lunedì 19 maggio 2014

Babà con lievito madre e impasto semplificato

Avete presente quei momenti della vita in cui si ha bisogno di nuovi stimoli, di provare qualcosa di diverso, di uscire fuori dai soliti canoni, dalle regole ormai consolidate e sicure per cercare strade nuove, innovative, "rischiose"?

No, no, non vi preoccupate!!!
Non sto pensando di partire per il Tibet con tre tocchi di pane e un lenzuolo arancione!!! :D :D :D

Parlo invece di regole e stimoli culinari!

Un po' come è accaduto con il Panettone col Licoli, vi ricordate?

Molti sostenevano che il licoli non era adatto a questo tipo di impasto, che ci voleva il lievito madre "solido", che la cupola non sarebbe mai venuta (no, dico, ve la ricordate questa? E' opera del licoli!)  .
Personalmente ho sempre pensato che pochi grammi di acqua in più (quelli contenuti nel licoli rispetto a quelli della pasta madre) non potessero stravolgere un impasto di un chilo e così mi sono incaponito e inisieme ad un'altra temeraria  abbiamo sfatato una credenza molto comune.

Ora ho voluto provare a sfatare un altro mito, anzi due, anzi tre!!!

  1. Quello del doppio impasto
  2. Quello della progressiva sequenza di inserimento degli ingredienti 
  3. Quello della lunga serie di rinfreschi!!!

Ho iniziato da un dolce che non facevo da tantissimo tempo:  IL BABÀ!

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

E visto che l'ultima volta l'ho fatto con il lievito di birra seguendo alla lettera la ricetta di Adriano, questa volta ho pensato ad una sua evoluzione adattando le sue dosi al lievito madre (volendo anche il licoli), e  stravolgendo completamente il procedimento, rendendolo a mio avviso molto più semplice.

Tecnicamente
Normalmente, infatti, si porta ad incordatura l'impasto costituito da acqua e farina per poi procedere con l'inserimento alternato di un po' di tuorli, un po' di zucchero e al limite un pochino di farina, cercando di non perdere l'incordatura. Infine si aggiunge il burro un pezzettino alla volta, sempre cercando di mantenere l'incordatura. 

Voi tutti che mi seguite da tempo sapete bene che in questi impasti di super lievitati iniziai prima a mischiare tuorli e zucchero, versandoli a filo durante l'impastamento, sempre ad incordatura avvenuta.

Poi passai ad un impasto più veloce, con l'inserimento delle uova e dello zucchero da subito (insieme ad acqua e farina, per intenderci), impastando il tutto fino ad ottenere l'incordatura, per poi aggiungerci il burro. E già qui c'è stata una prima semplificazione.

Adesso è un po' che sto sperimentando l'impasto in cui anche il burro è inserito da subito.

Quindi tutti gli ingredienti da subito e via con l'impastatrice

Complessivamente il tempo di impastamento potrebbe essere leggermente superiore, ma in questo modo si ha il vantaggio di non dover monitorare l'impasto passo passo, ma di arrivare direttamente alla fine potendo dedicare ad altre cose il tempo in cui la planetaria lavora.

Il risultato finale a me è sembrato equivalente in termini di consistenza, alveolatura e sapore; inoltre, grazie alla presenza del lievito madre, il babà ha notevolmente guadagnato in leggerezza e sofficità.

Altra novità importante
Come accennato sopra e dichiarato nel titolo, non solo è stata semplificata la tecnica di impastamento, ma anche la fase di preparazione del lievito: è bene evidenziare, infatti, che non è necessario ricorrere alla classica serie di rinfreschi.
Ma veniamo al dunque!

Ricetta

Per 12 babà circa
100 g lievito madre (o licoli)
350 g farina manitoba
6 tuorli
5 albumi
90 g burro
60 g di zucchero
Zeste di limone
7 g sale
  • Mettete tutto nell'impastatrice (personalmente preferisco usare esclusivamente il gancio a foglia rispetto a quello ad uncino, ma voi fate come siete abituati a fare)
  • Avviate prima a velocità moderata
  • Dopo 2-3 minuti passate ad una velocità più sostenuta, direi energica
  • Lasciate lavorare l'impastatrice fino a quando l'impasto non si stacca completamente dalle pareti (tempi orientativi: dai 10 ai 15 minuti)
  • A questo punto rifinite l'impasto a mano con la tecnica dello Slap e Fold; in questo estratto di filmato potete vedere come fare: 


  • Lasciate quindi riposare l'impasto per una decina di minuti.
  • Fate una pirlatura, come mostrato nel filmato che segue:



  • Dividete l'impasto in pezzi da 65-70g l'uno
  • Per ognuno di questi pezzi fate delle mini pirlature e sistematele poi nei bicchierini di alluminio per babà alti 8 cm, precedentemente imburrati
(Fai click sulla foto per ingrandirla)

  • Coprite con della pellicola trasparente e lasciate lievitare (qui i tempi possono variare in funzione di diversi fattori, per cui ci potrebbero volere dalle 6 alle 12 ore)
  • Quando gli impasti sono arrivati quasi al bordo, togliete la pellicola e aspettate che fuoriescano dal bordo

(Fare click sulla foto per ingrandirla)

  • Infornate a 160° per circa 35'-40'.
N.B. Dalla prima formatura alla fine della cottura i vostri babà saranno aumentati di volume tra le 6 e le 8 volte!!!!!

Bagna al liquore
Caratteristica del babà è che vanno immersi in una bagna liquorosa e zuccherosa.

So che molte persone non amano il babà proprio a causa di questa sua caratteristica, però conosco anche tante persone che hanno cambiato opinione. Se appartenete alla prima categoria vi auguro di passare a breve alla seconda categoria! ;)

Il trucco è saper dosare per bene gli ingredienti della bagna; vedrete che anche i più scettici cambieranno idea sui babà!!! :)))

Ingredienti
890 g acqua
445 g di zucchero
85 g di liquore (vi consiglio il limoncello o, in alternativa, il rum)
Zeste di limone 

  • Fate bollire bollire l’acqua con lo zucchero e la zeste di un limone
  • Fate freddare
  • Aggiungete il liquore
  • Mettete da parte un paio di cucchiai di bagna
  • Immergete i babà intiepiditi nella bagna
  • Strizzarli leggermente
  • Metteteli poi in piedi, poggiati uno con l’altro, con la parte bombata verso il basso. 
(Fai click sulla foto per ingrandirla)

A parte scaldate tre cucchiai di marmellata di albicocche e mischiateli con i due cucchiai di bagna messi precedentemente da parte.
Setacciate il composto e pennellateci i babà.

Farcitura
Il babà è già buono così.
Se qualcuno lo ama ancor più liquoroso, può sempre aggiungerci del liquore a parte.

Poi se volete davvero godervelo insieme "a pieno carico" potete farcirlo con panna e fragole:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Oppure con crema chantilly e amarene:

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

(Fai click sulla foto per ingrandirla)

Scegliete voi!


(Fai click sull'immagine per ingrandirla)

E adesso, prima di concludere, vi racconto...


La storiella dei miei primi babà
Quando qualche anno fa feci i babà per la prima volta fu un lavorone!
Anzi fu una vera impresa.

Ricordo ancora che alla fine ero sfinito.
Mi stesi sul divano e chiamai Adriano tutto contento!
Gli descrissi passo passo e mentre parlavo iniziarono a formarsi delle goccioline di sudore sulla fronte....

Ma non fu per il caldo!!!

....

Volete sapere il vero motivo?
Mentre raccontavo all'improvviso realizzai nella mia mente che non avevo messo il burro nell'impasto!!!!

Avete presente quando rimanete immobili senza parole? Peraltro i babà erano ormai belli sistemati dentro i loro bicchierini!!!

"Piero Piero? Ma ci sei?" 

Ma come facevo a dire ad Adriano che mi ero dimenticato il burro?!?!?!

Fatto sta che i babà vennero comunque buoni, ma ovviamente non come sarebbero dovuti essere.

E così la settimana successiva li rifeci. Altro lavorone. Altra impresa.
Questa volta il burro non me lo dimenticai.
I babà vennero ottimi, ma per un lungo periodo di tempo rimasi scottato dal lavoro che richiedevano.



Alla fine...

...in questi ultimi anni, a forza di impastare pizze, pani e panettoni, mi son detto: Vuoi vedere che ora i babà mi sembreranno una passeggiata?

E infatti...

(Fai click sull'immagine per ingrandirla)


Soprattutto se fatti con la tecnica di impastamento sopra descritta in 10 massimo 15 minuti il nostro impasto è bello che pronto.
Altri 10 minuti per pesare e formare le palline e il più è fatto.

Inzupparli dopo la cottura e farcirli prima di servirli risulterà anche divertente, oltre che darvi una gran bella soddisfazione una volta che scoprirete come è venuta l'alveolatura! :))

(Fai click sull'immagine per ingrandirla)


PROVATELI!!!!!

Suggerimento sulla tabella di marcia: l'impasto fatelo al mattino. La sera i babà saranno pronti per la cottura.  :)))


Ciao e alla Prossima.

(Fai click sulla foto per ingrandirla)


Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

72 commenti:

  1. Ma quale Tibet... tu servi qui! :D
    E adesso che hai elaborato questo impasto superveloce, come minimo devi rifare tutti i panettoni e tutte le colombe! :D :D :D

    RispondiElimina
  2. Fammi capire bene.
    Per doppio impasto intendi prefermento + impasto finale? E stai dicendo che il prefermento non è necessario soltanto per fare il babà o per fare i lievitati in genere, compresi pane, pizza e dolci vari?
    E quando dici che non è necessaria la lunga sequenza di rinfreschi (questo mi ricorda qualcosa!) intendi che basta tirare il lievito fuori dal frigo e impastare così com'è?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che rifarò panettoni e colombe! :)))
      Anzi se sbirci l'anteprima noterai che c'è già qualcosina....

      Per doppio impasto intendo che si impasta due volte (come ad esempio nel panettone o nella colomba).
      Nel caso dei babà non ho fatto il prefermento quindi, teoricamente, la stessa regola vale anche per altri lievitati.
      Ma ricordiamoci che il prefemento serve anche ad altro... ;)

      Quanto alla lunga serie di rinfreschi sì, hai capito bene. :)))
      Ma guarda anche le dosi: qui ho usato 100 g di licoli per 350 g di farina.

      Elimina
    2. Quindi per uscire fuori dalle regole e percorrere strade innovative e rischiose hai usato una dose più massiccia di lievito e sei andato direttamente all'impasto, senza fare il prefermento?
      Tutte le volte che l'ho fatto io mi hai sempre rimproverato! :D
      Però me lo dicevi che "Tutti quei rinfreschi non servono!" ;o)

      Elimina
    3. Franci in realtà 100 g di lievito madre non è una dose massiccia. Nei panettoni ne usiamo 70 g e facciamo due impasti ma poi inseriamo anche 300 g di farcitura quindi abbiamo bisogno di una spinta maggiore.

      p.s. se ti ho rimproverato è perché hai davvero usato una dose massiccia!!! :))))

      Elimina
  3. Ti dico solamente che mi incanti,questo licoli mi incuriosisce sempre di piu' ma a casa mia prende sempre di acido,forse subisce l' influenza di chi ci abita ;)
    Sei unico,per ora niente baba' io gia' penso di andare in vacanza ma dopo le ferie un pensierino ce lo faccio,naturalmente parto da poolish con 1 gr ldb certo il risultato non sara ' come il tuo ma sono certa che qui avranno lo stesso successo! Buona settimana bravissimo come sempre anzi unico come sempre :))
    BaScioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...O forse quello che per alcuni è acido per altri è buono.

      p.s. Ma che vai già in vacanza?!?!?! :))))

      Elimina
    2. :D :D :D Ma lo gia' ci avevo pensato che forse noi siamo licolintolleranti!! Piero i miei figli sono incontenibili in estate e ora il 7 finiscono le scuole cosi' li porto subito al mare poi abbiamo una casetta in montagna tra boschi e mucche e li' ci parcheggiamo fino a settembre,devi vedere che bello quando a casa fa 40° all' ombra e io accendo il forno e faccio pizze le mie amiche a casa pensano che scherzo ;)
      Magari il tuo baba' lo faccio per ferragosto! Comunque continuero' a seguirti perche' grazie al cielo anche tra mucche,lupi,,prati e boschi la connessione non ci abbandona ;)
      A presto,buona settimana :))

      Elimina
    3. ...vabbe', ma dillo che non lavori! :))))
      A questo punto DEVI fare i babà!!!!

      Elimina
    4. Ti giuro lavoro piu' di una schiava,sono una donna tuttofare! :D :D :D
      I baba' li faccio di certo come arrivo al fresco li voglio provare....mi tocca portare la planetaria pure in vacanza ;)

      Elimina
    5. Ma sì, portatela in vacanza che se la lasci a casa rischi di pentirtene! :)))

      Elimina
    6. Questo e' stato un anno faticoso e pensavo di lasciare tutto a casa, pane e pomodoro per tutte le vacanze ma poi non posso leggerti piu' altrimenti non resisto!Io quasi quasi quando li faccio mi scordo il burro pure io :D :D Ma senza burro erano buoni lo stesso? Mio marito e' a dietissima e io dietina quindi se trovo modo di creare il baba' light sarebbe una favola! Alla prossima ricetta e grazie Pie' sei un grande!
      Ah dimenticavo sono esauritissima quasi quasi in tibet ci vado io....oppure potrei andare in giappone ho saputo che li' ti conoscono,seguono il tuo blog e fanno pure i baba' :D :D

      Elimina
    7. :D :D :D
      (pensavo però fosse cinese..)

      Quei babà erano buoni pure senza burro, ma ad onor del vero ne ho messo molto nei bicchierini sperando di compensare.

      p.s. portati la planetaria, senti a me. Dopo tre giorni di sano riposo vedrai che ti riprendono le fregole! :))))

      Elimina
    8. :D :D Sto morendo dalle risate ho detto Giappone ma mi sono buttata a indovinare,perche' tu riesci a capirla la differenza tra giapponese e cinese??? Consiglio un tuo post in lingua cinese tanto conosci il francese,il tedesco e sono certa che non mi deluderai nemmeno con il cinese....il pandorlato dentro e' giallo chissa' che non abbia origini cinesi ;)
      Buona giornata Pie' :))))

      Elimina
    9. Licevuto! PLossimo post lo scLivo in cinese! :)))

      Elimina
    10. Sono celta sala' bellissimo!!! Pandollato :D :D :D

      Elimina
  4. .... ora con questa tecnica semplificata non ho più scuse e mi metterò all'opera ......ma farò da subito una variante ....:))).... nella bagna aumenterò la dose di rum !!!!! :))))
    grazie di condividere i tuoi esperimenti che ti riescono sempre bene!!!!!

    RispondiElimina
  5. niente rinfreschi e doppi impasti...che spettacolo!!
    li voglio assolutamente fare!
    a presto
    Chiara

    RispondiElimina
  6. COMPLIMENTI ZIOPIERO! io ne ho mangiati ben 3 di questi tuoi babà :)
    Strepitosi, di una morbidezza senza eguali, con questa bagna perfetta e non troppo alcolica. Mi hanno lasciato proprio senza parole! non vedo l'ora di rifarli!! :))))))))))))))
    ps sbaglio o quello nell'ultima foto è il mio bicchierino di Unicum????? :)))))))
    oramai mi ricorderanno sempre voi!
    Basci tantissimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Francy! Quando li rifarai portamente uno! :))

      p.s. non sbagli: è il tuo bicchierino! :))))

      BaSci :* :* :*

      Elimina
  7. Ah meno male che non sei scappato in Tibet con 3 tocchi di pane e lenzuolo arancione! :)))

    Una delle tante persone che hanno cambiato opinione sono io vero?
    Ne avessi uno qui adesso!

    Dubito comunque che qualsiasi persona si cimenti ad impastare in questo modo riesca ad avere un risultato come il tuo, ché non dimentichiamoci che tu hai grande esperienza in fatto di lievitati! Secondo me per azzardare ci vuole una notevole esperienza quale la tua. Non credi?


    Un dato certo e indiscutibile è che i TUOI BABA' SONO SPETTACOLARI !!!!!!!!!!!

    BaSci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di averti fatto cambiare opinione! ;)
      La verità è che c'è una netta differenza tra i babà che ti rifilano molte pasticcerie e quelli fatti come si deve. ;)

      p.s. come hai detto tu, qualsiasi persona probabilmente non ci riesce, ma molti di voi che mi seguite e che avete buona esperienza sicuramente sì. E son sicuro che tu li saprai rifare! :)))

      BaSci

      Elimina
    2. Verissimo quello che dici riguardo le pasticcerie! :))))

      Elimina
  8. complimenti, anche io la prima volta che ho preparato i babà ho detto mai più,preparazione lunghissima,hai ridotti i tempi ed il lavoro al minimo, bravissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai la planetaria davvero il lavoro maggiore è pesare e pulire! :)))

      Elimina
  9. Sai che non ho mai mangiato un babà?!?
    dovrò rimediare: i tuoi in foto sono mooolto invitanti!
    approvo il tuo sperimentare, perchè sono curiosa e perchè so che richiede tempo.
    Qualcosa ogni tanto provo (tipo ho fatto una colomba ad unico impasto) però è davvero impegantivo, non sempre le cose riescono al primo colpo, o come vorremmo!
    - per l'inserimento degli ingredienti, qualche volta ho cambiato anche io, e per esempio ho capito che procedure dove prima si inserisce quasi tutta la farina, e poi i tuorli, non fanno per me (avevo trovato ricette così). Meglio eventualmente tuorli subito come hai fatto tu qui, ma allungando i tempi di impastamento la mia impastatrice deboluccia mi costringe a interrompermi più volte per i riposi in frigo.
    quindi per ora, finchè non passo a macchinari più prestanti, vado ancora alternando tuorli-zucchero farina.
    - gancio: io con quello ad uncino proprio non riesco ad incordare. Foglia forever!
    - lievito: senza rinfreschi il mio farebbe fatica!!! e sentirei sapore più acido...a quando risale l'ultimo tuo rinfresco?

    scusa se mi sono dilungata!
    era per raccontarti anche le mie esperienze di esperimenti e risultati. E capire come migliorare. e ottimizzare i tempi!!! ne ho sempre così pocoooooooooo (infatti ti ho letto e scritto solo ora per poterlo fare con la giusta calma)

    ciao! :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho in programma panettoni e colombe con un unico impasto e già il pandorlato che pubblicherò la prossima settimana sarà con un unico impasto e senza soste intermedie.

      Riguardo alle riuscite al primo colpo...voi sapete come la penso, no? :)))))))

      Ultimo mio rinfresco prima di impastare? Potrebbero essere passati 3-4 giorni. Ma non ne voglio fare una regola tassativa. Per andare sul sicuro basta un solo rinfresco 12 ore prima.

      In ogni caso prima di trovare la strada per accelerare i tempi....un po' di tempo occorre perderlo! :))))

      A presto! :))))

      Elimina
    2. sul rinfresco mi rassicuri,pensavo che intendessi non rinfrescato, che so, da una settimana!
      per il mio,sarebbe stata una cosa quasi impossibile!!!

      e sul tempo da perdere per provare e riuscire,eh già,hai perfettamente ragione!!!
      ma vale la pena perderlo.
      guarda qua che babà!!!

      Sciao!!!!! ;-)

      Elimina
  10. Eppure ti vedrei bene come bonzo nel Tibet, per la pettinatura....
    Scherzi a parte, mi piacciono tantissimo le ricette che mettono in questione pratiche stabilite offrendo alternative nuove, ovviamente quando chi scrive lo fa con cognizione di causa. A fine mese avrò un ospite da Napoli; che dici potrei tentare di dargli uno schiaffo morale con questi babà?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...prima provali per conto tuo. Per principio non azzardo mai una cosa nuova con un ospite ;)

      Elimina
    2. Ciao Kipepeo!!!!

      Che dici, lo azzardiamo un lavoro a 4 mani se pur a tantissimi hm di distanza????
      :)))))))))))))))))
      Un caro saluto!!

      p.s. ehm..., scusami Piero...!!!! Ogni tanto ho delle riminiscenze salottesche... :DDDDDDDDDDD

      Elimina
    3. E' ovvio che volevo dire km... :///

      Elimina
  11. che meraviglia,complimenti!!
    un bacione,Mirtill@

    RispondiElimina
  12. davvero molto belli!!! che dire ancora??? Ahh si... me ne passi uno!?!?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ho paura che sia troppo tardi... :)))))

      Elimina
  13. Adesso devo solo trovare le parole per commentare questa tua realizzazione che ho avuto l'onore NON di assaggiare..., ma mangiare proprio... visto che, come la Franci, me ne sono sparati due dopo un pranzo luculliano!!!!
    Vediamo...
    Mmmmmmhhhhh, cosa dire...

    Io per il babà, pur essendo astemia, ho sempre avuto un debole (fin da piccina) proprio per la bagna più o meno alcolica e per la sofficità dell'impasto...
    E adesso che ho mangiato questi, posso proprio dire che in effetti quelli di pasticceria hanno ben poco a che vedere con il vero babà!!
    Certo poi...
    farciti con la panna...
    le fragole...
    e un aggiuntina di Unicum...
    son stati davvero Unici!!!!!!!!!!!

    Quanto invece alla tecnica seguita..., beh! Grazie per aver sperimentato e per averci raccontato questa novità! ;)))
    Ora la metterò in pratica con l'impasto a mano e vediamo cosa ne esce fuori... :-OOOOOOOOO
    Penso di farli con la pm solida e l'unica cosa che mi preoccupa un po' è riuscire a scioglierla con le uova...
    Ti terrò aggiornato;))

    Grazie ancora Piero, per i babà di quella domenica e per averci raccontato come si fa ad ottenere un eccellente risultato!!!

    p.s. bello il racconto del tuo primo babà!! ahahahahahhaahaaha :DDDDDDDDDDDDDDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Emmettì! :)))

      Con la pasta solida non vedo problemi; magari le uova sbattile per bene prima ;)

      A questo punto aspetto anche io il racconto del tuo primo babà! E mi raccomando: non fare come me che mi sono scordato il burro!! :)))))

      Elimina
  14. Facilissimo direi! Bello e che voglia mi hai fatto venire. Bravo Piero, non ho mai fatto il Babà perchè mi ubriaco solo con l'odore ma mi ha sempre attirato il tipo di impasto. Prima o poi ci provo. Per l'unico impasto anche io ho sperimentato ma non ne sono soddisfatta. Con i due impasti canonici ritengo vengano molto più soffici e leggeri. Meglio perderci un pochino di tempo in più. Aspetto di vedere il tuo pandorlato. Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CIao Terry. Con queste dosi di bagna anche le persone astemie hanno apprezzato. Magari potrai lanciarti anche tu! :)))

      Quanto a sofficezza...sia qui nei babà sia nel pandorlato non ho trovato differenza tra quello con due impasti e quello con uno solo, sai? Anzi.... ;)

      BaSci

      Elimina
  15. Piero mi dispiace non avere il tempo che un post del genere necessita...mi dispiace non poter leggere tutti i commenti delle persone che insieme a te ho avuto la immensa gioia di accogliere nella mia casa. Averti come amico è per me un grande onore..un doppia fortuna...quella di parlare con un uomo come te e quella di mangiare le tue prelibatezze che molti (praticamente tutti) possono solo ammirare tramite uno schermo (ih ih ih....malandrina che sono ;-P). E con immensa sincerità posso dire che ad oggi questo è il dolce che mi ha più incantato...un impasto di babà così neanche nelle migliori pasticcerie di napoli. Fantastico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Maya. Il prossimo dolce però sarà tutto di cioccolato.... :)))))

      BaSci

      Elimina
  16. Risposte
    1. Sì sì, è proprio come dici tu: questi babà sono favolosi e dalle parti tue ve li sognate! :)))))

      Elimina
  17. Ciao Zio è un po' che non passavo...o meglio non mi soffermavo come si deve per leggere tutto!
    Adesso mi faccio perdonare, presto li farò, seguendo i tuoi sempre preziosi consigli.
    alla prossima

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  19. I tuoi babà sono semplicemente pazzeschi e perfetti, anche a me piace farli tanto a monoporzione. L'ultima volta ho usato uno stampo tronco conico grande, ed è stato si buono, ma un disastro per la cottura, perché è cresciuto troppo ed è arrivato fin sotto la resistenza del forno :D Quando l'ho bagnato ho dovuto usare una bacinella enorme, sembrava un piccolo bimbo :D
    Siccome il babà è anche il dolce preferito da mio marito, lo faccio sempre volentieri, ora che ho letto questo tuo metodo veloce mi incuriosisce tantissimo e la prossima volta voglio provare ad impastare come dici tu, va bene lo stesso se uso lievito di birra?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi usare il lievito di birra ma non è lo stesso sia in termini di resa sia in termini di sapore.
      Inoltre per ottenere questo tipo di alveolatura con il lievito di birra dovrai adottare una tecnica di impastamento diversa.
      Forse fai prima a procurarti un licoli bello in forza, che ti possa servire anche per altri lievitati ;)

      Elimina
    2. Ok mi devo decidere a fare il licoli :D
      notte

      Elimina
  20. il trionfo del babà, annoto tutto e questa estate quando sarò in ferie mi darò da fare, giuro mi sento il nulla in confronto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)))

      p.s. ...ma perché aspettare? :))

      Elimina
  21. I babà più buoni del mondo!
    io li ho mangiati!!! li ho mangiati LI HO MANGIATI!
    straordinarimente buoni
    e io faccio parte di quelli che hanno cambiato idea :)
    però i babà continuano a non piacermi, sia chiaro. mi piacciono solo i tuoi, da morire :)
    ...
    io c'ero vero? vero che c'ero? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e lo puoi dir forte che c'eri! La tua esuberanza ha caratterizzato l'incontro del secolo, con tutte le svalvolate al seguito che ti guardavano ammirate!
      E poi, dopo tutti gli esperimenti virtuali che abbiamo fatto coi lievitati, un babà reale ci voleva!

      Grazie, Tam. Son contento del tuo apprezzamento, sia pubblico sia a casa di Maya...ti ho visto, sa? Che ti piacesse lo si leggeva negli occhi, praticamente erano forma di babà! :D :D :D

      BaScioni, SoScia di Panettoni! Spero di rivederti ancora dalle mie parti, magari ti farò trovare un'altra leccornia su cui cambiare idea! :)))

      Elimina
  22. Mamma mia Zio la prossima volta in Italia devo fare un servizio fotografico con te, sei davvero un artista in cucina. Bellissimo !! ed un giorno vorrei dire... "buonissimo"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. OK! Ti aspetto! :))
      Intanto sono andato a sbirciare qualche tua creazione fotografica. :)))

      Elimina
  23. Ti seguo da tempo e ora che ho la planetaria, vorrei cimentarmi con la preparazione del babà, vorrei però sapere se è possibile utilizzare un unico stampo e se si mi indichi le dimensioni? Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Giovanna.
      Certo che puoi utilizzare un unico stampo. Volendo esistono degli stampi pensati apposta per i babà formato unico!

      Riguardo le dimensioni, calcola che se usi le dosi qui indicate ti ci vuole uno stampo da 3 litri.
      Quindi proporziona il tutto in base a quello che hai a disposizione.
      E quando lo farai, ricordati che l'impasto deve quadruplicare! ;)

      Fammi poi sapere, eh? ;)

      Elimina
    2. Fatti all'1 di notte, stamattina alle h 9.30 infornati. Una meraviglia. Grazieeeee.

      Elimina
    3. Accipicchia che tabella di marcia!
      Son contento ti siano piaciuti. :)))

      Elimina
  24. se vuoi dare un'occhiata, questo è il link dei miei babà. Grazie!!!

    http://www.pastaenonsolo.it/baba-al-rhum-con-lievito-madre/

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails