AVVISO
Amici lettori, mi prendo un lungo periodo di riposo.

Nelle prossime settimane continuerò, come da mia abitudine, a rispondere a tutti i vostri commenti, anche se non sempre sarò tempestivo. Abbiate pazienza. ;)

Ci rivediamo a settembre con i resoconti di viaggi e... tante nuove ricette dello Ziopiero!

Ciao e... BUONE VACANZE A TUTTI!!!

giovedì 5 agosto 2010

Crostini Peperonati

Cosa è un crostino? Una fetta di pane abbrustolito con sopra qualcosa...?

Diciamo di si...anzi diciamo di no!


Un crostino puo' esser tutto e puo' esser niente.
Puo' essere uno spuntino o puo' esser un pranzo.
Puo' esser banale o puo' esser elaborato.
Puo' esser un assaggio o puo' esser un'abbuffata.
Puo' esser un rimedio o puo' esser un'invenzione.
Puo' esser un...

"Vabbe', Zzzzipie', amo gapido! Nunne' ddi' più...!!! Pure su li crostini mo' te metti affa' er filosofo?!?!?"

...eehm..scusate...ma ogni tanto mi lascio trasportare...

Sarà che da quando ho visto qui la ricetta di Paolina (ve le ricordate, si, le sue camille?) e i successivi suggerimenti, l'idea di questo crostino mi ha sempre attratto...mi attraeva poi l'idea (mia) di aggiungerci del formaggio...e vi confesso mi attraeva pure l'idea di come l'avrei voluto fotografare...

Insomma, dopo tutte queste idee non mi rimaneva altro da fare che realizzare questo fantastico crostino!

Coooome? Volete farlo pure voi?

Allora, questi gli ingredienti:

Fette tostate di pane casareccio
Peperoni

Provolone dolce

Pinoli tostati

Acciughe sottolio

Uva passolina
Aglio

Olio evo


Arrostite (meglio se a fiamma viva), pelate e tagliate a strisce i peperoni; sistemateli in una ciotola con dell'aglio tagliato a dadini piccolissimi; mescolate il tutto (nota di colore: provate a farlo con le mani) e lasciate insaporire un po' di tempo. Soffriggere poi le acciughe e non appena si iniziano a sciogliere, aggiungetevi l’uvetta passolina; a parte squagliate appena il provolone (sulla piastra o nel micronde). Infine farcite il crostino...e gustatevelo in silenzio e a occhi chiusi.

;-)

Grazie Paolina. Le tue proposte sono sempre accolte a ...fauci aperte!!!
:))))

Ciao e alla prossima

Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

28 commenti:

  1. Mi piace l'approccio ricercato ma non 'accademico' anche per preparare un crostino. Faccio la stessa cosa anche se si tratta di cucinare piatti quotidiani non da blog per intendersi. La soluzione accurata o maggiormente pensata infatti diventa non fine a se stessa ma solo serva della golosità che la pregusta facendo anche di un semplice crostino un qualcosa di indimenticabile :)
    In questi casi, come già mi è capitato di commentare altrove stesso stamattina mi piace farmi guidare dall'idea del riciclo e senza mai forzare troppo devo dire che ho anche avuto delle belle soddisfazioni.
    Occhio e croce questo mi sembra una situazione analoga ;P
    Bravo lo ZioPiero, con il suo blog versatile nelle soluzioni ma non nello spirito ;)

    RispondiElimina
  2. In effetti fa venire una certa acquolina...
    Le cose semplici sono buone ma per niente scontate. Anche quelle bisogna saperle fare.....
    Crostino approvatissimo e bella la foto.
    Ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  3. Io faccio parte della categoria: "Abbuffiamoci di crostini!!" per cui questo post mi piace molto!
    Provolone e peperoni arrostiti...che bontà!!!
    Non sono tanto per l'uvetta, ma quella si scarta facilmente! ahahah

    RispondiElimina
  4. la nota siciliana dell'uvetta e dei pinoli sui peperoni mi intriga molto. peccato che i peperoni mi si ripropongano per tre giorni di seguito... bell'idea zio!

    RispondiElimina
  5. Hai detto bene....gustate ad occhi chiusi. Perchè queste sono proprio le ricette che secondo me regalano maggior piacere al palato. Aggiungerei anche masticate lentamente e assaporate ogni morso ;)

    RispondiElimina
  6. Ahahahaha, il filosofo del crostino ... mi fai morire dalle risate, sei un grande!!!

    RispondiElimina
  7. Ciao zio,mmm davvero ottimi questi crostini,i peperoni li adoro,dovrebbero chiamarti zio peperone ahah!!!!!!!!.
    Idee davvero stuzzicanti come sempre ;-)))
    Ah dimenticavo,ottima l'idea del rimescolamento con le mani,anche con le insalate faccio cosi,hanno piu sapore !!!!!!Baci,marina.

    RispondiElimina
  8. Semplicemente divini! Viene voglia di allungare la manina oltre il monitor! ;)

    RispondiElimina
  9. @Gamby:

    @Gamby: Te lo ripeto anche pubblicamente: attraverso le tue parole traspare sempre tatto, attenzione e sensibilità. Grazie :))

    @Viola: Grazie! Provalo e fammi sapere ;-)

    @Tery: ...oppure puoi ometterla direttamente :))

    @Zucchero: ...vabbe', sittese ripropongheno, tieni pronti altri crostini!!!
    :D :D :D

    @elenuccia: Giusto! Masticare sempre lentamente...;-)

    @Stefy & Rosy: Sei Stefy o Rosy? :)))

    @Marina: Zio Peperone!!! :D :D :D
    Sei troppo monella!!!
    Le mani? Be', sono le posate per eccellenza. Ti confesso che adoro mangiare con le mani; me le dovrebbero legare con una bella corda!!!
    :D :D :D

    @Lauradv: ...così se mi sparisce la foto so chi se l'è presa!!!!
    :D :D :D

    RispondiElimina
  10. anvedi, se po´ pure da scrive 'na fisiologia del crostino..sono a zi' Pie' je po' veni en mente..!!
    .I crostini so' proprio bboni e questo e' spesciale...spescialissimo, sai con questo come te realzo un pane glutten fri di quelli che compro quando so' de fretta...´'o faccio lievitá...! Besos..

    RispondiElimina
  11. che buoni questi crostoni adorabili e molto gustosi.le cose semplici sono di solito le più gustose, adoro questo abbinamento di sapori!

    RispondiElimina
  12. @Gluty: ahahaaha, ma che hai scritto?!?!!?!?
    ;-)

    @Lucy: Vero. Grazie.

    RispondiElimina
  13. Sono molto contenta che tua sia riuscito a trasformare una mia semplice ricettina in qualcosa di speciale :)
    Hai conferito sapori e colori ad una bruschetta che seppur già invitante mancava effettivamente di un tocco originale ed equilibrato che solo tu hai saputo dare :)
    GRAZIE PIERO SEI UN AMICO
    Paolina

    RispondiElimina
  14. Zi' Pie' siccome so' sempre de fretta c'ho messo un sacco de strafalcioni,..te volevo di' che solo a te te poteva venni' in mente de fare la fisiologia del crotino...e che quello tuo e' bonoooooo bonissimoooooo

    RispondiElimina
  15. @Paolina: ...be', è stato un lavoro di equipe ;-)
    e poi è sempre un piacere testare le tue ricette :))

    @gluty: "crotino" eh? ahahahahha, sei peggio di me quando scrivi!!!! :D :D: :D
    Te perdòno solo perché te stai a bubbola' de freddo!!!

    RispondiElimina
  16. ma che idea originale! bravissimo :-)

    RispondiElimina
  17. Ammiro molto il tuo blog e l'approccio che hai con il cibo e con la fotografia :D Sei sempre molto divertente e le tue ricette sono a dir poco golosissime :D
    Ti seguo da quando hai aperto il blog e in poco tempo lo hai fatto crescere e fatto diventare, a mio parere, molto interessante :)
    Continua così e se puoi vienimi a trovare sul mio piccolo blog appena nato ihih :)

    RispondiElimina
  18. mamma quanto mi piacciono i crostini......macchè spuntino, pranzo completo: dall'antipasto al dolce, perchè no?

    RispondiElimina
  19. @Chiara: Grazie e Benvenuta! :))

    @Margherita: Grazie. :))
    Ah, ho visto il tuo gattone. Ne avevo uno uguale. Adorava farsi accarezzare la testolona...:))

    @Memme': Con quello (e il fratello gemelllo) rigorosamente "Pranzo Completo" :)))

    RispondiElimina
  20. Ehehe si anche lui è un gran coccolone! Appena vede la sua spazzola si fionda per essere grattato e coccolato!

    Grazie di essere passato sul blog, fallo quando vuoi che mi fa piacere ricevere visite ^^
    E ti consiglio di provare la prima ricetta che ho postato è un connubio di sapori! (sembra che lo dico per farmi pubblicità però mi piace scambiare opinioni e sapere se piace :D)

    RispondiElimina
  21. Ma che bella sorpresa il tuo blog Zio Piero...

    I crostini peperonati poi .... una golosità

    Ciao a presto ....

    RispondiElimina
  22. Alla faccia del crostino....un tripudio di sapori e colori, ometto l'uvetta, ma per il resto non vedo l'ora di averlo sotto i denti!

    RispondiElimina
  23. Zio ti seguo molto, il tuo blog è fortissimo!!
    Ho fatto questi crostini oggi a pranzo....
    SQUISITI!!! Eravamo tutti estasiati (e con gli occhi chiusi!!!)
    Grazie!

    RispondiElimina
  24. non posso. cioè... c'ho r'pane, c'ho li peperoni... ma li pinoli nun posso che la mezzamela è allergica. l'ultima volta, per mezzo pinolo, momenti me tocca corre ar sancamillo. nun posso proprio, e l'uvetta, senza pinoli, nun c'ha senso.
    famo così, ripasso i peperoni in padella co' un po' aglio, n'goccetto de vino bianco, cipolle q.b., olive de gaeta e un bel po' de timo fresco. fuoco lentissimo. a' da venì er sughetto loro. quanno che so' pronti piglio du' pagnottelle de quelle napoletane, co' n'dito svoto la mollica e riempio coi peperoni e il loro sughetto...
    perdoname o vate der crostino pe' la variazione, ma co' li pinoli nun posso proprio...

    RispondiElimina
  25. @Margherita: Quel pesce lo avrei insaporito con qualche oliva e accompagnato con qualche pomodorino, magari spellato ;-)

    @Marco Goloso: Grazie :)

    @Milla: Vai, poi fammi sapere ;-)

    @Pasqualina: BENE! Son contento :)))

    @Spaz: Ma che tooodevodadi' io? Li pinoli falli solo pette' ;-)
    Piesse: lo so che tu aspetti le arancine...ma per ora proprio non se ne parla....abbi fede, magari entro natale qualcosa esce fuori ;-)

    RispondiElimina
  26. no zzì, non funziona così, non posso mangiarli solo io, altrimenti non possiamo neanche darci il bacio della buonanotte... almeno finché il mio organismo non li ha completamente assorbiti. e stavolta non sto scherzando, parlo sul serio.

    arancine? te faja la gana di scrivere? macari a mia, ma oramai dintro al cervedrro 'sto post si mise. se dovessi finisciri prima di tia e pubblicari, t'avverto. così ci sciarriamo per benino cu l'arancini cu sucu.
    salutammo.

    RispondiElimina
  27. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina
  28. look delicate, petite and delicious!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails