mercoledì 1 luglio 2015

Scatti 30 - Le mille bolle blu...



♫ ♪
Se tuuu... chiudi gli occhi... e mi baci... tu non ci crederai... ma vedo le mille bolle blu

♫ ♪  ♫ ♪

....
Blu le mille bolle blu --blululu le mille bolle blu 
♫ ♪ 

Ve la ricordate la canzone di Mina...?
Sanremo 1961....ne son passati di anni, eh?
:))))

Le bolle, quelle di sapone, ci riservano spesso sorprese incredibili...
La loro estrema volatilità non sempre ci consente di apprezzarne i particolari...non ne abbiamo materialmente il tempo...ma se le fotografiamo....



Mille Bolle Blu a Caracalla
...scopriamo che ogni bolla è diversa dall'altra, come se ognuna avesse una vita propria, anche se effimera, quasi istantanea...

Tempo fa mi trovavo a passeggiare per Via dei Fori Imperiali e casualmente avevo la mia reflex al collo...vabbè, non tanto casualmente, lo ammetto! Non è che uno esce di casa con appeso un armamentario al collo così casualmente, col rischio poi di tornare a casa con la cervicale!!!

Quella volta ero uscito con il preciso scopo di trovare spunti, idee, rubare qualche scatto...

Ed ecco che mi imbatto in uno dei tanti "Artisti di Strada" che intratteneneva i passanti di tutte le età con affascinanti bolle blu, lasciando intendere discretamente che un contributo economico sarebbe stato gradito (certo se penso che quando eravamo bambini le facevamo aggratise....).

Ma cosa si cerca facendo una foto ad una bolla di sapone?

Prima di tutto lo scoppio.
È un attimo! Occorre seguire una bolla e intuire quando è il momento di iniziare a scattare.
...e magari avera anche un po' di fortuna!








Oltre allo scoppio si cercano anche i riflessi interni (osservate dentro la bolla che bello il sole dietro il profilo le Terme di Caracalla)






 Ma anche i riflessi del sole sulla superficie della bolla non sono male






Poi si creano situazioni particolari, che l'occhio nudo non potrebbe mai percepire, come le striscioline di acqua saponata che scivolano lungo la superficie per poi accumularsi in fondo, un attimo prima dello scoppio:




Oppure si cercano delle inquadrature particolarmente suggestive, come questa, dove la ragazza è incorniciata a sua insaputa all'interno di una bolla (anche qui bello il riflesso del sole):


O qualche composizione stramba come questa, dove la bolla sembra poggiata proprio sul cappello:




E adesso, per concludere, un giusto contributo alla nostra Mina con le sue mille bolle blu:





Ciao e alla Prossima

Lo Ziopiero


18 commenti:

  1. Inutile dire che queste sono da vedere su pc. ;)
    Io ancora non ho vinto la paura tremolio senza cavalletto. In conclusione ancora non sono riuscita ad andare in giro a scattare. :D
    BaSci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, che aspetti? Così come fai tu ogni giorno che passa è un giorno perso! Esci e lanciati, al massimo ti verranno mosse, ma se non sbagli non imparerai mai e se non impari non migliori! ;)

      BaScioni

      Elimina
    2. eh lo so non hai torto. :)

      Elimina
    3. Viste da pc, scatti particolarissimi! Vabbè ovviamente la tecnica e la bravura ci sono tutte. ^_^ Come si scrive un sospiro di rassegnazione?

      Elimina
    4. Troppo buona, Silvia.
      Dai, prendi coraggio e inizia a scattare.
      Per semplificare le cose, assegnati ogni volta un tema da sviluppare. Inizia, per esempio, con "I gatti" ;)

      Elimina
    5. Che mi fai il (falso) modesto? :)))
      Scatti di gatti? Ne ho, ne ho!
      Appena ci vediamo ti chiedoi un paio di info tecniche. ;)

      Elimina
    6. ...la verità è che frequento troppi fotografi bravi e alla fine ridimensiono di molto le mie (presunte) capacità...

      Silvia, bada bene che fotografare non significa prendere foto già fatte, ma provare a rifarle con un approccio diverso. Pensa prima a cosa vuoi cogliere e cosa vuoi rappresentare con una foto e poi cerca di farla piuttosto che scattarre alla "come xxxxx capita" :)))))))))

      Elimina
  2. mi sono divertito moltissimo a vedere le bolle

    RispondiElimina
  3. Bello questo post!
    così poetico, così spensierato, così bambinesco.
    Che foto ziopieromio! hai catturato delle particolarità incredibili, immagino solamente quanto tu sia stato li a fotografare.
    Che bello però! la mia preferita è la bolla con le terme di caracalla!
    un abbraccio e a PRESTISSIMO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...effettivamente una delle caretteristiche che non sempre viene elencata è la pazienza. Per fotografare occorre saper aspettare l'attimo giusto, e quando arrriva bisogna anche saperlo cogliere!! ;)

      A breve pubblicherò altri "attimi" ;)

      A PRESTISSIMO

      Elimina
  4. Bellissime! non avevo mai fotografato una bolla, sono sempre così effimere... devo provarci quando mio figlio si metterà a farle!
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, sì Poi se vuoi me ne mandi qualcuna! :))

      Elimina
  5. Che bello perdersi nelle mille bolle blu!!! :-)
    Quand'ero piccola con mia sorella ce le facevamo in casa (cos' avrà voluto dire???)... in un bicchiere di plastica mettevamo dell'acqua con un po' di detersivo per i piatti e vi intingevamo del fil di ferro piegato opportunamente. Liguri fino al midollo ;-).
    Che bei ricordi, però!
    Cavolo: riuscire ad immortalare la bolla nel momento in cui scoppia è una gran bella botta di cu.. ehm di fortuna!!!!! Beh ovviamente è anche bravura ed esperienza ;-). Ma quanto sei bravo?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riccia, ti posso confessare una cosa...?
      A me le bolle di sapone fatte in casa non sono mai venute!!!! :D :D :D

      Quanto alle foto, diciamo che è stata una botta di cuuuu...ore! :)))))))

      BaSci

      Elimina
  6. Piero che belle queste foto, davvero incantevoli. Sono la rappresentazione suprema della magia della Fotografia, bloccare il tempo, immobilizzare lo spazio, congelare un istante e darci la possibilità di coglierlo in ogni minimo dettaglio, di guardarci attraverso, osservare mentre altrove il tempo avanza e travolge. La fotografia è eternare l'istante, renderlo ripetibile all'infinito. Una magia. Come le tue bolle. C'è niente di più effimero delle bolle? eppure sono lì. Per sempre. Le guardo e sono mie. Per sempre :))))
    Chiudo gli occhi e vedo le mille bolle blu ♫ ♪ ♫ ♪

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tamara, questo commento è stupendo! Pieno di sensibilità e attenzione.
      Sono senza parole.
      Grazie!
      :* :* :* :* :*

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails