martedì 13 gennaio 2015

Torta Bavarese ai Tre Cioccolati by Montersino (Gluten Free)

Come vi dicevo qui, quest'anno le mie vacanze di Natale sono state piuttosto lunghe.

Non mi sono mosso da Roma, gustandomi la mia città e facendo con calma le cose che mi son sempre piaciute, come pasticciare in cucina. :))

Tra le varie realizzazioni che ho prodotto, oggi vi propongo questa Torta Bavarese ai Tre Cioccolati, un classico della pasticceria.
Per la sua realizzazione mi sono ispirato a quella di Montersino

(Fai click sulla foto per ingrandirla)
Apparentemente difficile, in realtà vedremo come con alcuni semplici accorgimenti risulterà fattibilissima.

Inoltre, come vedrete, è una torta Gluten Free!

Dosi e Ricetta
Per uno stampo da 22 cm

Base Biscotto
30g tuorli
45g di albumi
45g zucchero
15g cacao
  • Setacciate il cacao
  • Montate, ma non troppo, gli albumi con lo zucchero
  • Inserite i tuorli leggermente sbattuti
  • Mescolate senza far smontare eccessivamente gli albumi
  • Aggiungete il cacao
  • Mescolate ancora
  • Inserite in un cerchio tondo da 17, max 18 cm
  • Cuocete nel forno a 190° per 15 minuti

Base per le bavaresi
320g di latte
60g di zucchero
180g di tuorli
  • Unite tuorli e zucchero
  • Mescolate energicamente
  • Unite il latte
  • Scaldate sul fuoco, mescolando, fino al raggiungimento dei fatidici 85° * e non oltre altrimenti le uova iniziano a cuocersi
  • Mettete da parte
*Questo procedimento assicura la pastorizzare dei tuorli

Le tre bavaresi di cioccolato
Le dosi sono identiche per ogni bavarese, cambia solo il tipo di cioccolato.
Faremo, nell'ordine, prima la bavarese con il cioccolato fondente, poi al latte e infine bianco.
Ognuna di esse andrà fatta solo un attimo prima di metterla nella torta.
La torta, dopo aver versato ogni strato di bavarese, va posta nel congelatore per almeno un paio d'ore.


Per ogni bavarese:
175g di base per le bavaresi
100g di ogni cioccolato (fondente, a latte, bianco)
5 g di colla di pesce ammollata nell'acqua e ben strizzata
200g di panna semimontata

  • Sciogliete completamente il cioccolato
  • Scaldate un terzo della base di bavarese
  • Scioglietevi dentro la colla di pesce, mescolando per bene onde evitare la formazione di grumi (se ciò dovesse accadere basta che rimettiate il tutto nel forno a micronde per qualche secondo e poi mescolare di nuovo)
  • Versatevi il cioccolato
  • Mescolate per bene fino ad ottenere un composto omogeneo
  • Unite la panna semimontata 
  • Continuate a mescolare energicamente
E qui viene il bello!
La bavarese sarà quasi liquida.
In questa, maniera quando la verserete nello stampo, non ci sarà bisogno di livellarla per ottenere degli strati pressoché perfetti!

E per finire...

Glassa di cioccolato al latte
Attenzione: questa glassa una volta pronta va subito versata sulla torta, quindi regolatevi ;)

110g panna
85g cioccolato al latte
35g cioccolato bianco
15g glucosio
3g di colla di pesce ammollata nell'acqua e ben strizzata
  • Sciogliete completamente i due cioccolati
  • Portate quasi a bollore la panna insieme al glucosio
  • Scioglietevi dentro la colla di pesce, mescolando per bene onde evitare la formazione di grumi
  • Versatevi il cioccolato
  • Mescolate per bene fino ad ottenere un composto omogeneo

Montaggio della torta
Riassumo quanto fin qui detto:
  • Si inizia dalla base, con il biscotto, che suggerisco di bagnare con del vin cotto diluito in acqua.
  • Quindi si mette il cerchio intorno, regolandolo in modo da lasciare un paio di cm tra bordo e biscotto.
  • Foderate la parte interna del cerchio con una striscia di foglio acetatato.
  • Versate il primo strato di bavarese (cioccolato fondente), filtrandola con un colino.
  • Congelatore per almeno 2 ore
  • Versate il secondo strato di bavarese (cioccolato al latte), filtrandola con un colino.
  • Congelatore per almeno 2 ore
  • Versate il terzo strato di bavarese (cioccolato bianco), filtrandola con un colino.
  • Congelatore per almeno 2 ore
  • Versate la glassa di cioccolato al latte
  • Congelatore
La torta va tirata fuori dal congelatore e messa in frigo almeno 16 ore prima di essere consumata e, preferibilmente, tolta dal frigo 15-30 minuti prima.

Decorazioni di Cioccolato

Anche qui potete sbizzarrirvi.
Mi sono rifatto a quanto avevo fatto per la Torta Guadeloupe

Disco di Cioccolato
50g di cioccolato bianco
50g di cioccolato fondente 

  • Procuratevi un foglio di acetato
  • Sciogliete il cioccolato bianco 
  • Fatelo raffreddare leggermente
  • Spalmatelo sul foglio di acetato 
  • Aspettate giusto il tempo di farlo solidificare leggermente (10 minuti circa)
  • Con l'apposito pettine grattate via le striscioline
  • Aspettate almeno un'oretta in modo che si freddi per bene (potete anche velocizzare i tempi mettendo il tutto in frigorifero)
  • Sciogliete il cioccolato fondente
  • Fatelo raffreddare leggermente (l'ideale sarebbe 32°)
  • Spalmatelo sul cioccolato bianco in modo che penetri per bene tra le striscioline del cioccolato bianco
  • Aspettate giusto il tempo di farlo solidificare leggermente (10 minuti circa)
  • Incidetelo nella forma desiderata (triangoli, cerchi...)
  • Lasciate solidificare per almeno 4 ore
  • Staccatelo con delicatezza dall'acetato
  • Decorate quindi la vostra torta


(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Fatela!
Farete un figurone!

Poi fatemi sapere, eh? ;)

Ciao e alla Prossima.

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

91 commenti:

  1. è vero che le torte a strati a volte sembrano molto impegnative...ma il più delle volte hanno il pregio di poter essere realizzate...a strati!!! (wow, che scoperta) ;-)
    uno stratino ogni sera e a fine settimana ci si trova la torta pronta. Ma questa tua oggi, è davvero ancor più veloce: una crema di base e tre strati diversi. Un classico, il cioccolato, che non delude mai.
    E poi se è ben fatta e precisa come la tua, è una soddisfazione già solo guardarla!!!...bella! bravo! ma ciò si sa ;-)
    ciao!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...so che la farai! ;)

      :))))))

      Elimina
    2. ...ne ho un'altra in lista d'attesa, che mi incuriosisce assai. E tu lo sai.
      ciao!!!!!!!!!
      :-)))

      Elimina
  2. Meravigliosa, e spiegata da te sembra perfino semplice!!! Me la segno per il prossimo pranzo/cena con i suoceri che vanno matti per le bavaresi! Grazie e buona giornata!

    RispondiElimina
  3. Oh ma com'è che sono riuscita ad arrivare fino alla fine senza scappare spaventata dal procedimento? Che mi stia predisponendo alla preparazione di torte, oppure questa è di realizzazione umana? Comunque sia, è bella!
    Complimenti Pie'!
    BaSci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e mi sa che proprio di sì: ti stai predisponendo.
      A quando la prima torta a strati?

      :)))))))

      Elimina
    2. Ecco, a leggere la tua risposta già m'è scattata l'ansia da prestazione! :)))))

      Elimina
    3. ...puoi sempre iniziare dai budini Elah! :))))

      BaSci

      Elimina
  4. OOOOHHHHHH!!!!
    E' quella fetta che manda in visibilio le mie papille gustative!!
    Le mie ghiandole salivari si sono attivate immediatamente ed ora non so se:
    1. sputare come un lama mirando agli occhi dei colleghi + "simpatici" per antifrasi
    2. sputare come un calciatore (sono dotata di polpacci da terzino ma sprovvista di campo di calcio, ahimé)
    3. sputare come un cinese senza occhi a mandorla
    poi rimane sempre l'alternativa + decorosa ossia deglutire (+ o meno rumorosamente) e sperare di riuscire, un giorno, ad assaggiare sta squisitezza che tanto io lo so che non mi ci cimenterò mai!!!

    Senti maaaaaaaaaaaaaa....l'altro...quello là con la parlata velatamente romana...che fine ha fatto??? ^_^
    Basci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi sputare sulla torta, sempre per antifrasi però! :D :D :D

      Dai, che se un giorno passi da queste parti te ne faccio trovare una, anche se son convinto che saresti tranquillamente in grado di farla! ;)

      piesse: DiSceeee....ma come sputa 'n cinese senza l'occhi a mandorla? E uno coll'occhi a mandorla?

      :))))

      Elimina
    2. Sì sì! allora se è per antifrasi vuol dire che me la devo fagocitare tutta!!!! ne sarei perfettamente capace.

      Mo' me lo segno!!!! :-D

      P.S.: secondo me sputano allo stesso modo ma quello coll'occhi a mandorla secondo me lo fa con + sentimento e concentrazione, almeno all'apparenza (sai quando ti concentri e socchiudi gli occhi...a fessura.... va beh basta spiega' che 'na battuta spiegata troppo + che 'na battuta è un'abbattuta!!!).
      BASCISSIMI

      Elimina
    3. ahahahahahh!!!
      Sto ridendo e mi son venuti gli occhi a mandorla!!!
      Ci è mancato poco che sputacchiassi pure, sempre con sentimento, però eh :D :D :D

      Elimina
  5. Questa torta è un tripudio di cioccolato, mia grande passione! non mi spaventa come il tuo cavallo di battaglia o altre torte complesse che ci hai presentato quindi quindi...... non dico niente!!
    ho solo due domande: 1. che tipo di cioccolato hai utilizzato?? il fondente quanto fondente? 2. ho un anello da 26 ( o 28 non ricordo bene) come riproporziono le dosi?? GRAZIEEEEEE
    :*******
    PS ma ti rendi conto quante cose mi devi portare???? :)
    bascioni ziopieromio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccola la mia nipotina!

      Allora: il cioccolato fondente al 70%, ma anche all'80%. Calcola che è sempre mescolato con la panna.
      Quanto alle proporzioni, a parità di spessore è sufficiente fare il rapporto con le superfici: 26cm moltiplica tuttii gli ingredienti per 1,3; 28cm per 1,5.

      p.s. no, non mi rendo conto! E se mi rendessi conto mi spaventerei a morte!!! :D :D :D :D

      BaScioni :* :* :* :*

      Elimina
    2. Ciao m spieghi una cosa? Xke moltiplichi x 1,3 per una teglia da 26? M pongo sempre qst problema. E da 26 è la misura della teglia x il biscotto o l'anello x l'assemblaggio della torta?

      Elimina
    3. Enza, la regola è questa:
      se hai le dosi per una torta di una data superficie e le vuoi ricalcolare per un'altra superficie, devi semplicemente fare il rapporto tra le due superfici e il risultato moltiplicarlo per tutte le dosi iniziali note.
      Il rapporto tra l'area del cerchio di diametro 26cm e quella di del cerchio di diametro 22 è 1,4.
      Il rapporto tra l'area del cerchio di diametro 28cm e quella di del cerchio di diametro 22 è 1,6.
      (ho rifatto i calcoli come si deve e non a occhio, quindi i numeri riportati nella rispost qui sopra sono inesatti)

      In questo post la misura della teglia per il biscotto è di 17cm e l'anello esterno di 22cm.

      Se hai teglie e cerchi di altre misure, ora sai come ricalcolarti le dosi ;)

      Elimina
    4. Ciao grazie xó proprio nn riuscivo a capire xke facendo il rapporto nn m trovavo ai conti. Ma nn m risulta ancora. Cn uno stampo da 26 m risulta circa 1,2 e cn uno da 28 circa 1,3. Cs sbaglio??

      Elimina
    5. Cara Enza, se non mi dici come fai i calcoli come posso dirti cosa sbagli...?

      Elimina
    6. D solito un rapporto s fa ponendo 26/22 e risulta circa 1,2. Tu cm fai?

      Elimina
    7. Enza, nella risposta di oggi delle 14:05 ti ho già detto si deve fare.
      Rileggi con più attenzione e capirai anche il perché del tuo errore ;)

      Elimina
    8. Ok grazie tante. Leggendo in fretta nn avevo letto ke intendevi l'area. Scusami tanto eh

      Elimina
  6. c'è una domanda che mi viene sempre in mente quando leggo di torte a strati che fra uno strato e l'altro vanno in congelatore. i batteri. non si dice sempre che il cibo scongelato non deve essere ricongelato se non previa cottura? e quindi? con questo tipo di torte come ci si regola?
    grazie in anticipo per la riposta!
    francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il discorso sul ri-congelamento è piuttosto articolato e meriterebbe approfondimenti.
      In pratica ogni volta che si ri-congela un prodotto si aumenta la velocità di riproduzione dei batteri che, in ogni caso, si riprodurrebbero comunque.
      Per semplicità, quindi, si sconsiglia di ri-congelare i prodotti anche se, rispettando alcune regole (che vanno sapute), la cosa è possibile.

      Quanto alle torte vai tranquilla (per altro non si tratta di vero e proprio ri-congelamento in quanto non fanno a tempo a scongelarsi)

      :)))

      Elimina
  7. Caro Piero, questa torta sarà pure gluten free, ma... è così piena di tante altre cose!! :-OOOOOOOOOO

    Un vero trionfo di cioccolato, proprio come ha detto la nostra piccola Francy qui sopra :))
    E quegli strati così ben definiti fanno davvero venire voglia di affondare il cucchiaino :DD

    Grazie per le spiegazioni sempre così dettagliate e corredate da bellissimi scatti!
    BAsCIO :-*

    RispondiElimina
  8. condivido dolce sttrepitoso,è strepitosissimo,complimenti maestro

    RispondiElimina
  9. Ciao sono Sara e seguo molto il tuo blog. Quando preparo questa torta è sempre un successo perperò avrei una domanda: le bavaresi non mi vengono mai liquide ma compatte come mai? Monto troppo la panna?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara, se ho capito bene ti riferisci alla consistenza ottenuta subito dopo aver incorporato la panna, giusto?

      Prima di tutto la panna, prima di essere incorporata, deve essere semimontata e non montata. Se tu pensi di montarla troppo, fermati prima.
      Una volta incorporata la panna, più il composto ottenuto è liquido meglio è per la sua distribuzione, che risulterà omogenea a vantaggio dell'estetica.
      Se per compatto intendi qualcosa simile ad una mousse, quando la andrai a versare nella tortiera inevitabilmente ci saranno imperfezioni (in pratica non avrai quella linea di distinzione perfettamente dritta tra uno strato e l'altro)
      Inoltre anche la consistenza finale sarà diversa, proprio perché l'aria inglobata dalla panna troppo montata la renderà più mousse che bavarese.
      Allo stato finale la bavarese dovrebbe essere di consistenza budinosa, ben diversa quella della mousse, molto più morbida.
      Ciò non toglie quasi nulla al sapore, ma cambia parecchio la consistenza.

      Spero di averti risposto ;)

      Elimina
    2. Grazie. Riproverò senz'altro seguendo il tuo consiglio

      Elimina
  10. Ciao! Seguo da parecchio il tuo blog e c'è poco da dire... Sei bravissimo! Bavarese ai tre cioccolati impeccabile :-) Io l'ho fatta per il cenone di capodanno ed è stata un successone! Era la mia prima esperienza con la pasticceria avanzata e anche se non è venuta bene come la tua sono rimasto molto soddisfatto :-) Se hai voglia di dare un'occhiata al mio blog mi farebbe molto piacere!
    http://cosamangistasera.blogspot.it. Alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella la tua torta! Come inizio non è affatto male! Complimenti! ;)

      Elimina
    2. Grazie! Troppo buono! E seguendo i tuoi consigli ho fatto pure la goduriosa Guadeloupe qualche giorno dopo, ma devo ancora pubblicarla! Purtroppo non ho ancora imparato a dividermi il lavoro in giorni differenti: al termine della Guadeloupe (1 giorno di lavoro) ero stravolto! Ciao e ancora grazie! Alla prossima!

      Elimina
    3. Avvisami quando la pubblichi che sono curioso! :)))

      Elimina
  11. Ciao Piero, non ho parole!! Ormai per te le torte di Montersino sono un gioco da ragazzi!! Un caro saluto.
    Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A forze di farle qualcosina si impara,dai! ;)

      Grazie

      Elimina
  12. Intanto buon 2015 e con una delizia così di certo si parte col piede giusto!!!

    RispondiElimina
  13. Sembra proprio buono e poi cn Montersino e le tue spiegazioni é successo assicurato. Siccome ho intenzione d riprodurla al più presto t pongo delle domande. Ma la dose della base bavarese basta per tutte e 3 o bisogna raddoppiarla? E poi il glucosio nella glassa al cioccolato cn cosa posso sostutuirlo e in ke dosi? Avrei lo zucchero invertito potrebbe andar bene? O nn centra nulla? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La dose della base bavarese basta per tutte e tre.
      Il glucosio poi sostituirlo con un altro grammo di colla di pesce ;)

      :)))

      Elimina
    2. Grazie. Ma m sapresti dire come usare lo zucchero invertito? Lo comprai x fare il gelato e nn vorrei buttarlo. Grazie

      Elimina
    3. Non l'ho mai usato...non mi fidavo del nome! :D :D :D
      Scherzi a parte, se un prodotto non lo conosco direttamente preferisco non dire nulla; sarebbe come fare un copia e incolla dalla rete ;)

      Elimina
  14. Come deve essere la panna "semimontata"?
    Non ce lo spiegano mai, a noi che siamo a casa... ;o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'aspetto è liquido denso. In pratica devi smettere di montarla prima che diventi "pannosa". :)))

      Elimina
    2. Cioè deve avere l'aspetto dello yogurt magro?
      Non dirlo a nessuno, ma io la panna non l'ho mai montata... ;o)

      Elimina
    3. Allora forse ti conviene iniziare!!! :))))
      Concettualemente non è difficile. La monti fin quando diventa della consistenza che ti ricorda quella del gelato, che dovresti conoscere :))
      Sarà semimontata poco prima che arrivi a quella consistenza, che non è proprio quella dello yougurt magro, ma un po' meno liquida. ;)

      :)))))

      Elimina
    4. Si', il gelato qualche volta l'ho perfino fatto... ma la consistenza era quella di un sasso!!! :D :D :D
      Magari se penso allo yogurt intero ci vado un po' piu' vicino, a 'sta benedetta panna semimontata... ;o)

      Elimina
    5. ahi ahi ahi ...qui occorre intervenire....
      Dai, la prossima che capito da quelle parti mi fai trovare la panna e la semimontiamo insieme, e poi la montiamo pure. E dopo ci facciamo pure un bel gelato allo zabaione! :))))

      Elimina
    6. Siiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!! Il tuo mitico gelato allo zabaione!!!! :))))))
      Sai come sta bene sulla torta di mele!!!!!!!! :D :D :D :D

      Elimina
  15. Questa magnifica torta la conosco bene e la tua e realizzata ad arte ma in questo tu sei maestro. Ciao Piero e mi piace la nuova veste del blog più intuitiva con le foto delle ricette a vista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Enrica. :))))
      Anche il blog ringrazia, ma sta già pensando a qualcosa di diverso.... ;)

      A presto! :)))))

      Elimina
  16. L'ho fatta, l'anno scorso per il compleanno di mio figlio! E' stra-buona!!

    Vedo che ultimamente le creazioni ispirate a Montersino abbondano! Sai l'ho conosciuto ad Ottobre durante il primo raduno del fan club, è straordinario!

    Spero tanto un giorno di conoscere anche te! Organizza un raduno anche tu! Lo ziopiero fan club! :-D

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà un piacere conoscerti, se capito dalle parti di San Severo ti faccio un fischio!

      p.s. addirittura uno Ziopiero fan club? :OOOO
      Ma mica vale se lo faccio io! Semmai lo dovreste fare voi! :D :D :D

      Un abbraccio anche a te! ;)

      Elimina
    2. :D :D

      Pensa che a Marzo avrei dovuto partecipare ad un corso Di Paoletta e Adriano, ma ho dovuto disdire! Altrimenti ti avrei contattato di sicuro!
      A presto dunque ^-^

      Elimina
    3. ...immagino un corso a Roma...che peccato. Dai, le occasioni non mancheranno. ;)

      Elimina
  17. Fatta buona, anzi buonissima e troppo bella. In casa m credevano matta xke dovevo fare qst torta così laboriosa. Ma c vuole più a dirlo ke a farla. Ho accettato la sfida ed è stato un successone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah! Ma brava!!!! Son felice che tutto sia andato bene, anzi benissimo!!!

      Adesso però mi hai incuriosito....
      Mandami una foto, dai! ;)

      :)))

      Elimina
  18. Ma nn arriva ai tuoi livelli!ahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sei stata bravissima! Ho visto le foto!
      Davvero complimenti!!!! :)))))

      Elimina
    2. Ciao sn ancora io. Vista la bontá d qst torta volevo proporla nelle verrine. Secondo te s può fare? M devo occupare d un buffet x un compleanno e ho pensato a qst monoporzioni. Ke ne dici?

      Elimina
    3. Ma senza base biscotto vero??

      Elimina
    4. No. La base biscotto mettila. ;)

      Elimina
  19. Alla faccia della torta... più che una bavarese un capolavoro! Ma solo a me vien voglia in infilarci un dito dentro come i bambini con le torte alla panna?
    Se mi ci metto io, mi sa che qua tra me, il moroso, la suocera e pure il suocero, non faccio neanche in tempo a fotografarla che è già sparita...

    L'angolo della Casalinga, ricette veloci e facili

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, no, la voglia è venuta pure a me! :))))
      La farai?
      :))))

      Elimina
  20. Innanzitutto complimenti per il blog, che seguo silenziosamente da tempo immemore :-)
    Il mio compleanno incombe e avrei deciso di regalarmi questa torta ma temo che i miei anelli di pasticceria siano troppo bassi (3,5-4 cm) per avere degli strati così corposi. Potresti dirmi quanto è alto quello che hai utilizzato?
    Grazie,
    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara e grazie per i complimenti. :))

      L'anello è alto 8,5cm, ed è anche estendibile. L'ho comprato su amazon pagandolo meno di 10€. Ottimo investimento! ;)

      Auguri per il compleanno! :))

      Elimina
    2. Arigrazie! Vedrò di provvedere :-)

      Elimina
  21. Ciao, volevo porti una domanda: nella bavarese potrei usar come latte lo Zymil? Problemi di intolleranza al lattosio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. Al posto del latte sì, al posto della panna ovviamente no, in quanto non riusciresti a montarlo.

      Elimina
  22. Ciao, ho realizzato la bavarese seguendo ttue istruzioni ed è stato un successo!!!
    Grazieeeee, finalmente qualcuno che scrive per bene tutto il procedimento e le dosi. L'unica difficoltà che ho incontrato è stata quella della prima bavarese (fondente) : quando l'ho versata nell'anello è fuoriuscita da sotto essendo ancora liquida. Immagino che per ovviare a questo inconveniente, la prossima volta la metterò prima un po' in frigo per farla rassodare leggermente e poi la dovrò livellare con la spatola. Oppure tu hai un altra soluzione?
    Comunque ti ringrazio, sei davvero grande!

    RispondiElimina
  23. Ciao, ho realizzato la bavarese seguendo le tue indicazioni ed è stato un successo!
    Finalmente qualcuno che indica la ricetta e le dosi con precisione, grazieeeee!
    L'unico inconveniente che ho avuto è stato per la prima bavarese (fondente), che essendo liquida è fuoriuscita dell'anello. Credo che la prossima volta potrei ovviare a questo inconveniente facendola rassodare prima un po' in frigo e poi livellandola con la spatola.
    Sr tu hai altri suggerimenti x risolvere questo problema ti prego di farmi sapere!
    Ancora grazie, continuerò a seguire il tuo blog assiduamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Maria.
      Son contento ti sia piaciuta.
      Quanto all'inconveniente, potresti fare come hai detto, oppure usare un cerchio che aderisca meglio alla base. Certo un pochettino esce sempre, ma poco.

      Ti aspeto per la prossima torta! :))))

      Elimina
  24. Caro Ziopiero, sono ancora incredula e stordita dai complimenti ricevuti ieri sera per la bavarese ai tre cioccolati: è stato davvero un successone, anche gente che non ama le bavaresi e/o il cioccolato (che Dio li perdoni...) si è dovuta arrendere alla perfezione. Non vorrei sembrarti immodesta, ma davvero, grazie alle tue istruzioni, soprattutto quelle relative alle dosi che mi hanno evitato le implacabili proporzioni aritmetiche, non sono riuscita a trovarle dei difetti, e sappi che sono ipercritica verso le mie produzioni!
    Tra l'altro c'era anche un'altra torta - acquistata in pasticceria- , che però non ha riscosso lo stesso successo e della quale è avanzato un vassoio intero, questo per rendere l'idea ...
    Alle amiche appassionate e competenti ho suggerito il tuo blog, intanto ti mando un sincero ringraziamento e un augurio di buone vacanze
    Valentina - Bologna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Valentina. Son contento della tua riuscita. :))))
      Mi auguro che le tue parole siano di stimolo per chi volesse intraprendere questa piccola avventura.
      Buone Vacanze anche a te!

      :))))

      Elimina
  25. Zio Piero, ben ritrovato dopo le vacanze! Mi sono appena ripresa dalle risate suscitate dalle tue descrizioni dei vespasiani andalusi, ed eccomi qui con una domanda : cosa ne diresti se per questa torta utilizzassi uno stampo in silicone, questo per evitare fuoriuscite anche minime di prodotto dal bordo inferiore? Eventualmente consiglieresti di colare gli strati al contrario?
    Grazie! P.s. Mi piace molto lo spirito che anima i tuoi viaggi...
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Valentina. Ben ritrovata anche a te! :))
      Non ho mai usato gli stampi in silicone per queste torte e istintivamente ti direi di evitarli.
      Se usi un cerchio di buona qualità e fai il primo strato cioccolatoso bello denso non dovresti avere problemi di fuori uscite, soprattutto se metti subito tutto nel congelatore. ;)

      :)))

      Elimina
  26. Complimenti...ora ho capito come fare gli strati precisi..ma tutti parlano di sacca a poche...ecco perché pensavo dovesse essere più densa la bavarese
    Ancora una domanda la crema inglese posso farla tutta in una volta e poi utilizzo ogni volta che devo aggiungere il cioccolati?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Carmen. La base per le bavaresi (crema inglese) la devi fare tutta in una volta e poi ogni volta utilizzi quella che ti seerve per completare la bavarese.

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails