lunedì 3 giugno 2013

Quel Brutto Pasticciotto dello Ziopiero

Tamara Tamara...


Quando mi parlasti dei pasticciotti leccesi quasi non ci volevo credere...

"si mangia tiepido... e si gode :)))))))" 

Concludesti così il commento...

E che sarà mai?!?!? Possibile che un pasticciotto abbia poteri così afrodisiaci?!?!?!

Neeeeeaaaaa, dai, magari ha voluto esagerare., così per giocare un po'.

Mah...lasciai cadere lì la questione.

Intanto nel mio "salotto virtuale" iniziarono a girare  primi pasticciotti leccesi.

Prima Emmettì, poi Tamara stessa, infine anche Maya ha fatto i suoi.... 

...e a me come al solito rimanevano solo le briciole, anche se virtuali, tra i cuscini del divano.

Poi giorni fa mi era giusto avanzata tantissima crema da queste Danesi.

Disceeeee, ma non potevi regolarti meglio?

Ma scusa? Uno mica può fare 8 cucchiaini di crema solo per spalmarle sulle Danesi, no?
Una volta che la fai, ne fai una dose normale!

Peraltro era una crema da forno

...uuuhhhmmmmmm da forno, eh?


In quel mentre mi si accende una lampadina: Tamara!

Cioè, più che accendermi una lampadina mi arrivano contemporaneamente 4 notifiche di suoi commenti in svariati post!!!

Porca miseria!!!! Ma quella non si sta mai ferma! Altro che morso della tarantola!

Ecco, adesso sai che faccio?

Zicchete e Zacchete:
"Tama', dammi al volo le dosi della frolla dei pasticciotti."
Invio

Manco passa un minuto che mi arriva la risposta:

Ingredienti per la frolla:

500 g. farina 00
220 g. Zucchero
220 g. Strutto
1 Uovo

1 Tuorlo
Un cucchiaino di lievito
Un pizzico di sale
Scorza di limone grattugiata


Caspiterina! Ma che ha il cellulare incorporato nelle dita?!?!!??  :)))))

A questo punto non ho perso tempo!

Mi son messo subito all'opera: ho mescolato l'impasto della frolla e l'ho lasciato 30' nel freezer per farlo rassodare per bene.

Quindi ho steso la frolla: un po' più della metà l'ho messa nelle formine da tartellete, abbondantemente riempite di crema e  poi tappate con la frolla rimanente.

Ho spennellato con albume leggermente sbattuto (ho usato quello avanzato dal tuorlo).

Infornato a 180° fino a cottura.

Disceeee...ma scusa, non puoi dire quanti minuti?
NO! Lo capisci da solo quando sono cotti! Fìdati!

Poi mi arriva un messaggio con una raccomandazione:

Pie', il primo va mangiato caldo, anzi caldissimo...ti deve quasi bruciare la lingua (quasi, eh? non esagerare che poi non senti più nulla per 3 giorni!!!)

Oddio...confesso che sono particolarmente sensibile sulle papille gustative, per cui mi son ben guardato dal fiondarmi sul primo pasticciotto appena uscito dal forno...ma .... ma ..... ma ....

Su una cosa Tamara aveva ragione:  SI GODE!!!!!

Vi prego, fateli e ditemi se non è così!

Certo, i miei son venuti bruttini, e credo che non sia un caso che si chiamino pasticciotti.

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Ma vi posso assicurare che sono fantastici, incredibilmente fantastici!!!

...e si, anche afrodisiaci! :D :D :D 

(Fai click sulla foto per ingrandirla)


Tamara Tamara... Ce me facisti passare co 'sti pasticiotti! :D :D :D

:)))))

Ciao e alla Prossima.

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

79 commenti:

  1. Ahhh....mi hai fatto venire in mente Gadda con "Quer pasticciaccio brutto de via Merulana" :')

    Io li ho fatti ieri, e confermo tutto: si GODE!
    Primo assaggio caldissimo, e poi uno tiepido. Strepitosi! La frolla con lo strutto ha un sapore inconfondibile e incredibilmente accattivante.

    Li rifarò senz'altro alla velocità della luce :D

    Un bacio a tutte le mie amiche di qua e un bacio al padrone di casa :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come!!!! li hai fatti ieri e non mi dici niente!!!
      vabbè ti bacio lo stesso, ché ti voglio bene :)

      e bacio anch'io tutte le miche mie :)

      Elimina
    2. "...e sei beellaa, da mo-ri-reeee..."
      Che regalo, Tam!
      Una rossa atomica che non delude mai!
      E il sapore del pasticciotto.....mmmhhh, ancora ne ho memoria!
      Ti ho mai ringraziato?
      Acciniente a Zio, invece, che me lo riporta in tentazione!
      E ribadisco a me stessa che solo se vi dico addio mi potrò salvare.....
      Sayonara! :(((( Sob! )

      Elimina
    3. Ros :-* (la faccina arrossita non la so fare:)))
      E no, non mi hai mai detto di averli fatti poi! dai... ma tu ci devi dire tutto!
      Quanto all'addio guai a te... piuttosto fai come me, pasticcio e poi regalo :) parenti amici e vicini di casa saranno contenti!
      A prestissimo cara!

      Elimina
    4. Ragazze ci siete tutte! In questo momento mi sto immaginando i pasticciotti, il sapore che avevano. Se solo fossi a casa metterei immediatamente le mani in pasta. Vogliamo parlare della croccantezza della frolla? Io metà l'avevo surgelata ma è stata scongelata il giorno dopo :). Ziatam io direi di fare una d.o.p a questo punto con i "Pasticciotti di Ziatam".

      Elimina
    5. @Michela: hai visto che roba????? Ricsmbio il tuo bacio da qui ma poi vengo a dartene uno di là!!! :))))) Che m'avrai preparato pure tu????

      @Rosalba: non ti azzardare a dirci addio eh??????????!!!!!!! :/

      @Tam: ecco brava!! Glielo hai detto pure tu ma... non è che ci è già sapritaaaaa??????

      @Maya: eh già! Lo sai bene pure tu quanto son buoni 'sti pasticciotti eh??? Dai, quando torni li rifarai... anche io avevo in mente di replicarli!!!!!! :)))
      Dammi un baciotto cicciotto al nipotino bello eh?!?!?!?!?

      Elimina
    6. @michela: fatti ieri e già pensi a rifarli! :-))))
      @maya:ieri ho rifatto la tua sbrisolona, nuova versione. anzichè mandorle, ho messo nocciole e gocce di cioccolato! buonissima!!!

      a tutte...ma solo io non ho mai fatto i pasticciotti e non ho mai provato la frolla con lo strutto?!?
      accipicchia...prima o poi mi toccherà rimediare!
      e come ho scritto sotto a Piero, li faccio con l'amarena nascosta...

      :-) ciao!!!!!

      Elimina
    7. @Michela: ...e infatti a Gadda alludevo...e immancabilmente tu hai colto! ;)

      Aspetto di vedere anche i tuoi..ma già so che saranno favolosi!!!

      @Ros: …Guai a te, sa? Piuttosto porta qui in salotto!!!!

      Elimina
    8. E tu ce l'hai il passavivande telepatico e virtuale?
      Sono senza speranze, Zio!
      Ieri sera mi sono messa a friggere pure gli gnocchi (quelli da sugo) come appetizers :(((
      Sono un caso disperato, la mia curiosità vince su tutto!
      Legatemi le mani e buttatemi fuori da quella cucina, ve ne prego!

      Elimina
    9. ahahahah!!! Ma nooo. La curiosità va alimentata!!!! :)))

      Elimina
    10. Già! Il guaio è che questo tipo di curiosità, poi,
      'alimenta' te, ma non come tu vorresti!
      Hai idea di cosa significhi per una donna farsi fuori quasi un kg di gnocchi e per giunta fritti?
      Sono come le noccioline, uno tira l'altro, t'abbuffi e manco te ne accorgi!
      Mea culpa, mea culpa, mea grandissima culpa!
      Ma perchè non mi aiuti organizzando sul tuo blog una 'purificazione' collettiva?
      Uhm, no, vero?
      Eeh, tu sei nato tentatore,
      e come tale vuoi morire!
      Ci leggiamo domani, Zì...
      e sii buono, non farmi troppo male! :(

      Elimina
    11. Scusa, ma perché ti sei fatta fuori un chilo di gnocchi...?
      Un conto è la curiosità, un conto son le tentazioni, e un conto sono le esagerazioni!!!!
      Concludo con una frase che diceva un mio vecchio professore di filosofia...
      "le tentazioni non sono mai a latere"
      (nessuno però ha mai capito che cosa volesse dire!!!!)

      Dai, domani ci vado leggero...ma lunedì ti avviso: si fa sul serio!!! :))))

      Elimina
    12. Latere (con l'accento tonico sulla prima 'e') in latino significa "stare nascosto".
      Forse il tuo insegnante intendeva dire che le tentazioni sono sempre presenti, che non fanno latitanza, che non perdono tempo a nascondersi....'a latere', appunto.
      E difatti....che t'ho detto?
      Però, il chilo di gnocchi di patate, non è che l'ho mangiato proprio tutto da sola, eh? Eravamo in due, solo che io piluccavo di più: "e mettici un po' di sale", "e aggiungici anche il pepe", "buono il vino, ma è quello di tuo padre?", "e allora, riguardo quella situazione, tu dici che...".
      Manco mezz'ora ed erano bell'e spariti tutti, e poi? Giù con i sensi di colpa del giorno dopo :)

      Zio,
      io domani (e cioè oggi), ci sarò,
      ma per lunedì (che a te t'ho già capito),
      io c'ho da fare...
      ...ho da latere! :D

      Elimina
    13. ...ecco, vedi? Aveva ragione il vecchio prof! :)))

      Elimina
  2. Mmmm, che meraviglia!! Io adesso me ne mangerei uno anche se freddo!!! Ciao Piè!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...con una botta di micronde ritorna come nuovo! ;)

      Elimina
  3. ce t'aggiu fattu passare :))))
    così capisci, che mi fai passare tu, ogni volta che passo di qui :-D

    (grazie, pel fiore, è bellissimo, e il giallo è il mio colore preferito:)

    posso lasciarti un bacio? :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tamaraaaaaa, un bacione!

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. @Tamara: ...e lasciamelo va... ma mettilo sotto chiave che 'sto salotto è diventato un via vai!!! :D :D :D

      Elimina
  4. mmmh...per una golosa come me vedere questi pasticciotti mi fa venire voglia di fare già la seconda colazione!!!!!

    l'anno scorso ho fatto una cosa simile, formato torta però, e con amarene sul fondo, sotto la crema...una bomba!!!! :-)

    mi piace la versione miniporzione...la vorrei rifare con l'amarena nascosta! :-)
    e poi mi incuriosisce provare la frolla con lo strutto, è una novità per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ele!!!!!!!
      Scusami, ma prima non avevo visto il tuo commento :/
      Devi assolutamente seguire l'invito dello Zio: "... Vi prego, fateli..."

      Se poi ci metti pure l'amarena nascosta... mhhhhhh! Godimento elevato alla pitenza!!!
      Ciao bella!!!!!!!!!!!!!!! :)))

      Elimina
    2. si, alla pitenza!!!! Ehm... "potenza", ovviamente!!!

      Elimina
    3. @Eleonora: ...perché...non fai due colazioni tu? :D :D :D
      Con l'amarena ci sta benissimo...che poi in un certo senso rievoca la crostata di visciole...

      Elimina
    4. sì infatti...l'hanno scorso (ancora non ti conoscevo) avevo fatto la crostata con amarene e crema pasticcera...poi è arrivata la tua squisita con le visciole e la ricotta...
      e ora ci sta, devo fare le monoporzioni!
      e provare la pasta frolla con lo strutto.
      ce l'ho a casa solo per metterne a volte nell'impasto quando faccio il pane...

      Elimina
  5. Buongiorno Zio! E ma tu ti devi fidare della parola di una salentina; i pasticciotti sono di una goduria pazzesca! Anche io li faccio ogni tanto ma spariscono talmente in fretta che non ho mai fatto in tempo a postare la ricetta con le foto!!
    Le mie dosi sono leggermente diverse ma sono assolutamente paradisiache, confermo!
    Buona giornata a tutto il salottino. ;)

    ps.L'altro giorno vi avevo fatto dei dolcetti moooolto buoni e non siete nemmeno passati a prenderli, basta io non vi preparo più niente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma... Veramente... Ehm....
      Io quelli al pistacchio e cioccolato bianco te li ho rubati tutti!!!!!!!
      Non te ne sei accorta??? :D :D. :D

      Elimina
    2. M.Teresa certo, dicevo agli altri!! Tu sei sempre in pole position!! Dovevo scrivere: "A parte M.Teresa ..." hai ragione. Comunque stamattina è passata Tamara, che dici ne dò un paio anche a lei? Un bacione tesoro.

      Elimina
    3. @Terry: Dei salentini mi fido a prescindere, visto che metà del mio albero genealogico è leccese...
      Purtroppo non ho sempre tempo di passare e lasciare commenti a tutti...a volte mi limito solo a scorrere e guardare le foto... Mi perdoni? :)))

      p.s. non avevo dubbi sul fatto che li facessi anche tu, i pasticcioti... ;)

      Elimina
    4. Tranquillo Zio era solo una battuta, comunque mi tocca mangiarmeli sempre da sola ... fortuna che ci sono parenti e amici a cui distribuire ;)) E poi quest'anno non c'è nemmeno la prova costume, perciò! Una buona giornata a tutti.

      Elimina
  6. ne prendo un al volo e ti auguro buon inizio settimana

    RispondiElimina
  7. Adoro il pasticciotto che ad Amalfi si chiama bocconotto ;-)
    Faccio una ricetta simile ma la prossima volta voglio provare questa.
    buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..e si, anche quelli partenopei sono speciali!!! Li ho assaggiati! :))

      Elimina
  8. Buongiono Ziopiè la tua citazione mi ha riempito il cuore di gioia. Caspiterina pure che qua il tempo è brutto da morire (sto barricata in un albergo lontano dal mondo.. ed avi :-(( sigh sigh) hai fatto splendere il solo! WOW citata dallo Ziopiero. Tutto merito della tarantola come al solito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be...la citazione era d'obbligo, oltre che un piacere! ;)

      p.s. ma andostai? andotetrovi?

      :)))

      Elimina
  9. Eccomi!! In ritardo, ma arrivo...!!!!!

    Wow!!!!!!!!!!! Me li aspettavo fra qualche giorno i tuoi pasticciotti... e invece???? Eccoli qua!
    Gran bel modo di farci iniziare la settimana eh???? :)))))))))))))
    In effetti sono davvero deliziosi, pur nella loro semplicità! Sarà per la frolla che ha lo strutto, sarà per la crema, sarà per l'accoppiata dei due, sarà quel che sarà, ma... sono veramente buoni: bollenti ustionanti, tiepidi, freddi, freddi del giorno dopo (se ci arrivano)!!!!

    E, come sempre, bellissime le tue foto...: quel fiorellino giallo è davvero un bijoux!!!! ;)
    Oggi ci hai offerto davvero una superlativa pausa caffè e visto che hai preparato tutto tu (coffee compreso), a noi non ci resta che pulire ben benino!!! :))))

    p.s. Grazie per la citazione che mi ha fatto immensamente piacere e allo stesso tempo arrossire anche un pò...!!!

    pp.ss. Vado a fare due chiacchiere con le mie amiche qui su :D :D :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...a volte co 'ste pubblicazioni sono imprevedibile, lo so. :))

      Quanto alla bontà...tu la sapevi prima di me! ;)

      ...e poi la sai una cosa? Sti pasticciotti non sono stati affatto facili da fotografare!

      p.s. le citazioni sono un piacere! :))))

      Elimina
  10. Vedo che ti sei fatto coinvolgere dalla sfilza di ricette pugliese che hanno invaso il blgo nel mese di maggio!
    Non li ho mai mangiati, ma non dispero ... prima o poi tornerò a casa tua, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e certo! Il B&B è sempre aperto!

      P.S. ricordati che io sono di sangue pugliese e quel tipo di cucina da me è di casa ;)

      :)))

      Elimina
  11. e no, scusa.... gadda si rivolterebbe nella tomba. quer pasticciotto brutto dello zio piero casomai.... :D:D:D

    RispondiElimina
  12. Mannaggia! Avevo la crema avanzata ed aspettavo la tua sorpresa annunciata per utilizzala, ma non arrivava e l'ho dovuta smaltire in altro modo!

    Però questi pasticciotti valgono un' altra crema :)))

    Baci a Piero e combriccola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e si, ma comunque non te ne serve tanta: règolati. ;)

      Elimina
    2. Ooook :p

      utilizzala=utlizzarla

      Elimina
    3. ...mo ce manca 'na "i", però! :D :D :D

      Elimina
  13. Mi hai incuriosita... vado subito a vedere se ho tutti gli ingredienti per farmi bruciare la lingua!!

    RispondiElimina
  14. Che buoniiii...non li ho mai assaggiati ma ho visto la ricetta di qua e di là mille volte...
    lo strutto da un sapore inconfondibile........
    non si può..noooo...non si può...
    non posso pensare di porvare tutto quello che vedo!!!!!!

    Un abraccio e buona settimana
    monica

    RispondiElimina
  15. Ma solo io non ho provato la frolla con lo strutto? E' tanto più buona?
    Curiosa, credo che mi leverò lo sfizio di provare...;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' diversa. Più buona dipende rispetto a cosa... c'è frolla e frolla, strutto e strutto, impasto e impasto, mano e mano...vabbe', hai capito! :D :D :D

      Se la provi, fallo con questi pasticciotti ;)

      Elimina
    2. Ahhhhhhhhh!!!! Troppo complicato.
      Ho capito, faccio e assaggio ;-)

      Elimina
    3. :)))

      p.s. ma dove lo trovi lo strutto dalle parti tue...?

      Elimina
  16. Non ho mai fatto la frolla con lo strutto. Dalle mie parti in romagna lo strutto e' quasi di casa quindi posso assicurare di non essere prevenuta contro lo strutto. In effetti mia nonna lo usava per le crostate ma io sono sempre stata un po' restia. Avevo provato una volta ma mi sembrava che venisse piu' sbriciolosa della frolla normale e quindi non ho mai piu' replicato.
    Non ho mai assaggiato i pasticciotti originali ma a giudicare dagli ingredienti non dovrebbero essere tanto diversi dalla torta della nonna.
    L'altra cosa che mi lascia perplessa e' l'assaggio da calde....i solito i dolci sono molto piu' buoni dopo un riposo, soprattutto le crostate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è più sbriciolosa, almeno con queste dosi.
      Invece i pasticciotti sono diversi dalla torta della nonna, per via proprio del tipo di frolla.
      Quanto alla temperatura di assaggio...qui occorre provare per ricredersi!
      ...e tu sai che se lo scrivo ti puoi fidare ;)

      Elimina
  17. L'aspetto non è importante... Se sono buoni l'occhio perde di importanza :)
    (a parte il fatto che non sono così bruttini dai...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...Effettivamente guardando pure gli altri siamo lì... :D :D :D
      Grazie! :))

      Elimina
  18. Wow che presentazione, non mi resta che provarli ...

    RispondiElimina
  19. Ho ricevuto in regalo da mia zia e dal suo ex-maiale 5 kg. di strutto.....Li devo fà assolutamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi raccomando, poi fammi sapere eh? :))

      Elimina
  20. Ma non sono così brutti e saranno sicuramente buonissimissimi!!
    bravo ziopiero!
    la lingua è viva???
    a presto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha, si, la lingua è salva!!! :))))

      Elimina
  21. Io c'ho la grasa vacuna...dici che va bbbene uguale ?? Mo' ce provo..

    saluti berberi ahahaha..

    RispondiElimina
  22. E lo so che sono buoni!!!! Prova a metterci un'amarena in mezzo alla crema ;)
    Mi hai fatto venir voglia di rifarli, buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amarena è la morte loro!!!
      Li rifarai? :)))

      Elimina
  23. buongiorno!
    domanda tecnica così mi regolo sulle quantità.si può congelare anche questa frolla?
    grazie.ciao!.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo. Tutte le frolle possono essere congelate.

      Se ti interessa ho anche congelato i pasticciotti. ;)

      Elimina
  24. bene.buono a sapersi!a volte è utile avere qualcosa già pronto.non so,ma sono sempre di corsa con il tempo che non è mai sufficiente!

    intanto procedo con la frolla.

    grazie,buona domenica.ciao!

    RispondiElimina
  25. Sono riuscita a non mangiare dolci dal 25-05 ... tra il quadro d'autore, le campagnole al caffè ho avuto il colpo di grazia con queste chicche... oddio O_O

    Io faccio una cosa simile con la frolla semplice...

    me ne vado con la voglia di dolci... SAPPILO!!!:***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conosco i pasticciotti napoletani, però ora non mi ricordo come li chiamano...mi aiuti?

      :))))

      Elimina
  26. eccomi eccomi...
    sono riuscita a provare la tua frolla con lo strutto!
    ahimè senza abbastanza uova in casa per fare la crema e quindi i pasticciotti!
    ho virato su ricotta e marmellata di fichi...
    una frolla delicata nel sapore e assolutamente scioglievole nella consistenza...
    wow!!!
    grazie dello spunto!!!
    da replicare per provare i pasticciotti :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, son contento tu abbia fatto una variante.
      Ora però devi fare quelli originali.

      p.s. la ricetta della frolla con lo strutto me l'ha data Tamara

      Elimina
    2. già è vero...grazie anche a Tamara!
      i blog permettono una condivisione incredibile.

      e comunque sì,prima o poi farò l originale.

      :-)

      ciao!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails