lunedì 20 gennaio 2014

Focaccia Barese


L'avevo fatta alta...troppo alta...
Era buona, ma non era LEI.
Quella dei miei ricordi d'infanzia, quando i miei nonni mi portavano nei forni di Bari per farmi fare merenda.
Il suo profumo ancora lo sento nel naso...la sensazione di scivoloso della carta unta che ti lucidava le guance...il croccante che si mischiava al morbido ad ogni morso...e poi quel sapore...mmmmm

Ecco! Confesso che quel sapore, per quanto questa fosse buona,  ancora non l'avevo ritrovato, quell'equilibrio, quell'unto, quel croccante!!!

L'ho voluta rifare bassa, più bassa, più barese!

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

E adesso lo posso dire....:     E' LEI !!!!

Ingredienti per una teglia tonda di 30cm, meglio se di ferro ;)

80 g di patata lessata e sbucciata
100 g di licoli
280 g di farina di grano duro rimacinata
80 g di farina manitoba
280 g di acqua
8 g Sale
5 cucchiai di olio evo
Pomodorini e olive (meglio se baresi)

Stesso procedimento descritto qui, ma che vi riporto per comodità:

La sera:
  • Impastate tutta l'acqua con il licoli, la farina di semola e 3 g di sale. Verrà un impasto quasi liquido.
  • Coprite e lasciate riposare una notte.
Al mattino:
  • Aggiungete gli altri ingredienti e impastate quasi fino ad incordatura.
  • Adagiate l'impasto nella teglia precedentemente unta.
  • Con i polpastrelli spianatela leggermente. Coprite.
  • Tagliate i pomodorini a metà e conditeli con abbondante olio.
  • Quando l'impasto sarà raddoppiato, affondate i pomodorini, mettete le olive, versatevi tutto l'olio del condimento (non dico che deve galleggiare, ma quasi!), spolverate con l'origano e aspettate ancora un'oretta.
  • Infornate al massimo della temperatura direttamente sul piano del forno per 10/15 minuti.
  • Spostatela poi nella parte centrale, abbassando leggermente la temperatura, e lasciatela fino a cottura completa.
  • Sfornate e....
  • Godete. :)))


(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Va mangiata possibilmente calda, ma anche tiepida ha il suo perché....

Una fetta per voi....chi se l'acchiappa?   :))))

(Fai click sulla foto per ingrandirla)



Ciao e alla Prossima.

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

74 commenti:

  1. Quella fettina non la cercate più, sono io che ce l' ho acchiappata!
    Delizia per gli occhi e sicuramente anche per il palato!
    Buona giornata Ziopiero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco chi se l'è presa! Com'era? Piaciuta?
      :))))

      Elimina
  2. Sublime questa Ziofocaccia!
    Ma se invece del licoli avessi la pasta madre, in che proporzione dovrei usarla?

    Baci :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho avuto modo di dire anche nel trattato sui panettoni, alla fine non c'è tutta sta differenza tra i due lieviti, specie per dosi ridotte.

      Puoi scendere a 80 g di pasta madre, ma lasciati anche guidare dalle sensazioni, che non ti mancano! ;)

      BaSci :))))

      Elimina
    2. Oddio. Le sensazioni della pasta madre mi sa che ancora le devo capì :D

      Elimina
  3. Io io l'acchiappo!!! e mi ci ungo il muso :))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah, ti ci vedo proprio col muso tutto unto! :))))

      BaSci

      Elimina
  4. Wow, è perfetta!!! Bellissima e sicuramente buonissima!!

    RispondiElimina
  5. Piero buongiorno! La cosa che mi piace di più di te è che sei un treno in corsa e nonti fermi mai neanche davanti ad un successo. Le tue ricette sono frutto di amore passione e sperimentazione. Buona giornata Piero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ti piace questo di me? Pensavo i miei capelli! :D :D :D :D

      :))))))))))

      p.s. manca poco......ssssshhhhhh

      Elimina
    2. ahahahahhahaah a me piacciono tanto i tuoi capelli!!!

      Elimina
  6. Ha un aspetto molto invitante,è finita? altrimenti passo per un assaggio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa in realtà è finita da un bel pezzo....
      Tra quando cucino e quando pubblico spesso passa pure un mese!

      Tu comunque passa sempre, qualcosa la rimedi in ogni caso!!!
      :))))

      Elimina
  7. Se è LEI allora la voglio provare anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala, provala, e non farla crescere troppo ;)

      Elimina
  8. Ma che buona!!!

    Io sono della provincia di Brindisi, ma so benissimo di cosa parli, l'unto, il croccante mmm...

    Grazie per la ricetta dettagliatissima.

    Maira
    inunastanzaquasirosa.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bello parlare la stessa lingua! Ci si capisce subito!
      :))))

      Elimina
  9. Buona anche io ho questi ricordi...il mio nonno fornaio di altamura è morto a settembre......
    La provo di sicuro. ...mi buttero anche sul lucoli....

    RispondiElimina
  10. Risposte
    1. E certo! Vai di licoli, anzi di lucoli! :)))))

      Elimina
  11. Ciao mi piace molto questa ricetta ma ahimè non ho licoli. Pensavo di sostituirlo con una biga da 18 ore con 1.5 di lievito di birra su 100 gr di farina. E acqua q.b
    faccio bene???
    Grazie mille sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai benissimo! ;)
      Fammi poi sapere, eh? :)))

      Elimina
  12. Bella e sicuramente buonissima! mi domandavo infatti il perchè di quell'anteprima lì e ora ho avuto la risposta! anche io la volevo rifare anche se la versione alta non mi dispiace!
    io devo andare in Puglia, lo sento è da troppo che ci voglio andare e ora c'è anche un motivo in più!
    Il prossimo pranzo lo voglio con sfondo mare!!
    ps shshshshsh che dolce fai che dolce fai che dolce fai???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .....psssss non te lo dico non te lo dico non te lo dico... :))))))))

      Elimina
  13. Bella Zio,

    ultimamente in molti ci cimentiamo nella focaccia pugliese...io l'ho fatto con il LM

    http://nonsolobamboo.blogspot.it/2014/01/pizza-di-altamura-con-pomodorini-olive.html

    molto bella anche la tua...bravo zio...

    ciao

    RispondiElimina
  14. ohiohii...
    e io, che avrei gia' mangiato.. com'è che ho di nuovo l'acquolina?!?

    RispondiElimina
  15. Io la faccio spessissimo,mi piace troppo! A volte la faccio un po' altina e a volte piu' bassa ma mi piacciono entrambe non saprei proprio quale scegliere...anzi quasi quasi domani la faccio mi hai fatto venire voglia con quella foto! Io uso ( come sai) ldb,faccio un poolish un'ora prima di impastarla con 5 gr di ldb +50gr farina +50 gr acqua e poi impasto....te lo dico per sapere se hai suggerimenti da darmi perche' come sai i tuoi consigli per me sono preziosi ;))) Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e il resto della ricetta? Dosi, tempi, ecc?

      E in ogni caso "5 gr di ldb +50gr farina +50 gr acqua" per un poolish di un'ora....mmmmm dovresti già sapere cosa ti rispondo... :))))

      Elimina
    2. ....e infatti lo so! Comunque dopo quel lungo poolish quando e' tutto spumeggiante unisco 150 gr semola e 150 gr farina 0 la patata ultimamente non la metto piu', aggiungo 200 gr acqua gassata e quando ha incordato unisco sale e olio....nel lievitino metto anche una punta di zucchero.Faccio lievitare fino a raddoppio poi do' un paio di pieghe a giro e stendo in teglia facendo nuovamente lievitare fino a raddoppio....che sbaglio?? ....io forse ho capito che dolce fai,ho visto una glassa tipica di una S.... ma shshsh! E' quella la torta?;)))))

      Elimina
  16. Un po' di tempo fa, quando avevo la pm, l'avevo fatta anch'io ed ebbi l'approvazione di Adriano (su fb)... il procedimento è diverso...ma il risultato non cambia...è sempre buona!
    Da quanto ho il licoli, non ancora la faccio perché sto sperimentando le pizze in teglia.
    Quanto prima proverò...magari questa versione, perché no? E' bello variare, confrontarsi, migliorarsi...
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai avuto l'approvazione di Adriano, allora OK! :))))
      Se la rifarai, fammi un fischio! ;)

      Elimina
  17. Finalmente, eccomi anche qui!!!!!!!

    Ci sono delle preparazioni che non stancano mai...
    Non ci si stanca nel farle, nel rifarle..., nel modificarle e... tantomeno nel mangiarle...!

    Ecco, la focaccia pugliese, barese o leccese che sia (e se pur ciascuna con una particolare caratteristica) è una di quelle!!!
    E se pur ci avviciniamo all'ora di una fumante tazza di Thé, non ti nascondo che una fetta di questa squisita bontà non la disdegnerei affatto!!!! :))))))))))))))))

    Grazie per averla condivisa e raffrontata con l'altra tua versione evidenziandone pregi e difetti.
    Ora non resta che replicarla/rle...

    Un abbraccio grande e... davvero a presto stavolta!!!









    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..e infatti l'ho rifatta non so quante volte!!!!
      E ogni volta con un risultato diverso.

      L'ho fatta anche con i peperoni, in versione molisana....mmmmm mamma che buona! :))))

      A prestissimo!!!

      Elimina
  18. Che meraviglia! Un profumo che oltrepassa le frontiere arrivando fino a casa mia in Germania... non può essere altro che sublime! Dai va... Mi ci tuffo anche io in questa avventura licoli... che io e la pasta madre non andiamo mica tanto d'accordo ;-)

    Buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forza, Gina! Porta il "verbo" anche in Germania! :))))

      Elimina
  19. Che dire? La tua versione precedente l'ho fatta e m'è piaciuta, però sill'hai voluta rifa' un motivo ce l'avrai avuto ( chette nun te stai mai fermo, ecco qual è er motivo!)...e vabbè mo faccio pure questa e te faccio sape'. Macchè te devo fa sape'? Che tanto pe' cambia' nun te sbaji mai e che te esce tutto bbono? :D:D:D

    Te saluto :)))

    psssss.. vie' 'n po' qua...più vicino...più vicino... che dolce fai che dolce fai che dolce fai.................

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .....nun te lo dico, nun te lo dico, nun te lo dico! :D :D :D :D

      p.s. occhio ai cellulari, ai folletti, e pure a li sorci!!!! ahahahahah

      ;)

      Elimina
  20. Mamma mia che visione...si è proprio lei, ricordi d'estate, di focacce baresi mangiate in spiaggia <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e i panzerotti sulla spiaggia? Ne vogliamo parlare? Mammamia, mi hai fatto venire voglia...quasi quasi...pure se è gennaio... :))))

      Elimina
  21. Dimenticavo prima di infornare naturalmente condisco usando un accorgimento,i pomodorini vanno sempre messi con la parte tagliata verso l'alto cosi' in cottura asciugano e non bagnano troppo la focaccia con l' acqua che rilasciano....la foto di quella glassa mi ispira un sacco da tanto volevo provarla ;)
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ERESIA!!!! Un barese come minimo ti taglierebbe le gomme! :D :D :D
      Ma scusa: tutte, dico tutte, le foto di focacce pugliesi presentano i pomodorini con la parte tagliata verso il basso e tu me li capovolgi??? E poi la focaccia si DEVE bagnare!!!! Anzi i pomodorini si tagliano e si condiscono prima appositamente e poi la loro acqua si versa direttamente sulla focaccia prima di infornarla...
      Isabella Isabella...leggi con più attenzione... ;)

      p.s. a breve vedrai il filmato della glassa, intanto preparati una torda da glassare! :)))

      Elimina
  22. Shshsh...ai baresi non diciamo niente....speriamo che non se ne accorgano!!!;))
    Mesa' che la mia non e' proprio una focaccia barese ma una focaccia Isabellese!
    Aspetto con ansia quella meraviglia di glassa.....adoro il cioccolato e' la cosa che piu' mi piace!!! :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....ahi ahi ahi....mi sa che caschi male: ho origini pugliesi, metà baresi e metà leccesi....:)))

      Elimina
  23. E troppo buona la focaccia barese e morbida e gustosa mi hai fatto venir voglia...
    dai un occhiata qui..
    http://provarepergustare.blogspot.it/2014/01/tiramsu-con-orange-curd-sublimeeee.html
    lia

    RispondiElimina
  24. Allora macchina sempre in garage.....temo per le gomme! ;)

    RispondiElimina
  25. mmmmm....ecco ne ruberei volentieri una fetta per il pranzo di oggi!!!!........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...una fetta non ti basterebbe, minimo 2! :)))

      Elimina
  26. Che spettavolo stà focaccia Zio!!! Anche io ricordo bene il sapore e il profumo della focaccia barese che faceva la mia nonna. Non so se la tua è uguale a quella dei miei ricordi ma prima o poi la provo, così mi tolgo il dubbio. Buona serata, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potrà mai competere con quella che faceva tua nonna....I cibi dei nostri ricordi sono sempre più buoni... :))))

      Elimina
  27. io non ho mai avuto la fortuna di assaggiare una focaccia barese, quindi devo dire che la tua precedente versione mi era piaciuta tanto quanto questa!!!! poi se questa è più doc dell'altra, meglio...
    comunque, le foto parlano di un gusto unico!!!
    mamma mia che fame!!!! quindi, se ormai non mi acchiappo una fetta intera, almeno un morso glielo dò io! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....attenta che crea dipendenza! :))))

      BaSci :)))

      Elimina
  28. anche io faccio parte del partito della focaccia bassa per arrivare prima al condimento quello che c'è sopra, ottima decisamente ottima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Günther!
      Allora deciso: se verrai a Roma ti farò trovare focaccia e panettone, anche se verrai Ferragosto! :))))

      Elimina
  29. Che dire alta bassa a me piace in tutti modi...come su fa a resistere ad una tale meraviglia!!!!

    RispondiElimina
  30. Come ti ammiro,posso sembrarti nuova,ma solo per i commenti;ti seguo da tanto,e mi meravigli sempre piu'.Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta tra i commentatori, allora! :)))
      Alla prossima! :))

      Elimina
  31. Ho capito ke il lievito nella mia cucina nn vuole proprio crescere. Riproveró in primavera d sicuro. Ora vorrei provare qst focaccia è possibile seguire lo stesso procedimento con un pó di lievito di birra? Impastando sempre la sera prima?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che è possibile! Ma usane poco, eh?

      P.s. Vedrai che a primavera andrà meglio! ;)

      Elimina
  32. Fatta con lievito di birra!! Buona buona. Croccante fuori e soffice dentro. L'unica cosa a sfavore ke si sentiva un pochino acida. È normale con le lunghe lievitazioni? Cmq hai mai fatto la focaccia semi integrale di montersino? L'ho notata su altri blog e sembra invitante ma siccome provi di tutto volevo un tuo consiglio se è stata giá testata . D sicuro la proveró al più presto. Ciao e grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se si sentiva un po' acida qualcosa non è andato per il verso giusto, soprattutto se hai usato il lievito di birra.
      Da Montersino prendo ispirazione per i dolci.
      Per i lievitati vado per la mia strada; difficilmente ho trovato ricette che mi hanno colpito. L'unica cosa che mi colpisce nelle ricette altrui è ancora l'uso smodato di lievito di birra, e anche Montersino non scherza... ;)

      Elimina
    2. E cs potrebbe essere andato storto? Ha lievitato troppo velocemente e quindi poi si è inacidita? Cmq anch'io ho notato l'uso del lievito d birra nelle ricette di montersino ma se nn ricordo male in una puntata disse ke era possibile sostiturlo cn lm. Ora nn so

      Elimina
    3. Enza, per capire cosa è andato storto dovresti come minimo darmi delle indicazioni precise (tutte le dosi, quanto lievito, tipo di impasto, procedimento, tempi, temperatura...ecc ecc), altrimenti posso solo lavorare di fantasia.....

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails