AVVISO
Amici lettori, mi prendo un lungo periodo di riposo.

Nelle prossime settimane continuerò, come da mia abitudine, a rispondere a tutti i vostri commenti, anche se non sempre sarò tempestivo. Abbiate pazienza. ;)

Ci rivediamo a settembre con i resoconti di viaggi e... tante nuove ricette dello Ziopiero!

Ciao e... BUONE VACANZE A TUTTI!!!

giovedì 4 ottobre 2012

Lecca Lecca dell'Araba

Continua la settimana dedicata alla ri-proposizione di ricette fatte da altri blogger.

Ricorderete che l'ultimo post feci I Biscotti di Fujiko

Oggi vi ri-propongo questi "Lecca Lecca" dell'Araba., o Lollipop, come li ha battezzati lei.

L'Araba non ha certo bisogno di presentazioni: tutti la conoscono. I suoi racconti sono veramente esilaranti! Chi poi ha avuto la fortuna di conoscerla di persona puo' solo che avere la conferma di tutto quello che si immagina, compresa la sua bellezza "scultorea".

Quando vidi pubblicati i suoi Lecca Lecca mi è subito venuta voglia di rifarli.

Sarà la semplicità nel realizzarli, sarà l'estetica, sarà la simpatica presentazione, sarà il sapore,  insomma si fa prima a farli piuttosto che perder tempo a capire tutte queste cose!!!


E così, come feci già in precedenza, ho "marchiato" anche questi Lecca Lecca!

(Fare click sulla foto per ingrandirla)
:D :D :D

Riporto di seguito ingredienti e spiegazioni, copiati direttamente dal suo post
 
Ingredienti:
80 g circa di parmigiano grattugiato
un cucchiaino di semi di papavero
un cucchiaino di semi di sesamo
poco burro, per ungere la carta forno

E qui riporto le sue spiegazioni:
In una ciotola mescolare il formaggio con i semi di papavero e quelli di sesamo.
Imburrare la carta forno (non saltate questo passaggio se volete che i lollipos si stacchino bene!) ed agiarvi sopra uno stampino circolare da circa 9cm.
Se non lo avete, costruitene uno con la carta alluminio.
Spargere un po' di formaggio all'interno del cerchio, badando a non lasciare buchi. Lo strato non deve essere troppo spesso, ma nemmeno così sottile da non poter stare in piedi, dopo.
Delicatamente alzare il cerchio, e procedere a prepararne degli altri.
Appoggiare quindi uno spiedino di legno ( i miei spezzati a metà, altrimenti sarebbero stati troppo lunghi) al centro di ciascun lollipop.


Ricoprire la parte di spiedino sul lollipop con del formaggio extra, come mostrato in foto:

Cuocere in forno preriscaldato a 220 gradi per circa 5 minuti ( 4 nel mio forno) finchè il formaggio sarà dorato e farà le bolle come se...bollisse.
Tirare fuori dal forno e non toccare nulla finchè il tutto non sarà perfettamente freddo.
Solo a questo punto staccare con delicatezza i lollipops dalla carta forno e servirli.

Come vedete questa volta non ho cambiato di una virgola dosi e procedimento! :)))

Fateli! Non ve ne pentirete!

Come spesso capita, vi saluto con una foto.


L'acqua, come sapete, ha sempre attratto la mia attenzione. Vi ricordate il post sulle Gocce?
Ecco, anche in Canada non ho resistito e spesso ho "immortalato" quello che l'occhio umano non riesce a cogliere.

(Fare click sulla foto per ingrandirla)



Ciao e alla Prossima.

Lo Ziopiero

p.s. regalo confezione di Ottimini Divella, quasi nuova. (manca solo un biscottino) :D :D :D

Guardate anche le altre realizzazioni:

16 commenti:

  1. Questi lecca lecca di Stefania mi erano sfuggiti!!.....mi sembrano molto stuzzicanti..!
    Grazie di averli riproposti, ciao

    RispondiElimina
  2. approposito di rifare le ricette di altri blogger....ho fatto la tua Ziopierella, solo sostituendo l'olio a burro che è meglio che non mangi, ....mamma quant'è buona!!!!! ha già fatto scorta di cioccolato e nocciole per farla ancora e ancora e ancora....grazie!

    RispondiElimina
  3. La grande Stefania (Arabafelice) merita tutto il successo che ha non fosse altro che per i post esilaranti che scrive!
    Ma è una garanzia anche con i piatti che propone,spesso insoliti ed originali come questo,che NON mi era sfuggito ma che ancora non avevo preparato.
    Poi arrivi tu, zio Piero, che gli appiccichi su il bollino di 'certificazione qualità garantita' e che si fa?
    Non si rimanda più e si mettono in 'cantiere' subito (come ho fatto con i biscotti di Fujiko)!

    A proposito, è proprio l'Araba che devo ringraziare se sono giunta a te (cliccando dal suo elenco blog personale)!

    RispondiElimina
  4. Ma dai, sempre esagerato :-)
    però sono contento che abbia trovato una mia ricetta da rifare, di solito le bocci tutte ahahahahah :-)

    Baci, zì, e grazie :-)

    RispondiElimina
  5. Non mi erano sfuggiti, così come tutti gli altri suoi post. Confessa: anche tu hai già provato la sua torta senza ciotola!

    RispondiElimina
  6. Letti e... fatti!
    Buoni,veloci,carini e sfiziosi!Piaciuta la rima Zietto?!? ;-)
    Grazie di averli proposti e brava Stefania ad averli scovati!
    Un bacio ad entrambi. :)
    Rita

    RispondiElimina
  7. molto interessanti questi lecca lecca:))

    http://profumidipasticci.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. @franci e vale: …visto che meraviglia ‘sta Ziopierella? Attenta che da assuefazione!!! Per disintossicarmi io ho dovuto fare 3 Operà e 4 tiramisù!!! :D :D :D

    @Rosalba: …e allora: “Grazie, Araba!” :)))

    @Araba: Zitta che pe sbajo me so magnato la fotografia!!! :D :D :D

    @Stefania: ahahahah, guarda la stavo per fare il giorno stesso che l’ha pubblicata…ma poi me so’ vergonato!!! :D :D :D
    (cmq la farò, eh?)

    @ritat: Già fatti??? Accipicchia!!! Anche tu non scherzi, eh?

    @Profumi di Pasticci: …o forse dovremmo chiamarli “mordi mordi”? :)))

    RispondiElimina
  9. devono essere proprio buoni, questi lecca-lecca!
    mi hai fatto venire fame... e non posso a quest'ora!

    RispondiElimina
  10. Un'idea molto carina per un buffet! Una presentazione strepitosa :)

    RispondiElimina
  11. Ricordo molto bene i famosi Lollipop di Stefania!!!! Bellissima anche la tua preparazione Zio!!! Bravo!!!! Però potevi metterci pure una tua fotina accanto a quella di Stefy! Un bacio dalle tue nipotine preferite (quella grande e quella piccola)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lo sai che non ci avevo pensato alla foto mia?? ahahah
      Mica male, l'idea! ;)
      Vi bacio entrambe! :))

      Elimina
  12. Stavo quasi per rinunciarvi, ancora,
    niente spiedini di legno in casa,
    quando ecco che arriva LUI, con una confezione aperta di
    sticks salati che una conoscente, non avendo altro,aveva donato a mio figlio.
    'Requisiti!
    Mi servono gli spiedini!'
    Ho proceduto come da ricetta e sostituito i bastoncini di legno con gli sticks, avendo cura di coprirli con un foglio di alluminio.
    Li ha mangiati tutti, LUI,
    compreso lo stecco!
    A me ne è toccato uno solo, quello nascosto, 'per caso', sotto al tovagliolo.
    Sufficiente per farmi dire:
    zio Piero, grazie!


    p.s. Limoncello?
    Slurp!
    Solo per me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che li puoi fare anche senza bastoncini e chiamarli "mangia mangia" !!! :D :D :D
      Hai già il Limoncello...? Allora inizia a pastorizzare! ;)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails