giovedì 13 febbraio 2014

Panepizza facile facile

Disceeee: davvero è facile facile? Mica me farai fa 'na pizza delle tue tipo quella al 101% di idratazione? Che tanto pette è tutto faScile

Ma sì, fìdati! Questa è davvero facile.

Vabbe', me fido   ...maaa dimmempo': l'hai inventato tu?

No, questa volta no! Questo panepizza me lo ha fatto assaggiare Silvia, alias Esseppì, la conosci, no? Una di quelle svalvolate del condomino, quella che veniva di nascosto qui nel mio blog insieme a Tamara ed Emmettì e si mettevano a fare salotto.

Ahhh, ho capito chi è! E tu te sei fidato del suo panepizza?

Ahahahah!!! Ma dico? E' vero che sono un noto kkkz sì, ma sono anche uno che nella vita vuole provare, per poi confrontarsi, valutare, cercare sempre un'alternativa, anche più facile, alle cose che già si sanno o si fanno.

E quindi...?

Be', appena ho assaggiato questo panepizza ho subito detto a Silvia: Aho! Ammazza che bono!!! A Si', questo lo devi subito pubblicare che poi io lo rifaccio!

E così è stato.

Lei lo ha pubblicato
Io l'ho rifatto.

Silvia, questo post è dedicato a te!  :)))

(Fai click sull'immagine per ingrandirla)

(Fai click sull'immagine per ingrandirla)


Ho cercato di non cambiare dosi e procedimento di una virgola (e quasi ci sono riuscito!!!):

Ingredienti per una teglia in ferro 30x40 cm (o pietra refrattaria se l'avete)
300 g farina manitoba
150 g farina 0 (o 00)
340 g Acqua
2,3 g di lievito di birra (vabbe', anche solo 2)
25 g di olio evo
9 g di sale diluiti in
20 g di acqua

Ora non lasciatevi scoraggiare dalla lunga descrizione dell'impasto: vi assicuro che ci vuole meno a farlo che a leggere!

Impasto
  • Setacciate le farine e mettetele in una ciotola bella capiente
  • Fate una fossetta al centro e versatevi i 340 g di acqua
  • Scioglietevi il lievito
  • Con una forchetta fate scendere un po' di farina nell'acqua
  • Mescolate fino a formare una pastella liquida
  • Coprite e lasciate riposare per 40'
  • A questo punto iniziate a mescolare la restante farina con la pastella
  • Dovrà venire un composto grumoso, non impastato
  • Inserite i 20 g di acqua con i 9 g di sale diluito lasciandone cadere qualche goccia e massaggiando il semi-impasto fino ad assorbimento; dopodiché continuate piano piano con l'acqua rimanente (a mio avviso questa fase può essere evitata inserendo direttamente acqua e sale durante il mescolamento con la pastella)
  • Ripetete lo stesso tipo di massaggio con l'olio (non inseritelo direttamente)
  • A questo punto coprite e fate riposare il tutto per 15'
  • Sempre con il semiimpasto in ciotola prendete un'estremità dal bordo e piegatela verso il centro (questa operazione sarà resa facile dal fatto che l'olio aggiunto alla fine renderà più semplice la presa)
  • Ripetete questa operazione della piega 8 volte in tutto (volendo anche 10-12)
  • Fate riposare il tutto 12' circa
  • Ripetete le 8 (10 o 12) pieghe per altre due volte, sempre facendo riposare l'impasto 12' circa
  • Alla fine trasferite l'impasto in un contenitore più piccolo e a chiusura ermetica, precedentemente unto d'olio.
  • Chiudete
  • Aspettate 30'
  • Mettete in frigorifero a non più di 4°
  • Fate riposare per 20 ore circa

Stesura e cottura
  • Togliete dal frigo l'impasto circa 3 ore prima di mangiare
  • Aspettate 2 ore
  • Spolverate il piano di lavoro con un po' di semola rimacinata di grano duro
  • Rovesciate l'impasto sul piano di lavoro
  • Fate una piega a 3 a portafoglio
  • Fate riposare l'impasto 15'
  • Quindi picchiettare e girare l'impasto un paio di volte (guardatevi il filmato di Silvia)
  • Stendete l'impasto su una teglia di ferro (o in forno sulla refrettaria già riscaldata) 
  • Date un giro d'olio sul panepizza
  • Infornate la teglia al massimo della temperatura sul piano basso del forno
  • Dopo 10-12' portate la teglia al primo piano del forno fino a cottura ultimata

(Fai click sull'immagine per ingrandirla)
E' buono come pane.
E' buono come pizza.
E' buono come panepizza...
Ma soprattutto è buono farcito!

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Disceeee...ma allora è davvero tutto faScile!

...e sì! ;)

Lo farete, vero?
:)))))))))))

(Fai click sull'immagine per ingrandirla)


Ciao e alla Prossima.

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

70 commenti:

  1. Meravigliosamente appetitoso! Il procedimento è molto simile a quello che faccio io, ultimamente.. :-D
    Pero' voglio provare a seguirvi alla lettera.
    Una domanda:
    Che ci dovrei mettere sul fondo della teglia, considerando che non ho quelle di ferro ?
    semola? olio? niente?

    basci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende dalle teglie che hai....se ricordo bene sono quelle in dotazione del tuo super forno e in quel caso...non le userei. Accàttate una teglia in ferro, te la cavi con meno di 10€ e sfornerai pizze favolose! ;)

      Elimina
  2. Pierooooo non c'è la faccio a scrivereeeee sono troppo troppo tanto emozionata!!!!!

    Ma come è possibile?!? Tu che mi dedichi un post?!?

    Ehm... fammi riprendere eh, mo torno, intanto ti bacio, anzi te consumo de baci! :*:*:*:*:*:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "ce" e non...c'è.
      mannaggia alla cotoletta!

      Elimina
    2. "Mannaggia alla cotoletta!"
      Cos'è? Una nuova esclamazione milanese?
      Ah, no! E' il nickname del tuo nuovo celullare tennologgggigo! :D :D :D

      Torna che t'aspetto (e così me finisci da conZuma')!
      :))))

      Elimina
    3. Pie' non so' tornata, ché te non te sei accorto che t'avevo consumato tutto già prima de pranzo!
      vabbè prima che scatta la mezzanotte te ribacio!

      Elimina
  3. l'avevo vista da Silvia, e mi aveva stuzzicata.
    la rivedo da te, e m'è venuta fame (nonostante abbia fatto colazione).
    quella "tasca" farcita poi...è una goduria! vabbè che a me attira molto anche bianca, magari un po' unta e cosparsa di erbette aromatiche :-)))

    brava Silvia che ce l'aveva proposta, bravo Piero che ce la ricordi... Mi tocca farla!!!! :-))))
    ciao!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e mi raccomando le farine: FON DA MEN TA LI !!!
      :))))

      Elimina
  4. Uuuuuh questa è da provare assolutamente.... :P

    RispondiElimina
  5. ooooohhh eccola di nuovo la focaccionapagnottonapizzona!!!!!
    ancora sto lì a cercare la refrattaria, me la voglio comprare solo per questa, guarda!
    e poi facile facile, fa tutto da sola, una autopizzante, è quella giusta per me!
    Brava la mia socia! e bravo il mio socio :)))
    (certo che so' furba io, me so scelta il mejo der mejo:))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nelle società, dico :)))

      Elimina
    2. Furba te, fortunati noi! :)))

      p.s. mentre continui a cercare, falla con la tua teglia in ferro che viene bene! ;)

      BaSci, soScia dei soSci. :* :* :*

      Elimina
  6. Ossignore cosa vedo!!! Ma soprattutto cosa mi toccherà fare! :)
    Il gelato di qualche giorno fa l'ho messo nella lista "da fare quando c'è l'occasione" ma il pane-pizza merita l'etichetta "FALLO STASERA!!!!" :D
    Visto che è facile facile mi fido ciecamente anche per quanto riguarda la micro dose di lievito...perché si sa che io sono un disastro con i lievitati :) Se riesco a farlo te lo dico!!! :)))
    Ciao Zio!!

    RispondiElimina
  7. ♪ ♫Panepizzapizzapane♪♫ panepizzapizzapane♫♪panepizzapizzapanepanepì♫♪♫

    Da quando ho visto il titolo nelle tue anteprime, la mia mente ha iniziato a canticchiarsi questo gingle...
    Sarò poi normale????
    No, ovviamente....!!!!!

    Questa è una delle altre prelibatezza che ho avuto la fortuna di mangiare e che confermo essere davvero speciale; se non si sta attenti, può dare anche dipendenza...!!!!!!!

    Mi chiedevo appunto se pur non avendo una refrattaria, come indicato da Silvia per la cottura, potesse venire ugualmente bene in una comune teglia di ferro...; e tu oggi ci hai mostrato che si-può-fareeeeeeee!!!!

    E vabbè che tanto a te esce tutto alla perfezione!!! :-OOOOOOOOOOO

    Grazie Piero!!! Leggerti è sempre un piacere! :)))))))))

    p.s. dicci la verità: sei contento che t'abbiamo liberato il salotto eh???? :D :D :D :D

    BAsCI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emmettì, promettimi che quando ci vedremo me la canterai! :D :D :D

      p.s. confesso che ho un po' di nostalgia.... :)))))

      Elimina
    2. Ahahahahahahahahahaahahahahaahah ....
      Eccerto che te la canto!!! D: D: D: D: D: D: D: D: D:

      p.s. ♪♫♪ nostalgia, nostalgia canaglia... ♫♪♫

      ma che m'è preso oggi...????
      Dai, mi tappo la bocca ma se vuoi posso sempre fare un fischio alle svalvolate storiche e torniamo qua a fare un po' di briciole (che con questo panepizza pizzapane sai che roba!!!!)

      pp.ss. e per tornare ai vecchi tempi...: posso lasciare un saluto alla tua lettrice Rosalba che, se tante volte passa di qua, magari si accorge che non ci siamo dimenticate di lei e, anzi, batte un colpo????

      Ciao Rosalba, ci manchi tu e ci mancano le tue parole sempre così dolci e cariche di Bene!!! :)))))

      ppp.sss. Grazie Piero!!! :************

      Ho finito.

      Elimina
  8. Tesò,hai un concetto di "facile" che non corrisponde a quello della maggior parte delle persone che leggono, o che comunque non hanno dimestichezza con le farine e il lievito... molto più facile fare un salto a roma e venire ad assaggiare di persona ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e tu di qualche pizza da urlo ne sai qualcosa, vero? :))))

      BaSci :* :* :*

      Elimina
  9. Bella pizzapane complimenti. Ieri mi sono arrivate le teglie in ferro blu, ora devo fare la bruciatura, ovviamente quando non c'è mia moglie che è fobica delle puzze. Inoltre il 5 di marzo ho il corso di panificazione su croissant e pizza in teglia, udite udite, con Adriano e Paoletta e vediamo un pò che viene fuori. Scusa Zio piè una domanda: ma tu che te magni tutta sta robba ma non te 'ngrassi?

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella, Apicio!
      Vedrai cosa uscirà fuori dopo il corso! ;)

      p.s. be', mica la mangio tutta io... e poi ho sempre fatto molto sport ;)

      Elimina
  10. meravigliosamente goloso e perfetto! da provare assolutamente!gnammy!

    RispondiElimina
  11. E certo che lo provo lo avevo detto anche a Silvia questo panepizza ha un aspetto magnifico.....mi chiedevo strano che Piero ha messo 2.3 gr. di lievito,secondo me dato che a te lievita tutto pure con 1 gr ci riuscivi!!! Bravissimi tu e Silvia,grazie per la bella ricetta.Buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti i 2,3 sono per voi. Io ne ho messi 1,5 ;)

      Elimina
    2. Lo sapevo.... immaginavo!!!! ;)

      Elimina
  12. Dato che la voglio fare mi serve una risposta urgente zio: ho appena letto il procedimento ma c'è un passaggio che non mi torna! Allora, inizio con tutta la manitoba e la 0 ( o 00) quindi 450 gr setacciate poi metto acqua e la caccolina di lievito e la pastella la lascio stare x 40 minuti, giusto?! Dopo questi 40 minuti però dici di mettere la restante farina... qui mi perdo,cioè io la farina l'avevo messa tutta all'inizio o me ne devo tenere un pò?! Aiutami! Tu sai che io Amo il pane la pizza i panepizza!!! Quindi la faccio appena mi schiarisci la mente (è che so un pò de coccio!!!) BaScioni da Fiumicino/Matera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Flavia, nel testo ho scritto:
      1) Setacciate le farine e mettetele in una ciotola bella capiente
      OK?
      2) Fate una fossetta al centro e versatevi i 340 g di acqua
      Quindi fai una fossetta al centro della ciotola dove hai verasto tutta la farina. OK?
      3) Scioglietevi il lievito
      4) Con una forchetta fate scendere un po' di farina nell'acqua
      Quindi la maggior parte della della farina rimane intorno ai bordi della ciotola, ok?
      5) Mescolate fino a formare una pastella liquida
      6) Coprite e lasciate riposare per 40'
      7) A questo punto iniziate a mescolare la restante farina con la pastella
      La restante farina è quella del punto 4. OK?
      Spero adesso ti sia più chiaro :)))

      Elimina
    2. Perfetto!!!! Ora che ho capito posso iniziare ad impastare!!!!grazieeeeee

      Elimina
    3. Bene! Poi mi dirai come è andata a finire! :)))

      Elimina
  13. Finalmente una ricetta senza licoli senza lm e con il classico lievito di birra stavolta non ho scuse la faccio!
    Grazie Piero come sempre ricette super

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Classico lievito di birra, ma dosi ristrettissme, mi raccomando! ;)

      p.s. Falla, non hai scuse!!! :D :D :D

      Elimina
  14. Nooooooo!! non si può mica vedere sta cosa a quest'ora....
    è un attentato alla mia salute mentale...e ora come ci arrivo alle 8 di sera? è troppo invitante. Piccola domandina: va bene anche la leccarda del forno per la cottura? ma la leccarda è di ferro?!??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sconsiglio teglie e laccarde smaltate. Meglio teglie di ferro. ;)

      Elimina
  15. Ma io domani mattina mi tiro fuori la caccoletta (come ha detto Flavia qui sopra che mi ha fatto tanto ridere!) di lievito di birra che porello non viene più considerato e mi sparo la fopizza per sabato... uno sballo!!!!! Grazie Zio Piè, mò vado a ringraziare anche l'altra svalvolata!!! Un bascione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zitta che quando sono andato a tirar fuori il lievito di birra ci ho trovato sopra la storia de Roma! :D :D :D

      BaSci :))))

      Elimina
  16. A Zi' Pie', scusa 'sta domanda ma se il panettone è la tesi di laurea dei lievitati qua stamo ancora all'asilo... Quel lievito di birra è fresco o disidratato? Perché 2,3 grammi è proprio poco... e poi vojo vede' come lo famo a pesa'!
    Grazie e complimenti, sei proprio bravo... un giorno voglio laurearmi anch'io! ;o)
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. France', io te faccio lievita' pure un chilo de farina con 0,1 g de lievito! Non so se mi spiego! :))))

      Intanto se vuoi iniziare a frequentare l'asilo, prendi il lievito di birra (fresco) e dagli una forma uguale ad una monetina da un centesimo di euro: equivale circa ad un grammo. Ne fai due, due grammi. E ti lievita, stai tranquilla! ;)

      Elimina
    2. A Zi', ma che je fai er macumba a 'sto lievito?? Stasera lo famo... ho già tirato fuori tutte le monetine che ho trovato in giro! Te faccio sape'!
      Grazie Zi'! :D

      Elimina
    3. France', aricordate: de monetina abbasta quella da 'n centesimo! Nun te sbaja'! :D :D :D

      p.s. aspetto poi di conoscere il risultato. ;)

      Elimina
    4. A Pie', nun me so' sbajata ma quando l'ho detto ar marito (qua la pizza è robba sua) m'ha detto "Questo c'ho e questo ce metto" e ha fatto 'na moneta da 20 euro! Quello che è venuto fori era una delle cose più BONE che siano mai state fatte dentro a 'sta casa... e la pizza bianca in assoluto più BONA de tutta la vita mia... da magnalla sempre senza smette mai!
      Grazie Pie'... e me sa tanto che non è l'ultima volta che la famo! E te beccate 'sti du' baSci, come diSci tu! ;o)

      Elimina
    5. Endo l'hai trovata da moneta da 20€ ?!?!!?? :D :D :D
      Vabbe', fammo che ereno 20 centesimi e che sono esattamente 2,3 g !!!
      :)))

      Ve BaScio!

      Elimina
  17. Piero sapevo che non ti saresti fermato ed avresti provato anche ad impastare con le pieghe in ciotola. So bene che te prima di fare un'affermazione provi di persone ed anche più volte. Fantastica la tua riuscita e la tua pizza. Un bacione Piero ed un abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Piccola Peste Uno! :)))
      Adesso inizierà il periodo delle pieghe (in ciotola)!

      BaScioni! :° :° :°

      Elimina
  18. Quando vedi queste meraviglie come fai a non metterti subito ad impastare !! La voglio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evvai! Impasta, dai! Non aspettare troppo! :))))

      Elimina
  19. Ho perso il conto di quante volte ho guardato questo post :)))

    Ancora una volta, grazie :*

    RispondiElimina
  20. Bellissima! Bravo che l'hai rifatta! Quella di essepi era davvero speciale e sono sicura che la tunon sia da meno!
    La voglio rifare pure io da mangiare con la mortazza!!!
    Bascioni grandissimi
    Ps ho finito i tuoi regali alla sexonda colazione, quando ci rivediamo? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai rifalla, tu ci metti un attimo.
      p.s. alla prossima sfornata! :)))

      Elimina
    2. Proprio bella, non ti smentisci mai !!

      Elimina
  21. Si che lo faro'! Il problema e' che lo mangero' anche tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E certo! Mica lo vorrai conservare! :)))

      Elimina
  22. Ieri arrivato il nuovo forno a legna ed ora corro ad impastare ! Farò questo è il pane coi semini..gnammi ! Zio Piè c dobbiamo rivedere! E a quando un post sulle tue ultime pizze?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forno a legna?!?!!?!?
      Invidia!!!! :))))

      Altre pizze? Be', ormai ne ho fatte talmente tante che hai solo l'imbarazzo della scelta! ;)

      Elimina
  23. Salve, seguo da parecchio con interesse le sue creazioni anche se questo é solo il mio primo messaggio.
    Ho provato ieri la ricetta del pane pizza, alle 18.30 ho messo l'impasto a riposare in frigo, adesso ho appena visto ( sono le 7.00) che é cresciuto fino al bordo del contenitore... Dovrei cambiare contenitore? Adesso é coperto da pellicola.
    Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta, Pina.
      Spero di non essere arrivato tardi nel risponderti.

      Se l'impasto è raddoppiato, allora dovresti procedere con la formatura. Altrimenti dovrai cambiare contenitore e lasciarlo lievitare almeno fino al raddoppio.

      In termini generali ricordati che normalmente gli impasti in frigorifero non dovrebbero lievitare.
      Si usa il freddo proprio per farli riposare e per fargli acquisire un sapore migliore.

      In ogni caso se lievitano in frigorifero non è grave ma per le prossime volte consiglio di portare al minimo la temperatura del tuo frigorifero e di riporre l'impasto nella parte più fredda.

      Poi mi dirai come è andata, eh? :)))


      Elimina
  24. L' impasto é raddoppiato... L'ho tirato fuori dal frigo con un'ora circa di anticipo rispetto alle 20 ore previste, ma non ero in casa ltrimenti forse avrei potuto farlo direttamente stamattina.
    Non ho grande esperienza nei lievitati, ed ho proceduto in questo modo:ieri un' ora prima di riporre l'impasto in frigo ho messo a raffreddare una borsa termica aperta, poi l'impasto l'ho messo nella stessa borsa peró ho lasciato la cerniera non chiusa del tutto, nel cassetto in basso.
    Questo per evitare cali di temperatura quando si apre il frigo per altro. È sbagliato questo procedimento?
    Se non ho capito male se é lievitato in questo modo é perché la temperatura del frigo é troppo alta?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pina, le borse termiche sono pensate per tenere le cose al freddo, isolandole dalla temperatura esterna ad esse.
      Io credo che tu con il tuo procedimento tu abbia protetto il tuo impasto dalla temperatura fredda...e di conseguenza è cresciuto.
      Questa è una mia ipotesi che non esclude categoricamente che il tuo frigorifero abbia una temperatura alta. Questo lo puoi verificare solo misurandola.
      Prossima volta metti semplicemente l'impasto in un contenitore ermetico chiuso e riponi questo in frigorifero, come spiegato nel post.

      Elimina
    2. Va bene, la prossima volta seguiró i suoi consigli.
      Tra l'altro il risultato é stato ottimo, grazie! Se riesco, mando una foto del pane pizza appena sfornato.
      Ciao

      Elimina
  25. Buongiorno, ho impastato seguendo alla lettera tutto il procedimento. Ho messo gr. 2 di lievito secco...forse doveva essere quello fresco?? E' ancora in frigo ( messo ieri alle 20.30) E' molto gonfio e alveolato, tocca il coperchio...va bene così? Lo lascio ?? dovrei uscirlo intorno alle 17 per mangiarlo a cena.
    Non mi è chiara una cosa: appena uscito dal frido devo levare il coperchio? (anche considerando che dovrebbe aumentare di volume e non c'è posto...Grazie in anticipo!!! E sopratutto complimenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il lievito è quello fresco.
      Il coperchio andrebbe lasciato, altrimenti ti si secca la superficie dell'impasto.
      Se non c'è spazio, allora trasferiscilo delicatamente in un contenitore più grande, ma fallo il prima possibile.

      Poi mi dirai se ti sarà piaciuto ;)

      Elimina
    2. Grazieee !! La risposta è arrivata appena in tempo, resta un pò di spazio,provo a lasciarlo e poi Ti aggiorno!

      Elimina
    3. Non vado a dormire fin quando non mi dirai come è venuto!
      (scherzo, eh?)

      :))))

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails