lunedì 27 maggio 2013

Filoncini Farro e Manitoba...due menti perverse all'opera



(Fai click sulla foto per ingrandirla)

La storia di questo pane viene da lontano, molto lontano.
Una storia di due menti maniache, perverse, che pensano sempre alla stessa cosa, hanno un chiodo fisso in testa!!!

Noooo, no, nooo non c'è bisogno che mandiate a letto i bambini. Tranquilli. Cosa avete capito?!?!?!????

Qui si parla di lievitati.
Qui si parla di pane.
Qui si parla di acqua e farina.
...e che farina!!!!

Pie', ho in mente un pane che vojo fa' con te.
Solo te me poi segui'.
Ci stai?

(..e come si puo' dire di no a lei? Dopo che l'ho adottata come allieva virtuale, dopo che le ho suggerito quali farine comprare e dopo che ha sfornato pani e pizze di primissima qualità? E ora, finalmente, si sta lanciando liberamente, pienamente padrona della materia...)


Miche', ma hai bisogno di chiedermelo? 
Eccerto che si!!!
E ti dirò di più....so già a cosa stai pensando...

Uhm...ma come??? Mo ci hai pure i superpoteri?

Secondo me tu vuoi partire dal poolish...

Essìi!!!!

E magari, visto che vuoi fare un grande pane, ti vuoi ispirare ad un Grande Maestro della lievitazione...

Ecccertooo!!!!

Magari usando due farine invece che una....

Essssìììììì!!!!

Di cui una, ovviamente, è la manitoba, quella macinata a pietra...

...e l'altra????

Farro bianco!

A Pie'!!! Ma...ma...ma

A Miche', "gira e mettete bene" (come dici sempre tu)  dopo tutti questi mesi ormai te leggo nel pensiero!!!! D'altra parte siamo o non siamo Gianni e PinottA del web? :)))


E così abbiamo proceduto. In parallelo. In un sincronismo pressoché perfetto.

zzzzz sms in arrivo:
"Ho fatto il poolish"
ticche-tacche ticche-tacche:
"pure io"

zzzzz "sto impastando: un impasto profumatissimo e leggerissimo"
ticche-tacche ticche-tacche:
"Confermo!!!"

zzzzz "sta in cottura"
ticche-tacche ticche-tacche:
"anche il mio!!!!"


E quando due menti perverse si mettono insieme o viene fuori una cosa assurda, o viene fuori una cosa meravigliosa.

A voi la scelta:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Crosta croccantissima, mollica soffice, profumo inebriante....insomma...


Un pane da svenimento!!!

Come dicevo prima metodo e ispirazione sono stati presi da Adriano un po qui e un po' qua

Il pane che poi abbiamo fatto è leggermente diverso, sia come formato sia come dosi.

Ingredienti:

500 g. di farina (metà farro bianco, metà manitoba)
400 g. di acqua
5 g. di lievito di birra fresco
10 g. di sale


Si parte la sera prima, con un poolish fatto con 200 g di farina, 200 g di acqua e 0,5 g di lievito e una biga formata da 150 g di farina e 100 g di acqua e 4,5g di lievito.


Al mattino si uniranno i due impasti e i restanti ingredienti (il sale per ultimo) e si lavoreranno fino ad incordatura.

Lasciate lievitare un'oretta e poi piegate a portafoglio

Ancora un riposo di 45'-60' e formate il vostro pane.

Nel nostro caso dei filoncini.

Altro riposo per un'oretta circa.


Posizionate sul piano del forno un pentolino con dell'acqua (o se il fondo è concavo versateci l'acqua direttamente); scaldatelo fino a 220° e infornate il vostro pane.

Dopo 10' portate la temperatura a 190° e dopo altri 10' a 180° fino a cottura ultimata.

Volendo gli ultimi minuti potete posizionare i vostri filoncini in posizione verticale.

Alla fine fatelo raffreddare su una gratella, mi raccomando:
(Fai click sulla foto per ingrandirla)


Fatto?

OK!

E ora, per tutti coloro che con il loro entusiasmo ci sostengono e ci supportano, Gianni e PinottA  hanno preparato due buste di filoni, pronte per essere ritirate senza passare dal via :D

Questa è la mia:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

L'altra la potete ritirare direttamente dal post di Michela

Ciao e alla Prossima.

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

93 commenti:

  1. Iiiiiiiiihhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!!!!!
    Che meraviglia Pì!
    Drin drin!!!!! Toc toc!!!!!! Bum bum!!!!!!
    Mi dai la mia busta??????????
    Come?????
    Te lo siete già mangiato tutto???????????
    Vabbè, ho capito...
    mi tocca mettere le mani in pasta (ohibò che dispiacere......!!!!!) :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops!!!!!
      Mi sono di menticata il buon giorno a te e a tutte l'amighe mia... che bacio e che abbraccio!!!!
      A dopo per il coffee ;)

      Elimina
    2. ...e già, nu vero dispiacere! :)))

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Certo che troppo bene non ci stiamo io e te :D però guarda che pane! Secondo me finisce che le buste se le litigano :D

    Grazie come sempre, per il tuo entusiasmo, per la tua voglia di fare, per il fatto che non ti tiri mai indietro.

    Tanti baci
    PinottA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah, vero! La prossima volta ci toccherà fare una dose da caserma!!!

      Aspetto prossima proposta. Anzi, sai che ti dico? La prossima te la farò io, e non sarà sulla panificazione. Preparati! :))

      Elimina
  4. Mentre scrivevo, ero la prima,mi ha battuto sul tempo di invio M.T. hahaha

    Buongiorno ad entrambi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e t'ha fregato pure la busta!!! :D :D :D

      Elimina
    2. @Silvia: mmmmhhhh... non volevo sorpassarti!!!! Alla prossima ti chiedo la precedenza e metto pure la freccia...!!!!! ahahahahaha :)))))))))))

      Elimina
  5. Pane meraviglioso, ma dico una cosa ovvia e scontata. Dalle mani di Piero, e ora anche da quelle di Michela, escono meraviglie.
    Una cosa in comune con voi ce l'ho però:

    LE FARINE FON DA MEN TA LI :-)

    te pare poco? Eh sì, direi di sì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah, vero! Hai le nostre stesse farine!
      ...e non è poco, credimi!
      :))

      Elimina
  6. Ho appena visto la ricetta proprio da lei e ho pensato che... dovevo provarci anche io!!!

    RispondiElimina
  7. ennò!!!! sono andata da Michela e parla di "delirii",vengo qui e parli di "menti maniache"..... non si fa! comincio a preoccuparmi.... ché stamattina, pensieri strani... m'era passato per la testa di star diventando una maniaca...fra lievitati manitobe farri grani duri finalmente, dopo 2 settimane, troppe, di stasi, mi sono svegliata con la frenesia, al limite del delirio maniacale :))). arrivo qui e vedo i miei pensieri rappresentati, non si fa!
    :)
    basci va....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Due settimane di stasi? Di pace, vorrai dire! :D :D :D

      BaScioni, va! :))

      Elimina
    2. giusto ziatam..non si fa!!! "Diavoletti" tentatori che sfornano queste meraviglie! Poi con il poolish di cui io sono completamente dipendente. Ziopiè e Michi..siete come al solito meravigliosi e questi filoncini sono eccezionali!!

      Elimina
  8. Eh, no, eh..
    la ricetta così non vale!!
    Tanto per cominciare:
    poolish e biga, lasciati a temperatura ambiente?
    La biga, senza lievito?
    e poi: che so' boni?
    Comunque,un bel bravo a tutti e due non ve lo leva nessuno!!
    ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale, vale!
      Biga senza lievito. Quello è l'impasto autolitico.

      E poi che senso ha dire temperatura ambiente? La temperatura si misura in gradi, mica in ambienti! :D :D :D

      So boni? ahahahah
      Ma che domande mi fai?!?!?

      :)))))))

      Elimina
    2. Vabbeh, oggi tu c'hai igrullo pe'iccapo, si direbbe qui.
      Meno male che la Pinotta è stata più precisa!!
      ;-)

      baci

      Elimina
    3. Ooogaiaaa ... Occhettudisciiii? Te-ttù mi fa' 'ngrulla'!!! ahahahah

      Nella biga non c'è scritto di mettere il lievito, più preciso di così!

      E poi perché voi sape' la temperatura? Mica hai una camera di lievitazione a temperatura regolabile?!?!?

      Fai il poolish come hai sempre fatto...e se non lo hai mai fatto... Fallo! :))))

      p.s. manco PinottA ha scritto la temperatura! :D: D :D

      Te-ttù mi fa' 'ngrulla'!!! :D :D :D

      Elimina
  9. Ciao Gianni,sono passata da Pinotta ed ho visto queste meraviglie.
    Culinariamente parlando,siete siamesi!
    Aspetto con ansia la vostra prossima avventura...
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto il tuo commento da PinottA. :))

      Che poi Dory Ghezzi cantava si con Wess, ma era anche la compagna di un grande cantautore...da noi pubblicamente amato: Fabrizio de Andre' :))

      Elimina
    2. Grandissimo de Andre'! Ad un altro livello,chiaramente,ma a me piace anche Tozzi,che penso scrisse Un corpo e un anima.
      A presto!

      Elimina
    3. Confermo a metà, nel senso che credo abbia scritto solo le musiche.

      Le parole mi risultano scritte da Luigi Albertelli, quello di Zingara, per intenderci, ma anche paroliere di Mia Martini, dei Nomadi, di Drupi e...dolcis in fundo, autore del testo di Furia-cavallo-di-uest. Insomma un eclettico!

      Elimina
  10. Il pane....
    esiste un alimento che possa rappresentare meglio l'Uomo,
    la sua storia, le sue battaglie , le sue vicissitudini, le sue conquiste,
    la Condivisione,
    l'Amicizia...?
    Quanti significati può assumere il gesto di spezzare un pane e di porgerlo ad un proprio simile...?

    Iniziare la settimana con te e Michela,
    che ci porgete pane caldo e profumato,
    ha, per me,in questo momento, un peso e un valore che va oltre
    una virtuale amicizia!

    Ha un'aspetto incredibile, il tuo pane, Piero,
    le tue foto ci dicono che sa di buono,
    di passione,
    di generosa condivisione,
    di desiderio di donare all'Altro!

    Più tardi non ci sarò.
    Approfitto ora per abbracciarvi con sincero calore.
    (Michela, Guadalupe, Tamara, Maya...
    vi porto con me!)

    Piero...
    sei sempre ER MEJO!
    Grazie davvero.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie rosy, le tue parole son vere ma vere davvero. io amo il pane più della pasta, specialmente questo tipo di pane alveolato e croccante fuori! piero sei davvero er meno! un bascione a tutte

      Elimina
    2. @Ros: Che bello trovarti!!!!!!!

      E che belle le tue parole carissima Rosalba...! Riesci sempre a scalfire il mio cuore lasciandomi delle belle sensazioni e tanta voglia di abbracciarti!!!!! :))))))))))))))))))

      p.s. Grazie a te che ci porti nel cuore!!!!! :* :* :*

      Elimina
    3. Ros, la tua è poesia....

      Maya...anche adoro il pane più della pasta..tanto è vero che mangio la pasta col pane! :)))

      Elimina
    4. arf arf arf....eccomi..... arivo.... il tempo di abbracciarvi e sbaciucchiare tutte, e torno immediatamente tra le mie scartoffie....mumble.... ciao a tutte ehhhhh! ci ho da fà ciò da fà ciodafà

      allora... il pane franc....che brutto nome, il pane quadrato di Michi ci ha, anzi, cià tutti i semini e li ho trovati tutti...sepoffà.... poi c'è la ciavatta co tutti i buchi... e li buchi so difficili da fà, però le cose facili non son saporite come quelle difficili.... mò è arivato strtro...farina delirante dei sensi...no aspè... delirio di ciavatte sensuali...nemmanco..com'era???? sensi deliranti infarinati, ecco! ambarabacicicocò, tre panetti sul comò, che facevano lamore co la figlia del dottore....oh ma che cul...inaria sta figlia del dottore! dicevo? ah sì, ambarabacicicocò......

      Elimina
    5. Siete assolutamente fantastici!! Ciao Tam ;)

      Elimina
  11. che bello venire a farti visita...ogni volta una sorpresa piacevole. e post allegri e pieni di entusiasmo.
    il pane è meraviglioso!!!(ma quella busta di filoni non è che me la spedisci in Veneto? :-) )

    e colgo l'occasione per ringraziare te e Michela, che oltre a coltivare i vostri deliri farinosi...ascoltate pure i miei! da cui per ora nascono pasticci più che meraviglie! ;-p

    ma mi pare che i "pasticci" portano,perseverando, a grandi risultati. :-)

    ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, Eleonora. Devi insisteer sempre, anche quando ti sembra di aver raggiunto un buon risultato.
      Non fermarti mai!!! :)))

      Elimina
  12. Bello questo pane! Per i miei gusti ha un unico difetto: ha il lievito di birra! Ho una sorta di orticaria contro il lievito di birra, trovo che il pane secca molto più velocemente, anche se in dosi così piccole. Comunque siete forti, proprio un bel duo tu e la Pinotta!

    ps ho postato i miei pandolcini.

    Un buongiorno a tutte le amiche e amici frequentatori di questo bel salottino di matti! Un bacione a a tutti. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un buon giorno anche a te Terry!!!!!!!!!! Oggi per il caffè rubiamo qualcuno dei tuoi pandolcini... ti spiace????
      Un bacio :*

      Elimina
    2. Grazie, Terry.

      p.s. ti posso assicurare che faccio dei pani con il lievito di birra che anche dopo una settimana non sono secchi ;)

      Elimina
    3. e approfitto anch'io dei pandolcini di Terri!!!! Ché la mia Emmettì oggi non m'ha portato gniente :(((((((((
      Vi abbraccio...... e vado, ciodafà :))))))))))))))))))

      Elimina
    4. Ehhh zio me lo devi far assaggiare il tuo pane con il lievito che non si secca ... la prossima volta che vengo a Roma ti avviso, promesso. Così ti organizzi e me ne porti un pezzetto, va bene?
      Ciao ragazze, vi aspetto su da me (al freddo e al gelo) per offrirvi un bel pandolcino. Ve li farò a posta perchè son finiti. :(

      Elimina
    5. Ok.
      Avvisami una settimana prima che te lo preparao e te lo faccio mangiare sia "invecchiato" sia fresco!
      (pensa, l'ho fatto ieri...se vieni il prossimo week lo trovi!!!)

      Elimina
  13. Davvero meravigliosi, da far invidia ad un fornaio! Non sono una grande esperta di panificazione ma dopo aver letto questa ricetta (che sembra pure facile) penso che sia giunta l'ora di mettersi all'opera... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi raccomando, Ginger. Le farine: FON-DA-MEN-TA-LI
      (e tu sai quali comprare, vero?)

      Elimina
  14. Perversi si...ma una perversione assai produttiva :) Una perversione votata al bene ;)
    Me piace assai sto pane ! Anvedi !
    Ciao zioooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be'...qui a Roma il termine "perverso" viene spesso e comunemente usato in senso ironico, per dire che una cosa ci piace. Effettivamente potrebbe essere frainteso. Ma tu non hai franteso!!! :)))

      p.s. Anvedi, mo me parli pure romano! :D :D :D
      Bella, M4ry!

      Elimina
  15. Bellissimi ... così alveolati ... non ci sono parole!!!

    RispondiElimina
  16. Volevo fare un pane buono e tu mi hai accontentato...

    Adesso ti confesso che dall'antemprima (giuro) ho detto "secondo me qua c'è il farro bianco della m.m." toh... questo è contagio sai? sto entrando nel vortice della perversione più di quanto potessi immaginare e se i risultati sono questi che vedo, mi sento altamente motivata... colpa (o merito) tuo naturalmente :D

    Siete una forza della natura, l'ho già detto e mi ripeto ma è impossibile non notare tutto l'amore e la passione che viene fuori da ogni foto, ogni parola, ogni granello di farina, ogni ora passata ad aspettare la magia... Mi incanto e mi perdo e la foto finale è l'apoteosi...

    Poi i poolish ci ho preso gusto... unica paura pensavo che sto giro ci fosse il lievito madre e allora lì mi sarei trovata in difficoltà... grandi progetti su quest'ultimo versante... appena trovo pace (oggi altra giornata da mille e una notte) te ne parlo con calma...

    Naturalmente ricetta segnata.. se avessi le forze, lo metterei in programma anche stasera...

    FAN-TA-STI-CO!

    Complimenti a questa squadra vincente:*

    un abbraccio di quelli grandissimi e strettissimi:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Sei riuscita a capire le farine usate? Sei grande!!!!
      (a parte che se andavi sopra la foto col puntatore del mouse avresti letto il titolo e capito... :D :D :D )

      Grazie per le belle parole, sincere e sentite e..... Statti attenta al vortice della perversione da lievitati!!! Poi è difficile uscirne fuori!!!!

      Elimina
  17. Eccolo finalmente...temo di essere arrivata troppo tardi per la mia busta...vero!!!???
    Va be' mi tocca iniziare ad impastare.....Fantastici voi due come fantastico è questo pane.....
    aspetto con ansia la prossima prova!!!!!!!!

    Un abbraccio zio Piero e buona settimana
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vai, Monica. Una busta per te c'è sempre!!! :)))

      Elimina
  18. Ma è venuto sicuramente una cosa meravigliosa!!! Siete stati bravissimi.....davvero complimenti!!!

    RispondiElimina
  19. Ciao Pierooo.....come stai???
    Io ve lo devo dire...siete 'malati' voi due, due 'malati' meravigliosi!!!! ahahahaha....me li immagino i vostri sms sullo stato di 'avanzamento' del poolish.... :-D
    E' davvero bello leggere i vostri post Piero, avete la capacità di entusiasmare anche chi di pane ancora non ne capisce un fico secco, come me!
    Ma me li copio tutti questi post, perchè sto iniziando a 'studiare' e prima o poi mi ci metto!!!
    Un abbraccio grande!!!
    Buon inizio settimana!
    Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Robertaaaaaaaaaa!!!!
      Qui alla base tutto benissimo!!!

      Se devi iniziare a panificare, ti suggerisco di partire da qualcosa di più semplice, magari con qualche impasto diretto, giusto per prenderci confidenza. ;)

      A presto :)))

      Elimina
  20. molto molto bello!! Davvero bravi! Io non sto più panificando per problemi di quasi intolleranze... ma così mi fate venire la voglia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intolleranze a cosa...? Spero non alle farine...

      Elimina
  21. Il trillo del cellulare non ha prezzo! Ha quasi soppiantato il pane! Me la sarei presa molto volentieri quella busta pure pagata....qualsiasi prezzo!

    RispondiElimina
  22. ciao, complimenti per il blog :) se ti va passa a vedere il nostro primo food-contest ^^
    http://letrecucchiarelle.blogspot.it/2013/05/food-contest-la-ricetta-del-cuore.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e grazie per i complimenti. :))

      Elimina
  23. Buongiorno Ziopiè..mi sono unita al delirio. Anche se non proprio in splendida forma come il vostro è appena arrivato il Gianni and Pinotta's Bread!
    (con tanto di foto stortarella my style :))) ) BACI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao anche da qui, BellaMaya!!!!!!!!!! Ho già visto e commentato il tuo post... bellissimo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :)))))

      Elimina
    2. ahahaha, bella Maya! Visto e commentato quasi in diretta! ;)

      Elimina
  24. Come sempre resto a bocca aperta davanti alle tue ricette e foto, ti seguo sempre anche se comme to poco..... e poi è un pò anche colpa tua se ho deciso di aprire il mio piccolo blog, guardavo le tue foto e ricette e pensavo ci riuscirò un giorno anch'io? Naturalmente sono ben lontana da te ...magari se ti va passa a trovarmi così mi dai anche qualche consiglio!!
    Ciao e buona giornata!
    http://ingredienteperduto.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci son già passato. Belli i tuoi pani, belle anche le forme. :))
      Una dritta sulle foto? Falle più luminose...son troppo scure ;)

      Elimina
  25. Voi due insieme state .. "procreando"!! ;-)
    io quando parlate di queste cose, mi sento del tutto esclusa (è come quando ti parlo delle salse di ostriche!!). e poi, non te lo avevo ancora confessato ma noi a casa.. mangiamo gluten free :(
    in pratica, il pane non sappiamo cosa sia. la pasta non la tengo. solo riso, tagliatelle di riso, spaghetti di riso e ovviamente soia e.. un'infinità di quinoa.
    ecco perchè vi leggo, ma davvero non posso che immaginarmi il profumo senza poter cogliere fino in fondo le sensazioni che provate quando .. "generate".
    perchè vi voglio bene quindi vi seguo sempre <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....uuuuhhh che peccato che tu non possa gustare le delizie del pane...e mo? E quella pizza meravigliosa che ti avevo promesso...? Se po' fa' un'eccezione?

      <3 <3

      Elimina
  26. Non ho parole, anzi si, una si: bravissimi, non solo a fare la ricetta, ma anche ad intendervi e anticiparvi a vicenda, complimenti per la vostra intesa che ha creato questo prodotto di altissima qualità! Un abbraccio
    Macdy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Maddy! Un caro abbraccio anche a te! :))

      Elimina
  27. ciao zio!!stasera vorrei impastare questo pane..ho solo un problema. la mia bilancia misura al grammo..cm potrei fare??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi riferisco al dover misurare il mezzo grammo per il poolish...

      Elimina
    2. Ciao Bruno. Puoi fare in due modi:

      1) metodo molto approssimativo: pesi un grammo di lievito e poi dividi a metà (ma non saprai mai se hai pesato un grammo esatto o un numero compreso tra 0,6 g e 1,4 g

      2) metodo dello Ziopiero: prendi una moneta da 1 centesimo di euro e modelli il lievito di birra dandogli la stessa forma. Questo è esattamente 1 g. Quindi dividi a metà ;)

      Elimina
    3. Il terzo é avere una bilancia da orefice come me. In compenso non ho l'impastatrice. Un po' perché adoro avere le mani nell'impasto, un po' perché c'é sempre qualcuno che continua ad impastare se mi stanco. Però mi piacerebbe averla. Puoi consigliarmi una? Quanta potenza dovrebbe avere? Ho provato incordare a mano, ancora a casa, ma vuoi per la farina vuoi per la mia inettitudine non ha incordato per niente.

      Elimina
    4. Incordare a mano non è facile.
      E molti all'inizio non riescono ad incordare neanche a macchina...

      Per l'impastatrice ti consiglio la Kenwood modello KM020. ;)

      Spedirai anche quella in Kenia...? :)))

      Elimina
    5. La spedirei in Kenia. Che dici, vale la pena per impastare sempre farine deboli? Calcola che inoltre dovrei pagare 60% di tassa d'importazione.

      Elimina
    6. Dipende...
      Dipende da quanto spesso pensi di usarla, se sei disposta a pagare quella cifra, se vale la pena sostenere quella spesa per impastare farine deboli..questo lo sai tu.
      In fondo puoi sempre fare a mano, come si è fatto per secoli...

      Elimina
  28. credo proprio che applicherò il metodo dello Ziopiero!!! :) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :))))

      Dai, domani mi farai sapere! ;)

      Elimina
  29. Ecco il mio :D
    http://colazionedafrankie.blogspot.it/2013/06/gianni-and-pinottas-bread.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spettacolare, Francesca!
      Brava, davvero! :)))

      Elimina
  30. Bella Zio!
    Se al posto del farro usassi l'enkir non dovrebbe essere una cattiva idea no?
    Poi, siccome ho già aperto la 00 soffiata e la 0 bio del M.M., che ne dici in alternativa alla manitoba?
    Sono fortine anche loro e per una notte a temperarura ambiente Non dovrebbero esserci problemi.
    Ciao, grazie e complimenti per tutto!
    Alessandro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, Alessando. Usa l'enkir.
      Non ho mai usato la soffiata, ma in linea di massima mi sento di dire che puoi tranquillamente sostituirla alla manitoba.

      Poi mi dirai, eh? ;)

      Elimina
  31. La 00 soffiata del M.M. è una W 320 mentre la 0 bio W 300.
    Ti farò sapere,
    grazie ancora,
    Ciao

    RispondiElimina
  32. Ho provato a fare questi filoncini con un risultato abbastanza buono se non fosse per la mollica troppo umida; ho usato farro e manitoba entrambi mulino marino e cottura per un totale di 35 minuti. Dove avrò sbagliato? grazie per tutte le splendide ricette che pubblichi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Elena.
      A occhio direi che hai cotto poco.
      Certo le informazioni che mi hai dato sono un po' scarse per poter fare un'analisi come si deve. Avrei dovuto vedere l'impasto finito, se era incordato o meno, come l'hai formato, sapere a che temperatura hai cotto, se quando l'hai tirato fuori suonava "vuoto" ecc ecc ecc...

      In ogni caso riprova: col pane l'unica è prenderci la mano ;)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails