mercoledì 21 settembre 2016

Tomino con Perline alle Ciliegie - Cucina Molecolare

DiSceee... Cucina Molecolare?

Molecochééééé?!?!?!???

Molecolare! Ne abbiamo già parlato qui, ricordate?

L'altra volta l'ingrediente magico era la lecitina di soia, questa volta sarà l'Agar Agar, un gelificante naturale ricavato dalle alghe rosse, ricco di minerali, ideale per dessert e aspic.

Viene venduto solitamente in polvere e la sua preparazione per l'uso è facile e veloce: è sufficiente infatti sciogliere l'agar agar in un liquido molto caldo e aspettare.

Come primo esperimento ho provato a fare delle perline di succo ciliegia, avanzato da questa marmellata, da accompagnare ad un tomino alla piastra.



RICETTA

100 g di succo di ciliegia*
100 g di olio di girasole o di arachidi
1 g di agar agar in polvere


*volendo si può usare un qualsiasi liquido, come del succo d'arancia o anche 50g di miele sciolti in 50g di acqua.
  • Mettete l'olio in un barattolo e quindi in frigorifero per un paio d'ore (deve essere bello freddo)
  • Mescolate per bene l'agar agar al succo (o al liquido che decidete voi) e scaldate fino ad ebollizione
  • Fate raffreddare
  • Lasciate cadere un paio di gocce nel bicchiere d'olio freddo
E qui viene il bello: le gocce, a contatto con l'olio freddo, si solidificheranno come per miracolo e quando arriveranno sul fondo saranno...delle perle!!!!



Appena avete preso confidenza con il procedimento, potrete far cadare più gocce, aiutandovi con un contagocce o anche con una siringa privata dell'ago.

A questo punto:
  • Rimetette in frigorifero il bicchiere con l'olio e le perle
  • Aspettate un'oretta
  • Recuperate le perle
  • Scolatele e sciacquatele

Per il tomino...be', mica vi devo dire io come si fa un tomino alla piastra, no? :))))

E voi? Vi cimenterete?

Ciao e alla Prossima





Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

11 commenti:

  1. Ma come sono romantiche queste perline rosse!!! e chissà che buone, di ciliegie! Anch'io mi sono cimentata con la cucina molecoché, devo dire che sembra quasi di fare numeri di magia :)
    e romantica anche io... gocce di mare con acqua di mare! La parte più divertente è sicuramente quella del viaggio delle gocce nell'olio freddo, è lì che mi sento Tamelia maga dell'addensante (cugina di Amelia maga del cangiante)!!!
    Vabbè, mnchiatine a parte, la cucina molecolare offre molte alternative interessanti, ti puoi davvero cimentare con "visioni" spettacolari di materie prime normali, come questo tomino... ma chi è, i cugino di tamina????
    ok... direi che potrei piantarla qui :)))
    Bene Piero, complimenti per queste perle di marmellezza!

    RispondiElimina
  2. Me le ricordo bene le tue gocce di mare con acqua di mare, saiiii? Tutte quelle peripezie... :))))
    Piuttosto, mica la conoscevo la storia della maga cangiante!

    Ovvìaaaaa Mia Amelia Tamelia Cangiante Addensante, fammi una magìaaaaa
    (oggi non so perché ma mi sento mezzo toscano! Saranno mica le "perle di marmelleza?)

    :D :D :D :D :D

    RispondiElimina
  3. Ma belline le perle di marmellezza :))))
    Le feci anche io con il succo d'arancia, ma rosse troppo belle!!!!
    BaSci BaSci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh mi ricordo le tue perle!!!
      Le ho pure mangiate e fotografate!

      Elimina
  4. Certo che le farò, oltretutto con l'agar agar dovrebbe rimanere in forma anche con questo caldo. Vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo!

      È sempre un piacere quando passi a trovarmi! :)))

      Elimina
  5. Che belline! E di questo rosso intenso!
    Anch'io ogni tanto, sferifico così, anche perle nere :D :D
    Ciao Ziopiero

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails