martedì 22 settembre 2015

Andalusia 4 - Fine del Viaggio


Ultima tappa del Tour dell'Andalusia.
Dopo Granada, Cordoba e Siviglia visiteremo un'altra serie di città prima di arrivare a Malaga.

Si inizia con Jerez de la Frontera, situato lungo la strada tra Siviglia e Cadiz.

Il posto è certamente più conosciuto per i suoi Gran Premi di Formula Uno, Motomondiale e Superbike, piuttosto che per le sue bellezze, che in verità - rispetto a quanto visto fin'ora - non sono certo un granché.

Di sicuro, però, va fatta una passeggiata al Casco Antiguo: 
Jerez de la Frontera - Vicoli del Casco Antiguo
 e una visita alla Cattedrale:

Jerez de la Frontera - Cattedrale
Jerez de la Frontera - Cattedrale

Cadiz, invece, merita decisamente la visita.

La città si estende lungo una sottile striscia di terra che termina su una specie di isolotto, dove si concentra la parte turistica.
Sul versante orientale di questa striscia si trovano diverse spiagge che si affacciano direttamente sull'oceano. A ridosso di queste spiagge si trovano enormi casermoni, una scelta edilizia non certo dettata dall'estetica quanto dal massimo sfruttamento possibile degli spazi verticali.

Ma la parte più interessante si trova proprio sulla punta più a nord dell'istmo.
È bello passeggiare lungo l' alameda apodaca fino ad arrivare al Parco del Genovese

Cadiz - Alameda Apocada

Arrivare poi al Castillo de Santa Catalina, dal cui affaccio si può ammirare un bel panorama.

Cadiz - Castillo de Santa Catalina

Dopo il Castillo troviamo la spiaggia più famosa:

Cadiz - Club Marítimo Gaditano La Caleta

Ma c'è anche chi trova un po' di pace su una panchina de La Caleta

Cadiz - Club Marítimo Gaditano La Caleta

Dopo aver passeggiato lungo il perimetro che affaccia sul mare, è bello addentrarsi nei vari vicoli interni.

Mi raccomando: camminate a testa in su! Certe piccole delizie non possono sfuggire...

Cadiz


Cadiz




Cadiz

Cadiz

Gli alberghi a Cadiz se li fanno decisamente pagare. Se volete risparmiare, fate in modo di arrivarci la mattina. Una giornata intera è più che sufficiente per visitarla. Ma se volete viverla di sera...non avete scelta: ce dovete dormi'! :))

Dopo Cadiz suggerisco una pausa ad un sito archeologico di particolare bellezza: Baelo Claudia, un'antica città romana fondata alla fine del II secola a.C. che raggiunse il periodo di massima prosperità sotto l'imperatore Claudio (I sec. d.C.).

Baelo Claudia - Panorama

Baelo Claudia - Quel che resta del Tempio di Iside

Baelo Claudia - Statua di Traiano

Pensate che questa città era rifornita d'acqua da ben tre acquedotti!
(sti' romani!!!)

Dopo Baelo Claudia tappa praticamente obbligata è Tarifa, il punto più meridionale dell'Europa continentale.

Tarifa
Pensate che in linea d'aria il Marocco dista solo 14km.
L'influenza araba qui è presente più che mai e non a caso Tarifa viene considerato il punto di congiunzione tra le due culture, quella europea e quella africana.

Tarifa


Tarifa - Istmo che divide l'Oceano (a sinistra) dal Mediterraneo (a destra)
Dopo Tarifa il programma prevedeva una notte ad Algesiras per poi giungere a Gibilterra la mattina seguente.

Algesiras, in realtà, non presenta nulla di interessante tranne questa piazzetta.

Algesiras

Algesiras

Algesiras
Motivo per cui sconsiglio la visita.
Inoltre, dopo una consultazione on line, ho anche deciso di non visitare Gibilterra, per cui se doveste fare lo stesso mio itinerario, dopo Baelo Claudia consiglio di dirigervi direttamente a Malaga.

Malaga è una città gioiosa.

Malaga - Artisti di strada
 Ricca di negozi e di ristoranti.

Malaga - Calle Marqués de Larios

Con una spiaggia cittadina abbellita dalle palme.

Malaga - La spiaggia
Dove con 8€ affittate due lettini e un ombrellone.

Malaga - La spiaggia

Ma a me non interessava tanto la spiaggia, quanto il Paseo de Espana, al Muelle Uno.

Malaga - Paseo de Espana
Non perdetevi poi il Mercado Central Atarazanas, ricco di pesce, tutto di primissima qualità; alcuni banchi velo servono direttamente (cotto o anche crudo)

Malaga - Mercato del pesce
Anche Malaga, ovviamente, ha la sua Cattedrale:

Malaga - La Cattedrale
Altri punti di interesse sono il Teatro Romano (da fuori) :

Malaga - Teatro Romano
E l'Alcazaba, che ho saltato visto le precedenti visite all'Alhambra e all'Alcazar, molto più rappresentative.

Non va assolutamente perso, a mio avviso, il Museo Picasso. Se volete capire di più dell'estroso pittore spagnolo, consiglio la visita con l'audio-guida.

A Malaga un giorno e una notte sono più che sufficienti.

Malaga - Il porto
Il Tour dell'Andalusia si conclude qui.
Spero di avervi fornito informazioni interessanti. ;)

Vi saluto col filmato completo con tutte le foto!
Mi raccomando: altoparlanti accesi!!!!




Ciao e alla Prossima


Lo Ziopiero




Guardate anche le realizzazioni culinarie:

4 commenti:

  1. Bellissime foto, come sempre.

    RispondiElimina
  2. Noto un certo calo di entusiasmo per quest'ultimo tratto del tuo viaggio. Mi astengo dall'antipatico " te l'avevo detto" e ti faccio i complimenti per le foto sempre belle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e hai notato bene! Forse avrei dovuto fare il percorso inverso, così sarebbe stato un crescendo. E confesso anche che il post l'ho scritto un po' di corsa, per cui mi sono limitato all'essenziale.
      In ogni caso son contento di aver visto tutto quello che ho visto! :))))
      Grazie, come sempre. :)))

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails