AVVISO
Amici lettori, mi prendo un lungo periodo di riposo.

Nelle prossime settimane continuerò, come da mia abitudine, a rispondere a tutti i vostri commenti, anche se non sempre sarò tempestivo. Abbiate pazienza. ;)

Ci rivediamo a settembre con i resoconti di viaggi e... tante nuove ricette dello Ziopiero!

Ciao e... BUONE VACANZE A TUTTI!!!

lunedì 6 giugno 2011

Ho visto cose.... Le Lunghe Candele!

Allora, come avete passato questo ponte del 2 giugno?
Vi siete riposati? Avete cucinato qualcosa di speciale?
Siete riusciti ad andare al mare? Io si… o quasi.

…e ho visto cose che… voi blogger neanche vi immaginate…o forse si…

Ho visto tanta gente… troppa! E ho visto fare cose che pensavo facessero parte solo dei racconti di Orwell…

Ho visto 8 villeggianti giocare a bocce in un metro quadrato di spiaggia (e non erano giapponesi)
Ho visto 2 anziani camminare veloci con le racchette da sci sulla sabbia (forse servivano a fare meglio lo slalom tra i bagnanti?)
Ho visto due amici telefonarsi a due ombrelloni di distanza prima di accorgersi che stavano condividendo lo stesso carnaio.
Ho visto un padre chiamare la figlia con un fischio e un attimo dopo l’ho visto circondato da 4 cani scodinzolanti (!)
Ho visto labbra gonfie come tette
Ho visto tette gonfie come canotti (i canotti veri, quelli di una volta, con i remi, non li vedo in mare da una vita!)
Ho visto vugumbrà accettare l’American Express
Ho visto alberghi a 4 stelle rifiutarla!
Ho visto Life Guards, Beach Watchers, Bay Watchers, Umbrela Assistanst, Sdraio Consultants, ma del buon  vecchio bagnino con la pelle raggrinzita e increspata dal sole manco l’ombra.
Ho visto il mare, attraverso 14 file di ombrelloni e dopo un lungo ragionamento da campione di orienteering, eludendo i tentativi di spiegazione di mia moglie, peraltro supportata dal GPS incorporato sul suo aifon!
Ho visto Paolo Bonolis (si, c'era pure lui e chissà quanti altri!)

D’altra parte una volta all’anno in spiaggia ci dovrò pure andare, no?
Io amante dello scoglio, di quello selvaggio, che richiede almeno mezz’ora di cammino prima di essere conquistato, non posso trascurare le esigenze di figlia e nipotini, no?

E poi venivo da due mesi particolarmente intensi: oltre ad aver passato buona parte del poco tempo libero a ricoprire il ruolo del temutissimo, con i 3 super contest di Stefania con i suoi 5 colori, Eliana con si suoi Broccoli e Cleare con i suoi Studenti, mi son ritrovato a lavorare anche 12 ore al giorno in ufficio, per cui non ho avuto più tempo per cucinare, ma neanche tempo da dedicare al blog e alla fotografia!!! …insomma gran parte delle mie passioni sono rimaste lì, ferme, ad aspettarmi, fedelmente.
…e quand’è così anche il tempo per fare la spesa è poco e la concentrazione per pensare a cosa cucinare è pressoché nulla.
Per cui si va avanti a memoria (leggasi pasta all'olio e parmigiano o ovetto), oppure a disperati tentativi dell'ultimo secondo, in perfetto stile LSD: Last Second Dinner®+©!

Nel frigo ci sono pochissimi avanzi: 3 cucchiai di panna, mezza tazzina di ricotta, un po’ di sughetto semplice semplice. Quasi non lo riconosco.
Nel congelatore dei broccoli congelati tempo fa, avanzati da qui.

…e che ci faccio?

Di sicuro non mi sfamo….uff…

Però, però, …però… E’ proprio in questi momenti che l’estro esce fuori. E’ qui che si vede la differenza tra chi copia alla lettera organizzando spese e tabelle di marcia e chi si ingegna con quel poco a disposizione, tempo compreso!

Apro la dispensa: ritrovo una pasta molto particolare, gentile omaggio di Eliana; penso che stazionano lì da troppo tempo, lasciate in attesa di un evento particolare…ma quanto particolare deve essere questo evento per non averle ancora cucinate? Gli eventi vanno creati, non attesi!!!

E così annuncio, prima ancora di decidere il piatto:
“Famiglia, stasera si mangia speciale!!! Ho preso appositamente degli ingredienti per una cenetta molto sfiziosa d’alta cucina!!!” (ci avranno creduto? Mah!)

Ed ecco che di soppiatto scongelo i broccoli, li frullo, ci aggiungo la panna per ammorbidirli e un pizzico di pepe; al sugo avanzato ci mischio la ricotta. 

Le candele, una volta cotte, le saccapposcio con i broccoli, le sporco con il sughetto, un altro po’ di colore con del pepe rosso, del curry per etnicizzare…ed ecco a voi un piatto diverso e molto saporito:

(Fare click sula foto per ingrandirla)

Che ne dite? Può andare? 
Un altro scatto prima del saluto:

(Fare click sula foto per ingrandirla)
 Ciao e alla Prossima

Lo Ziopiero

P.S. e voi cosa preferite? Sabbia o scoglio? ;)

Guardate anche le altre realizzazioni:

55 commenti:

  1. Scoglio tutta la vita!!!

    Grazie alla tua descrizione pero' ho rimpianto meno il fatto che in Arabia non ci fosse alcun ponte ;-)

    RispondiElimina
  2. "Ho visto vugumbrà accettare l’American Express"

    Perché non c'ero?????

    Per me: scoglio se devo pescare, sabbia se voglio nuotare :P

    RispondiElimina
  3. Io sugli scogli ci ho passato una vita e le (mie) gambe e le braccia ne riportano i segni evidenti...oggi che non ho più l'età preferisco la spiaggia...magari con i ciottoli anche grossi per non rinnegare il passato da equilibrista-fantozziano dello spuntone di roccia a mare :P
    Peccato che il continuo del film:"...tutti quei momenti andranno persi nel tempo come lacrime nella pioggia..." non si avvera e tante brutture le ritroviamo sempre di più sotto agli occhi :)
    PS
    Che tu sia bravo in cucina non è da sottolineare vero?! :P ehehheeheheh

    RispondiElimina
  4. Lo scenario che hai descritto tu, lo vedo ogni giorno durante l'estate...e lo evito spudoratamente!Ore e ore di traffico per subire questo calvario.. il mare lo preferisco d'inverno!!
    Ovviamente le candele "saccapposciate" sono spettacolari, mi inchino :)

    RispondiElimina
  5. Mi hai fatto morire di risate! Anch'io voto scoglio...e il mare ce l'ho sotto casa. La ricetta è super creativa e mi piace molto. Ci vediamo presto....-6!

    RispondiElimina
  6. Sabbia, scoglio..non fa differenza basta che ci sia pochissima gente, niente sarebbe chiedere troppo!! E poi il mare deve essere bello, tanto a me sulla spiaggia mi ci si becca poco perchè sto sempre in acqua!
    Ammazza che bel primo piatto!!! Non vedo l'ora di spillarti ricette e consigli sulla fotografia perché specialmente su quest'ultima siamo a livello meno zero. Bacioni a presto, Simona

    RispondiElimina
  7. @araba: Bella, Ste’! Ci avrei giurato che non eri “tipa da spiaggia”
    :D :D :D

    @Mus: …e no! Scoglio se devi nuotare!!!
    (anzi, scoglio tutta la vita!!!!)

    @Gamby: no no no, scoglio, semma con un lettino a zampe adattabili, ma scoglio!

    @Fortunazero: …pero’ d’inverno l’acqua è fredda…

    @Fujiko: Ma quale meno 6!!!! Meno 5!!! Aggiusta il calendario!!!!

    @Simona Pellegrina: Meno di zero?!?!? Addirittura!!! A presto! ;)

    RispondiElimina
  8. Mi piace il pensiero sugli eventi che vanno creati e non attesi..cuoco, fotografo, filosofo...e che vuoi di più dalla vita?? Una spiaggia meno affollata immagino ;D

    RispondiElimina
  9. P.S.: Sabbia e scoglio voto per entrambi... e dalle mie parti si può fare ;)

    RispondiElimina
  10. ci sono stata anch'io a bagno caro zio, perché qui a torino ha diluviato per tutto il week end! però ho cucinato una pasta che era una meraviglia e che dovrei ancora fotografare (appena tiro fuori dal freezer l'avanzo, sperando che faccia meno schifo del previsto, la foto). e adesso mi preparo ad un'altra settimana di fuoco dal punto di vista metereologico, o meglio, di tempesta, che qui il sole a quanto pare si farà vedere solo sabato prossimo, e mica un bel solleone di quelli di giugno, un timido, pallido solino striminzito!

    RispondiElimina
  11. Macchè sabbia e scoglio... pietre!!! non si attaccano a tutto e non ti feriscono... almeno non come uno scoglio!!! ;)
    Ah Zio' mi sa che ti manca il mare della mia Calabria per poter capire quali sono le esperienze estreme della spiaggia.. ahahahaha

    Io questo we prima volta a mare a Ostia... ma questa è un'altra storia...
    Buon le mie candele eh?? geniale la sac a poche per riempirle....

    Eli

    RispondiElimina
  12. Cuoco filosofo, ma saccaposciare non lo brevetti? Peccato solo che nel mio frigo non esistano mai avanzi, devo sempre comprare tutto apposta.
    Spiaggia o scoglio non sceglierò mai, purché deserti :-).

    RispondiElimina
  13. ciottoli e ghiaia! vanno bene?

    scherzo....
    il mare con gli scogli è un'altra cosa...ma quest'anno, con il pancione, mi sa che è meglio evitare scalate e arrampicate....

    ottime le candele lunghe....e rivedere i broccoli mi ha quasi emozionato!!

    a presto

    RispondiElimina
  14. @Lucia: …ma io ce l’ho la spiaggia poco affollata…sssshhhhh, non lo dire a nessuno, eh? ;)
    p.s. ma quali sono le tue parti?

    @Giorgia: …e pensare che qui il sole non sappiamo più dove metterlo!!!

    @Gamberetto: Ostiaaaaaaa?!?!?!? Ma cosa hai fatto di male, TU?!?!?
    :D :D :D
    …dai che ci rifacciamo il prossimo we ;)

    @Pellegrina: ..quanto ti do ragione! ;)

    @T’AmAngela: Pancione?!?!? Non sapevo mica! Auguri!
    :)))

    RispondiElimina
  15. é sempre uno spasso leggerti! E assaporare, anche virtualmente, le tue ricette. Quella del fischi e i cani mi ha fatto piangere dal ridere!!!

    )trovo che i broccoli e il curry stiano da dio in coppia...)

    besos

    RispondiElimina
  16. Scoglio forever anche io!!! detesto la sabbia! In fondo sono scresciuta ammollo nelle acque del monte Conero, come potrei non amare gli scogli? Quando alle candele..Che bella idea!! una specie di cannellone di pasta secca! Booonooo!

    RispondiElimina
  17. e qui si riconosce la persona che ci sa fare in cucina, che ama la buona tavola, che ha creatività..bravo Zio!! Io amo gli scogli però anche la sabbia..anche l'erba..anche la sabbia nera..insomma a me basta che ci sia un ombrellone e poca gente e sto bene ovunque!!

    RispondiElimina
  18. Sabbia,sabbia e ancora sabbia ahahahahah.
    Ciao zietto,nella mia isoletta le spiagge sono stupende,gli scogli ci sono e devo dire che sono più frequentati delle spiagge,il mare è di un azzurro che più cristallino non si può.
    Se proprio voglio fuggire via dalla folla vado in barca ahahahahah
    Si è capito che adoro il mare e sentire l'acqua scivolare sulla pelle? ahahah
    Bacionissimi da un'altra grande isola.
    Marina

    RispondiElimina
  19. No ma.... quanto tempo ci hai messo a riempire tutti questi ziti??? :P
    Un lavorone, ma chissà che delizia!!
    Oddio, le spiagge strapiene.... senza mare non potrei vivere, ma odio, odio, odio le spiagge stile Rimini con sdraio a castello!!
    Scogli tutta la vita o ancora meglio... barca! :))

    RispondiElimina
  20. Sassi e scoglio 4ever (non per nulla vivo sulla Riviera del Conero)!!!
    meglio che non vi dica cos'ho visto io il 2 giugno... e il 3 ancor peggio.
    La mia dose di mare, solitarissima, l'ho vista sabato all'ora di pranzo, un vento di maestrale tesissimo e lacrime di mare sui capelli.
    Bellissima ricetta: per essere dell'ultima ora è favolosa (ma perchè le mie ricetta dell'ultima ora prevedono l'apertura del freezer o il numero del pizza express? :D )

    RispondiElimina
  21. IO so´come la sirenetta avvinghiata allo scoglio, pronta a diventare arpia se me lo tolgono.
    Apprezzattissime le lunghe candele perché siamo italiani e siamo improvvisatori, della serie che c´ho in frigo? Nullaaa: allora famo du' spaghi con nulla.
    Certo lo zio c'ha l'arma segreta: er saccaposcio...e la creativitá vera!!!
    Ahó ma voi nel primo mondo siete troppo avanti: er vugumbrá con la american,ma guarda che chic.
    ..Adesso mi viene da trasformarmi in Franca Valeri e nella sua signorina chic.......

    RispondiElimina
  22. Io in realtà sono viziatissima perché nella "mia" spiaggia in sardegna se vado a sinistra ho gli scogli, e a destra ho la sabbia.
    Su quegli scogli ci sono cresciuta (ci passavo 3 mesi all'anno) e alla fine mi sono stufata.
    Per cui, se devo andare a caccia di polpi vado nella parte scogli, ma se voglio farmi una nuotata rilassante senza dover stare attenta ai piedi: sabbia, assolutamente sabbia!
    Anche perché devi tenere conto del fatto che io in acqua ci sto ore intere. Un giorno di questi mi spunteranno le branchie!

    RispondiElimina
  23. PS: paradossalmente non ho mai nuotato a Genova in vita mia. Non sono tipo da mare, e detesto prendere il sole :P

    RispondiElimina
  24. Io sarei tipo da scoglio ... ma per necessità altrui (leggasi figlio treenne) mi tocca imbrattarmi di sabbia fine e appiccicosa...
    Che dire delle tue saccaposciate??? Una meglio dell'altra!
    Stefania Profumi&Sapori

    RispondiElimina
  25. io al mio mare ce volevo annà..ma un tempo del broccolo..pardon del cavolo ;) non me l'ha permesso....e poi ciòsai qual'è er mare mio no?
    :* :* :*

    RispondiElimina
  26. In questo week end abbiam visto solo una cosa..lo schermo del PC ;) ci siam dedicati a rifare il look al blog, approfittando della pioggia torrenziale che ha sommerso Milano!
    Un po' ti invidiamo ;)
    Questa ricetta è deliziosa e farebbe impazzire adulti e bambini, si mangia con gli occhi!!
    Buona Settimana di cuore!
    Francesca&Pietro di SingerFood & Chiccherie

    RispondiElimina
  27. Io al mare c'ero.
    Ero in una bella isoletta e non me ne sarebbe importato neanche tanto di non poter mettere piede sulla spiaggia per la folla. Mi sarebbe bastato girare un po' e godere dell'aria pura e di quel bel paesaggio...e invece sono rimasta 2 giorni bloccata in casa per gli scroscianti e abbondati acquazzoni! Sigh! Che sfiga! Ohi vedo che ti fa bene avere il frigo vuoto...la fantasia galoppa e produce squisitezze come questa, bene! ;-)
    Ciao, alla prossima

    RispondiElimina
  28. @Mai: e’ da lì che è nata l’idea del post! ;)

    @Martina: …in realtà la candela l’ho riempita cotta!!!
    p.s. ancora devo scoprirlo il Conero…e non è escluso che…. ;)

    @Cleare: …anche in piscina? Ahahahah!!! A fra poco, per la “prova costume”! ;)

    @Marina: Aho, ma te sulla terra ferma non ci stai mai?!?!? :))))

    @Tery: …Ma tu SEI il mare!!! ;)

    @Francesca dal Conero: ...e 2!!! Mi state facendo salire la voglia di venirci…Semmai ti chiamo! ;)

    @Gluty: …si è pe’ questo ce n’era n’artro che venneva solo libri “africani”, con il quale abbiamo improvvisato un salotto culturale sul mio lettino. E’ inutile dirti che è l’unico a cui ho comprato qualcosa (cash e senza pretesa di resto)

    @Mus: Tu sei viziata, troppo! Ahahah
    ;)

    @Stefania: …be’, il figlio crescerà prima o poi, no? Intanto a breve ci rifaremo ;)

    @cinzietta: aho, er mare tuo è na casciara peggio der mio!!! A riga’, mezz’ora che so stato lì (Isola delle Fimmine) ho visto passa’ più teglie di melanzane alla parmigiana, panelle, cazzili e arancine, che il resto della vita mia!!! Cioppo giusto!!!!

    @Francesca & Pietro: …ogni tanto mi chiedo come facciano due pugliesi come voi a vivere a Milano…. ;)

    @Rosalba: Giuro che oggi vado a far la spesa!!! Ho quasi nostalgia della coda al supermercato!!! :D :D :D

    RispondiElimina
  29. No, scusa quello che vendeva libri africani era per caso anche l'autore dei libri che vendeva? No, perché se è così ho comprato un suo libro due anni fa :-DDDDD

    RispondiElimina
  30. In effetti è da un pò che non ti vediamo all'opera...comunque sabbia se ho voglia di socializzare, scoglio se non voglio "rotture"!!:-))A presto!

    RispondiElimina
  31. sabbia sabbia..ma vicino allo scoglio ;)tipo palinuro o marina di camerota (cilento) per intenderci.
    ma in questo momento mi andrebbe bene anche un metro quadro di spiaggia,affollatissima pur di stare in vacanza...ciao
    :)

    RispondiElimina
  32. anch'io preferisco lo scoglio, pulito e meno caotico. ma le tue candele sono favolose...

    RispondiElimina
  33. @Mus: Era originario del Senegal. I libri erano di autori diversi. Pero' sembrava li avesse letti tutti! Siamo stati un po' a parlare.

    @amiche: ...be', anche sullo scoglio si puo' socializzare..e le persone sono già "selezionate" ;)
    p.s. belli i vostri tartufini :)

    @eres: ...ma sai sono posti che devo ancora conoscere?

    @Fabiola: :)) Grazie Grazie!

    RispondiElimina
  34. Ziooooooooooo!
    Io voto sia scoglio che Sabbia...per me il mare è mare il resto poco importa...

    Le Candele mi ricordano i moccioletti di mio figlio (nelle marche si chiamano così!) e poi x me ke sono di Loreto le Candele ricordano pure quelle che portiamo al Santuario per ottenere le grazie...
    Queste tue coi broccoli sono Divine (sempre in tema Santuario!).

    "Saccaposciare"...bellissimo!
    grazie zio!
    ciao
    Marti xx

    RispondiElimina
  35. io preferisco sabbia tranquillità e goduria ^__^ chiedo troppo !! candele?? e un formato di pasta che ama mio marito ..sempre più bravo ziopiero..
    un bacio da lia

    RispondiElimina
  36. @Marty: Accipicchia quanti ricordi legati alle candele. Adesso ne avrai anche un altro!
    :))

    @Lia: ...allora la prossima volta le puoi fare così!
    Bacione anche a te.

    RispondiElimina
  37. Se proprio devo scegliere..beh allora sabbia ..corallina, cosi' non mi scotto le piante dei piedi e possibilmente su di un atollo praticamente deserto..mhmmm pretendo troppo? ;)
    Per la cena invece 10+ ...sono proprio le cose inventate e con lo scopo di utilizzare i resti di qualcosa, che di solito danno risultati davvero inaspettati!
    ..ahahahah..certo che hai davvero visto cose che noi comuni mortali manco ci immaginiamo ^_^

    RispondiElimina
  38. bella questa ricettina svuota frigo! Anch'io ultimamente sono messa così (nel senso che nn riesco neanche a fare la spesa), per cui spiaggia o scoglio è indifferente: vorrei solo un po' di mare!!
    e una di queste candele :-)

    RispondiElimina
  39. Grande zio, te si che ci sai fare!!! Io voterei per la spiaggia (son Riminese in fondo) ma non quella di Rimini!!! Adesso (volendo) ho una bella spiaggia sabbiosa sempre vuota (o quasi) anche in piena estate... saranno i 10 gradi? Ho sempre desiderato spiagge deserte... adesso ce l'ho tutto l'anno!

    RispondiElimina
  40. "Le mie parti" si riferisce alla punta dello stivale: Reggio Calabria. Chissà magari hai avuto modo di passarci qualche ora andando in Sicilia :)

    RispondiElimina
  41. Oh, peccato, mi sa che non era lo stesso allora...
    E' buona cosa che conoscesse i libri che vendeva! In Italia mi è capitato più di una volta di dover spiegare a chi lavora in libreria cosa stessero vendendo :-DDDDDD

    RispondiElimina
  42. scoglio piè, almeno scremo i rumorosi, fastidiosi e coatti bagnanti che imperversano le nostre spiagge.... le candele invece te le appoggio in pieno! :)

    RispondiElimina
  43. @Mary: Bella la sabbia corallina...:)))

    @lamelannurca: ti auguro un mese di mare!

    @Martina: Ehi, sei nuova? Benvenuta! :))
    Certo bello dive sei adesso, eh?

    @Lucia: In Sicilia ci sono andato sempre in aereo (scusa, ma se facevo la Salerno-Reggio Calabria ti pare che mi sarei sorpreso delle cose che ho visto al a mare?!?! ahahah).
    Cmq in Calabria ci sono andato parecchie volte: mare meraviglioso e chilometri di coste incontaminate...che sogno....

    @Mus: ...capisco! Capita spesso anche a me qualcosa di simile... coi... ristoratori!!! ahahahaha

    @Cristina: Aho, spente pero', eh?
    :D :D :D

    RispondiElimina
  44. ciao zio... non sono nuova, ho commentato gia' qualche volta... solo che blogger non mi faceva piu' commentare, per cui ho aperto il profilo (anche se un blog non ce l'ho). sono quella che voleva i tuoi corsi a Dublino, ma come ti dicevo in origine sono riminese!!!

    RispondiElimina
  45. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  46. Ziopiero urge la creazione di una nuova serie Tv: THE CAZZIATORS!
    Ovviamente con la sigla di "The Persuaders"
    Saremmo stupendi, non credi? :P

    (preparo l'attrezzatura: giriamo gli interni in Italia e a Parigi che anche lì non manca gente da cazziare, e gli esterni a Londra perché la bellezza intorno a noi non deve mai mancare)

    RispondiElimina
  47. Che forza quello che hai visto!!!
    Se poi accanto ad ogni cosa vista metti il numero potresti fare un sondaggio di quello che hai visto che ci piace di più!Ah,ah,ah....

    RispondiElimina
  48. @Martina: Giusto! Adesso mi ricordo! Ma non avevi il profilo ancora ;)
    (credo che di Martine che mi commentano ce ne siano 3 o 4....)

    @Mus: Noi siamo sempre stupendi! ahahahaah

    @ziacrostatina: ahahaha, e a te cose è piaciuto di più?
    ;)

    RispondiElimina
  49. @Mus e @Zio : Mi piace la serie i cazziators...qui ormai i stanno impedendo l'accesso ai ristoraneti e alle librerie...della seri aringanghede arifanghede 'sti rompic....(ricordate il film..?) !!

    RispondiElimina
  50. Touché ;) In effetti potrei farlo fare a mio marito l'elenco del "ho visto cose..." riferito alla Sa-Rc,lui per lavoro la percorre tutti i giorni in entrambi i sensi di marcia (per non farsi mancare niente :D ). Ciao e alla prossima ricetta!!

    RispondiElimina
  51. Grande ziopiero!! ....io non ho scritto mai ( forse una volta) ma ti leggo sempre!! ...compresi i tuoi consigli sulla Sicilia che la scorsa estate mi sono stati di grande aiuto!! Ciao, franci

    RispondiElimina
  52. @franci e vale: Ma che bello! Sei stata in Sicilia seguendo il mio itinerario? :)))

    Son passato dal tuo blog! Bello. Belle realizzazioni e belle foto! ;)

    RispondiElimina
  53. zio mi è piaciuta l'immagine del padre che fischia e si ritrova accanto i cani....ma forse solo perchè ho un cane!
    Ma tutte hanno dentro del buon umorismo che nasce dalla visione ironica della crudele realtà!!

    RispondiElimina
  54. Grazie!!! Un complimento da te vale un sacchissimo!!!!... Si davvero, ho seguito parte del tuo itinerario. Grazie ancora, ciao

    RispondiElimina
  55. @ziacrostatina: :))

    @franci e vale: Mi fa piacere sapere che l'itinerario vi sia stato utile. Ricordo che per pianificarlo ci ho messo un po' ;)

    @Gluty: ...questo film non me lo ricordo...

    @Lucia: Caspita!!! Vabbe', ormai ci avrà fatto l'abitudine (anche se a certe cose credo non ci si abitui mai...)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails