri la faccia, tant'è succulento!
    E quel gelato in gabbia poi, che bello che è, ti rubo subito l'idea, mi piace troppo, più del cestino.
    A proposito di cestino:
    ho 6 formine a 'cupoletta', ma in alluminio.
    Pensavo di farle ghiacciare bene, bene e poi di lavorarci sopra il caramello,per formare il cestino.
    Che ne pensi? Ci provo? E posso conservarli?
    Non vedo l'ora di 'palloccarci' dentro un dolcino...;-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea va sperimentata. Tanto non ci vuole nulla. La mia perplessità risiede nel fatto che il caramello va poi staccato dalla cupoletta di alluminio, e durante questa fase rischi di romperlo. Quanto alla conservazione, in frigo ti dura una vita, tanto è acqua e zucchero ;)

      Elimina
  10. Bellissimo il cestino, molto ingegnoso e tres chic, però devo dire che mi piace quasi di più la versione con il caramello colato dalla forchetta. Una specie di gabbia croccante a racchiudere la palla morbida e golosa (si capisce che ho fame vero?) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fame alle 10 di sera...? Ma nno hai ancora cenato??? :))

      Elimina
  11. E infatti senza gelati non ti riconoscevo più! eheheheh ;-D
    Ricetta ottima e presentazione di sicuro effetto.

    A proposito degli errori, da qualche parte ho letto questa affermazione di Niels Bohr, il fisico danese: "Un esperto è colui che in un ristretto campo di azione ha compiuto ogni possibile errore" ....no, è che ho ricominciato a comprare la settimana enigmistica! ahahahah ;-DDD

    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Bohr! Ne vuoi un'altra?
      "Quando si arriva a una contraddizione imbarazzante vuol dire che si sta per capire qualcosa.
      "

      ;)

      Elimina
  12. ...mi chiedevo: sei per caso stato in Canada!?!?

    Buahahah! Continuo a seguire con entusiasmo! :*
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, me so 'nventato tutto!!! :D :D :D
      :*

      Elimina
  13. Più buona di com'era mi sembra impossibile...;-)

    RispondiElimina
  14. ottimo questo gelato col caramello :P
    ...mi pare tu sia stato in Canada o sbaglio??? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Canada? Manco so' dov'è! .... :D :D :D

      Elimina
  15. Ciao Zio

    Help! Se metto il gelato per un'ora in freezer, mi esce un mattone (in Quebec dicono anche "breccolone" se non sbaglio :))) senza sapore e che non riesco a porzionare. Hai qualche consiglio per aiutarmi?
    Grazie
    Cristiano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristia', non può diventarti un mattone!!! Qualcosa non va. Cmq prendine un paio di cucchiaiate, dai una rapida "massaggiata" col cucchiaio stesso, e poi vedrai che diventerà più malleabile (operazione, questa, che andrebbe fatta SEMPRE prima di servire un gelato!) ;)

      Elimina
  16. il prossimo accessorio (tu-sai-di-che) sarà la gelatiera. per forza
    promesso.
    baci

    ps.meriga e tuorli pastorizzati li posso schiaffare in freeezer?

    RispondiElimina
  17. Lascia perdere l'accessorio. Vai direttamente su una gelatiera con cestello autorefrigerante. Soldi meglio spesi ;)

    P.S. Meringa e tuorli pastorizzati li devi mettere in freezer! (ma non le leggi le istruzioni???)

    :)))

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails