lunedì 8 febbraio 2016

Carnevale a Casa dello Ziopiero



Siamo a Carnevale (così dicono)

In realtà ho saputo del Carnevale quasi per caso, dopo che mi sono ritrovato immerso in una pioggia di coriandoli e i miei due neuroni hanno fatto due più due!

Poi mi son detto: "Ma come? Qui ancora ci sono gli addobbi natalizi (beata pigrizia) e già i bambini sono tutti mascherati?!?!?!"

Che poi, diciamocela tutta: i bambini NON si mascherano!
Vengono mascherati da quei sadici dei genitori: conigli rosa e blu, improbabili fatine, cow boy fuori tempo massimo...
Come a dire: abbiamo subito ai nostri tempi, e adesso ci rifacciamo con i nostri figli!

Non è cambiato praticamente nulla!
Neanche i dolci!
Per fortuna!
Frappe e castagnole si fanno ancora.
:)))

E così, sgrullatomi di dosso tutti quei minuscoli frammenti di carta colorata, alla fine mi è venuta di fare frappe e castagnole!!!



Le frappe le ho riprese pari pari da quelle già pubblicate
Vi riporto qui la ricetta:

FRAPPE

400 g di farina W 130 (non di forza, per intenderci)
50 g di zucchero
40 g di burro
3 uova
Zeste di arancia e/o limone
2 bicchierini di grappa o rhum
1 presa di sale

Zucchero a velo per farcire

  • Impastate il tutto
  • Lasciate riposare un'oretta
  • Stendete poi una sfoglia sottile* 
  • Ritagliate a striscioline, dando loro le forme che preferite (non le lasciate a forma di rettangolo, vi prego!!!)
  • Lasciate riposare 30 minuti
  • Friggete in olio di arachidi a 180° giusto pochi secondo, il tempo di gonfiarsi e dorarsi.
  • Spolverate con lo zucchero a velo.
* se le volete friabilissime e scioglievoli in bocca, dovete stendere la sfoglia sottilissima.


E adesso veniamo alle castagnole.
Questa volta, invece di rifare le mie, ho fatto quelle di Silvia.

CASTAGNOLE

250 g di farina W 130 (non di forza, per intenderci)
250 g di ricotta vaccina
    2 uova
100 g di zucchero semolato 

    8 g di lievito per torte salate
Zeste di limone e arancia
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di rhum

Olio di arachidi per friggere
Zucchero semolato per ripassare le castagnole dopo averle fritte.

  • Scaldate l'olio di arachidi (dovrà arrivare a 180°) 
  • Nel frattempo mescolate con una frusta la ricotta con lo zucchero
  • Aggiungete le uova, il liquore, il sale e le zeste di limone e arancia, continuando a mescolare
  • Infine aggiungete la farina con il lievito sempre continuando a mescolare
 ...e ora viene la parte divertente:
  • Mettete il composto nella sac à poche
  • Tagliate la punta della sac a poche e iniziate a "saccaposciare" il composto direttamente nell'olio bollente, tagliando con le forbici ogni singola castagonala man mano che il composto esce
  • Man mano che son pronte, asciugatele sulla carta cucina e ripassatele subito nello zucchero.



E se poi avete voglia di completare il "trittico carnevalesco", vi tento con i Tortelli di Crema :


Sì, proprio quelli che si girano da soli!!! Vi ricordate?

Adesso vi saluto. Devo andarmi a mascherare da Zorro!!! :)))


Ciao e alla Prossima


Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

20 commenti:

  1. Ahahahahahahahhahaahahah!
    Ma zorro non è anche lui fuori tempo massimo? Ahahahahaha!!!
    Simpatico post, bellissime le castagnole, come tutto il resto, e grazie per aver voluto provare la ricetta del condominio. :*:*:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaahh!!! Quindi diSci che è ora che io butti il costume nero?!?!?!?

      p.s. come sai ormai provo SOLO ricette del condominio!!! :* :* :*

      Elimina
  2. AHAHAHAHHAH Piero!!! che bei tempi quelli di zorro, degli indiani e delle fate! ora si mascherano di Masha & Orso, da manga e da emu! Per fortuna, i dolci di carnevale sono sempre gli stessi! buoni buoni, troppo invitanti, appena mi organizzo (ci metto un fiat eh:) rifaccio tutto! Intanto mi sono portata avanti con le castagnole di Silvia, già fritte me magnate (in un fiat!), mi mancano le chiacchiere e i tortelli, adovo!
    oppure, vengo a casa tua, mi sa che faccio prima :)))
    BaSci come coriandoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Masha & Orso? MAnga? Emu? ekkiso questi?!?!?!?!
      Oddio mi accorgo irrimediabilmente tuttonbotto (alla romana) che sto indietro de trent'anni!!! Ma Arlecchino, Pulcinella e Brisighella dove sono finiti?!?!?

      Mejo penZa' ai dolci.
      Falli, i tortelli, so speciali.
      Altrimenti prendi l'aereo e vieni qua, che te li faccio trovare pronti caldi caldi!
      :)))))

      p.s. Ormai quando penso a Zorro mi viene in mente "quello delle galline"!!!
      Io, invece, mi sono autoeletto "quello delle svalvolate". :D :D :D :D :D

      Elimina
  3. Ahah è proprio vero, siamo sadici noi genitori, io ho costretto il mio piccolo di meno di un anno a vestirsi da pulcino ( era il lontano 2008), non h resistito più di un'ora... Lo vedevo dAvvero sofferente e gliel'ho tolto... Da Allora li travesto solo su loro richiesta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Faustina!
      (però vestito da pulcino deve essere stato davvero tenero!!!)

      :)))

      Elimina
  4. E' sempre un piacere passare di qua e ammirare foto, ricette e post!
    Le castagnole le faccio domani! Promesso!! ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetto il resoconto, allora!
      A presto, Sabrina. Anche per me è sempre un piacere quando passi. :)))

      Elimina
  5. Le castagnole vuote quelle che non si trovano più! Questo è sadismo, non so cosa darei per fare fuori tutto il piatto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...be', è sufficiente che tu me lo dica prima e te le faccio trovare pronte!
      Ben ritrovata! :)))

      Elimina
    2. Ah! grazie! e attenzione... :-P dove e quando??? :-PPPPPPPPPP

      Elimina
    3. ...be', tu lo sai dove vivo. :-PPP

      Elimina
    4. Ma non dove cucini :-)))))

      Elimina
  6. O Piero quanto mi tenti...anzi mi fai anche piacere questa festa per me incomprensibile e così tanto odiata da piccola che oggi i miei figli non li maschero proprio...però i tuoi tortelli che girano da soli da quando li ho provati non li mollo più e li ripeto molto spesso,mica si deve friggere solo a carnevale giusto?!
    Un abbraccio forte Flavia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaahah, Falvia! La penso esattamente come te sui dolci delle feste comandate. Pensa che spesso ad agosto faccio il panettone!!! (e viene pure meglio!!!)
      :))))

      Elimina
  7. Appena in tempo, visto che il 9 era Martedì Grasso. Io che sono più fuori fase di te li farò a marzo in Africa per un pubblico grato senza problemi di linea. Per me le castagnole saranno una novità, non le ho mai fatte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei tornata in Africa? Sei troppo forte!!!
      Buon Tutto! :)))

      Elimina
    2. Ci tornerò il 3 di marzo e faremo anche le zeppole di San Giuseppe, ormai una tradizione.

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails