AVVISO
Amici lettori, mi prendo un lungo periodo di riposo.

Nelle prossime settimane continuerò, come da mia abitudine, a rispondere a tutti i vostri commenti, anche se non sempre sarò tempestivo. Abbiate pazienza. ;)

Ci rivediamo a settembre con i resoconti di viaggi e... tante nuove ricette dello Ziopiero!

Ciao e... BUONE VACANZE A TUTTI!!!

giovedì 23 giugno 2011

Rigatoni Ricotta Olive e Salsa al Finocchietto

Ormai quasi tutti sapete quanto io adori la Sicilia; sia la Terra, sia le Persone, sia il Cibo.

In particolare Stefania lo sa molto bene e prima di partire per incontrare la Gente del Fud mi si è presentata con un mega pacco contenente tante di quelle cosettine fatte con le sue manine...SLURP!!! Vi assicuro una più invitante dell'altra!!!!

Biscotti, croccante alle mandorle, croccante al sesamo, caponata, olive, olio della sua campagna ...ma in particolare c'è una cosa che ho trovato sublime: questa salsa al finocchietto selvatico.

(Fate click sulla foto per ingrandirla)

Ragazzi vi assicuro che una volta aperto il barattolo, un profumo inebriante mi ha avvolto....

Ho subito interrogato Stefania che mi ha descritto dosi e procedimento:




"300 gr di finocchietto selvatico
300 gr di olio extravergine di oliva
50 gr tra gherigli di noce e mandorle pelate
una manciata di pinoli
una manciata di uva passa
sale, pepe
2 foglie di basilico
una grattata di scorza di limone bio

Pulire bene il finocchietto tenendo solo le parti più tenere. Lavarlo e farlo asciugare accuratamente. Dividerlo in due parti. Sbollentare la prima parte e tenere cruda la seconda. Frullare poi tutto insieme all'olio, il basilico, le noci, la scorza grattata del limone, il sale e il pepe. Aggiungere solo alla fine i pinoli interi e l'uvetta ammorbidita. Conservare in vasetti di vetro e chiudere ermeticamente. Far bollire i vasetti per 10 minuti e poi fare raffreddare a testa in giù. In questo modo si conserverà anche  a temperatura ambiente per diverso tempo. Conservare in frigo dopo l'apertura. Per un pesto dal sapore più selvatico, utilizzare solo finocchietto crudo"


Bene! Ora se avete il finocchietto selvatico sapete come preparare questa salsa spettacolare.

...e poi?

Poi lavorate di fantasia!

Ecco, io appena son tornato da Gente del Fud, non ci ho pensato due volte e ho messo su questo piatto!

(Fate click sulla foto per ingrandirla)

Come si fa? Semplicissimo!

Prendete della ricotta, preferibilmente di pecora, obbligatoriamente buona:
(Fate click sulla foto per ingrandirla)
Lasciateci cadere sopra la salsa al finocchietto...
(Fate click sulla foto per ingrandirla)
...e mischiate.

Prendete poi un po' di olive; queste qua sotto le ho fatte prendere da Stefania per farle la foto! Ormai le sue sono le unghie più famose della blogsfera!!! (e anche le più fotografate!!!)
(Fate click sulla foto per ingrandirla)
Tagliuzzatele e mettetele da parte.

Adesso alluntagate la ricotta con un po' di acqua di cottura della pasta.
Scolate, condite e aggiungete le olive.
Fatto!

Volendo potete aggiungervi ancora qualche mandora a pezzetti, meglio se tostata.

(Fate click sulla foto per ingrandirla)

Allora, vi è piaciuta l'idea?

Adesso tutti a cercare il finocchietto selvatico!!!!!!

Ciao e alla Prossima

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

31 commenti:

  1. Decisamente sfiziosa la salsa al finocchietto selvatico e non da meno l'uso che ne hai fatto!.
    E pensare che per me il finocchietto è solo il liquore(rosolio) che si produce in costiera e che se non ti piacevano i bagni di folla ti avrei anche fatto provare! :P ehehehehehe
    Si capisce che è una tirata di recchie la mia?! :P ahahahahahaha
    Scherzo!...adesso vado a cambiare la dicitura sul mio vocabolario personale sotto la voce finocchietto :P ehehehehe

    RispondiElimina
  2. L'ide m'è piaciuta e pure con la mandorla tosta (anzi avrei detto rigorosamente "tosta"!)
    Manca solo la caccia al finoscchietto :D! bacioni, buona giornata

    RispondiElimina
  3. Era questa la ricetta che aspettavo se non altro perche' sapevo sin dall'inizio che il barattolino in nostro possesso proveniva dalla stessa Stefy ;-) Provero' la pasta con la ricotta al piu' presto, buona giornata :-D

    RispondiElimina
  4. Bellissima idea, quella salsa al finocchietto deve essere strepitosa e tu hai saputo valorizzarla al massimo!!! Un bacione grande grande, Simona

    RispondiElimina
  5. Salsa al finocchietto selvatico????
    deve essere una delizia!!!

    RispondiElimina
  6. Io non ho mai assaggiato la salsa di finocchietto, devo rimediare, baci.

    RispondiElimina
  7. Finalmente ho capito cosa fare con tutto quel finocchietto che mi è arrivato! :)) Grazie!!

    RispondiElimina
  8. adoro il finocchietto, e adoro questa salsa... pensa che proprio ieri ne ho fatta una simile :)) Le tue foto rendono proprio l'idea :D

    RispondiElimina
  9. Io il finocchietto lo posso pure cercare...tra la prima duna a destra e il cammello a sinistra ho buone possibilita' secondo te???? :-))))

    A parte gli scherzi sto cercando di immaginare il profumo...

    RispondiElimina
  10. Un week end all'insegna del rosso, al "Profumo" di scones e al "Sapore" di zabaione. Una giornata irreale in cui le mie emozioni sono state scolpite dalla irreale quiete di Trastevere, da uno svolazzare di piccioni sull'Aventino, da un sistema di irrigazione partito di soppiatto in cima al Gianicolo, da un tramonto mozzafiato nella tua cucina.
    E che dire dell'emozione (e l'onore) di aver conosciuto "la signora che non esiste" o di aver posato per uno scatto?!
    Perchè se è vero che le emozioni "non si esauriscono con i saluti alla stazione", è anche vero che una bella giornata non si esaurisce ... con un barattolo di finocchietto.
    Un bacione!

    RispondiElimina
  11. @Gambetto: ahahah, emmometiripurelerecchie?
    :D :D :D
    Da quelle parti ci dobbiamo tornare, da soli, io e te!!!
    ahahahaha

    @Federica: Rigorosamente “tosta”! Solo che io ci ho pensato all’ultimo, anzi dopo la prima foto, così l’ho messa non tosta! :)))

    @Stella: …guarda quella salsa dovunque la metti è strepitosa!!!!

    @Simona: Grazie, sempre troppo buona :)))

    @Tery: Lo hai detto! Lo è! ;)

    @Fabiola: Pensa che fino all’altro giorno neanche io l’avevo mai assaggiata!

    @Monica: Segui la ricetta di Stefania: vedrai che buona che ti verrà la salsa!

    @luna: :)))))

    @araba: …sitte sbrighi te lo faccio annusare…
    :D :D :D

    @Stefania: (perché anche se sei in anonimo io SO che tu sei Stefania!)
    Aho, io i piccioni mica me li ricordo!!!
    :D :D :D
    Grazie a te per e belle parole e per tutte le attenzioni che hai avuto nei miei confronti
    ;)

    RispondiElimina
  12. Mhmm...non saprei...da solo io e te avrei paura!!! :DD ahahahahaahahahhahaha

    RispondiElimina
  13. Aaaaaaaa ma grande Stefania! Questa me la segno immediatamente!!!
    Belli anche i rigatoni conditi in questa maniera, mi segno pure questa :P

    RispondiElimina
  14. e certo che lo SAI...o mi vorresti far credere che fotografi le unghie laccate a tutte le Anonime turiste romane?

    RispondiElimina
  15. Ciao zio Piero,hai fatto un'ottima pasta.Mi sa che devo copiare a te ed alla tua amica Stefania la salsa al finocchietto.
    Da noi in Sicilia il finocchietto abbonda (lo si trova ovunque)ed una volta,trovandomi nell'isola di Lampedusa,ho comprato un pesto di finocchietto che non era niente male.
    Quello fatto in casa,comunque, è sempre meglio.
    So che sei nelle "sfere alte" dei food blogger (per la tua bravura e simpatia)ma se vuoi farmi una visitina mi farà molto piacere.
    Con simpatia
    Mariabianca

    RispondiElimina
  16. Questa salsa mi sembra strepitosa e me la sono subito copiata...

    Segnalo per chi non avesse possibilità/voglia/tempo/fantasia di cercarsi il finocchietto selvatico allo stato brado, che esiste in commercio quello secco di Sardegna in barattolini da 5 grammi.

    A Roma io lo prendo da Castroni: mantiene perfettamente il profumo dell'Isola...

    RispondiElimina
  17. è una vita che lo sto cercando....ma per ora niente finocchietto!!!
    anzi, se mi consigli dove cercarlo...propino quest'ottima ricetta alla mia cavia personale.
    un saluto.
    :-)

    RispondiElimina
  18. Grande lo Zio Piero e grandissima Stefaniaaaaa!! Io il finocchietto selvatico lo semplicemente amo alla follia..ne ho sempre un vasetto a casa! Allora quando Papà lo porto dalla campagna lo faccio così stavolta..poi ti faccio sapere se gli è piaciuto (al Papà brontolone..)!

    RispondiElimina
  19. @Gamby: ...mica me te magno!!!
    :D :D :D

    @Stefania: ...la seconda che hai detto!
    ;)

    @Mariabianca: Grazie. Appena posso ti verrò a trovare. ;)

    @Virò: Grazie per la segnalazione ;)

    @T'AmAngela: Non saprei proprio...Ormai ho il fornitore diretto! ;)

    @Cleare: ...e poi portane un po' anche allo zio ;)
    :))))

    RispondiElimina
  20. Quanto mi piace il finocchietto selvatico... peccato che ho difficoltà a trovarlo e anche se lo trovo piace solo a me,insomma s elo sapevo sarei stata volentieri tua ospite!

    RispondiElimina
  21. Trovare il finocchietto è un castigo...ma se lo trovo, capperi se non provo. Complimenti.

    RispondiElimina
  22. è la terza volta che provo a postare un messaggio e.....beh accorcio... bellissima ricetta, la proverò. grazie per la ricetta della marmellata di arance che ho fatto con arance e kumquat. è venuta buonissima. avevo paura non si conservasse per via della tanta acqua da aggiungere e della cottura relativamente breve, invece è perfetta, colore, consistenza e sapore al top. grazie Grazia

    RispondiElimina
  23. @ziacrostatina: fai ancora a tempo ;)

    @gloria: ...e c'è solo un modo per farsela passare! ;)

    @briossa: ..chi cerca trova...
    ;)

    @Grazia: Uuuahhhhuuuuu!!! Son contento ti sia paiciuta! Hai visto com'è facile?
    ;)

    RispondiElimina
  24. Tu fai spaccio internazionale di finochietto selvatico no?...Si perché qui trovo la radice di loto, il dashi il tamarindo, ma il finocchietto selvatico noooooo!
    E a me piace un sacco..
    Oh di primo impatto me sembrava che te fossi messo lo smalto,, sai com´é a forza de ditte ma quanto sei brava....

    RispondiElimina
  25. davvero invitante questa pasta!
    ...e pensa che ho pure il finocchietto selvatico raccolto in montagna! perfetto no??
    buon we!

    RispondiElimina
  26. Gluty: ahahahah. Dai che prima o poi me lo metto così faccio concorrenza a Stefania!
    :))

    Gio: Ottimo, direi. Aspetto tua elaborazione (avvertimi, eh?)

    RispondiElimina
  27. ZioPiero quanto dovrei conservarlo prima di aprirne uno? cioè penso che un pochino debba prendere sapore..o no?

    RispondiElimina
  28. @titty: A mio avviso non occorre aspettare.
    :)

    RispondiElimina
  29. belli e buoni questi rigatoni e complimenti sia per le foto che per il blog. Mi iscrivo subito ai tuo i fallowers

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails