lunedì 7 ottobre 2013

Lebkuchen, cioè i Biscotti di Kipepeo

Come sapete a me piace dare un volto a chi, puntualmente, passa di qui e commenta.

E non mi basta una vostra fotografia in un avatar.
Mi piace vedervi di persona. Guardarvi negli occhi. ridere insieme.

E così alla prima occasione cerco di incontrarvi.

Ci sono casi quasi irripetibili in cui incontro 60 e più blogger tutte assieme, giornate memorabili, alla fine delle quali se riesco ad accoppiare 3 volti a 3 nomi è già tanto! :)))

Ci sono poi altri casi in cui l'incontro è limitato a 2, 3 persone.

Altri casi, infine, in cui l'incontro è a 4 occhi, come nel caso di Kipepeo, alias Zia Farfallina!
E sì, perché kipepeo in lingua Swahili significa proprio farfalla; ed essendo lei un pochettino più grande di me, automaticamente l'ho eletta a zia, Zia Farfallina, appunto.

E' bello avere una Zia nel blog! :)))

Zia Farfallina era di passaggio a Roma proveniente dal "suo" lontano Kenia.
Quale migliore occasione per un incontro?

Ci siamo dati un primo appuntamento e proprio quel giorno a Roma si è scatenato un violentissimo acquazzone.

Forse voi tutti non sapete che quando a Roma fa due gocce d'acqua, la città si paralizza!
Figuriamoci con un acquazzone!!!
Già mi immaginavo arrivare a remi all'appuntamento e trovarmi Zia Farfallina appollaiata su un isolotto e coperta da una mantellina gialla con cappuccio!

"Zia, senti a me, forse è il caso di rimandare"

Non l'avessi mai detto! Questa mia rinuncia ha significato simpaticissime prese in giro da parte sua.

"Voi romani vi fermate alle prime piogge"
"Voi romani siete pigri!"
"Voi romani..."

Ok, ok! Ha ragione lei. Sta di fatto che, dopo un paio di rinvii, siamo finalmente riusciti a conoscerci!

Kipepeo non indossava una mantellina gialla, ma una simpaticissima magliettina con sopra disegnate tante farfalle! Che bella! :)))

Abbiamo fatto prima una lunga passeggiata per Trastevere,  visitando chiese come Santa Cecilia e Santa Maria in Trastevere, poi attraverso il rione Regola siamo arrivati fino al Ghetto. Oltre due ore di camminata e alla fine, dopo che ci eravamo salutati, la vedo che torna indietro baldanzosa e con un pacchetto in mano!

"Piero, questi sono per te. Li ho fatti io con le mie mani"

Voi sapete quanto sono sensibile a certi gesti... Quando qualcuna FA una cosa per te, cioè pensa di farla, si organizza per farla, recupera il necessario per farla, la fa, la confeziona e te la porta...insomma è un grande gesto di attenzione e generosità.

E il minimo che potessi fare è contraccambiare anche pubblicamente questo mio grazie con un piccolo omaggio.

Ecco a voi i...

Lebkuchen o, meglio, I Biscotti di Kipepeo

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Ingredienti
180 g. di miele
100 g. di zucchero di canna chiaro
100 g. di burro
3 cucchiaiate d'acqua
1 uovo
300 g. di farina
60 g. di farina di mandorle pelate
mezzo cucciaino di lievito chimico
mezzo cucchiaino di bicarbonato
scorzette d'arancia candite in pezzetti piccoli
sale
tutte le spezie che ti piacciono in polvere (cannella, chiodi di garofano, zenzero, cardamomo, noce moscata, coriandolo, pepe della Giamaica, vaniglia, mezzo cucchiaino scarso di ciascuno con prevalenza di cannella)

Sciogliete a fuoco lento zucchero, miele, burro ,acqua e sale.
Lo zucchero non si scioglierà tutto, ma non importa.
Aggiungete le spezie e lasciare raffreddare.
Poi amalgamate bene con il resto degli ingredienti e lasciate riposare in frigorifero per una nottata.
Formate delle palline e schiacciatele leggermente.
Forno a 180 ma non cuoceteli troppo, devono rimanere morbidi.
Ancora caldi pitturateli da ambo i lati con una glassa piuttosto fluida di brandy e zucchero a velo.

Si conservano anche dei mesi!!!


Grazie, Zia Farfallina.

Questo post è dedicato tutto a te.

E a te, ovviamente, sono dedicate anche queste foto:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

(Fai click sulla foto per ingrandirla)





Ciao e alla Prossima.

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

57 commenti:

  1. Riesco a sentire il profumo di tutte le spezie. Che ricetta particolare! Gli incontri sono emozionanti e ti lasciano sempre qualcosa che felice ti riporti a casa. Posso garantire :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai i nostri sono entrati a regime!!! A quando il prossimo?
      :)))

      Elimina
    2. Piero la vuoi uccidere la Franki con tutto sto miele??

      Elimina
    3. Ma infatti ne lo meziono e ne ce lo metteró!!!
      Direi a fra pochissimo!!

      Elimina
  2. Beh l'amore e la bellezza che traspare da questo post hanno in sè qualcosa di meraviglioso... Porta sempre con te questa semplicità che ti distingue Piero, è un dono speciale...
    Ti stimo e sono sempre più felice di aver dato anch'io un volto e un abbraccio al padrone di questo splendido posto:*
    Ps non mi dire che hai ancora questi biscotti conservati eh?!! Qui, 1 mese può durare solo il liquido dei pavimenti! e non lo dico con orgoglio ma è così:D
    ti voglio bene:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Simona.
      Sento tutto l'affetto e la sincerità nelle tue parole..e so che non sai mentire. :))
      Un abbraccione :* :* :*

      Elimina
  3. ooooh come mi piace questo post! mi piace tantissimo!
    E' che mi piace tanto Kipepeo.... la leggo sempre con tanto piacere, ma tanto. Ha un suo stile così garbato, composto, puntuale e ironico, senza orpelli (faccine, punti esclamativi, punti sospensivi.. tutte cose in cui io abbondo ma che mi infastidiscono!!)
    E ora che me la racconti me la immagino proprio come me l'ero immaginata, una farfalla elegante e bellissima. Avevo letto in un suo commento la traduzione di Kipepeo :)
    ok, basta che sono timida :) (vedi le faccine? ggrrrrrr!)
    i biscotti li rifarò anch'io, sì, i biscotti di Kipepeo!
    e le foto, oh cosa sono le foto Piero.... l'ultima è meravigliosa.
    bello bello bello
    Ciao Kipepeo, ti mando un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ps. oggi acquazzone a Lecce, peggio che a Roma, mi sono trapanata tutta :)) (i salentini sanno che significa!)
      pps. pure ammè mi chiami ziaTam, e sono una nticchia più giovane di te, quindi dì che ci chiami zie così non ti senti solo, l'unico zio del web!!!

      Elimina
    2. ahahahah, tesoro! Stai attenta che non tutti parlano il leccese... :D :D :D
      Son contento ti sia piaciuto questo post; è vero, Kipepeo è una donna elegante, garbata, composta. Adesso aspettiamo solo che passi di qui...sai che bella sorpresa sarà per lei?

      p.s. le foto ringraziano, e pure le farfalle..e pure io! :)))

      BaScioni :* :* :*

      Elimina
    3. ihihihihih.....auuuuuu...poi sono io quella maliziosa...prima i flauti..poi i trapani... mah mah mah :D :D
      Ps. Di Ziatam ce ne sta una sola vera..l'altre so imitazioni!
      DI Ziopiero ce ne sta uno solo vero...gli altri sono imitatori!
      BAscioni Multipli

      Elimina
    4. p.s di Maya ce n'è una sola, vero?
      :))))

      Elimina
    5. Grazie Tamara per le belle parole; sono complimenti del tutto immeritati, ma li incasso felice. Un abbraccio

      Elimina
    6. Ahahahah si per ortuna di Maya ce n'é una sola!!!!
      Fiuuuu

      Elimina
  4. non sono grande amante del mondo animale, il mio cane fa universo a se stante, però sono una grandissima fan di tutto ciò che è dolce!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..be', anche le farfalle hanno una loro componente di dolcezza, non trovi?
      :))))

      Elimina
  5. Incontrare lo zio è un gran regalo, parlo perchè...posso parlare :)

    RispondiElimina
  6. Che sorpresa! Bellissima sorpresa! Non me l'aspettavo proprio. Grazie per la rievocazione di una bellissima giornata romana, mi fa piacere soprattutto in questi giorni in cui qui si stanno accumulando delle brutte nubi. Grazie delle bellissime foto. Un abbraccio affettuoso a Te e a tutte le amiche de "i pasticci".

    RispondiElimina
  7. questi biscotti devono essere molto gustosi, tra spezie e zucchero e miele!!!
    poi devo dire che amo i biscotti, dovrò provarli!

    che bello questo post...che bello saper apprezzare e amare le persone, la loro diversità, arricchire se stessi attingendo dalle peculiarità altrui,...solo così gli incontri diventano speciali. come è stato il vostro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e noi? Quando lo combiniamo un incontro?
      :)))

      Elimina
    2. Ammetto che Roma sarebbe una gran bella meta!
      E sono convinta che avrei pure un cicerone molto in gamba!
      E pure un bel gruppetto da incontrare...
      Eh chissà.mai dire mai!
      :-)

      Elimina
    3. Il gruppetto ti aspetta!
      E pure il cicerone! :)))

      Elimina
  8. Piero buongiorno...anzi buonprimopomeriggio.
    In primis grazie per il il link....essere citata da te mi emoziona sempre tantissimo :).
    In secondis (non in minutis) le farfalle son paradisiache...loro ma sopratutto le foto. Che bella messa a fuoco.
    In terzis (ma non ultimis) adoro il miele, adoro le spezie ed adoro pure le mandorle. Direi che questi biscotti sono sicuramente da provare.
    Bascioni Piero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene! Allora rifalli, invitami e poi andiamo a fotografar farfalle! :))))

      Elimina
  9. Mi piace quest'ultima farfalla a testa in giù...alla fine il Kenia è un po' a testa in giù no? La tua amica avrà gustato foto e biscotti con un bel sorriso, uguale a quello per i romani bloccati dalla pioggia...e non credere che a Firenze sia meglio! Sarà per questo che oggi piove...diluvia...e io ho preso la bicicletta?
    Un abbraccio ZìPiè!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaahha, davvero hai preso la bici? Ommammamia! Hai fatto idrobike? :))))

      Elimina
  10. Ciao Pì!!!
    Torno a commentare i tuoi post dopo tantissimo tempo (mi sembra un'eternità) e mentre digito sulla tastiera mi pervade un senso di timidezza come fosse la prima volta!!
    Buoni questi biscotti... mmmhh!!!
    Bella l'introduzione del post (che novità!!), bello il racconto della tua passeggiata con Kipepeo e meravigliose invece le amicizie che ci legano qui!!!!
    A presto spero!! :)

    RispondiElimina
  11. Che buoni non credo che dureranno dei mesi a casa mia !!!!!!!
    Se capiti in valle Camonica mi raccomando avverti così ci guardiamo negli occhi !!!!!!!
    Ciao ciao ;-)))

    RispondiElimina
  12. anche a me capita di ricordare pochi nomi anche forse perchè penso che valga la persona quella non la dimentico ne ho le sembianze del viso stampate nella mente, ti ringrazio per questi favolosi biscotti, buona settimana

    RispondiElimina
  13. Zio Piè ti sembrerà strano ma a me le farfalle fan paura..o meglio da lontano le ammiro m se mi si avvicinano scappo ihihihiih Dici ke sti biscotti si mantengono mesi..ma xkè sei mai riusciti a conservarli??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...non mi sembra affatto strano: fanno paura a molte signore e signorine! Eppure sono così delicate...
      p.s. tu fanne 10 kg e poi vedi che si conservano! :D :D :D

      Elimina
  14. Io sono una di quelle che è rimasta per ora in silenzio a leggere i tuoi simpaticissimi post! Per ora devi accontentarti di guardare in mio avatar poi non è detto mai che non ci si incontri a qualche raduno o nella tua magnifica Roma dove torno spesso volentieri.
    Questi biscottini super-speziati devono essere deliziosi...te ne ho rubati un paio per tuffarli nella mia tisana!!
    Ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  15. Ciao Piero!

    Ho sempre guardato con scetticismo i biscotti speziati,non so bene il perché. Chissà che questa non sia la volta buona che li assaggio e cambio idea?!?

    Foto sempre più belle...ma belle veramente. Adoro le farfalle :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I biscotti speziati sono...speziati! :))
      Provali, dai, opi mi dirai! ;)

      Elimina
  16. Piero, ma dove le becchi quell afarfalle...(non mi riferisco a Kipepeo..:;)) Io non ne ho mai viste di così belle!!
    Che belli eh questi incontri!! Quando ripassi di qua fammi sapere...Buoni i lebkuchen...Il mio ex era bolzanino e la mia ex suocera mi mandava questi biscottini insieme ad altre varietà altoatesine prima di Natale!! Mi piaceva tanto quando arrivava il pacchetto tutto per me..Il bello dell'Alto Adige è che ci tiene tanto alle tradizioni e questa cosa mi piaceva tanto che Bolzano mi manca proprio! La cucina poi la adoravo, le passeggiate in montagna per poi finire in qualche ristorantino a mangiare la torta di grano saraceno o lo strudel!...Devo tornarci anche se un conto era stare lì un paio di settimane un conto è tornarci da turista...Però non si può avere tutto no? Un bascio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda...è stato più difficile beccarsi con Kipepeo che beccare quelle farfalle!!! Davvero, eh? :D :D :D
      Concordo sull'Alto Adige :))
      BaScioni

      Elimina
  17. da ragazzina sono andata per qualche estate in germania e quanto mi piacevano! Li compravo sfusi e ne sceglievo sempre con coperture diverse. Quelli più buoni erano ricoperti di cioccolato e con piccoli pezzetti di arancia candita nell'impasto, profumatissimi! Avevo anche la ricettina originale che mi diede un forno bavarese ma il foglietto spiegazzato si è perso tra i tanti traslochi della mia vita, che dolore..... Bravo zio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora di ricetta hai questa! ;)
      A presto
      p.s. ti aspetto sempre per il nostro progetto 2, la vendetta! :D :D :D

      Elimina
  18. Piero che bello il vostro incontro e poi questi biscotti devono essere buonissimi, salvo subito la ricetta per fare i regalini di natale, un abbraccio e complimenti per i tuoi scatti, quelle farfalle sono favolose e sono certa che non è per nulla facile riuscirle a fotografare.
    P.S. Sono sicura che quei biscotti sono finiti subito...altro che un mese!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, i biscotti sono finiti subito! :)))

      Le farfalle ringraziano e confermano che non si fanno fotografare facilmente! :)))

      Elimina
  19. Allora prima di tutto concordo che due gocce a Roma paralizzano la città ed è davvero incredibile questa cosa. Qui piove sempre e quando è ora nevica di continuo eppure la vita va avanti normalmente.
    Seconda cosa sono gelosissima: e io quando ti potrò guardare negli occhi? Uffa, il tempo è sempre tiranno, sono stata a Roma il 25 aprile, andata e ritorno in un giorno, un vero delirio, ti assicuro. Spero di tornare presto e stavolta con più calma, stavolta ti avviso di sicuro.
    Terza cosa questi biscotti mi sembra di sentirne il profumo ... da me di sicuro non durerebbero mesi, con la bocchina che ha mio marito la vedo dura!
    Quarta cosa complimenti per le bellissime foto alle farfalle.
    Quinta cosa ... no, non c'è quinta cosa, buona serata e un baciotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sesta cosa: Bella Terry!
      Settima cosa: Ti aspetto a Roma, anche se passi solo per due ore, ci dobbiamo incontrare!!!!
      Ottava cosa....BaSciotto! :))))

      Elimina
  20. Caro ZioPiero,
    i Biscotti son venuti ma in cottura si son fusi, una torta si palesa di buon gusto e di buona resa.
    Alcuni dubbi mi son venuti, ora li espongo e attendo lumi:
    - un cucchiaino di lievito chimico, invece che mezzo.
    - il lievito chimico era quello all'ammoniaca, giusto?
    - il miele era di castagno, amaro!!

    Attendo tue
    A presto, con affetto un tuo Fan
    Mitchell
    -

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Due domande:
      Per fusi intendi sciolti o che si sono uniti tra loro?
      Nel primo caso: hai fatto riposare l'impasto in frigorifero?
      Nel secondo caso: andavano messi più distanti tra loro.

      Quanto ai dubbi:
      1) mezzo cucchiaino di lievito in più al massimo li fa lievitare un pochino di più (e quindi unirli in cottura)
      2) ok per il lievito all'ammoniaca
      3) e tu perché hai usato il miele di castagno? :))

      A presto

      Elimina
    2. Si, si sono uniti tra loro, la prossima volta li distanzio meglio, sarà comunque stato anche il troppo lievito.
      La nottatta l'impasto l'ha passata in frigorifero, non è corretto?

      A presto
      Mitchell

      Elimina
    3. Sì, va fatta riposare in frigorifero.
      Ma poi ti son piaciuti, a parte il sapore del miele? :)))

      Elimina
    4. Mia moglie diceva che si sentiva troppo l'ammoniaca, a me, ai miei figli e ai miei colleghi sono piaciuti molto.
      Alcuni sostengono che la poca dolcezza, dovuta all'utilizzo del miele di castagno, sia un pregio.
      La prossima volta proverò comunque con un miele dolce e aggiungerò del cardamomo.

      Elimina
    5. L'ammoniaca va via dopo un paio di giorni. Bisogna aver pazienza... ;)
      Anche a mio avviso la poca dolcezza, in questi biscotti, è un pregio.
      Vai di cardamomo! ;)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails